Le 24 migliori attrazioni dell'Uzbekistan

445
25 364

L'Uzbekistan è un paese orientale luminoso e ispirato. È semplicemente impossibile contare tutte le moschee, le madrase, i mausolei e i minareti del paese. È anche impossibile trasmettere la loro bellezza. Questo deve essere visto.

Molte strade della Grande Via della Seta attraversavano l'Uzbekistan. Le città uzbeke sono cresciute su questa strada di ricchezza e contatto di culture. Tashkent, Samarcanda, Bukhara, Khiva sono costellate di architetture magiche, affascineranno chiunque le veda almeno una volta nella vita.

Puoi descrivere all'infinito i santuari e le cittadelle dell'Uzbekistan, ma oltre a questo è ricco di natura. Molti turisti attraversano il caldo deserto di Kyzylkum e poi si recano nella pittoresca valle di Ferghana o sui monti Chimgan. Ci sono tutte le condizioni per la ricreazione.

L'Uzbekistan è un paese ideale per un turista economico, che non lesina affatto sulle viste e regalerà impressioni inesprimibili a chiunque voglia vedere le sue bellezze o provare l'originale cucina uzbeka.

Cosa vedere in Uzbekistan?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Città di Taskent

Questa è la capitale dell'Uzbekistan, è una delle cinque città più grandi in termini di popolazione tra i paesi della CSI. Antichi edifici, moschee, musei e madrase si nascondono tra edifici moderni e grattacieli. E bazar e mercati colorati dove puoi comprare di tutto sono circondati da moderni centri commerciali. Tashkent è una città molto civile e moderna, ideale per iniziare ad esplorare l'Oriente.

Città di Taskent

città di Samarcanda

Samarcanda fu fondata nell'VIII secolo a.C. Questa è una delle città più antiche del pianeta. Samarcanda è stata un punto chiave sulla Grande Via della Seta per più di duemila anni. Questa è una preziosa perla dell'Asia, una combinazione di due mondi: Occidente e Oriente. Era un importante centro politico, scientifico e culturale e ha conservato un numero enorme di monumenti storici e culturali. L'intera città è elencata come patrimonio dell'UNESCO.

Città di Samarcanda

Piazza Registan a Samarcanda

Questo è il cuore di Samarcanda. Un tempo era il centro della vita cittadina, e dopo la costruzione di un bellissimo complesso architettonico dei secoli XV-XVII, ne divenne la perla. Tre madrase: Ulugbek, Shedror, Tilla-Kari circondavano la piazza. Il loro arredamento è vario, ma stanno benissimo insieme. Oggi nel Registan si tengono vari eventi culturali ei turisti qui iniziano a conoscere la città.

Piazza Registan a Samarcanda

Città di Bukhara

Questa è un'altra città cresciuta sulla Grande Via della Seta, che è diventata un vero tesoro d'Oriente. È stata fondata 2500 anni fa e da allora si è sviluppata rapidamente. Bukhara è chiamata città-museo. Le mostre principali qui sono cittadelle, moschee, madrase e mausolei. Alcuni di loro hanno più di 1000 anni e il minareto di Kalon ha già circa 2300 anni. Il centro storico di Bukhara è incluso nella lista del patrimonio dell'UNESCO.

Città di Bukhara

Città di Khiva

Una piccola città, la capitale della regione di Khorezm, che, secondo la leggenda, è cresciuta intorno a un pozzo scavato da uno dei figli di Noè. Khiva ha un numero enorme di incredibili santuari ed edifici. La città vecchia - Ichan Kala - è stato il primo oggetto in Asia centrale preso sotto la protezione dell'UNESCO. Nel corso della sua storia millenaria sono state costruite fortezze, palazzi e moschee, oggi ammirate dai turisti.

Città di Khiva

Fortezza di Ichan-Kala a Khiva

Questa è la città vecchia di Khiva, circondata da un muro di 2,5 km. La sua altezza raggiunge i 10 m e il suo spessore arriva fino a 6 m. Ogni 30 m nel muro vengono erette torri difensive rotonde. In una città di meno di 1 km², un numero incredibile di attrazioni. Ichan-Kala è una tipica città antica orientale. È punteggiato da un intreccio di stradine strette che conducono a strutture grandiose.

Fortezza di Ichan-Kala a Khiva

Lago d'Aral

Questo è un mare morente al confine tra Uzbekistan e Kazakistan. Una volta aveva enormi riserve naturali ed era un posto molto attraente in cui vivere. A causa del ritiro dell'acqua dai fiumi, che costituivano la principale fonte di nutrimento per il lago, iniziò a prosciugarsi. Oggi è diviso in due parti: meridionale (grande) e settentrionale (piccola). C'era una volta, il lago d'Aral era il quarto lago più grande del mondo.

