Top 25 - attrazioni in Tunisia

462
48 168

La Tunisia è un piccolo paese nordafricano con accesso al Mar Mediterraneo. Questo stato ha tutto per una vacanza al mare di qualità: una lunga costa, hotel confortevoli nelle città di Sousse, Hammamet e Monastir, che operano in formula all-inclusive, intrattenimento serale e notturno offerto da club e ristoranti nelle zone di villeggiatura.

Sul territorio della Tunisia sono stati conservati molti monumenti storici del periodo di dominio dei Fenici, dell'Impero Romano, dell'adesione degli Arabi e del dominio dell'Impero Ottomano. L'eredità dei colonialisti francesi ha una grande influenza nel paese, grazie alla quale la Tunisia rimane un paese moderno e progressista, sviluppandosi lungo un percorso secolare.

Cosa vedere in Tunisia?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Antica città di Cartagine

La capitale dell'antico stato fenicio, fondata nell'814 a.C. Fino al 146 aC fu la città più grande e influente di tutto il Mediterraneo occidentale. Dopo essere stato conquistato e distrutto durante le guerre puniche, perse la sua importanza. I resti di Cartagine si trovano vicino alla capitale, la città di Tunisi.

Antica città di Cartagine

Anfiteatro di El Jem

L'anfiteatro romano costruito nel 238, che era il più grande d'Africa e di dimensioni solo leggermente inferiori al Colosseo. Nonostante le distruzioni dei secoli precedenti, l'edificio è giunto fino a noi in forma ben conservata. Sotto l'arena principale c'è un'intera città sotterranea, dove durante il periodo dei gladiatori venivano tenuti animali selvatici e combattenti che si preparavano alla battaglia.

Anfiteatro di El Jem

Città di Sidi Bou Said

Una piccola città pittoresca 17 km. dalla capitale. L'architettura degli edifici ripete gli ornamenti dei tradizionali insediamenti arabi. Dal 1915, secondo il decreto delle autorità, era vietato costruire qui edifici moderni per non violare l'aspetto autentico. Per i turisti, Sidi Bou Said è un'attrazione, per i residenti locali è solo una città normale.

Città di Sidi Bou Said

Deserto del Sahara in Tunisia

Questo enorme deserto occupa quasi il 30% del territorio dello stato. Le sue vaste distese sono quasi disabitate, solo le tribù beduine vagano periodicamente da un luogo all'altro. Il Sahara è un luogo popolare per i turisti: qui vengono organizzati safari in jeep ed escursioni agli insediamenti beduini.

Deserto del Sahara in Tunisia

Museo Nazionale del Bardo

Complesso museale in un bellissimo edificio antico del XVII secolo. nei sobborghi della città tunisina. Insieme al Museo Nazionale d'Egitto, è considerato il migliore e il più grande del Nord Africa. In 12 sale vengono presentati reperti di varie epoche, che raccontano il passato fenicio, romano, cristiano e arabo del paese.

Museo Nazionale del Bardo

Antica città di Dugga

Le rovine di un'antica città romana, dove secoli fa vivevano più di 25mila persone. Templi, teatri, fontane, necropoli e mausolei ben conservati sono sopravvissuti fino ad oggi. Sui pavimenti in pietra ci sono persino tracce di carri che un tempo passavano di qui. Una visita a Dugga può dare un quadro completo della vita di una grande città antica.

Antica città di Dugga

L'antica città di Kerkuan

Resti di un insediamento punico del VI sec. AVANTI CRISTO. Questo è l'unico esempio superstite di architettura fenicio-punica, quindi è di particolare valore storico. La città fu distrutta dai Romani nel III secolo. aC, le rovine furono scoperte già nel XX secolo. Kerkuan è inclusa nella lista del patrimonio dell'UNESCO.

L

Villaggio Gellala

Situato nel sud dell'isola di Djerba. Questo è un insediamento di artigiani locali che comunicano tra loro in lingua berbera e realizzano ceramiche utilizzando tecnologie antiche. Ci sono circa 450 laboratori nel villaggio che realizzano pentole, brocche, piatti, contenitori per spezie, vasi e recipienti.

Villaggio Gellala

Città rupestre di Matmata

Una città berbera dove la vecchia generazione di questo popolo nomade vive nelle caverne. Le stanze sono scavate direttamente nella roccia, alcune "case" sono a due e tre piani. Questo modo di costruire alloggi era dettato dalle dure condizioni del deserto. Durante il caldo insopportabile e le tempeste di sabbia, gli abitanti delle caverne si sentono abbastanza a loro agio all'interno delle loro case.

Città rupestre di Matmata

Medina tunisina

Rappresenta il centro storico della capitale Tunisi. È un intreccio di antiche piazze, bancarelle, stradine in pietra e quartieri tradizionali dove gli ignoranti possono facilmente perdersi. Nella Medina, puoi ammirare gli accoglienti cortili e le antiche moschee che si trovano qui da centinaia di anni.

Medina tunisina

Cattedrale di San Vincenzo de' Paoli

Cattedrale cristiana di Tunisi, situata di fronte all'ambasciata francese. La cattedrale fu costruita due volte: nel 1881 e nel 1893, poiché durante la prima costruzione non furono prese in considerazione alcune caratteristiche geologiche e l'edificio crollò. L'edificio è di proprietà della Chiesa cattolica in base a un trattato del 1964.

Cattedrale di San Vincenzo de

Sinagoga di El Ghriba

Tempio ebraico sull'isola di Djerba, uno dei santuari più antichi del mondo. La sua età è di oltre 2000 anni, gli ebrei di tutto il mondo fanno costantemente pellegrinaggi in questi luoghi. La sinagoga ospita il manoscritto di uno dei più antichi libri sacri ebraici, la Torah. Qui sono sepolte anche le reliquie di San Shimon Bar Yashai (autore del Talmud).

