Le 25 migliori attrazioni di Guangzhou, Cina

1 262
76 942

L'antica eredità cinese a Guangzhou può essere rintracciata molto più chiaramente che in altre grandi città del Medio Regno. Ad esempio, alcuni templi sono diventati musei, ma hanno conservato la loro atmosfera e le vecchie aree non hanno fretta di ricostruire. Anche il non proprio tipico mercato di Qingping non è chiuso, seguendo le vecchie regole. Il quartiere delle bellezze naturali e artificiali è il momento clou dei luoghi iconici della città.

In passato, Guangzhou è stata influenzata dagli europei e non si è ancora sbarazzata delle prove di quell'epoca. Quando si progettano nuovi edifici, la tradizione rimane un fattore chiave. Quindi, durante la costruzione del grattacielo rotondo Guangzhou-Yuan, era importante che si riflettesse con successo nell'acqua. Grazie a questo risulta "8", che nelle superstizioni dei cinesi è fortunato.

Cosa vedere e dove andare a Guangzhou?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Torre televisiva di Canton

Ha un'altezza di 610 metri, che lo rende il secondo più alto del mondo. La costruzione è terminata poco prima dei Giochi asiatici del 2010. Mark Hemel ha vinto il concorso internazionale, ottenendo il diritto di realizzare il suo progetto. Il design, nonostante tutta la sua potenza, sembra elegante. La superficie è a rete e si attorciglia leggermente verso l'alto. Oltre allo studio televisivo, l'edificio dispone di spazi per uffici e un ponte di osservazione.

Torre televisiva di Guangzhou

Piazza Huacheng

La piazza più grande della città. Nel suo attuale splendore, è stato presentato al pubblico nel 2010 alla vigilia dei Giochi Asiatici. Dal 2011 ospita l'annuale festival della luce. L'ampia zona pedonale è illuminata di notte come di giorno. Intorno ci sono varie attrazioni, tra cui il teatro dell'opera e la nuova biblioteca. Ci sono molti tunnel e passaggi che collegano stazioni della metropolitana e centri commerciali.

Piazza Huacheng

Isola Shamian

Per molto tempo è stato sotto l'influenza dei colonialisti. Era condizionatamente diviso tra Inghilterra e Francia. Gli europei costruirono ville, strade acciottolate, negozi, ristoranti e alberghi. Allo stesso tempo, le aree sono immerse nel verde. Attualmente l'isola, separata dalla terraferma da uno stretto stretto, è un insieme di monumenti architettonici e culturali. Un percorso escursionistico è tracciato in tutto il suo territorio.

Isola Shamian

strada pedonale di pechino

Esiste da oltre 700 anni in varie forme. Ora è importante per l'economia e il turismo. Alcuni edifici hanno caratteristiche europee, dovute alla storia. In passato qui vivevano immigrati dall'Inghilterra e dalla Francia, che lavoravano nelle manifatture. Durante l'ispezione dell'architettura, è difficile per i turisti resistere e non acquistare qualcosa in una delle diverse centinaia di negozi. Il commercio è vivace, Beijing Street è sempre affollata.

Strada pedonale di pechino

Canton Yuan

L'edificio rotondo più alto del mondo, costruito nel 2013. Sembra una ruota. Altezza - 138 metri e al centro del vuoto. Riflessa nell'acqua, l'edificio acquista una “prosecuzione” e diventa come il numero 8, che nelle superstizioni cinesi è simbolo di felicità. L'architetto è Giuseppe di Pasquali. Sebbene la traduzione letterale del nome sia "Guangzhou Circle", è popolarmente chiamata "ciambella d'oro".

Canton Yuan

teatro dell'opera di guangzhou

Nel 2010 è stato inaugurato uno degli edifici moderni e futuristici della città. Il progetto è stato realizzato da Zaha Hadid. Il luogo non è stato scelto a caso: l'architetto si è ispirato alla sua natura, le piaceva particolarmente il delta di Zhemchuzhnaya. La vista della costruzione è inscritta nel paesaggio: come rocce bagnate dalle acque del fiume. All'interno ci sono 2 sale: la prima è in acciaio, la seconda è in vetro. Passano dall'uno all'altro.

Teatro dell

Biblioteca di Canton

Situato nel distretto di Tianhe. Vicino al museo e al teatro dell'opera. Ha aperto le sue porte ai visitatori nel 2013. L'area è di 100 mila m². Qui sono raccolte più di 4 milioni di copie di libri. La biblioteca è diventata non solo un deposito di materiali stampati, ma anche un'istituzione pubblica ed educativa. I posti a sedere nelle sale di lettura sono 4.000. Sono stati installati circa 500 computer per cercare informazioni e lavorare.

