Le 30 migliori attrazioni di Gerusalemme, Israele

799
46 016

Senza esagerare, Gerusalemme può essere definita una delle città più significative del nostro pianeta. Si trova al crocevia di civiltà, culture e religioni. Gerusalemme conserva i ricordi dei grandi re dell'antico regno di Israele, dei governanti degli imperi romano e bizantino e dei califfi dei potenti stati arabi. Le strade della Città Vecchia un tempo erano percorse da Gesù Cristo e dal Profeta Maometto, i fondatori delle future religioni del mondo.

Un numero enorme di pellegrini, così come turisti laici, visita ogni anno Gerusalemme per toccare il Muro Occidentale, pregare nella Chiesa del Santo Sepolcro e percorrere il cammino di Cristo fino al Calvario. Il cuore storico di Gerusalemme - la Città Vecchia è inclusa nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Qui le tradizioni dell'architettura bizantina, araba ed ebraica si intrecciano in un bizzarro mosaico. Non meno interessanti sono i nuovi quartieri della città, che iniziarono a formarsi molto più tardi. Un posto speciale tra loro è occupato da Mea Shearim, dove gli ebrei ortodossi preferiscono ancora stabilirsi.

* L'elenco non include aree della città che possono essere viste come attrazioni separate in diverse fonti: la Città Vecchia di Gerusalemme, il Monte del Tempio, il Monte degli Ulivi, il Quartiere Ebraico e altri.

Cosa vedere e dove andare a Gerusalemme?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Chiesa del Santo Sepolcro

Secondo i testi delle Sacre Scritture, il complesso del tempio sorge proprio nel punto in cui Gesù fu martirizzato, sepolto e risorto. La prima basilica apparve qui nei secoli III-IV. Il magnifico edificio romanico fu eretto dagli europei a metà del XII secolo. dopo il successo delle prime Crociate. Oggi la Chiesa del Santo Sepolcro è un complesso architettonico che comprende il Golgota, diverse cattedrali, chiese, monasteri, una cattedrale sotterranea e navate appartenenti a vari rami della chiesa cristiana.

Chiesa del Santo Sepolcro

Muro di lacrime

Parte di un'antica cinta muraria del VI secolo a.C. e. Lungo 485 metri (solo 60 metri sono in superficie), sopravvissuto alla distruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme nel I secolo. Questo posto è uno dei principali santuari ebraici. Gli ebrei di tutto il mondo considerano loro dovere fare un pellegrinaggio al Muro del Pianto, toccarlo con la mano, scrivere un desiderio su un pezzo di carta e lasciarlo in una delle fessure. Non solo gli ebrei sono ammessi al Muro, ma qualsiasi turista può fare lo stesso.

Muro di lacrime

Tunnel del Muro Occidentale

Un passaggio sotterraneo attraverso il quale è possibile percorrere l'intera parte superstite del Muro del Pianto. I tunnel sono stati scoperti durante gli scavi nel XIX secolo. Oggi questa attrazione si trova sul territorio del quartiere musulmano. Come risultato della ricerca archeologica, gli esperti hanno scoperto nei sotterranei molti antichi manufatti appartenenti a diversi periodi storici. Il passaggio è stato aperto al pubblico negli anni '90.

Tunnel del Muro Occidentale

Yad Vashem

Il complesso memoriale del 1953, dedicato agli eventi dell'Olocausto. Perpetua la memoria delle numerose vittime cadute a causa della persecuzione del popolo ebraico durante la seconda guerra mondiale. Il complesso comprende diversi oggetti: la Sala della Memoria, il Museo di Storia dell'Olocausto, il Panorama Partigiano, la Colonna dell'Eroismo, il Memoriale dei Bambini, singoli monumenti e piazze. L'Istituto Internazionale per gli Studi sull'Olocausto opera sul territorio di Yad Vashem.

Yad Vashem

Via Dolorosa

Si ritiene che lungo la "Via Dolorosa" si trovasse il percorso di Gesù fino al luogo della crocifissione. Per strada sono segnate 9 delle 14 presunte fermate di Cristo durante la sua processione funebre al Calvario. Ci sono anche diversi templi e un monastero qui. Il nome della strada è tradotto come "via triste". La lunghezza totale del percorso è di 500 metri. Il passaggio attraverso di esso richiederà circa un'ora, soggetto a un ritardo ad ogni fermata.

