Le 20 migliori attrazioni di Dmitrov, Russia

240
28 380

Dmitrov è una delle antiche città della regione di Mosca: ha solo 7 anni meno della capitale. La costruzione del Canale di Mosca ha reso la città anche un porto. Quindi puoi viaggiare qui via acqua. La Grande Guerra Patriottica ha lasciato il segno nella storia di Dmitrov. Su Peremilovskaya altezza nelle sue vicinanze nel 1941 ci furono battaglie. Il loro esito ha impedito ai nazisti di attaccare direttamente Mosca. Questa impresa è contrassegnata dall'inclusione di Dmitrov nel numero di città di gloria militare.

Le principali attrazioni sono il Cremlino e numerosi oggetti ortodossi. Alcune chiese non furono chiuse nemmeno in epoca sovietica e poterono conservare le loro reliquie uniche. Il Cremlino Dmitrovsky è diventato una riserva museale e le sue mostre coprono un periodo di tempo impressionante e raccontano appieno la storia e la cultura della regione.

Cosa vedere e dove andare a Dmitrov?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Dmitrovskij Cremlino

Riconosciuto come monumento storico del XII secolo. Era la residenza dei principi locali. Non molto tempo fa fu in possesso di polacchi e lituani in periodi diversi. Ciascuno degli oggetti conservati sul territorio del Cremlino è un'attrazione indipendente. Spiccano in particolare la Cattedrale dell'Assunzione e il bastione di terra. La lunghezza di quest'ultimo è di 980 metri. L'ingresso principale al Cremlino è la Porta Nikolsky, ricreata ai nostri tempi.

Dmitrovskij Cremlino

Cattedrale dell'Assunzione

Costruito nei primi anni del XVI secolo. L'architettura della cattedrale mostra l'influenza dello stile italiano. Presumibilmente, artigiani europei avrebbero potuto essere coinvolti nel progetto. Diversi restauri hanno modificato l'aspetto originario del tempio. I cambiamenti più significativi avvennero nel XIX secolo. Dopo che i bolscevichi salirono al potere, la guglia e le campane furono distrutte. Le pareti dipinte, così come l'iconostasi del XVII secolo, sopravvissero miracolosamente.

Cattedrale dell

piazza sovietica

Situato di fronte al Cremlino. In passato si chiamava Upper e Revolution Square. Divenne sovietico negli anni '20 del secolo scorso. Sono state installate diverse fontane, funzionanti in estate. Nelle vicinanze si trova un vicolo pedonale, lungo il quale si estendono edifici commerciali e caffè. Sulla piazza si svolgono eventi culturali di massa. In questi giorni c'è una scena di assembramento. Il territorio è stato restaurato nel 2004 per l'anniversario della città.

Piazza sovietica

Monumento a Yuri Dolgoruky

Installato su Sovietskaya Square. Yuri Dolgoruky ha fondato la città. La scultura è datata 2001. Dolgoruky sta con le spalle all'ingresso del territorio del Cremlino. Sul lato opposto della piazza dal 1950 c'è un monumento a Lenin. Il capo del proletariato mondiale e il principe si indicano l'un l'altro. Questa buffa coincidenza ha dato vita a molte interpretazioni del gesto e battute tra la gente del posto.

Monumento a Yuri Dolgoruky

Via Kropotkinskaya

Situato vicino al Cremlino. Prende il nome dall'esploratore e anarchico Peter Kropotkin. La strada è famosa principalmente per le sue sculture. Tempo di installazione - 2003. Lo stile di tutte le figure è lo stesso e raffigurano rappresentanti di classi e persino secoli diversi. Su Kropotkinskaya c'è un giardiniere con un gatto, nobili che passeggiano, un commerciante e la moglie di un commerciante, un insegnante e altri personaggi colorati.

Via Kropotkinskaya

Museo delle tradizioni locali di Dmitrovsky Krai

La riserva-museo è stata aperta nel 1918. Si trova parzialmente sul territorio del Cremlino Dmitrovsky e porta il nome corrispondente. In totale, 12 edifici sono inclusi nell'unica struttura del museo. Fondi: 40 mila unità di archiviazione. Tra gli oggetti esposti: icone, pittura a olio, grafica, porcellane, mobili, armi. Il complesso museale ed espositivo è stato messo in funzione nel 2004. La mostra permanente racconta di Dmitrov dal XVIII secolo ai giorni nostri.

