Le 15 migliori attrazioni di Rouen, Francia

926
78 103

La Normandia è un paese di tranquilli paesaggi rurali, prati verdi, splendidi castelli gotici e antiche leggende. Questa è la terra del famoso Guglielmo il Conquistatore, che ha praticamente gettato le basi per la storia della vicina Inghilterra come stato. A Norman Rouen, la leggendaria fanciulla d'Orleans, Giovanna d'Arco, fu processata e giustiziata. Al giorno d'oggi, un elegante tempio sorge vicino al luogo del suo incendio.

Le strade di Rouen sono un vero e proprio museo dell'architettura gotica. Diverse centinaia di case sono state costruite qui nel magnifico stile "gotico fiammeggiante". Le squisite facciate e le guglie del Palazzo di Giustizia, decorate con raffinati merletti in pietra, e le incredibili vetrate colorate della Cattedrale di Rouen deliziano anche le persone indifferenti alle bellezze architettoniche.

Cosa vedere e dove andare a Rouen?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza Vieux Marche

La leggendaria Giovanna d'Arco, l'eroina della Guerra dei Cent'anni, canonizzata dalla Chiesa cattolica nel XX secolo, fu bruciata in piazza Vieux Marche. Molti edifici che circondano questo luogo sono in qualche modo collegati al suo nome. Sulla piazza c'è un museo dedicato alla memoria di Jeanne, oltre a un monumento circondato da aiuole e che segna il luogo della sua esecuzione. Lungo il perimetro della piazza si trovano eleganti case a graticcio che adornano il paesaggio urbano.

Piazza Vieux Marche

Cattedrale di Rouen

La cattedrale è uno dei monumenti più suggestivi dell'architettura gotica in Francia. Fu eretta nel XIII secolo sulle fondamenta di una chiesa romanica dell'XI secolo. Il palazzo arcivescovile è adiacente al tempio, che forma con esso un unico complesso architettonico. Il campanile della cattedrale raggiunge un'altezza di 151 metri. L'architettura del tempio fece una forte impressione sull'artista C. Monet, che realizzò una serie di dipinti dedicati alla cattedrale.

Cattedrale di Rouen

Abbazia Saint-Ouen

L'abbazia fu fondata nel VI secolo e divenne gradualmente il monastero più influente della Normandia. Il monastero esistette fino al IX secolo, fino a quando fu distrutto dai Normanni pagani. Il restauro avvenne nell'XI secolo sotto Guglielmo I il Conquistatore. Il primo tempio del monastero fu eretto in stile romanico, successivamente nei secoli XIV-XVI. l'edificio fu ricostruito secondo i canoni dello stile gotico.

Abbazia Saint-Ouen

Chiesa di San Maclou

Il tempio fu costruito nello stile pittoresco del gotico fiammeggiante. Le sue guglie assomigliano davvero a lingue di fuoco di pietra che si protendono verso il cielo. La chiesa fu costruita nel periodo 1437-1521. sulle donazioni volontarie dei mecenati. Il tempio è decorato con luminose vetrate abili del XV secolo ed eleganti elementi decorativi. Durante la seconda guerra mondiale il tempio è stato parzialmente distrutto, il restauro è stato completato nel 2010.

Chiesa di San Maclou

Abbazia di Saint-Georges-de-Bocherville

Monastero benedettino dei secoli XI-XII, gravemente danneggiato durante le guerre di religione tra protestanti e cattolici. Alcuni edifici hanno dovuto essere ricostruiti, quindi sul territorio dell'abbazia ci sono edifici sia del XII che del XVII secolo, e c'è una mescolanza di stili architettonici. Intorno al monastero c'è un pittoresco parco alla francese con siepi, un frutteto e un giardino di piante officinali.

Abbazia di Saint-Georges-de-Bocherville

Chiesa di Santa Giovanna d'Arco

Il tempio si trova su Vieux Marche. Nel XVI secolo al suo posto sorgeva una cattedrale gotica, di cui rimangono solo vetrate colorate. La chiesa di Santa Giovanna è stata costruita in stile moderno, utilizzando forme architettoniche asimmetriche e interessanti soluzioni ingegneristiche. Il tetto della struttura simboleggia le fiamme in cui morì Jeanne. Il complesso degli edifici ecclesiastici comprende anche un mercato coperto.

