Le 20 migliori attrazioni di Ryazan, Russia

780
47 522

Ryazan è una delle città più antiche della Russia centrale. Si ritiene che qui esista un insediamento affollato dal XII secolo e le prime chiese in pietra apparvero nel XIV-XV secolo. Il Cremlino di Ryazan è un'antica fortezza e una delle principali attrazioni della città è un museo a cielo aperto con antichi templi e la corte principesca.

Non meno interessanti sono le pittoresche tenute-museo dei famosi nativi della terra di Ryazan: il poeta S. A. Yesenin e l'accademico I. P. Pavlov. Inoltre, ai turisti piacerà sicuramente il magnifico edificio gotico della scuderia e la favolosa tenuta della famiglia von Derviz, come se fosse stata trasferita nella regione di Ryazan dalle distese dell'Austria-Ungheria. Particolare attenzione meritano il Museo di storia delle forze aviotrasportate e la galleria d'arte cittadina, dove sono custoditi capolavori sconosciuti di famosi artisti russi.

Cosa vedere e dove andare a Ryazan?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Cremlino di Ryazan

Riserva museale, situata sul territorio dell'ex fortezza tra i fiumi Lybid e Trubezh. È uno dei più antichi in Russia, poiché è stato organizzato nel 1884. La costruzione di fortificazioni in pietra a Pereyaslavl-Ryazan (l'odierna Ryazan) iniziò nel XV secolo. Approssimativamente nello stesso periodo apparvero la Cattedrale dell'Assunzione e la Natività di Cristo. C'erano una volta tre monasteri sul territorio del Cremlino. Gli edifici principali furono eretti nel XVII secolo e sono sopravvissuti fino ad oggi.

Cremlino di Ryazan

Cattedrale dell'Assunzione

Il tempio fu costruito alla fine del XVII secolo secondo il progetto dell'allora famoso architetto Ya. G. Bukhvostov nello stile barocco Naryshkin. Oggi gli esperti considerano l'edificio uno dei rappresentanti più significativi di questo stile. All'interno si trova una magnifica iconostasi di 27 metri, composta da 7 livelli e decorata con abili sculture in pietra - un vero capolavoro di arte decorativa.

Cattedrale dell

Cattedrale della Natività

Cattedrale di Ryazan, il primo edificio in pietra sul territorio del Cremlino. Si ritiene che iniziò ad essere eretto nel XIV secolo sotto Oleg Ryazansky. Il tempio fu più volte ricostruito, poiché a partire dal 1522 ogni vescovo cercò di aggiungere qualcosa di proprio al suo aspetto architettonico. L'edificio del XIX secolo in stile classico è sopravvissuto fino ad oggi. Diversi principi sono sepolti all'interno. La cattedrale è stata visitata da molti imperatori russi.

Cattedrale della Natività

Monastero di Spaso-Preobrazenskij

Monastero maschile del XIII (XIV) secolo, fondato sotto il principe Oleg Ryazan. Fino alla metà del XVII secolo tutti gli edifici del monastero erano in legno, solo nel 1640 fu costruita la prima chiesa in pietra. Nel 1647 un devastante incendio distrusse quasi tutto il complesso. Il monastero non ha funzionato durante il periodo sovietico. Solo nel 1996 è stato restituito alla Chiesa ortodossa russa. La vita monastica qui è ripresa pienamente nel 2005.

Monastero di Spaso-Preobrazenskij

Palazzo di Oleg

Un monumento architettonico dei secoli XVII-XIX, situato sul territorio del Cremlino di Ryazan. Fino al XVI secolo qui si trovava la corte principesca con le stanze dei vescovi. L'edificio è in pietra e si sviluppa su tre piani, dove prima erano ubicate celle, abitazioni, locali di servizio, chiese domestiche. Oggi l'edificio è interamente occupato da esposizioni, dove sono esposte le collezioni della riserva museale.

