Le 25 migliori attrazioni di Yaroslavl, Russia

472
53 712

Yaroslavl è una delle città più luminose sulla famosa rotta dell'Anello d'oro della Russia. Nel 2005 il centro della città ha ricevuto lo status di patrimonio storico dell'umanità ed è stato inserito nella lista dell'UNESCO. Il periodo di massimo splendore di Yaroslavl arrivò nel XVII secolo. Fu in questo momento che furono creati eccezionali monumenti di architettura urbana.

La città di Yaroslav il Saggio è uno dei centri più popolari del turismo culturale in Russia. Oltre alla delizia architettonica, un viaggio a Yaroslavl ti regalerà il piacere di contemplare le pittoresche sponde del Volga e l'argine ben curato, oltre a rilassarti in numerosi parchi cittadini e immergerti nella storia del principato di Yaroslavl un tempo influente .

Una gita al planetario o allo zoo locale ti aiuterà a diversificare il tuo passatempo. Il delfinario di Yaroslavl merita una menzione speciale, l'unico posto del suo genere nella Russia centrale.

Cosa vedere e dove andare a Yaroslavl?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Argine Volzhskaya

L'argine della città fu attrezzato all'inizio del XIX secolo dopo la visita di Alessandro I a Yaroslavl. All'imperatore non piaceva la vista trasandata delle rive del Volga e ordinò lo stanziamento di fondi per il miglioramento. Da allora l'argine del Volga è diventato una vera decorazione e il lungomare principale della città, tenuto sempre in ordine e pulito. Si estende lungo le alte sponde del fiume, da dove si apre una vista pittoresca.

Argine Volzhskaya

Parcheggiare su Strelka

Parco cittadino situato alla confluenza del Volga e del Kotorosl su una lingua sabbiosa. È un'area verde con ampi viali pedonali e aree ricreative. Il parco è stato nobilitato nel 2010 per celebrare il centenario della fondazione della città. È decorato con un monumento al 1000 ° anniversario di Yaroslavl a forma di stele coronata da un'aquila bicipite. Alla base dell'obelisco c'è la figura di Yaroslav il Saggio e altri quattro personaggi, che personificano le immagini dei cittadini.

Parcheggiare su Strelka

Museo-Riserva di Yaroslavl

Il complesso museale, che comprende diverse chiese, musei tematici, una biblioteca scientifica e il monastero di Spassky. Il fondo unito della collezione museale contiene oltre 350mila reperti, tra cui preziose icone e manoscritti, oggetti per la casa, utensili da chiesa. Un'esposizione separata è dedicata alla cronaca "The Tale of Igor's Campaign". Il complesso si è formato nel 1924 dopo la fusione di diversi musei cittadini in un unico sistema.

Museo-Riserva di Yaroslavl

Cattedrale della Trasfigurazione

Il tempio è considerato una delle strutture più antiche di Yaroslavl - il suo aspetto risale all'inizio del XVI secolo. Fu eretto con l'aiuto di artigiani assunti da Mosca, inviati dallo zar Vasily III, ex principe di Yaroslavl e attuale sovrano del regno di Mosca. L'architettura della cattedrale è caratterizzata da sobrietà e austerità

Cattedrale della Trasfigurazione

Cappella di Nostra Signora di Kazan

Una piccola cappella in pietra costruita nel 1997 vicino alle porte del Monastero della Trasfigurazione. Il monumento è dedicato all'uscita della milizia popolare di Minin e Pozharsky da Yaroslavl a Mosca. Come sapete, i volontari di Nizhny Novgorod, prima di recarsi nella capitale, si sono rifugiati per qualche tempo nelle mura del monastero per rafforzarsi e prendere forza. La cappella è stata costruita sotto forma di un'elegante torretta, che ricorda la cupola di una chiesa a padiglione.

Cappella di Nostra Signora di Kazan

Chiesa di Elia il Profeta

Il tempio si trova sulla piazza centrale nella parte storica di Yaroslavl. L'edificio è un monumento architettonico del XVII secolo, che è sopravvissuto intatto fino ai giorni nostri. La chiesa fu costruita a spese dei cittadini. Un contributo significativo al finanziamento è stato dato da influenti e ricchi mercanti di Yaroslavl: i fratelli Skripnin. Il tempio si distingue per l'architettura "intelligente" e la ricca decorazione interna.

Chiesa di Elia il Profeta

Chiesa di Giovanni Battista a Tolchkovo

La chiesa si trova all'interno della Tolchkova Sloboda, dove nel XVII secolo vivevano principalmente ricchi residenti di Yaroslavl. I fondi per la costruzione del tempio furono donati dai cittadini. Persone che non potevano aiutare con i soldi hanno preso parte ai lavori di costruzione. La Chiesa di Giovanni Battista è considerata una delle più pittoresche di Yaroslavl, poiché gli architetti hanno preso a modello i migliori templi dell'epoca e durante la costruzione sono stati utilizzati solo metodi avanzati.

