Le 20 migliori attrazioni di Hanoi, Vietnam

368
78 589

Hanoi è una città dal sapore unico, un luogo dove convivono armoniosamente tradizioni francesi, cinesi e vietnamite. Fu fondata nel lontano XI secolo e durante questo periodo riuscì a visitare la capitale di diverse entità statali. Oggi è una metropoli moderna e sviluppata, che vive a un ritmo frenetico, ma mantiene un legame inestricabile con il suo ricco passato.

I turisti vengono ad Hanoi per ammirare i monumenti dell'architettura vietnamita e le pagode buddiste, visitare i musei e il tradizionale teatro delle marionette sull'acqua, godersi la bellezza dei parchi della capitale e immergersi nell'atmosfera della metropoli asiatica. Di norma, i viaggiatori trascorrono qui diversi giorni e poi si recano sulla costa dell'oceano nel Vietnam centrale o meridionale.

Cosa vedere e dove andare ad Hanoi?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Centro storico "36 strade"

L'area è stata fondata dai rappresentanti di 36 corporazioni mercantili nel XII secolo sul sito di un mercato galleggiante, motivo per cui ha questo nome. Le sue strade portano ancora i nomi di quelle merci che qui venivano vendute in passato: Rame, Seta, Argento, ecc. Il quartiere è costruito con vecchie case a due piani con facciate strette, tipiche dell'architettura urbana vietnamita dei secoli scorsi . Qui, come prima, c'è un vivace commercio di tutto il mondo.

Centro storico 36 strade

Cittadella di Hanoi

Un complesso di palazzi appartenuti alla dinastia regnante del Vietnam. Si ritiene che iniziò ad essere eretto nell'XI secolo. Alla fine del XIX secolo, molti edifici erano in rovina a causa della guerra con la Francia. Gli scavi sistematici sono iniziati diversi decenni fa. Nel 2010, la cittadella è stata aggiunta alla lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Tra tutti gli edifici del complesso spicca la torre Znamnaya (Bandiera) di 34 metri, costruita nel 1812.

Cittadella di Hanoi

torre della bandiera

Uno dei pochi monumenti architettonici di Hanoi sopravvissuti durante le guerre con i francesi. È l'ultimo edificio della cittadella di Hanoi ed è un esempio di architettura precoloniale vietnamita. Nel XIX secolo fungeva da posto di osservazione militare. Oggi la Torre della Bandiera è considerata un simbolo della città. Insieme allo stendardo, la sua lunghezza supera i 40 metri.

Torre della bandiera

Mausoleo di Ho Chi Minh

Ho Chi Minh è uno statista, il primo presidente del Vietnam del Nord e il fondatore del Partito Comunista. Nonostante il fatto che dopo la morte del leader si sia lasciato in eredità per essere cremato, il suo successore ha deciso di imbalsamare il corpo. Dopo la fine della guerra nel 1973, fu eretto un mausoleo per la sepoltura del leader. Lo specialista sovietico G. Isakovich era il capo architetto dell'edificio (aveva precedentemente lavorato al mausoleo di Lenin).

Mausoleo di Ho Chi Minh

Palazzo presidenziale

La residenza ufficiale del Presidente del Vietnam, costruita all'inizio del XX secolo. In un primo momento, l'edificio fungeva da ufficio del viceré dell'Indocina francese. L'edificio è stato costruito secondo il progetto dell'architetto A. G. Vildieu. Per il bene del palazzo, hanno persino demolito un antico monumento architettonico: una pagoda millenaria che in precedenza sorgeva su questo sito. Non puoi entrare nella residenza, ma puoi passeggiare nei giardini del palazzo.