Via Dolorosa

Cimitero ebraico sul Monte degli Ulivi

La necropoli ebraica più antica del mondo, dove si trovano tombe e loculi con i resti dei profeti dell'Antico Testamento Malachia, Zaccaria e Aggeo. Le prime sepolture risalgono al X secolo a.C. e. Il cimitero è considerato sacro. Per molti secoli è stato considerato un grande onore essere sepolti entro i suoi confini. Secondo la credenza ebraica, alla fine dei tempi, il Messia salirà sul Monte degli Ulivi e comincerà a risuscitare i morti.

Cimitero ebraico sul Monte degli Ulivi

tomba da giardino

Sepoltura rupestre ebraica, venerata da alcuni seguaci della chiesa protestante come vera tomba e luogo della risurrezione di Cristo (il cosiddetto Golgota protestante). Tuttavia, studi e una serie di fatti dimostrano che l'antica necropoli risale al IX-VII secolo. aC e. La tomba si trova nel quartiere di Sheikh Jarah, non lontano dal monastero domenicano di Saint-Etienne.

Tomba da giardino

Tomba della Vergine

Uno dei santuari cristiani di Gerusalemme. Secondo la Scrittura, la madre di Gesù, Maria, è sepolta nel sepolcro. La tomba si trova sul versante occidentale del Monte degli Ulivi, nel territorio della Valle del Cedron, più volte menzionata nella Bibbia. Tutte le chiese cristiane hanno accesso al santuario, ma esso stesso appartiene alla Chiesa ortodossa di Gerusalemme. Nel IV secolo, con l'assistenza di Elena Pari agli Apostoli, fu eretto il primo tempio sopra la tomba.

Tomba della Vergine

Moschea Cupola della Roccia

Il tempio fu eretto nel 687-691. decenni dopo la morte del profeta Maometto. È considerato uno dei primi monumenti dell'architettura islamica. A quei tempi il concetto di "moschea" non esisteva ancora, l'edificio fu costruito come casa per i pellegrini. Durante il regno dei crociati su Gerusalemme, il Masjid Kubbat as-Sahra (il nome arabo del tempio) fu trasformato in una chiesa, ma nel 1187 era di nuovo nelle mani dei musulmani.

Moschea Cupola della Roccia

Moschea di Al-Aqsa

Il tempio dell'inizio dell'VIII secolo, considerato il terzo santuario dell'Islam dopo due moschee alla Mecca e Medina. Dopo la distruzione dell'edificio a seguito di un terremoto nel 1033, il califfo Ali az-Zihir costruì un altro tempio, che si trova ancora oggi. La facciata, le pareti e i minareti della moschea sono in pietra calcarea, l'interno è decorato con mosaici in marmo. L'edificio ospita contemporaneamente fino a 5mila persone.

Moschea di Al-Aqsa

Basilica di Sant'Anna

La basilica fu eretta sul luogo dell'abitazione dove nacque la madre di Gesù, Maria. Il tempio si trova sul territorio dei vecchi quartieri, che ora sono occupati dal quartiere musulmano. La chiesa di Sant'Anna fu costruita durante il regno dei crociati a metà del XII secolo. Nel 1192, dopo aver lasciato Gerusalemme, l'edificio fu trasformato in una madrasa. In questa veste, la basilica è esistita fino alla metà del XIX secolo. Nel 1856 fu donato alla comunità cristiana.

Basilica di Sant

Chiesa di tutte le nazioni

Il tempio francescano all'interno dell'orto del Getsemani, dove Gesù pregò la notte prima del suo arresto. La chiesa fu costruita nel 1924 dall'architetto A. Barluzzi. I soldi per la costruzione sono stati stanziati da rappresentanti della Chiesa cattolica di 12 paesi, grazie ai quali il tempio ha ricevuto il nome di "Chiesa di tutte le nazioni". L'edificio moderno fu eretto sulle fondamenta del XII secolo, residuo dell'era dei Cavalieri Crociati.

Chiesa di tutte le nazioni

Monastero dell'Assunzione di Nostra Signora

Il monastero benedettino sul monte Sion, sorto all'inizio del XX secolo nel luogo dove si supponeva si trovasse la casa di Giovanni Evangelista. Il monastero fu costruito per sostituire il tempio del XII secolo, distrutto dai musulmani dopo la vittoria sui crociati. Ancor prima, nel periodo dei secoli V-IX. qui sorgeva la basilica paleocristiana di San Sion. L'architettura della chiesa principale del monastero combina elementi di stile arabo e bizantino.