Biblioteca di Canton

Museo provinciale del Guangdong

Inaugurato negli anni '50. Il suo compito è quello di raccogliere materiali e oggetti iconici che raccontino la cultura, la storia e le tradizioni della provincia. I fondi, che ammontano a 160mila reperti, sono cresciuti troppo e il vecchio edificio del museo non è bastato. Durante la progettazione di uno nuovo, la scatola cinese è diventata il prototipo. Il museo si è trasferito qui nel 2010. Dei 40.000 m² di superficie, circa la metà è dedicata alle mostre.

Museo Provinciale del Guangdong

Accademia del clan Cheng

Esiste dal XIX secolo. Come concepito dai progettisti, 6 cantieri univano 19 locali. Il tempio fu chiamato l'Accademia perché qui si formarono numerosi membri della famiglia Cheng. Il complesso del tempio è stato ora convertito in un museo, che espone esempi di arti e mestieri popolari locali e menziona l'albero genealogico dei Cheng. Nel 1988 gli oggetti hanno ottenuto lo status di monumento culturale nazionale.

Accademia del clan Cheng

Tomba-Museo dei Re del Principato di Nanyue

Il mausoleo ha più di 2000 anni. È stato scoperto accidentalmente sottoterra durante i lavori di costruzione nel 1983. La tomba è stata scavata e restaurata. Assomiglia a un palazzo cinese. Dopo il completamento dei lavori, qui è stato aperto un museo. La sua collezione è manufatti unici di diversi secoli. Di particolare pregio sono la collezione di giade e il primo sigillo d'oro degli imperatori risalente alla dinastia Han.

Tomba-Museo dei Re del Principato di Nanyue

Sala commemorativa di Sun Yat Sen

Costruito in stile tradizionale cinese nel 1931 su un'area di 7 ettari. L'edificio è stato modernizzato nel 1998. C'è un museo all'interno. Dedicato ai primi anni di vita, al lavoro e ai successi del rivoluzionario Sun Yat-sen, che divenne il primo capo della Cina comunista. La sua statua si trova davanti all'ingresso, attorno ad essa è in servizio una guardia. La sala commemorativa dispone anche di strutture per conferenze, che possono ospitare circa un migliaio di persone.

Sala commemorativa di Sun Yat Sen

Cattedrale del Sacro Cuore

La più grande chiesa cristiana in Cina. Costruito in stile gotico di lastre di granito. La cattedrale fu fondata nel 1861. A causa della necessità di portare materiali e parti da altre città e paesi, la costruzione si trascinò per un quarto di secolo. Ad esempio, le vetrate colorate sono state consegnate direttamente dalla Francia. Le torri si innalzano per oltre 50 metri. Quello occidentale è decorato con orologi e quello orientale ha campane.

Cattedrale del Sacro Cuore

Tempio dei sei alberi di banyan

Costruito nel 537, il complesso del tempio acquisì il suo nome attuale 500 anni dopo, quando in suo onore apparve un poema con lo stesso nome. Nelle vicinanze cresceva un albero di banyan, che creava un curioso paesaggio. Gli alberi attuali sono più piccoli. Sul territorio c'era un posto per padiglioni, gazebo, una grotta e statue. La Pagoda dei Fiori fa parte della composizione. È uno dei più alti del Medio Regno, poiché sale a 57 metri.

Tempio dei sei alberi di banyan

tempio guangxiao

I primi edifici religiosi apparvero in questo sito nel IV secolo. Tuttavia, sono stati spesso ricostruiti e l'attuale tempio differisce dal prototipo. È datato al XIX secolo. La sala principale è decorata con una statua di un Buddha di dieci metri. Un posto speciale è dato all'immagine della dea della compassione Guanyin. Il tempio ha una buona reputazione ed è conosciuto in Cina principalmente come l'alma mater del sesto patriarca del buddismo zen Huineng.

Tempio guangxiao

Moschea Huaisheng

Uno degli edifici musulmani più antichi del mondo. La moschea fu costruita circa 1300 anni fa, quando i mercanti dall'est navigarono verso la città e cercarono di creare condizioni confortevoli per loro. Di tutti gli edifici del complesso, solo il minareto ha un aspetto classico, il resto è in stile cinese. L'insieme architettonico comprende: la Sala dell'Imam, la galleria, l'attico Vanyue, la Torre della Luce, il deposito dei manoscritti e il padiglione delle stele di pietra.

Moschea Huaisheng

Mercato Qingping

Forse il punto di riferimento più controverso e discusso della città. Questo mercato è stato il primo in cui i contadini potevano commerciare liberamente. Economicamente, l'iniziativa di Xiaoping si è rivelata redditizia. Tuttavia, ora gli ordini sul mercato sembrano quasi selvaggi. Il fatto è che qui puoi comprare un animale, ucciderlo senza lasciare il bancone e darlo al cuoco per cucinare la cena. Nelle vicinanze si vendono insetti essiccati e pelli di animali.