Palazzo presidenziale

Museo delle donne vietnamite

La mostra è stata inaugurata nel 1987 grazie all'iniziativa dell'Unione delle donne vietnamite. Oggi è considerato uno dei più popolari di Hanoi. La collezione si trova su quattro piani. Si compone di vari reperti che raccontano la vita e il destino di una donna dai tempi più antichi ai giorni nostri. Gli oggetti sono stati raccolti per più di 10 anni da tutto il paese. La sala d'ingresso dell'edificio è decorata con la statua "Madre del Vietnam", il simbolo del museo.

Museo delle donne vietnamite

Museo di etnologia del Vietnam

La collezione è dedicata alla cultura e alla vita di 54 nazionalità (gruppi etnici) che vivono in Vietnam. Qui puoi vedere oggetti cerimoniali, costumi, abitazioni tradizionali, arti decorative e applicate. Il museo è stato aperto nel 1997 in un edificio progettato da Ha Duc Lin. Ci sono così tante mostre che può volerci un'intera giornata per vedere l'intera mostra.

Museo di etnologia del Vietnam

Museo di storia militare del Vietnam

L'esposizione del museo è composta da campioni di equipaggiamento militare cinese, sovietico, francese e americano, nonché armi, documenti e oggetti che raccontano lo sviluppo delle forze armate vietnamite. Il museo è stato aperto nel 1959 su iniziativa di Ho Chi Minh. È stato preceduto da varie mostre tematiche che si sono svolte per mantenere alto il morale dei soldati. Il museo si trova sul territorio della Cittadella Reale.

Museo di storia militare del Vietnam

Museo d'Arte

La collezione è interamente dedicata alla cultura vietnamita. Su tre piani dell'edificio ci sono dipinti, campioni di scultura del tempio, pittura tradizionale su lacca, prodotti in legno, disegni su carta di riso, costumi nazionali e altri reperti. La collezione interesserà gli intenditori d'arte, poiché qui sono esposte le opere di eminenti maestri vietnamiti.

Museo d

Mosaico in ceramica di Hanoi

Una lunga parete ad est del Lago della Spada Restituita, ricoperta di mosaici colorati. Si estende per 4 km. Per dimensioni così impressionanti, la struttura è stata inclusa nel Guinness dei primati. Il muro ha iniziato a essere creato nel 2007, ci hanno lavorato i migliori maestri del paese, nonché specialisti stranieri. I disegni sono trame di leggende, immagini di bambini, scene quotidiane e immagini di luoghi storici.

Mosaico in ceramica di Hanoi

Teatro dell'Opera di Hanoi

L'edificio del teatro è stato costruito in stile coloniale classico all'inizio del XX secolo. Gli architetti hanno preso a modello l'Opera Garnier di Parigi. Su invito dell'amministrazione francese, artisti provenienti dall'Europa venivano spesso qui in tournée. Durante la lotta per l'indipendenza, il teatro divenne sede di incontri politici. Nel 1997 l'edificio è stato restaurato, dopodiché il teatro è diventato il centro culturale del paese.

Teatro dell

Teatro dei burattini sull'acqua

Gli spettacoli di marionette sull'acqua hanno inventato contadini vietnamiti che lavoravano nelle risaie. Per divertirsi in qualche modo dopo una dura giornata di lavoro, hanno mostrato scene con pupazzi di legno, immersi nell'acqua fino alla cintola. Nel corso del tempo, un intero genere è nato da questo semplice divertimento. Gli spettacoli nel teatro delle marionette mostrano tutta la diversità della cultura vietnamita. Di norma, sono accompagnati da canti e musica.

Teatro dei burattini sull

Cattedrale di Hanoi

Il tempio fu costruito alla fine del XIX secolo in stile neogotico. Come puoi immaginare, l'aspetto della cattedrale ricorda i contorni delle chiese francesi. È decorato secondo le tradizioni architettoniche degli edifici religiosi europei. Dopo la liberazione del Vietnam, il tempio fu chiuso a causa della persecuzione della Chiesa cattolica. La sua riscoperta è avvenuta nel 1990. Nel tempo le pareti dell'edificio si sono scurite a causa delle emissioni industriali, ma al suo interno ha mantenuto l'aspetto originario.