Palazzo di Oleg

Ponte di Glebov e campanile della cattedrale

Il ponte Glebov del XV secolo collega il Cremlino di Ryazan con il parco della cattedrale. In passato svolgeva funzioni difensive e durante l'assedio si alzava sopra il fossato in modo che il nemico non potesse penetrare nella fortezza. Il campanile della cattedrale fu eretto in più fasi nel 1797-1840 secondo i progetti di vari architetti. L'altezza dell'edificio supera gli 80 metri, il che lo rende uno dei più grandi della Russia. La torre è stata costruita in un rigoroso stile classico.

Ponte di Glebov e campanile della cattedrale

Piazza Duomo

La piazza si trova nel centro storico di Ryazan. In precedenza, si chiamava Ilyinskaya e Sovietskaya. Nel XVIII secolo, secondo un nuovo piano urbanistico, si decise di farne il centro amministrativo della città. L'insieme architettonico comprende l'ex edificio dell'ufficio provinciale, un teatro giovanile situato in un edificio del XIX secolo, un parco e un monumento al principe Oleg Ryazansky, eretto nel 2007. La statua è stata creata dal famoso scultore Zurab Tsereteli.

Piazza Duomo

parco della cattedrale

Piazza della città accanto al Cremlino, dove i residenti della città amano passeggiare all'ombra degli alberi. Questo luogo è un'attrazione indipendente, poiché qui ci sono diversi siti storici interessanti: la Chiesa della Trasfigurazione del Salvatore sullo Yar, la Cattedrale di Ilyinsky, il monumento a S. Yesenin, la cappella del 900 ° anniversario di Ryazan e un paio di obelischi . Il viale principale del parco inizia dalla pittoresca rotonda in pietra.

Parco della cattedrale

Chiesa del Salvatore su Yar

La Chiesa del Salvatore su Yar è una delle più antiche della città - le prime notizie a riguardo risalgono al 1626. In termini architettonici, l'edificio è una chiesa a cinque cupole. Dopo la Rivoluzione del 1917, fu rovinato e chiuso

Chiesa del Salvatore su Yar

Monumento a Sergei Esenin

Un'insolita scultura raffigurante un famoso poeta è stata creata da A. Kibalchikov negli anni '70. È stato installato nel Parco della Cattedrale nel giorno dell'80 ° anniversario della nascita del paroliere. I parenti di Yesenin, le sue sorelle e il figlio, hanno assistito all'inaugurazione del monumento. La statua è un busto del poeta con le braccia aperte, come se si preparasse a recitare poesie davanti a un numeroso pubblico.

Monumento a Sergei Esenin

Monumento a Evpaty Kolovrat

Evpatiy Kolovrat è un eroe e un eroe che, con un seguito di 1.700 soldati, si è mosso verso le innumerevoli orde di Batu, ed è morto in battaglia, coprendosi di gloria. Il monumento in suo onore è stato creato dallo scultore O. Sedov e installato nel 2007. Evpaty Kolovrat è raffigurato seduto su un cavallo impennato, pronto a correre verso il nemico in qualsiasi momento. La composizione è montata su un piedistallo in granito.

Monumento a Evpaty Kolovrat

Scultura "Funghi con gli occhi"

Scultura urbana dedicata al famoso proverbio di Ryazan sui funghi che hanno gli occhi. Presumibilmente, a causa di ciò, è difficile raccoglierli nelle foreste circostanti: si nascondono costantemente e avvertono i loro parenti dell'avvicinarsi degli amanti della caccia tranquilla. L'oggetto d'arte raffigura un'intera famiglia: un padre fungo ei suoi due figli circondati da abitanti della foresta. È stato installato nel 2013 sul territorio del Giardino Inferiore.

Scultura Funghi con gli occhi

Museo di Storia delle Forze Aviotrasportate

Dal 1918 esiste una scuola delle forze aviotrasportate a Ryazan, dove i combattenti vengono addestrati con successo ai nostri tempi. Il museo è stato aperto grazie all'idea di V. F. Margelov, generale dell'esercito e comandante delle forze aviotrasportate negli anni '50. L'esposizione è stata inaugurata nel 1972. La collezione è ospitata nell'edificio scolastico. Consiste in mostre che raccontano l'origine, la formazione e lo sviluppo delle truppe aviotrasportate.