Chiesa di Giovanni Battista a Tolchkovo

Cattedrale dell'Assunzione

È generalmente accettato che la prima Cattedrale dell'Assunzione sia stata costruita nel XIII secolo, ma nel 1642 l'edificio fu demolito a causa del suo degrado. Pochi anni dopo fu eretto un nuovo tempio, ma non era nemmeno destinato a esistere a lungo, fino all'incendio del 1670. Alla fine del XVII secolo, l'edificio fu nuovamente ricostruito, ma questo tempio non è sopravvissuto a questo giorno, poiché è stato fatto saltare in aria nel 1937. La cattedrale moderna sul sito di quella storica è stata costruita nel 2010.

Cattedrale dell

Monastero di Tolga

Convento del XIV secolo, situato nella città di Yaroslavl. Il monastero fu eretto nel luogo in cui il vescovo Prokhor trovò l'icona miracolosa della Santissima Theotokos. A metà del XVI secolo, il monastero fu visitato da Ivan il Terribile, che fu guarito da una malattia alle gambe dopo una lunga preghiera davanti a questa icona. Per decreto del sovrano, nel monastero fu costruito un tempio in pietra, e il re donò anche una grossa somma, grazie alla quale il monastero iniziò gradualmente a riprendersi.

Monastero di Tolga

Convento di Kazan

Il monastero è stato fondato in uno dei periodi storici più difficili dello stato russo, durante il periodo dei guai. La sua storia iniziò nel 1610 con la costruzione di una chiesa in legno, vicino alla quale presto si stabilirono le suore del Monastero della Natività bruciato. Qui le sorelle hanno potuto trovare un rifugio tanto atteso. Fino alla seconda metà del XVIII secolo tutti gli edifici del complesso monastico erano in legno, solo negli anni Trenta dell'Ottocento. apparve la prima cattedrale di pietra.

Convento di Kazan

Torre Vlasievskaya e Chiesa Znamenskaya

La Torre Vlasievskaya è una struttura difensiva del XVII secolo, uno dei primi edifici in pietra della città. Inizialmente, c'erano sei torri in pietra nel sistema di fortificazioni cittadine. All'edificio si aggiunse nel tempo una cappella, che si sviluppò nella Chiesa del Segno e costituì un unico complesso architettonico con la torre. La chiesa acquisì le sue forme moderne solo nel 1897, prima di essere ricostruita cinque volte.

Torre Vlasievskaya e Chiesa Znamenskaya

Torre del Volga

Un'altra fortificazione in pietra di Yaroslavl, conservata dal XVII secolo. La torre fu costruita in mattoni sulle rive del Volga. Fino al 1711 era coperto da una tenda di legno, che bruciò in un incendio. All'inizio del XIX secolo furono aggiunte le porte del Volga alla facciata occidentale e l'edificio fu completato anche per ospitare l'arsenale. Alla fine dell'Ottocento l'edificio fu adattato a taverna

Torre del Volga

Camere metropolitane

Un monumento architettonico di ingegneria civile, eretto alla fine del XVII secolo. Le camere furono costruite per il metropolita di Rostov e Yaroslavl. L'edificio è un maniero in pietra a due piani, all'interno del quale sono stati organizzati saloni di rappresentanza e abitazioni. Alla fine del XVIII secolo, nel territorio delle camere si trovava il primo vice governatore di Yaroslavl. Anche Caterina II soggiornò ripetutamente qui. Oggi la tenuta ospita un museo di antica arte russa.

Camere metropolitane

Casa e giardino del governatore

La tenuta del governatore fu eretta nel XIX secolo come residenza del sindaco di Yaroslavl. Allo stesso tempo, intorno alla casa è stato piantato un giardino. La villa era spesso utilizzata dagli imperatori russi come palazzo di viaggio

Casa e giardino del governatore

Riserva museale N.A. Nekrasov "Karabikha"

Museo commemorativo nel villaggio di Red Weavers, dedicato alla vita e all'opera di N. A. Nekrasov. L'esposizione si trova nella tenuta della metà del XVIII secolo, costruita per ordine del principe N. S. Golitsyn. Nel 1861 l'edificio fu acquisito da N. A. Nekrasov. Lo scrittore visse qui fino al 1875. Nel 1918 la villa passò allo stato. Ospitava la direzione della fattoria collettiva. Nel 1946 fu presa la decisione di restaurare e organizzare un museo commemorativo nella tenuta.

Riserva museale N.A. Nekrasov Karabikha

Museo della storia della città di Yaroslavl

Il museo ha aperto le sue porte ai visitatori nel 1999. L'esposizione è ospitata in un palazzo storico della fine del XIX secolo, che un tempo apparteneva al mercante Kuznetsov. Nel 1919 l'edificio fu rilevato dalle autorità cittadine. Nel corso di 70 anni, il suo scopo è cambiato: ospitava servizi pubblici, un ospedale, un orfanotrofio. Dopo la riparazione nel 1985, i locali furono ceduti a una filiale della Riserva-Museo di Yaroslavl. Dal 1999 qui è stata aperta un'esposizione indipendente.