Cattedrale di Hanoi

"Pagoda a un pilastro"

Santuario buddista, considerato uno dei più venerati ad Hanoi e in tutto il Vietnam. Si trova su un unico palo di legno. In precedenza, l'edificio era circondato da altri edifici religiosi. La pagoda fu costruita per ordine dell'imperatore Lee Thai Tong nell'XI secolo. Pertanto, il sovrano ha ringraziato il cielo per l'erede tanto atteso. La forma dell'edificio ricorda un fiore di loto nel mezzo di un lago.

Pagoda a un pilastro

Pagoda Chan Quoc

Il tempio è il più antico di Hanoi. Si ritiene che sia stato eretto nel VI secolo per volontà dell'imperatore Li Nam De (questo sovrano liberò il paese dalle pretese della Cina). Nel 17 ° secolo, la pagoda fu spostata in un altro luogo: sull'isola del pesce d'oro. Nel 1815 furono eseguiti lavori di restauro. La struttura è composta da una torre centrale, un cancello e una camera per gli ospiti. Vicino al tempio cresce un albero della bodhi, donato ad Hanoi dal primo ministro indiano nel 1959.

Pagoda Chan Quoc

tempio di letteratura

L'edificio fu costruito nell'XI secolo sotto l'imperatore Li Thanh Tong, che ammirava immensamente Confucio e la sua filosofia. In omaggio a questo pensatore, così come ad altri saggi altrettanto meritevoli, il sovrano decise di costruire il Tempio della Letteratura. Quasi subito dopo il completamento della costruzione, presso l'istituto fu aperto un istituto, dove iniziarono a studiare i figli di funzionari che dimostravano elevate capacità intellettuali.

Tempio di letteratura

"Hanoi Hilton"

L'ex prigione di Hoa Lo, e oggi è un museo e sito turistico. L'edificio fu costruito sotto i francesi nel XIX secolo per ospitare i prigionieri politici catturati contro le autorità coloniali. Durante la guerra con gli Stati Uniti nel XX secolo, i soldati americani furono catturati nell'edificio (il prigioniero più famoso è il senatore John McCain). Negli anni '90 quasi l'intero complesso è stato demolito e nel restante corpo di guardia è stata allestita un'esposizione museale.

Hanoi Hilton

Ponte Lungo Bien

Hanoi ha un numero enorme di fiumi, canali e stagni. Il nome stesso della città si traduce come "circondato dall'acqua". Il ponte Long Bien, che attraversa il fiume Rosso, fu costruito tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo secondo il progetto di un architetto francese. Durante la lotta per l'indipendenza, il riso veniva trasportato attraverso di essa per l'esercito vietnamita, che contribuì alla vittoria di quest'ultimo sulle forze di occupazione.

Ponte Lungo Bien

lago hoan kiem

Altri nomi noti per il bacino idrico sono "Lago della spada restituita" e "Lago dell'acqua verde". A lui è associata una leggenda sull'imperatore Le Loyu, che si ribellò al dominio cinese. Presumibilmente, una tartaruga d'oro apparve qui al sovrano e gli diede la spada Thuan Thien, con la quale sconfisse gli eserciti del Celeste Impero. Dopo la vittoria, Le Loy, su richiesta della stessa tartaruga, ha restituito l'arma.

Lago hoan kiem

Lago Tay

Uno specchio d'acqua nel centro di Hanoi con una costa di circa 17 km, che lo rende il più grande della capitale vietnamita. Ci sono molte storie associate a questo luogo. Oggi il lago Tey è una vasta area ricreativa. Intorno ci sono giardini, parchi, terrazze, attrazioni, hotel, ristoranti e altri stabilimenti. Anche qui ci sono il Tempio Kuant Thanh e la Pagoda Tran Quoc del IV secolo. Il lago è molto frequentato dai turisti.

Lago Tay