Le 20 migliori attrazioni di Naberezhnye Chelny, Russia

538
57 681

Naberezhnye Chelny è uno dei più grandi insediamenti del Tatarstan. La prima associazione che nasce alla sua menzione è lo stabilimento KamAZ. La città ha una struttura interessante: le strade non sono state cancellate, ma i locali sono guidati in misura maggiore non da esse, ma da quartieri-complessi. Ognuno di loro ha il proprio numero di serie da 1 a 50.

I cittadini ricordano e onorano la propria storia e non apportano modifiche significative ai luoghi già stabiliti. Ad esempio, il teatro "Artigiani" nel contenuto è andato lontano dalla sua fondazione, ma non ha cambiato il suo nome abituale. Per quanto riguarda sculture e monumenti, molti di essi sono stati realizzati da artigiani locali. Spiccano in particolare le opere di Ildar Khanov. Decorano Enthusiasts Boulevard e altri angoli della città.

Cosa vedere e dove andare a Naberezhnye Chelny?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Viale degli appassionati

La decorazione principale di questa area pedonale sono fontane e sculture. L'autore di figure insolite è Ildar Khanov. Il tempo di installazione varia: le opere dell'artista sono apparse sul viale tra il 1981 e il 1991. I materiali principali sono il cemento e i mosaici multicolori. Le sculture più notevoli sono: "Angelo custode", "Rinascita", "Albero della vita". Alla fine di agosto, il viale ospita tradizionalmente la festa dei fiori.

Viale degli appassionati

Teatro drammatico russo "Artigiani"

L'inaugurazione ebbe luogo nel 1975. La prima rappresentazione fu data da attori non professionisti. Molti di loro hanno lavorato nello stabilimento KamAZ. È grazie a loro che il teatro ha preso il nome. Nel 1982 la troupe fu parzialmente ceduta alla fabbrica Casa della Cultura per prove e spettacoli. Nel tempo, c'è stato un cambiamento nel vettore di sviluppo. Al momento, il team è composto da laureati delle università teatrali.

Teatro drammatico russo Artigiani

Teatro drammatico tartaro

Uno dei teatri più giovani del Tatarstan ha aperto le sue porte al pubblico negli anni '90 del secolo scorso. Per diversi anni la troupe ha affittato parte dei locali della Energetik House of Culture. Dopo aver ricevuto lo status di teatro di stato, il teatro si è trasferito in un ampio edificio, che occupa ancora oggi. Parte delle esibizioni prevede la partecipazione del pubblico alle produzioni. Questi workshop insoliti devono essere prenotati in anticipo.

Teatro drammatico tartaro

Museo di storia e tradizioni locali

Funziona dal 1972. I fondi sono aumentati notevolmente dall'apertura e ora contano circa 40.000 articoli. La collezione comprende interni ricreati del passato, reperti archeologici, costumi nazionali, trofei militari. Ci sono molti originali tra i reperti, ma ci sono anche manichini. Mostre di vario argomento raccontano la storia della regione dall'antichità ai giorni nostri.

Museo di storia e tradizioni locali

Galleria d'arte

Fu aperto nel 1980 e divenne una sede distaccata del Museo Statale di Belle Arti della Repubblica. La galleria dispone di ampi fondi, inoltre funge da deposito di arti decorative e applicate, dipinti e sculture. Le mostre temporanee vengono portate qui dai principali musei del paese, incluso l'Hermitage. Vengono organizzate mostre di opere di artisti locali. Lezioni e seminari si svolgono sulla base della galleria.

Galleria d

Cattedrale della Santa Ascensione

La chiesa in pietra in questo sito fu costruita nel 1872. In precedenza qui c'era un monastero, che non è stato restaurato dopo la rovina. Il tempio era aperto ai credenti fino agli anni '30 del secolo scorso. Successivamente l'edificio fu adattato a mulino. Negli anni '80 fu restituito alla Chiesa ortodossa russa e il villaggio di Borovetskoye, dove si trova la cattedrale, divenne la periferia della città. La chiesa ha una scuola domenicale. C'è una sorgente nelle vicinanze.

