Le 20 migliori attrazioni di Maikop, Russia

900
68 398

La capitale di Adygea si trova ai piedi della catena del Caucaso. Ciò ha influito sul clima: non ci sono bruschi sbalzi di temperatura. Il nome della città può essere tradotto come "valle di meli selvatici". Ha conservato un'abbondanza di verde per le sue strade fino ad oggi. I soldati russi fondarono l'insediamento nella terra dei Circassi. Pertanto, Maikop storicamente nella sua struttura si basa sulle tradizioni di diversi popoli. Lo dimostra chiaramente il gruppo scultoreo "Forever with Russia".

Per comprendere meglio il sapore locale, vale la pena visitare il monumento al tumulo di Maykop. Molti reperti rinvenuti qui durante gli scavi sono stati trasferiti nei musei della città. E in estate una delle piscine più grandi d'Europa attende i turisti. Nel parco cittadino è stata organizzata una vera e propria area di villeggiatura, dove chiunque può rilassarsi.

Cosa vedere e dove andare a Maykop?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Parco cittadino della cultura e del tempo libero

Distrutto nel 1966 nel centro di Maikop. Negli anni le strutture sono fatiscenti e le piante sono diventate quasi "selvagge". All'inizio del 21 è avvenuta una ricostruzione su vasta scala per dare al parco l'aspetto attuale. Tra le altre cose, è stata installata una fontana luminosa e musicale chiamata "Orologio". I divertimenti sono aperti durante la stagione estiva. Poi c'è una grande piscina all'aperto. Nelle vicinanze puoi mangiare un boccone in uno dei caffè.

Parco cittadino della cultura e del tempo libero

Piscina cittadina

Una delle piscine all'aperto più grandi d'Europa. Ci sono molte opportunità per le attività estive in giro. Ci sono lati per le immersioni, poiché la profondità di 3 metri lo consente. C'è una torre di salvataggio, un'attrezzatura della polizia è in servizio. Sono disponibili spogliatoi, servizi igienici, noleggio lettini. Nelle vicinanze si trova un'area con attrezzi ginnici all'aperto e un campo da beach volley.

Piscina cittadina

Piazza Lenin

Progettato nel 1969. Quindi è avvenuta la costruzione. Nel 1973 fu eretto un monumento a Lenin di M. Manizer. Poiché il monumento si trova su un alto piedistallo, può essere visto chiaramente da qualsiasi punto della piazza. Già oggi qui è apparsa una fontana luminosa e musicale, che ha in qualche modo modernizzato l'aspetto del quartiere. Sulla piazza si svolgono ancora i grandi eventi cittadini.

Piazza Lenin

Moschea della cattedrale di Maykop

È stato costruito in un anno e mezzo entro il 2000. Il rapido completamento dei lavori è un must. È stato proposto dallo sceicco arabo Khalid bin Saqr al-Qasimi, che ha finanziato il progetto. La moschea è coronata da un'enorme cupola azzurra. L'edificio stesso è quadrato con minareti agli angoli. Una delle caratteristiche di questo sito religioso è che è consentito visitare turisti non islamici.

Moschea della cattedrale di Maykop

Monumento "Unità e Consenso"

L'apertura è avvenuta nel centro della città nel 2013. Il monumento è la ventesima somiglianza del focolare tradizionale di Adyghe. È anche un simbolo di comfort, casa e famiglia. L'autore del progetto è A. Bersirov, artista onorato della Repubblica. Il monumento è decorato con tutti i tipi di ornamenti, immagini degli eroi di leggende e leggende, nonché scene rituali. Nelle vicinanze si trovano la Moschea Cattedrale e il Museo Nazionale.

Monumento Unità e Consenso

Monumento "Per sempre con la Russia"

Nel 1968 fu celebrato il 400° anniversario dell'annessione di Adygea alla Russia. In onore di questo evento, è stato eretto un monumento in Piazza dell'Amicizia. Fa parte di un grande complesso commemorativo. Gli autori erano rappresentanti della dinastia Manizer - famosi scultori e artisti. Il gruppo scultoreo è costituito da due guerrieri che identificano Adygea e la Russia. Sono su un piedistallo di granito e hanno un'altezza di 4 metri.

Monumento Per sempre con la Russia

Museo Nazionale della Repubblica di Adygea

È stata fondata nel 1925 e per molto tempo non ha avuto un indirizzo fisso. Per qualche tempo la collezione etnografica è stata addirittura ospitata a Krasnodar. Nel 1936, dopo aver ricevuto lo status di collezione di storia locale, si trasferì a Maykop. Occupa l'attuale edificio dal 1950, e nel 1993 il museo è diventato Nazionale. A poco a poco sono state aperte nuove sale: con reperti antropologici, dedicati alla diaspora di Adyghe, una mostra di costumi e strumenti popolari.

Museo Nazionale della Repubblica di Adygea

Museo d'Arte Orientale

La filiale del Caucaso settentrionale di questo museo è stata aperta in città nel 1985. È l'unico nel suo genere. È stato creato per raccogliere materiali sulla cultura del Caucaso settentrionale e preservare le tradizioni dell'arte popolare. I fondi sono suddivisi nelle seguenti collezioni: “Tessuti. Tessuti”, “Metalli preziosi e pietre preziose”, “Ceramica, legno e metallo”, “Pittura, grafica e scultura”, “Archeologi”.

Museo d

Galleria d'arte

Esiste dal 1980. I fondi sono circa 1300 unità di stoccaggio. Particolarmente degna di nota è la raccolta intitolata "Grafica di Adygea". La galleria ospita anche mostre temporanee. Qui, artisti locali presentano i loro quadri, con i quali organizzo degli incontri. Arrivano anche collezioni di altri musei. In una delle sale è aperta in modo permanente la mostra "Mestieri popolari e mestieri dei Circassi".

