Top 13 - attrazioni della Moldavia

155
24 537

La Repubblica di Moldavia è un piccolo stato situato tra l'Ucraina e la Romania. Il turismo in questo paese è in fase di sviluppo, ma la Moldavia sa come intrattenere i suoi ospiti.

Una delle principali attrazioni della Moldavia sono i suoi famosi vigneti, che possono essere visitati nell'ambito dei famosi tour del vino. Queste escursioni raccontano ai turisti la produzione di vini e cognac e offrono anche di provare o acquistare le bevande che preferiscono. Gli appassionati di antichità dovrebbero visitare il pittoresco Old Orhei, così come il leggendario monastero di Tsypovo. Molti musei e parchi completano piacevolmente il resto dei turisti moldavi.

Cosa vedere in Moldavia?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Cantine a Milestii Mici

Non lontano da Chisinau, nella località di Milestii Mici, si trovano famose cantine vinicole, che nel 2005 sono state inserite nel Guinness dei primati come le più grandi d'Europa. La galleria sotterranea, che conserva circa 1,5 milioni di bottiglie di vino di produzione locale, ha una lunghezza di 200 km. Qui puoi degustare e poi acquistare il tuo vino preferito.

Cantine a Milestii Mici

Vecchio Orhei

Museo-riserva, situato in un luogo pittoresco a una distanza di 60 km dalla capitale. È uno dei centri turistici più popolari della Moldavia. Durante gli scavi iniziati negli anni '40, sul territorio di Old Ochreus sono state trovate molte tracce di diverse civiltà, le più antiche delle quali risalgono al VI secolo a.C.

Vecchio Orhei

Cantina Cricova

La cantina Cricovo è stata fondata nel 1952 e ha guadagnato popolarità grazie alla produzione di spumanti con i metodi classici dello champagne. Qui si producono anche vini pregiati e ordinari, che si possono degustare o acquistare visitando lo stabilimento. Il più antico campione di vino conservato nelle cantine locali risale al 1902.

Cantina Cricova

Giardino botanico di Chisinau

Il giardino botanico di Chisinau è una destinazione turistica popolare, nonostante si trovi alla periferia della città. È stato fondato nel 1950, ma è stato collocato nella sua posizione attuale solo nel 1965. La superficie totale del giardino, suddivisa in più settori, è di 104 ettari e qui crescono più di 10mila specie di piante.

Giardino botanico di Chisinau

Monastero Curki

Nel piccolo villaggio di Kurki, non lontano dalla foresta e dal fiume, c'è un famoso monastero ortodosso. Lo skit, successivamente trasformato in monastero, apparve a Kurki già nel 1773. Secondo la leggenda, il monastero fu fondato da un ladro pentito che cacciava in questi luoghi. Puoi raggiungere il monastero di Curki in taxi da Chisinau.

Monastero Curki

Museo Nazionale di Storia della Moldavia

Dal 1987, il Museo Nazionale di Storia della Moldavia si trova nell'ex edificio del Liceo Regionale. L'area espositiva del museo è di 1700 m2 e il numero di reperti è stimato in 300mila oggetti che illustrano la storia della Moldavia fin dai tempi antichi. Qui ci sono documenti, fotografie, reperti archeologici, ma anche oggetti per la casa e arte.

Museo Nazionale di Storia della Moldavia

Cattedrale della Natività di Cristo a Chisinau

La cattedrale, nello stile del classicismo russo, fu eretta nel centro di Chisinau nel periodo dal 1830 al 1836 come parte dello sviluppo generale della città. Durante la seconda guerra mondiale, la cattedrale fu gravemente danneggiata e nel 1962 il suo campanile fu fatto saltare in aria e l'edificio del tempio fu trasformato in una sala espositiva. Nel 1991 la cattedrale è stata restituita alla chiesa e sono ancora in corso i lavori di restauro.

Cattedrale della Natività di Cristo a Chisinau

Monastero di Cipova

In un luogo pittoresco sulle rive del Dniester, nel VI secolo fu fondato un grande monastero rupestre. Secondo una delle leggende, Stefan III il Grande si sposò qui. Il periodo di massimo splendore del monastero di Tsypovo arrivò nel XVIII secolo e in epoca sovietica questo luogo fu chiuso. Dal 1994, i servizi divini si sono svolti nuovamente nel monastero.

Monastero di Cipova

Museo di Etnografia e Storia Naturale

Il Museo Nazionale di Etnografia e Storia Naturale è il museo più antico della Moldavia, attivo dal 1889. Durante la sua storia, il museo ha subito molte riorganizzazioni e ha ricevuto il suo nome attuale nel 1991. Il museo è impegnato in due direzioni: lo studio della natura e cultura della regione della Bessarabia. Qui è conservato uno scheletro unico di un deinotherium supergigante.

Museo di Etnografia e Storia Naturale

Monastero di Capriano

Vicino a Chisinau si trova uno dei più antichi monasteri ortodossi della Bessarabia: il Monastero della Santa Assunzione di Caprian, la cui prima menzione risale al 1420. Qui nel 1821 fu sepolto il metropolita Gabriel e dal 1962 al 1989 il monastero fu chiuso. Dopo il restauro del 2002-2005, il Monastero di Caprian è di nuovo aperto alla vita spirituale.

Monastero di Capriano

Casa Museo Pushkin a Chisinau

Nel febbraio 1948, l'apertura della casa-museo di A.S. Pushkin a Chisinau ha avuto luogo. Il museo è stato creato nell'ex casa di visita del mercante Naumov, dove il poeta visse dal 1820 al 1823. Oggi sono esposti più di 200 oggetti: libri della biblioteca personale del poeta, la sua pistola da duello e facsimili di cartelle di lavoro.

Casa Museo Pushkin a Chisinau

Fortezza Soroca

Nella città di Soroca, a nord della capitale, si trova l'omonima fortezza del XV secolo, costruita da muratori provenienti dalla Transilvania. Lo scopo principale della fortezza di Soroca era proteggere dagli attacchi delle orde tartare. La struttura della fortezza di Soroca è stata perfettamente conservata fino ad oggi, il che rende la fortezza un popolare centro turistico.

Fortezza Soroca

Parco "Stefan cel Mare"

Il parco di Chisinau "Stefan cel Mare" è una popolare area ricreativa, creata nel 1818. Oggi nel parco è possibile vedere un busto in bronzo di A.S. Pushkin nel 1885, un monumento a Stefano il Grande, installato vicino a uno dei 7 ingressi al parco nel 1928, oltre a 4 fontane.

Parco Stefan cel Mare