Cattedrale della Santa Ascensione

Tempio di Serafino di Sarov

Costruito entro il 2006 sulle rive del Kama, nel luogo in cui in passato sorgeva la chiesa del profeta Elia. Il lavoro è stato svolto nell'arco di 10 anni. Il tempio ha un'iconostasi insolita e molto bella. La sua icona principale è l'immagine di Serafino di Sarov, dono del patriarca. Nelle vicinanze furono allestite aiuole e aiuole e fu eretta una cappella del cancello. L'area intorno è circondata da una recinzione forgiata con cancelli a motivi geometrici.

Tempio di Serafino di Sarov

Tempio di Cosma e Damiano

Costruito nel 1859 nel villaggio di Orlovka, che attualmente fa parte di Naberezhnye Chelny. Il tempio è stato chiuso dagli anni '30 agli anni '90. Durante il suo restauro, si è deciso di creare un complesso di edifici. Comprendeva, oltre alla chiesa: un campanile, una cappella, padiglioni e un recinto con cancelli. Lo stile architettonico è russo-bizantino. Nelle vicinanze si trovano la chiesa di Andrei Rublev e la Casa del libro ortodosso.

Tempio di Cosma e Damiano

Moschea Tauba

L'apertura della moschea è stata programmata per coincidere con la celebrazione del 1100 ° anniversario dell'adozione dell'Islam da parte del Volga Bulgaria nel 1992. Decorazione interna - marmo e ornamento scolpito. L'unico minareto sale a 53 metri. Alla sua sommità c'è una mezzaluna dorata, sulla quale sono scritti versi del Corano. L'aspetto della moschea combina le tradizioni del Tatarstan e le tendenze moderne dell'architettura islamica d'Oriente.

Moschea Tauba

Moschea Nur-Ikhlas

Situato vicino al Parco Costiero. È stata costruita negli anni '90 ed è la più grande moschea della città. L'edificio è spazioso all'interno, ogni sala e corridoio è decorato in uno stile speciale. Un minareto è attaccato alla parte settentrionale dell'edificio. C'è una zona del parco intorno, compreso un giardino con fiori. Nei giorni festivi e la sera la moschea è illuminata. Nelle vicinanze c'è un negozio di articoli musulmani.

Moschea Nur-Ikhlas

"Patria"

Il monumento è stato inaugurato nel 1975. La cerimonia è entrata a far parte della celebrazione del 30° anniversario della Vittoria. La fiamma eterna locale è stata accesa dal fuoco su Mamaev Kurgan. Ildar Khanov è diventato l'autore del progetto. L'altezza della sua creazione è di circa 15 m. Le dimensioni hanno permesso di scrivere sul muro commemorativo i nomi di settemila eroi morti difendendo la loro patria. Durante la sua esistenza, la "Patria" non è mai stata restaurata.

Patria

Complesso commemorativo. Musa Jalil

Nel 1985, l'apertura del complesso fu programmata per coincidere con la 40a vittoria nella Grande Guerra Patriottica. Musa Jalil, originario dei contadini tartari, divenne famoso per la sua raccolta di poesie "Moabit Notebook". Ha scritto la maggior parte delle opere, essendo un prigioniero dei nazisti. Per valore e resistenza, il poeta è stato insignito del titolo di Eroe dell'URSS. Musa fu giustiziato nel 1944 e divenne un simbolo di coraggio per i suoi connazionali.

Complesso commemorativo. Musa Jalil

Monumento a Vladimir Vysotsky

Installato più vicino alla periferia della città nel 2003. La composizione è composta da una scena stilizzata, una chitarra rotta, una campana e raggi a forma di archi. L'autore del progetto è uno scultore locale V. Nesterenko. Il motivo della creazione del monumento è stata la storia della visita di Vysotsky a Naberezhnye Chelny negli anni '70 come parte del tour del Teatro Taganka. Anche l'hotel in cui soggiornarono gli artisti prese il nome da Vladimir Semyonovich.