Sinagoga di El Ghriba

Mausoleo di Khabib Bourguiba

La tomba del primo presidente della Tunisia indipendente, situata a Monastir. Grazie a H. Bourguiba, il paese è diventato indipendente dalla Francia a metà del XX secolo. È un imponente edificio nel tradizionale stile maghrebino: una grande cupola dorata, alti minareti e archi moreschi.

Mausoleo di Khabib Bourguiba

Moschea di Ukba

Una delle più grandi moschee della Tunisia, situata a Kairouan. La storia del tempio iniziò nel VII secolo, quando fu eretto il primo piccolo edificio sotto la supervisione del comandante arabo Ukba ibn Nafi. Per molto tempo Uqba è stata un luogo di pellegrinaggio per i musulmani che non potevano raggiungere la Mecca. Secondo una delle antiche fatwa, visitare questa moschea sette volte equivaleva a visitare la Mecca una volta.

Moschea di Ukba

Moschea Al-Zaytuna (Moschea dell'oliva)

La principale moschea del paese e l'unico tempio aperto ai rappresentanti di altre religioni. Nei secoli XII-XIV. l'edificio ospitava l'università di diritto islamico e lo studio del Corano. Alle lezioni in una spaziosa sala di preghiera si sono riuniti 10mila ascoltatori. Questa è la moschea più antica e venerata della città tunisina.

Moschea Al-Zaytuna (Moschea dell

Fortezza di Ribat a Monastir (Ribat Khartem)

Costruzione dell'VIII secolo, che fungeva da difesa contro gli attacchi dal mare e da terra. Questa possente struttura è abbastanza ben conservata grazie ai ripetuti restauri degli ultimi anni. Ora nella fortezza sono ammessi i turisti, che possono ammirare Monastir e i suoi dintorni dalle piattaforme di osservazione superiori.

Fortezza di Ribat a Monastir (Ribat Khartem)

Fortezza di Ribat a Sousse

Serviva anche a proteggere dagli attacchi dei Berberi dal deserto e dei Gentili dal mare. Ribat fu costruito a forma di quadrato con torri semicircolari ai lati. La fortezza dava rifugio a viandanti e mercanti in fuga dal pericolo. Una delle torri di guardia offre una vista pittoresca del porto di Sousse e della città vecchia.

Fortezza di Ribat a Sousse

Fortezza di Kelibia

La più antica città-fortezza, costruita nei secoli V-III. aC, ha la stessa età di Cartagine. Situato a 100 km. dalla capitale del paese. Oltre al valore storico, i turisti sono attratti dalla migliore spiaggia della Tunisia, El Mansour, che si trova qui, e da ottimi ristoranti di pesce.

Fortezza di Kelibia

Zoo della Frigia

Uno dei luoghi più visitati dai turisti si trova nella periferia di Hammamet. Contiene più di 50 specie di uccelli e animali. Gli ospiti possono ammirare rappresentanti della fauna africana: fenicotteri, lemuri, coccodrilli, ghepardi, leoni e cigni. Sarà anche interessante assistere allo spettacolo con la partecipazione di delfini e foche.

Zoo della Frigia

montagne dell'atlante

Un sistema montuoso che inizia in Tunisia e prosegue lungo le coste algerine e marocchine. La vetta più alta della catena raggiunge un'altezza di 4000 metri. Qui crescono foreste di conifere, frusciano cascate e profondi canyon si aprono con un abisso. Per i turisti, le piattaforme di osservazione sono attrezzate in luoghi pittoreschi.

Montagne dell

Parco nazionale di Iskel

Una piccola riserva naturale, la maggior parte della quale è occupata dal lago Ishkel. È stato creato per preservare l'ecosistema unico del bacino idrico e delle aree circostanti. Qui svernano diverse specie di uccelli migratori e acquatici. Nella riserva, un tipico paesaggio mediterraneo piace alla vista: uliveti e pistacchi, boschetti di ginepro e acacia.

Parco nazionale di Iskel

Isola di Gerba

Una famosa località e il luogo più caldo della Tunisia. Dato che Djerba si trova a sud delle principali zone turistiche, qui l'acqua e l'aria sono sempre un paio di gradi più calde, la stagione dura un po' di più. L'infrastruttura dell'isola è ben sviluppata: offre ristoranti, hotel moderni e una varietà di intrattenimento.

Isola di Gerba

Lago Chott El Jerid

Enorme lago ricoperto di crosta di sale. La sua superficie è di quasi 250 km². Il serbatoio è famoso per il fatto che bizzarri cristalli di sale brillano di diversi colori a seconda dell'angolo della luce solare che cade. Questo è uno spettacolo pittoresco e mozzafiato. La gente del posto e i visitatori amano visitare il lago in inverno, quando fa già fresco nel nord del paese.

Lago Chott El Jerid

Il resto dello scenario di "Star Wars"

Fu in Tunisia che furono girati gli episodi della famosa saga. Nel deserto del Sahara, George Lucas ha creato il mondo lontano del pianeta Tatooine (dal nome della città locale). Fino ad oggi, i grandiosi set del film rimangono nel luogo delle riprese, che sono diventati una popolare attrazione turistica.

Il resto dello scenario di Star Wars

Mercato del Souk el-Juma

Un colorato bazar tipico di questa zona, dove dopo un entusiasmante affare si possono acquistare interessanti ceramiche, gioielli berberi, sciarpe, incensi, spezie e mille altre cose utili. Il mercato è noto per il fatto che i ceramisti tunisini vendono qui i loro lavori dal XVI secolo.

Mercato del Souk el-Juma