Museo delle tradizioni locali di Dmitrovsky Krai

Casa-Museo di P. A. Kropotkin

Filiale del Cremlino Dmitrovsky. Il ricercatore e anarchico Pyotr Kropotkin ha trascorso gli ultimi anni della sua vita in questa casa. Il palazzo ha una soffitta. Le camere ricreano l'atmosfera dell'inizio del secolo scorso. La collezione è suddivisa in diverse esposizioni. Una delle mostre è dedicata al conte Olsufiev, che in precedenza possedeva la casa. La decisione di creare un museo è stata presa nel 1991 e ha ricevuto i suoi primi visitatori solo nel 2014.

Casa-Museo di P. A. Kropotkin

Teatro "Grande Nido"

Nel 1967 è stato creato un team creativo. È rimasto un teatro amatoriale fino al 1991. Quando ha ricevuto un nuovo status, il "Grande Nido" ha acquisito una stanza nel Palazzo regionale della Cultura. La troupe è piccola: solo 14 attori professionisti. Il repertorio è un classico, ma nell'interpretazione. Le esibizioni sono messe in scena per i giovani spettatori. Il teatro partecipa a importanti festival e spettacoli.

Teatro Grande Nido

Monastero Borisoglebsky

Non esiste una data precisa di fondazione, anche se il monastero è citato nelle cronache del XV secolo. Esiste una versione secondo cui il monastero fu fondato da Yuri Dolgoruky. Sul territorio, oltre alla Cattedrale di Boris e Gleb, sono presenti una cappella, celle monastiche, la chiesa di San Nicola, un refettorio. I vecchi edifici sono adiacenti a quelli moderni. La reliquia principale è una particella della Santa Croce. Per questo migliaia di pellegrini vengono qui ogni anno.

Monastero Borisoglebsky

Monumento ai Santi Boris e Gleb

Nel 2006 ha avuto luogo l'inaugurazione del monumento. La sua creazione è stata programmata per coincidere con l'anniversario del monastero, che porta il nome di questi due santi. Lo scultore A. Rukovishnikov ha deciso di raffigurare Boris e Gleb in abiti militari per sottolineare il loro contributo alla difesa delle loro terre natali. Il piedistallo ha una forma insolita. Spicca in particolare l'"arco del tetto". Le figure in bronzo a cavallo furono consacrate dai rappresentanti della Chiesa ortodossa russa.

Monumento ai Santi Boris e Gleb

Chiesa di Kazan

L'anno di fondazione è il 1644. Un secolo dopo, in questo sito apparve un nuovo tempio. Successivamente è stata costruita una cappella nelle vicinanze, così come il caldo limite dell'icona Joy of All Who Sorrow. La reliquia principale è una copia della Croce vivificante del Signore. Durante il periodo sovietico, la chiesa non fu chiusa e non subì persecuzioni o usurpazioni di valori. La chiesa ha una biblioteca ortodossa e una scuola domenicale.

Chiesa di Kazan

Chiesa Vvedenskaja

Menzionato per la prima volta in manoscritti del XVII secolo. L'edificio era in legno e fu sostituito con pietra nel XVIII secolo. Nel 1832 fu costruito un campanile a tre ordini e successivamente fu aggiunto un altro "pavimento". La decorazione originale del tempio era molto ricca. Durante il periodo sovietico, la chiesa non era chiusa. Tra le reliquie ci sono preziose icone, oggetti personali e una ciocca di capelli dei voti del ieromartire Serafino.

Chiesa Vvedenskaja

Chiesa della Trinità

Riconosciuto come monumento di architettura e storia. Fu eretto a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo. La pianta dell'edificio comprende un refettorio e un campanile. Lo stile architettonico è un misto di barocco e classicismo. Dopo la rivoluzione, il tempio fu chiuso. Gradualmente si deteriorò e rimase inoperante fino al 1996. Le campane tornarono a suonare dopo la ricostruzione. Il valore più grande è l'icona Tikhvin della Madre di Dio.