Monumento a Vladimir Vysotsky

Monumento a Gabdulla Tukay

Nel 2011 si è svolta la solenne cerimonia di inaugurazione alla presenza delle autorità. L'evento è entrato a far parte delle grandi celebrazioni in occasione del 125° anniversario della nascita del poeta. Dietro la figura di Gabdulla Tukay c'è un'installazione a tutti gli effetti. Gli autori non volevano lasciare solo lo scrittore, quindi lo hanno circondato con gli eroi delle opere. Il monumento sorge in un bellissimo parco con aiuole e zona pedonale.

Monumento a Gabdulla Tukay

Monumento "Gloria ai costruttori di KamAZ!"

Installato su un terrapieno artificiale di fronte al sito industriale del complesso dello stabilimento di Kama nel 1981. È stato creato dai membri della Red Banner Brigade. Il monumento è dedicato alla produzione della seconda fase di KamAZ. Un raschietto e un bulldozer, oltre a una collina: una composizione semplice, ma piena di significato. Simboleggia il lavoro dei lavoratori che hanno dovuto "spalare" molta terra prima che qualcuno apprezzasse i loro sforzi.

Monumento Gloria ai costruttori di KamAZ!

Centro affari "2.18"

Uno degli edifici più importanti della città. La gente lo soprannominò "teschio-teika" per via della forma dei piani superiori e del tetto. Altezza - 81 metri, numero di piani - 24. La progettazione e la costruzione sono iniziate in epoca sovietica. Le turbolenze finanziarie e la perestrojka hanno portato a un congelamento del progetto. Grazie agli investitori stranieri, i lavori sono ripresi nel nostro secolo e nel 2005 è stato commissionato il centro direzionale.

Centro affari 2.18

Naberezhnye Chelny Delfinario

L'unico delfinario in Tatarstan è stato aperto nel 2006. L'edificio non è stato costruito appositamente, ma già esistente è stato convertito. L'auditorium può ospitare 350 spettatori. Non solo i delfini, ma anche una leonessa marina partecipano allo spettacolo acquatico. Gli spettacoli si svolgono quasi ogni giorno. Programmi aggiuntivi includono il nuoto con i delfini in piscina o la guida di una barca in miniatura con i bambini nel loro ambiente.

Naberezhnye Chelny Delfinario

Parco della Vittoria

Rotto nel 1975, e per molto tempo solo l'area con le attrazioni era popolare tra i cittadini. Non molto tempo fa, il parco è stato ricostruito, rendendo l'isola verde più curata. Nel 2016 è stata installata una nuova ruota panoramica. Tre tappe ospitano almeno 60 eventi durante tutto l'anno. Le tende con cibo e souvenir funzionano. Sul territorio del parco è presente un vicolo dei lavoratori a domicilio. Nelle vicinanze sono esposte attrezzature militari del passato.

Parco della Vittoria

Parco Costiero

Posto popolare in cui soggiornare. Ci sono una varietà di attività per turisti e gente del posto. Gli amanti degli scacchi possono giocare con pezzi di dimensioni impressionanti. È stata attrezzata una moderna pista ciclabile di più chilometri. In inverno, le piste da sci attraversano l'intero parco. Grandi lettere sono poste sul pendio della collina: il nome della città in lingua tartara. Il parco ospita concerti e grandi eventi.

Parco Costiero

Fiume Kama e bacino idrico di Nizhnekamsk

Uno dei maggiori affluenti del Volga - Kama - scorre in diverse regioni della Russia e ha una lunghezza totale di oltre 1800 km. È navigabile per circa la metà della sua lunghezza. Il bacino idrico di Nizhnekamsk è apparso sul fiume nel 1979. È diventata la principale attrazione naturale di Naberezhnye Chelny. Sulla riva sono stati costruiti campi sportivi e per bambini, ci sono posti per picnic e pesca, corre una motonave.

Fiume Kama e bacino idrico di Nizhnekamsk