Museo di Storia delle Forze Aviotrasportate

Museo d'arte intitolato a I. P. Pozhalostin

Inizialmente, la collezione era dedicata all'opera dell'incisore IP Pozhalostin e consisteva nelle sue numerose opere. Nel corso del tempo, i fondi del museo si sono espansi a diverse migliaia di copie, che includevano opere di pittori russi e dell'Europa occidentale del XV-XX secolo. Qui sono esposti dipinti poco conosciuti di Shishkin, Repin, Surikov, Vrubel, Korovin, il che rende la collezione unica e preziosa.

Museo d

Teatro drammatico regionale di Ryazan

Il palcoscenico fu fondato nel 1787 con la partecipazione diretta di G. R. Derzhavin, statista e poeta dell'Illuminismo. È uno dei teatri provinciali più antichi della Russia. L'edificio moderno fu costruito nel 1862 secondo il progetto di N. I. Voronikhin nello stile del classicismo. Il repertorio si basa su opere classiche di drammaturghi russi e stranieri.

Teatro drammatico regionale di Ryazan

Museo-Tenuta dell'Accademico I.P. Pavlova

Uno dei luoghi più famosi e "promossi" di Ryazan, situato nel centro della città. Il complesso è costituito da pittoreschi edifici in legno, tra cui una casa a due piani dell'inizio del XX secolo, dove l'accademico I.P. Pavlov, noto per i suoi esperimenti sullo studio dei riflessi incondizionati, visse. All'interno viene ricreato il magnifico interno dell'abitazione della famiglia dello scienziato e vengono conservati gli effetti personali.

Museo-Tenuta dell

Club estivo dell'assemblea nobile

Maniero in legno dell'inizio del XX secolo, decorato con abili intagli e infissi abilmente eseguiti. Prima della Rivoluzione del 1917, l'aristocrazia locale si riuniva qui per chiacchierare davanti a un tè, discutere di attualità o semplicemente rilassarsi nelle piacevoli serate estive. Al giorno d'oggi, il centro dell'arte popolare si trova sul territorio del palazzo.

Club estivo dell

Museo-riserva di S. A. Yesenin a Konstantinovo

Il complesso museale, inaugurato nel 1965 sul territorio del paese. Konstantinovo - il luogo di nascita di S. A. Yesenin. L'edificio centrale è la casa in legno dei genitori del poeta, dove sono custoditi oggetti personali e vecchie fotografie di famiglia. Negli anni '80 a Konstantinovo si formò un intero complesso di edifici museali, che comprendeva la tenuta di L. I. Kashina con un parco adiacente, l'edificio di una scuola rurale, la chiesa dell'icona di Kazan della Madre di Dio e altri oggetti.

Museo-riserva di S. A. Yesenin a Konstantinovo

Allevamento di cavalli Starozhilovsky

L'impianto fu costruito dal barone von Derviz negli anni '90 dell'Ottocento. Ci sono stati momenti in cui qui venivano tenuti circa 3mila cavalli: cavalli arabi, rappresentanti della razza Oryol, animali da tiro. Purtroppo durante la seconda guerra mondiale, durante l'evacuazione attraverso l'Oka, tutto il bestiame morì, ma lo stabilimento riprese comunque vita, poiché nel dopoguerra si verificò una grave carenza di cavalli. Di particolare interesse è l'edificio della fabbrica in stile gotico.

Allevamento di cavalli Starozhilovsky

La tenuta di Von Derviz a Kiritsy

La favolosa tenuta della famiglia von Derviz (una nobile famiglia di origine tedesca) è forse uno dei luoghi più interessanti della regione di Ryazan. L'architettura di questo edificio è piuttosto tipica per le distese dell'Europa centrale che per la Russia centrale. La gente del posto ha persino soprannominato l'insolita dimora "Palazzo di Cenerentola". Il complesso è stato costruito alla fine del XIX secolo. È giunto ai nostri giorni in condizioni soddisfacenti, poiché è stato più volte restaurato.

La tenuta di Von Derviz a Kiritsy