Mercato Qingping

Parco Yuxiu

Il parco più grande della città ha una superficie di circa 200 ettari. Famoso per 3 laghi e 7 colline. Una delle principali attrazioni è una composizione scultorea raffigurante capre. Fu inaugurato nel 1959. La statua è associata alla leggenda di salvare la zona dalla carestia. Inoltre, nel parco vale la pena prestare attenzione ai frammenti di una dozzina di cannoni e alla Torre Zhenhai. Oppure visita i ristoranti locali e passeggia lungo graziosi ponti.

Parco Yuxiu

Baomo Park

Posizione: un sobborgo di Guangzhou. Di dimensioni non molto grandi, ma riconducibile ai capolavori dell'arte del giardinaggio cinese. I laghi e gli stagni locali sono interconnessi in una varietà di modi creati dall'uomo. Tra le bellezze innaturali del parco, vale la pena sottolineare anche il dipinto murale "Le scimmie devastano il palazzo celeste" e la grande scultura "Il fiore dell'incanto".

Baomo Park

Giardino botanico della Cina meridionale

Si trova a 8 km dalla città. Il più grande e antico giardino botanico tropicale dell'Asia meridionale. È stato creato nel 1929 in relazione alla necessità di studiare l'evoluzione delle piante e dell'ecologia. Al momento sono state raccolte circa 2.400 specie vegetali su un'area di 741 ettari. Il territorio è suddiviso in tre zone: ricerca, conservazione ed esposizione. Quest'ultimo ha un segmento speciale per i bambini.

Giardino botanico della Cina meridionale

montagne di loto

Il nome si riferisce all'aspetto di una delle colline, simile a un fiore di loto. Il vecchio nome "Stone Lion's Head" è stato dato per lo stesso motivo. Sebbene la bellezza qui sia naturale, non è stata priva di influenza umana. In passato, per diversi secoli, qui veniva estratta la pietra per la costruzione. Per questo motivo si è formata una cava. Non c'è foresta sulle sue pendici da molto tempo, ma questo non rovina il quadro generale.

Montagne di loto

Guanyin statua del Buddha d'oro

Una delle attrazioni più nuove e popolari nelle Montagne del Loto. Nelle vicinanze è di moda trovare i resti della città e la pagoda. La statua fu eretta negli anni '90 del XX secolo. Il suo peso supera le 100 tonnellate e la sua altezza è di circa 40 metri. Dalla cima della montagna, il Buddha guarda verso il mare. Alla luce, la statua brilla in modo speciale. Il motivo sta nei 10 kg d'oro, che ricoprivano la base di bronzo.

Guanyin statua del Buddha d

Baiyunshan

Un popolare resort situato nelle montagne Baiyun. Le loro cime sono avvolte dalla nebbia, grazie alla quale è apparso il nome, tradotto come "nuvole bianche". Tra le attrazioni spiccano il giardino botanico e la fonte di Tslyulun. La montagna attira gli sportivi estremi: per loro sono state create decine di attrazioni. I turisti vengono portati sulla vetta principale in auto elettrica o in funicolare. Butterfly Park e Pigeon Park lasciano impressioni vivide.

Baiyunshan

Chimelong del Safari Park

Distribuito su 130 ettari dal 1997. Il numero totale di capi è di circa 10mila. Rappresentano 300 specie. Per ogni popolazione sono state create condizioni speciali il più vicino possibile all'habitat. Le destinazioni più popolari sono l'osservazione di elefanti e tigri. Ci sono anche animali domestici unici alle latitudini meridionali. Ad esempio, un orso polare. Il sistema di raffreddamento non gli dà motivo di pensare di essere lontano dalle sue terre natali.

Safari Park Chimelong

Parco divertimenti Chimelong Paradise

Il più grande parco divertimenti della Cina. Costruito nel 2006. Sul territorio di oltre un milione di m² ci sono un centinaio di attrazioni. Alcuni sono in grado di solleticare i nervi anche dei fan accaniti degli sport estremi. Il parco acquatico locale non ha eguali in Asia. Il parco safari ha migliaia di animali che rappresentano diverse centinaia di specie. C'è anche un vivaio di coccodrilli, un circo, un campo da golf e numerosi ristoranti.

Parco divertimenti Chimelong Paradise

fiume di perle

In Cina, è al 3° posto in lunghezza e al 2° in piena portata. Non ci sono dati esatti sui motivi dell'aspetto del nome. Forse è associato a una preziosa perla persa qui dai mercanti oa una roccia che è diventata come perle a causa di centinaia di anni di lucidatura con l'acqua. Grazie al fiume, Guangzhou ha ricevuto un pittoresco paesaggio urbano e ulteriori opportunità turistiche, come le gite in barca.

Fiume di perle