Monastero dell

Sala dell'Ultima Cena

La stanza all'ultimo piano di una delle case cittadine sul monte Sion, dove si svolse il pasto di Cristo e dei suoi discepoli, noto come l'Ultima Cena. Questa stanza è considerata il primo tempio cristiano. Nell'era dei Cavalieri Crociati, l'intero edificio fu trasformato in una chiesa, decorata con colonne e cupole in marmo. Alcuni elementi decorativi appartengono ad un'epoca ancora successiva. Al piano terra dell'edificio del Cenacolo si trova la tomba del re Davide.

Sala dell

Chiesa di San Pietro a Gallicantu

Chiesa cattolica della prima metà del XX secolo, eretta sul presunto luogo dell'abdicazione dell'apostolo Pietro. Secondo le credenze sorte nel Medioevo, qui Pietro pianse il suo atto indegno. La chiesa fu costruita in stile neobizantino su progetto dell'architetto E. Bube. Era preceduto da tre templi, l'ultimo dei quali cadde in rovina e fu distrutto alla fine del XIII secolo.

Chiesa di San Pietro a Gallicantu

Nostra Chiesa Padre

Il tempio si trova sul pendio del Monte degli Ulivi nel luogo in cui Cristo recitò la preghiera “Padre nostro” davanti agli apostoli. In realtà, questa è un'ipotesi infondata. Non è noto se Gesù abbia letto questa particolare preghiera ai suoi discepoli, poiché diverse fonti contengono informazioni contrastanti. Il complesso architettonico, che comprende il monastero carmelitano, fu eretto nei secoli XIX-XX. sul sito di una basilica del V secolo e di una successiva chiesa del XII secolo.

Nostra Chiesa Padre

Chiesa di Santa Maria Maddalena

Chiesa ortodossa russa nella valle del Getsemani. Fu costruito nel XIX secolo con donazioni della famiglia imperiale russa in onore della moglie di Alessandro II, Maria Alexandrovna. La chiesa è un tempio del monastero femminile. Qui sono custodite le reliquie di S. Barbara ed Elisabetta e l'icona miracolosa di Odigitria. L'edificio è stato costruito in pietra di Gerusalemme nello stile architettonico tipico della scuola di Mosca.

Chiesa di Santa Maria Maddalena

torre di davide

Un'antica fortezza situata all'ingresso della Città Vecchia. La costruzione della fortificazione risale al II secolo a.C. e. Fu costruito per scopi difensivi. Nel corso dei secoli l'edificio fu ricostruito alternativamente da musulmani e cristiani. Si ritiene che nei secoli precedenti sul sito della cittadella fosse il palazzo del re David. Oggi la torre ospita un museo dedicato alla storia di Gerusalemme.

Torre di davide

Porta di Damasco

Un'antica porta nella parte nord-occidentale della città, dietro la quale si trova il quartiere arabo di Sheikh Jarah. In epoche passate, da qui iniziava il percorso verso la città di Damasco. La prima volta che le porte furono erette nel VI secolo a.C. e. Dopo la distruzione di Gerusalemme da parte dei Romani nel II secolo, furono ricostruite. Nel X apparve il terzo edificio, ampliato e ricostruito nei secoli XII-XIII.

Porta di Damasco

Knesset

La Knesset è il parlamento israeliano. L'edificio per le riunioni di questo organo legislativo è stato eretto negli anni '60. A quei tempi lo stato non aveva soldi per realizzare un progetto così grandioso. Tuttavia, gli israeliani furono salvati dal politico e filantropo britannico E. Rothschild, che donò una grossa somma per la costruzione. Di conseguenza, nell'area di Givat Ram è stato creato un grandioso edificio progettato dall'architetto I. Klarvein.

Knesset

Via Ben Yehuda

Uno dei vicoli pedonali di Gerusalemme, che prende il nome da E. Ben Yehud, il creatore dell'ebraico moderno. Si trova nella parte moderna della città. La strada è fiancheggiata da ristoranti, caffè, negozi di souvenir e cosmetici che vendono prodotti a base di minerali del Mar Nero. I turisti che passeggiano lentamente sono spesso intrattenuti da musicisti di strada.