Chiesa della Trinità

Chiesa Sretenskaya

Una chiesa in legno fu costruita in questo sito nel XVII secolo. Cadde in rovina senza aiuti esterni e, dopo la vittoria nella guerra del 1812, si decise di costruire qui un nuovo tempio. L'idea è stata sponsorizzata da commercianti locali. Due anni dopo, la chiesa ha ricevuto i suoi primi parrocchiani. In epoca sovietica, tutti gli oggetti di valore venivano portati via, l'edificio stesso veniva preso come magazzino per il grano. Nel 1992 è stato restituito alla Chiesa ortodossa russa. Ora il tempio è attivo.

Chiesa Sretenskaya

Monastero Nikolo-Peshnoshsky

Con sede a Yakhroma. Il monastero fu fondato da uno dei discepoli di Sergio di Radonezh nel 1361. Due secoli dopo iniziò il periodo di massimo splendore del monastero. I monaci provvedevano a se stessi, grazie al commercio, e ricevevano denaro anche da rappresentanti di famiglie nobili. In epoca sovietica il monastero fu chiuso e alcuni edifici furono adibiti a musei e a una casa per disabili. È attivo dal 2007.

Monastero Nikolo-Peshnoshsky

Edificio della stazione ferroviaria

Sebbene l'edificio sia stato costruito nel 1887, la stazione non è stata aperta fino a 13 anni dopo. Il progetto è tipico della Russia centrale. Tuttavia, il design manca di torri e guglie, il che è insolito per altri oggetti simili. A destra - le casse suburbane, a sinistra - la sala d'attesa. I turisti attenti possono vedere tracce dell'antica architettura russa nell'architettura. Tuttavia, le riparazioni e la verniciatura moderna hanno ridotto al minimo tali dettagli.

Edificio della stazione ferroviaria

Parco del boschetto di betulle

La creazione del parco è associata alla costruzione del Canale di Mosca. Inizialmente, qui c'era una normale cintura forestale. Fu solo nel 1966 che il parco ricevette lo status ufficiale e il suo nome attuale. I due decenni successivi videro la progettazione di zone di intrattenimento, sotto forma di attrazioni. Allo stesso tempo, furono costruiti un palcoscenico estivo e un caffè. Già nel nostro secolo è avvenuta un'importante ricostruzione, che ha permesso di modernizzare il parco e attirare più visitatori.

Parco del boschetto di betulle

Altezza Peremilovskaya (Yakhroma)

Si trova a Yakhroma, da dove Dmitrov dista solo un chilometro e mezzo. Nel 1941 qui si svolsero le battaglie tra l'esercito sovietico e le truppe naziste. Senza arrendersi all'altezza, i soldati domestici sono stati in grado di impedire un attacco diretto e fulmineo alla capitale. In ricordo di quegli eventi, nel 1966 fu eretto un memoriale: la figura di un soldato che si precipita in battaglia. L'altezza totale del monumento in bronzo con piedistallo è di 28 metri.

Altezza Peremilovskaya (Yakhroma)

Comprensorio sciistico "Sorochany"

È stato costruito sulle pendici della cresta Klinsko-Dmitrovskaya. Grazie alla sua comoda posizione e ai prezzi ragionevoli, è uno dei centri più popolari per le attività all'aperto nella regione di Mosca. In inverno sono aperti diversi tipi di piste, una pista di pattinaggio all'aperto e una funivia. La stagione va da dicembre ad aprile. Il resort continua a funzionare durante l'estate. Sono disponibili campi sportivi, alloggi in affitto, attrazioni acquatiche.

Comprensorio sciistico Sorochany

Canale di Mosca

Dmitrov si trova quasi nel mezzo del piano di progetto del canale. La lunghezza totale dell'arteria artificiale dell'acqua è di 128 km. Chiuse, dighe, centrali idroelettriche, ponti sono stati eretti lungo l'intera lunghezza. E l'acqua del Volga "oscilla" con l'aiuto di speciali pompe. La costruzione è avvenuta negli anni '30 del secolo scorso. Poi il canale divenne navigabile. Il lavoro è stato svolto rapidamente e qui hanno lavorato i prigionieri di un campo appositamente creato.

Canale di Mosca