Lago d

Lyabi Hauz a Bukhara

Una delle piazze di Bukhara, che era il centro del commercio, e ora è diventata oggetto di ammirazione per turisti e gente del posto. Il primo edificio sulla piazza, sopravvissuto fino ad oggi, fu costruito nel 1569. Era la Kukeldash Madrasah, la più grande madrasa dell'Asia centrale. Quindi Divan-Beri Madrasah e Divan-Begi khanaka apparvero a Lyabi-Khauz.

Lyabi Hauz a Bukhara

Osservatorio Ulugbek

Ulugbek ha dato un enorme contributo all'astronomia mondiale, spiegando le basi di questa scienza e indicando le coordinate di oltre 1000 stelle. Il suo osservatorio iniziò a essere costruito nel 1424 sulla collina di Kuhak e dopo 5 anni fu dotato di un goniometro con un raggio di 40,21 m. L'edificio stesso era a tre piani e aveva un'altezza di 30,4 m. Dopo l'assassinio di Ulugbek, l'osservatorio fu abbandonato. È stato trovato solo nel 1908.

Osservatorio Ulugbek

Moschea Bibi-Khanum a Samarcanda

Secondo la leggenda, Tamerlano, di ritorno da una campagna vittoriosa, ordinò la costruzione di una moschea in onore della sua amata moglie. La costruzione iniziò nel 1399, dopo 5 anni la maggior parte dei lavori fu completata. I migliori artigiani di Khorezm, India, Iran, l'Orda d'oro hanno lavorato alla creazione della moschea. L'edificio, grandioso per bellezza e dimensioni, poteva ospitare contemporaneamente 10mila persone. La moschea Bibi-Khanum è la più grande dell'Asia centrale.

Moschea Bibi-Khanum a Samarcanda

Monumento di architettura Shakhi Zinda

Questo è un complesso di 14 mausolei in cui è sepolta l'élite di Samarcanda. È stato creato nel corso di 9 secoli, costantemente completato. L'ensemble è anche chiamato la strada del cimitero. Le cupole blu di moschee e mausolei, che si estendono una dopo l'altra, assomigliano a una costosa collana dall'alto. L'ultimo edificio del complesso è l'ingresso alla cripta. Per vedere i mausolei bisogna salire 36 gradini.

Monumento di architettura Shakhi Zinda

Cittadella dell'Arca

Questo è l'edificio più antico di Bukhara, che sorge su una collina, costruito manualmente dagli schiavi. Un migliaio e mezzo di anni fa vi abitava il sovrano e le fondamenta della fortezza furono poste nel IV-III secolo a.C. e. La cittadella era la residenza non solo del sovrano, ma anche di poeti, scienziati e filosofi. È sopravvissuta a molte guerre e ha assorbito l'intera storia dell'Oriente.

Cittadella dell

Gur-Emir (Mausoleo di Tamerlano)

Gur-Emir fu costruito per ordine di Muhammad Sultan all'inizio del XV secolo. All'inizio, il complesso consisteva in una madrasa, dove venivano insegnati i bambini della nobiltà di Samarcanda e del khanaka. Ma dopo la morte improvvisa di suo nipote, Amir Timur, terribilmente addolorato, ordinò la costruzione di un mausoleo, che avrebbe dovuto completare l'ensemble Gur-Emir. La sua decorazione interna è ricca e lussuosa, e in cima all'edificio c'è una cupola rivestita di mosaici blu.

Gur-Emir (Mausoleo di Tamerlano)

Mausoleo Rukhabad a Samarcanda

Il mausoleo fu costruito nel 1380 per ordine di Amir Timur proprio sopra la tomba di Burhannedin Sagaradzhi. È diventato famoso per il suo enorme contributo alla diffusione dell'Islam tra i nomadi. Per esprimere rispetto, il sovrano ha eretto il mausoleo di Rukhabad. Non è pomposo o ricco. Tutto è molto rigoroso e semplice, senza eccessiva lucentezza. Lo stesso Amir Timur, passando davanti al mausoleo, smontava sempre da cavallo e camminava.

Mausoleo Rukhabad a Samarcanda

Mausoleo dei Samanidi (Bukhara)

Questo è un brillante rappresentante dell'architettura altomedievale. Ci sono tre tombe nel mausoleo, una delle quali appartiene al figlio di Ismail Samani. Il mausoleo fu costruito nel IX secolo. Ha una forma simbolica di un cubo con una cupola e le sue pareti ricordano un ornamento traforato. Tutti gli elementi della decorazione si fondono insieme e rappresentano un esempio unico di architettura dell'Asia centrale.