Via Ben Yehuda

Mercato di Mahane Yehuda

Bazar sul territorio del quartiere Mahane Yehuda, spesso chiamato con la semplice parola "Shuk" (tradotto dall'ebraico - "mercato"). Questo posto è frequentato da turisti e residenti della città. In precedenza, le merci venivano vendute qui a prezzi piuttosto bassi, ma a causa del grande afflusso di stranieri, i commercianti passavano a prodotti più costosi ed esclusivi. La vita è "in pieno svolgimento" nel mercato anche di notte, quando aprono i bar con musica dal vivo.

Mercato di Mahane Yehuda

Museo d'Israele

Il principale museo del paese, realizzato grazie a numerose donazioni private, oltre ai fondi ricevuti dal governo degli Stati Uniti negli anni '50. Il complesso museale è stato costruito dagli architetti A. Mansfeld e D. Gad sulla collina di Givat Ram. La collezione del museo è composta da quasi 500.000 oggetti legati al patrimonio storico e culturale del popolo ebraico. I primi reperti hanno più di 9 mila anni.

Museo d

Museo delle terre bibliche

La collezione del museo è dedicata alla storia dei paesi e dei popoli citati nei testi sacri ebraici, riuniti nel Tanakh in più volumi (analogo alla Bibbia cristiana). L'esposizione è composta da manufatti dell'antico Egitto, Sumer, Assiria, Roma, Persia, Mesopotamia e altri stati del Medio Oriente. Il museo è stato istituito nel 1992. basato sulla collezione privata di E. Borovsky con il sostegno del municipio di Gerusalemme.

Museo delle terre bibliche

Museo della scienza di Bloomfield

Un popolare centro scientifico istituito nel 1992. su iniziativa del professor P. Hillman. La collezione è composta da mostre interattive e prototipi che i visitatori possono sperimentare. Ogni sezione del museo è dedicata a un ramo scientifico. I film vengono proiettati nella sala conferenze locale, da cui puoi apprendere molte informazioni utili per ampliare i tuoi orizzonti.

Museo della scienza di Bloomfield

Museo Mayer di arte islamica

Disposta in nove sale, l'esposizione del museo racconta la storia della civiltà islamica, dal momento del suo inizio fino alla fine del XIX secolo. Sezioni separate sono dedicate all'arte, all'architettura, alla religione, alla visione del mondo, alla scrittura e ai vari mestieri. Ospita anche una collezione unica di cronometri antichi raccolti da tutta Europa. La mostra è stata inaugurata nel 1974.

Museo Mayer di arte islamica

Museo Archeologico Rockfeller

La collezione era precedentemente nota come Museo archeologico palestinese, ma è stata ribattezzata in onore di D. D. Rockefeller, Jr., che ha donato un'impressionante quantità di denaro alla creazione del museo. La sua collezione copre un periodo storico di oltre 2 milioni di anni. L'edificio del museo è stato progettato da O. Harrison in pietra calcarea bianca in uno stile misto di architettura occidentale e orientale.

Museo Archeologico Rockfeller

Grotta di Sedechia

Nel X secolo a.C. e. nella grotta di Sedekia veniva estratta la pietra per la costruzione del Primo Tempio, quindi, fin dall'antichità, il luogo era conosciuto come le cave del re Salomone. La grotta ha un numero enorme di passaggi, sale e corridoi. La sua profondità è di soli 100 metri con un'area abbastanza impressionante di 9.000 m². La grotta fu scoperta a metà del XIX secolo e acquisì rapidamente misteriose leggende. Da allora, è stato occupato da massoni o settari.

Grotta di Sedechia

Zoo biblico di Gerusalemme

Zoo tematico nel sud-ovest di Gerusalemme, dove sono custoditi gli animali menzionati nella Bibbia. Si estende su una superficie di 25 ettari e si sviluppa su due livelli. L'edificio del centro informazioni dello zoo è stato costruito sotto forma dell'Arca di Noè. Qui si tengono costantemente conferenze tematiche e vengono organizzate mostre temporanee. Oltre a un gran numero di rappresentanti della fauna, lo zoo vanta una notevole diversità vegetale.

Zoo biblico di Gerusalemme

Giardino del Getsemani

Il giardino si trova ai piedi del Monte degli Ulivi su una superficie di 1200 mq. Secondo le Scritture, è qui che Gesù trascorse la sua ultima notte prima della sua esecuzione. Nel giardino crescono ulivi secolari, che molto probabilmente ricordano Cristo stesso, poiché la loro età supera i 2mila anni. Oggi il Giardino del Getsemani è una piazza paesaggistica ben curata e pittoresca con prati e sentieri.

Giardino del Getsemani