Galleria d

Teatro Musicale da Camera di RA

Esiste dal 1993. 11 anni dopo prende il nome dal suo fondatore Adam Hanahu. Direttori e registi di altre città hanno collaborato con il teatro in vari momenti. Ciò ha contribuito ad espandere il più possibile il repertorio e ad attrarre un pubblico diverso. Tra le produzioni ci sono sia spettacoli musicali, variazioni di balletto e opera, sia progetti più sperimentali. I classici qui convivono con le innovazioni.

Teatro Musicale da Camera di RA

Teatro drammatico Pushkin

Ha aperto ufficialmente nel 1936 con una produzione di The Death of a Squadron. Un grande contributo allo sviluppo del teatro è stato dato dal regista M. Akhedzhakov, che ha guidato tutti gli aspetti delle attività dell'istituzione. Per molti anni, le compagnie russe e Adyghe hanno convissuto sullo stesso palco. Nei primi anni del 21° secolo si è verificata una divisione. Così il Russian Drama Theatre è stato in grado di trovare il proprio stile e concentrarsi sulle opere classiche.

Teatro drammatico Pushkin

Filarmonica di Stato di RA

Nel 1962 fu aperta in città una filiale della Filarmonica di Krasnodar. Questo è stato il punto di partenza per lo sviluppo dell'ufficio locale di concerti e varietà e la realizzazione di molti progetti musicali. Esiste nella sua forma e stato attuali dal 2001. Uno studio di registrazione opera sulla base della Filarmonica. C'è anche un teatro delle marionette, un ensemble di strumenti popolari russi e un salone di musica da camera.

Filarmonica di Stato di RA

Cattedrale della Santissima Trinità

La costruzione negli anni '80 del secolo scorso iniziò su iniziativa dei residenti locali. Hanno anche aiutato con la consegna dei materiali. Le autorità ecclesiastiche non hanno dato il permesso per la costruzione della cattedrale, che ha provocato un breve conflitto. Le formalità furono risolte e l'edificio risultò spiccare sullo sfondo generale e luminoso. Nel 2007 sono state installate 6 campane. Nel territorio adiacente c'è una scuola di ginnastica.

Cattedrale della Santissima Trinità

Eremo di Michael-Athos Trans-Kuban

Il monastero si trova a sud-est della città. Fu fondato nel 1877 e fino alla rivoluzione fu un popolare luogo di pellegrinaggio. Dopo la chiusura dell'edificio, sono stati portati alla colonia e, successivamente, alla base turistica. Ha iniziato a rinascere gradualmente nello stato di monastero dal 2001. La sorgente sacra è stata restaurata, dove è possibile attingere liberamente l'acqua. Il monastero guadagna non solo sulle escursioni, ma anche sulla vendita di tè, pane e vino.

Eremo di Michael-Athos Trans-Kuban

Monumento a Maykop Kurgan

Nel 1897, nella parte orientale della città, gli archeologi portarono alla luce un tumulo funerario di 11 metri. La sua ricerca ha permesso di ricostituire le collezioni del museo con gioielli in oro, utensili, strumenti in rame e pietra. Successivamente, il tumulo fu completamente distrutto. Al suo posto, nel 1972, è stata installata una piccola stele bianca con l'immagine di un uomo anziano e 7 medaglioni. Ognuno di loro racconta i reperti più interessanti nel tumulo.

Monumento a Maykop Kurgan

Birreria

Attualmente gli edifici relativi all'impianto sono riconosciuti come monumenti architettonici. L'edificio principale si trova in via Gogol ed è stato fondato alla fine del secolo scorso. Il negozio di malto apparve pochi decenni dopo in Lenin Street. Gli edifici hanno perso il loro antico splendore, ma hanno mantenuto lo stile artistico e l'arredamento in mattoni. Anche l'introduzione di dettagli moderni non rovina il quadro generale.

Birreria

Stazione ferroviaria

L'edificio apparve su un'ampia piazza nel 1910. All'ingresso principale fu costruito un portico con più colonne

Stazione ferroviaria

Maikop HPP

L'operazione è iniziata nel 1950. È stato costruito sul fiume Belaya e fa parte della cascata di centrali idroelettriche con lo stesso nome. In passato, ha svolto un ruolo importante nella creazione dell'industria della regione. L'altezza della diga alla rinfusa è di 16 metri. Periodicamente sono state sostituite alcune parti delle attrezzature, ma le vecchie centraline idrauliche sono funzionanti. La situazione ambientale intorno è all'interno della gamma normale. Tuttavia, al fine di prevenire incidenti ed erosione, vengono prese misure pianificate.

Maikop HPP

Gola di Khadzhokh

Parte della gola sul fiume Belaya. Lungo di esso è stato tracciato un percorso turistico: sono previste scale, pavimentazioni, ringhiere relativamente convenienti. Una gola formata dalla costante pressione dell'acqua sul calcare. Il canyon è diviso in due settori da un ponte stradale. A valle si trovano recinti con animali tipici della zona, tra cui un orso e una volpe. La gola è inclusa nell'elenco dei monumenti naturali.

Gola di Khadzhokh

Cascate di Rufabgo

Un'attrazione molto visitata situata fuori città. Le cascate possono essere raggiunte tramite uno speciale percorso turistico, ma dovrai pagare per il passaggio sul ponte. C'è anche un'opzione gratuita: lungo un pendio piuttosto ripido e lungo. In totale, 16 cascate si sono formate nel corso superiore del fiume Belaya. Uno dei più grandi si chiama "Grand". La sua altezza è di circa 15 metri.

Cascate di Rufabgo