Chiesa di Santa Giovanna d

Torre di Giovanna d'Arco

La torre è l'unico edificio sopravvissuto del castello di Rouen, eretto per Filippo II Augusto. Il calcare locale è stato utilizzato per costruire le fortificazioni. L'edificio fu distrutto durante le guerre di religione. La torre del mastio è nota per il fatto che qui nel 1431 si svolse il processo alla Pulzella d'Orleans. Tuttavia, Giovanna fu tenuta imprigionata in un'altra torre, ora distrutta.

Torre di Giovanna d

Palazzo di Giustizia

Il palazzo è considerato uno degli edifici più pittoreschi di Rouen. Fu eretto nel XVI secolo su progetto di R. Le Roux e R. Ango e fu utilizzato per le riunioni del consiglio cittadino. L'edificio è un vivido esempio di gotico secolare. Oggi nel palazzo si trova il tribunale locale, ci sono anche due musei e una biblioteca. La facciata del palazzo ricorda un elegante pizzo di pietra, i suoi dettagli decorativi sono così abilmente eseguiti.

Palazzo di Giustizia

Museo delle Belle Arti

La galleria è una delle più grandi della Normandia, la sua mostra permanente si trova in 60 sale. Particolarmente significative e complete sono considerate le collezioni dei secoli XVII e XIX. La collezione contiene opere di Modigliani, Renoir, Lancret, Moreau, Monet e altri maestri. Oltre ai dipinti, la collezione del museo comprende sculture, grafica, gioielli e mobili. Il museo ospita costantemente mostre temporanee di artisti famosi e riconosciuti.

Museo delle Belle Arti

Museo del fabbro

Il museo esiste dal XIX secolo, si trova nell'edificio della chiesa del XVI secolo. Inizialmente l'esposizione si trovava a Parigi, successivamente è stata spostata a Rouen. La collezione del museo contiene forgiati artistici dal periodo romano al XX secolo. Molti reperti sono stati portati da paesi arabi e asiatici, oltre che dalla Russia. Nel museo puoi vedere grate forgiate, utensili, ringhiere decorative, insegne e molto altro.

Museo del fabbro

Panoramica XXL

Una mostra interattiva che immerge i visitatori nell'atmosfera di epoche diverse. "Panorama" è un enorme cilindro di metallo di 34 metri di diametro e 35 metri di altezza. All'interno di questo cilindro si trova un affresco circolare tridimensionale, che riproduce la catena di eventi di un certo periodo storico. Nel 2015 era l'anno 312 - l'epoca dell'adozione del cristianesimo da parte dell'imperatore Costantino, nel 2016 - il panorama di Rouen dai tempi di Giovanna d'Arco.

Panoramica XXL

Museo della Ceramica

La collezione è ospitata in un palazzo storico del XVI secolo. Qui sono raccolti reperti relativi al periodo dei secoli XVI-XIX. Per la prima volta in Francia, il segreto per fare la maiolica è stato rivelato da un residente di Rouen. Fino a quel momento solo i maestri italiani possedevano il segreto. Nel XVII secolo Rouen divenne famosa in tutto il mondo per le sue ceramiche. Durante una visita guidata, puoi conoscere la tecnologia della produzione della ceramica.

Museo della Ceramica

Via del Grande Orologio

Strada pedonale situata tra la Piazza del Mercato e la Cattedrale di Rouen. Lungo la strada ci sono case cittadine con facciate a graticcio. Il suo nome deriva dall'antico orologio astronomico, che si trova su un arco in pietra del XVI secolo. Alcuni secoli fa hanno persino assunto un custode speciale che controllava la funzionalità del meccanismo e abitava non lontano dall'arco.

Via del Grande Orologio

Giardino botanico di Rouen

Il giardino è stato fondato nel XVII secolo. All'inizio era un territorio privato, un tempo ne fu proprietario anche Napoleone Bonaparte. Nell'Ottocento il giardino divenne proprietà della città e divenne disponibile a tutti. Alcune parti del parco sono chiuse al pubblico, in quanto al loro interno si svolgono attività di ricerca. Nell'orto botanico cittadino c'è un grande roseto, dove crescono varietà coltivate da specialisti della Normandia.

Giardino botanico di Rouen

Ponte Gustave Flaubert

Il ponte del 2008, dotato di strutture di sollevamento e di grande portata. Le campate sono appositamente posizionate in alto sopra l'acqua in modo che le grandi navi possano passare facilmente sotto di esse. Le colonne portanti del ponte si innalzano per 91 metri sopra la Senna, la lunghezza delle campate è superiore a 1 km. La struttura è stata progettata dagli ingegneri E. Zublen e M. Virlojo. Il costo dei lavori di costruzione è stato di 155 milioni di euro.

Ponte Gustave Flaubert