Museo della storia della città di Yaroslavl

Museo "Musica e tempo"

Collezione privata fondata nel 1993 da D. Mostoslavsky, illusionista locale. L'esposizione è iniziata con una piccola collezione di campane e monete. Nel tempo, il piccolo museo si è trasformato in un complesso che espone un'ampia varietà di collezioni, dai ferri di cavallo ai samovar e ai piatti di porcellana. Intorno all'edificio del museo c'è un giardino paesaggistico con pietre e sculture.

Museo Musica e tempo

Teatro drammatico russo intitolato a F. Volkov

Il più antico teatro drammatico in Russia, fondato a metà del XVIII secolo. La storia della scena è iniziata con un normale fienile, dove il talentuoso figlio di un commerciante F. G. Volkov ha iniziato a organizzare spettacoli amatoriali in cui ha coinvolto gli amici. Il primo edificio del teatro apparve nel 1751. I nuovi locali furono costruiti nel 1840, quando il Teatro Yaroslavl era diventato famoso in tutta la Russia. Il moderno edificio del teatro apparve nel 1911.

Teatro drammatico russo intitolato a F. Volkov

Planetario del Centro. V.Tereshkova

Il planetario è stato aperto nel 2010 alla vigilia del millesimo anniversario di Yaroslavl. È un complesso moderno, che comprende un museo, un'aula interattiva, un'attrazione 5-D, un caffè e una sala con un proiettore per il cielo stellato. Nel centro di V. Tereshkova tiene spesso conferenze scientifiche e funziona anche un circolo astronomico. L'edificio del planetario è costruito in un moderno modo futuristico

Planetario del Centro. V.Tereshkova

Monumento a Yaroslav il Saggio

Il monumento si trova in Piazza dell'Epifania. È stato installato nel 1993, A. Bobovich, N. Komova e O. Komov hanno lavorato al progetto. Il principe Yaroslav il Saggio è raffigurato con una spada abbassata in una mano, che dimostra il suo carattere pacifico, e con un modello della città nell'altra. La statua si affaccia sull'autostrada Yaroslavl. Nel XIX secolo a Yaroslavl c'era un monumento in onore del fondatore, ma fu smantellato per ordine di Nicola I.

Monumento a Yaroslav il Saggio

Parco sull'isola di Damansky

Una zona verde situata alla confluenza del Kotorosl con il Volga. Ci sono molti parchi e piazze a Yaroslavl, dove i cittadini amano trascorrere il loro tempo rilassandosi, il parco sull'isola di Damansky è uno dei più popolari. In precedenza, sul sito del parco c'erano giardini cittadini, raggiungibili solo in barca. Nel 1944 si decise di creare una zona ricreativa in questo luogo, dopodiché iniziò la piantagione attiva di alberi.

Parco sull

Ferrovia dei bambini di Yaroslavl

Una linea ferroviaria che imita completamente i binari reali con materiale rotabile, vagoni e stazioni. La prima attrazione del genere apparve nel 1946, quando la lunghezza della strada era di 5 km. I bambini sono i dipendenti della linea ferroviaria. Sono responsabili del movimento dei treni, della manutenzione delle locomotive, dell'orario e delle condizioni dei binari. Nel 2001, presso una delle stazioni, è stato aperto il Museo dei Viaggi Straordinari.

Ferrovia dei bambini di Yaroslavl

Delfinario di Yaroslavl

Il delfinario si trova nel villaggio di Dubki nella regione di Yaroslavl. Sul suo territorio vivono delfini, otarie orsine e balene. Il Delfinario è un vero e proprio complesso di intrattenimento con una varietà di programmi di spettacoli, diversi ristoranti, una sala giochi e un hotel con piscina. Dalle città della Russia centrale vengono organizzate escursioni speciali con visita al delfinario.

Delfinario di Yaroslavl

Zoo di Jaroslavl

Uno dei più grandi zoo della Russia, situato su un'area di 120 ettari. È stato aperto nel 2008. Nel serraglio vivono circa 250 specie di animali (più di 1650 individui). Lo zoo ha creato condizioni confortevoli per gli animali, poiché non sono tenuti in gabbie strette, ma possono camminare su un vasto territorio. C'è una fattoria didattica e un exotarium con specie tropicali.

Zoo di Jaroslavl

Giardino Demidov

La piazza centrale della città, situata sulla piazza dove si tenevano le parate militari in epoca zarista. Al centro del parco si trova una colonna in onore di P.G. Demidov. Il giardino fu formato nel 1885 a spese del capo della città I.A. Vakhrameva. All'inizio il luogo prendeva il suo nome, ma la gente usava il nome "Giardino Demidovsky" a causa della colonna. Il giardino è stato completamente restaurato nel 2005.

Giardino Demidov