Mausoleo dei Samanidi (Bukhara)

Minareto e moschea Kalyan a Bukhara

Il minareto e la moschea Kalyan appartengono al complesso architettonico più bello del centro di Bukhara. Si trovano in piazza Registan. Il minareto di Kalyan è l'edificio più antico della piazza, fu costruito nel 1127. Durante la sua esistenza, non è stato quasi riparato. La Moschea Kalyan è la seconda più grande dell'Asia centrale, la sua costruzione fu completata nel 1514. È splendidamente decorata con mosaici.

Minareto e moschea Kalyan a Bukhara

Serbatoio di Charvak

Dopo il terremoto del 1966, c'era un urgente bisogno di energia a basso costo. Si è deciso di costruire il Charvak GRES. La diga, alta 168 metri, formava un pittoresco lago di montagna blu. Ma le sue splendide acque nascondono importanti siti archeologici. C'erano una volta antichi insediamenti sul fondo del lago. Gli scienziati li hanno studiati e fotografati, e ora sono completamente scomparsi.

Serbatoio di Charvak

Piazza Amir Temur

Inizialmente, la piazza di Amir Temur con il nome di piazza Konstantinovsky fu fondata per ordine del generale Chernyaev nel 1882. Era percorribile e si trovava all'incrocio di due strade principali della città, che ripetevano le antiche rotte commerciali. Successivamente, il parco è cambiato molte volte. Solo nel 1994 è stato ribattezzato e vi è stato eretto un monumento ad Amir Temur.

Piazza Amir Temur

Torre televisiva di Tashkent

Questo è il secondo edificio più alto e la torre televisiva più alta dell'Asia centrale. La sua altezza è di 375 metri, è visibile da qualsiasi parte della città. È stato messo in funzione dopo 6 anni di costruzione nel 1985. C'è un ponte di osservazione all'interno della torre della televisione, si trova ad un'altezza di 100 metri. Poco più in alto, su due piani, ci sono i ristoranti. La loro piattaforma ruota attorno alla torre. Mentre mangi, puoi ancora una volta ammirare i panorami.

Torre televisiva di Tashkent

Kyzylkum del deserto

Questo è uno dei più grandi deserti dell'Eurasia. La sua superficie è di 300mila km². Anche all'ombra, le temperature al suo interno salgono a 50 gradi e la sabbia si riscalda fino a 70-80 gradi. Il percorso turistico più lungo tra Bukhara e Khiva passa attraverso il deserto di Kyzylkum. La sua lunghezza è di 450 km. Alcune specie di tulipani ed erbe crescono nel deserto, vivono sciacalli, serpenti e uccelli.

Kyzylkum del deserto

Valle di Fergana

Tra le montagne, quasi completamente circondate da cime verdi, si trova la valle di Ferghana. Il suo territorio è di 22mila km² e, insieme all'area delle montagne Tan Shan, è di quasi 80mila km². La valle è alimentata dalle acque del Syr Darya e del Naryn, è un luogo ideale per la zootecnia e la scienza del territorio. Sul territorio della valle ci sono diverse città interessanti, che i turisti visitano periodicamente.

Valle di Fergana

Monti Chimgan

Le montagne si trovano a 80 km da Tashkent. La catena montuosa è relativamente bassa, l'altezza media delle montagne è di 1500 metri, ma è considerata uno dei posti migliori per le vacanze invernali in Asia. Ci sono molti percorsi per sciatori ed escursionisti in montagna. Ci sono anche le condizioni per l'alpinismo. In estate, i prati sono incredibilmente belli, su cui crescono i fiori. Nei villaggi di montagna accolgono i turisti e forniscono loro un alloggio.

Monti Chimgan

Bazar Orientale Chorsu

Chorsu si trova su Eski-Juva, la piazza principale di Tashkent. Questo è un vecchio bazar colorato, che da secoli attrae commercianti di dolci e spezie orientali. Il bazar è coperto da una cupola decorata, progettata per risparmiare dal caldo. Questo bazar è utilizzato per la contrattazione. Un atteggiamento amichevole ti aiuterà ad abbassare bene il prezzo e fare ottimi acquisti.

Bazar Orientale Chorsu

Cimitero navale a Muynak

Un tempo Muynak era uno dei due principali porti mercantili e pescherecci del Mar d'Aral. Dopo che il mare iniziò a prosciugarsi, la pesca cadde in rovina. La città è stata congelata negli ultimi decenni, aggrappandosi ai resti dell'acqua un tempo redditizia. L'attrazione principale è il cimitero delle navi non più necessarie. Le navi arrugginite e abbandonate possono essere toccate o addirittura arrampicate.

Cimitero navale a Muynak