Le 20 migliori attrazioni di Anversa, Belgio

448
36 682

La seconda città più grande e più importante del Belgio, Anversa è un importante porto marittimo, il luogo di nascita di Rubens e Van Dyck e un luogo con una forte tradizione di libero scambio. Qui apparvero i primissimi scambi commerciali, che diedero alla città un forte impulso allo sviluppo e alla prosperità.

Anversa delizierà il turista con il magnifico Rinascimento fiammingo e il barocco, catturato nelle facciate delle case delle corporazioni commerciali della città, ricche collezioni di dipinti raccolti nelle gallerie, nonché un'abbondanza di tendenze moderne nella moda e nell'arte.

Ciò che sta accadendo oggi ad Anversa non è meno importante e interessante del patrimonio storico dei secoli passati. Pertanto, la città non sembra medievale come Bruges, le sue strade combinano armoniosamente il passato e il presente.

Cosa vedere e dove andare ad Anversa?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Grote Markt

Grote Markt è una delle piazze più pittoresche di Anversa. Il posto principale nel suo complesso architettonico è dato al municipio, alle case delle corporazioni mercantili nello stile del Rinascimento fiammingo e alla fontana centrale del Brabo. Molti edifici storici sono stati conservati dal XVI secolo. La fontana, coronata da una scultura del mitico eroe Brabo, il vincitore del gigante malvagio e il campione del tributo degli sfortunati, apparve alla fine del XIX secolo.

Grote Markt

Municipio di Anversa

Edificio storico del XVI secolo nello stile del Rinascimento olandese con elementi gotici, coronato da statue di rappresentanti della dinastia degli Asburgo, dei Conti di Anversa e dei Duchi di Brabante. Il municipio fu gravemente danneggiato durante la presa della città da parte degli spagnoli nel XVI secolo, quindi gli interni, per la maggior parte, appartengono al XIX secolo. Il municipio è un esempio lampante dello stile architettonico originale del Rinascimento olandese.

Municipio di Anversa

Edifici delle corporazioni

Gruppo di case di fronte al Palazzo Comunale, per molti anni appartenute alle associazioni cittadine di mercanti e artigiani. C'è la House of Old Scales, la House of Bottai, la House of the Big Crossbow, la House of Clothmakers. Gli edifici delle corporazioni furono eretti nel XIX secolo secondo le migliori tradizioni del Rinascimento. I tetti a punta delle case sono decorati con figure dorate, le facciate anteriori sono decorate da una serie di monofore ed elementi decorativi.

Edifici delle corporazioni

Anversa-Centrale

La stazione ferroviaria, riconosciuta come uno dei luoghi più significativi di Anversa. Ha più volte preso posto nelle prime dieci stazioni più belle del mondo. L'edificio fu eretto all'inizio del '900 su progetto dell'architetto L. Delasenzeri. L'aspetto della stazione ricorda allo stesso tempo un palazzo e una cattedrale per l'architettura solenne e la ricchezza della decorazione della facciata. Per decorare gli interni sono stati utilizzati più di 20 tipi di marmo.

Anversa-Centrale

Castello Sten

Fortezza del XIII secolo sul fiume Schelda. Era quasi l'unico edificio in pietra della zona in quell'epoca, il resto degli edifici era in legno. Fino al XIX secolo il castello fu utilizzato come prigione. Si presume che la fortificazione sia stata posta dai Normanni nel IX secolo. Nel XX secolo sulla piazza del castello fu eretto un monumento al gigante Long Wapper. Questo personaggio è un eroe popolare delle leggende di Anversa, spaventa e perseguita le persone, portandole alla morte.

Castello Sten

Cattedrale di Nostra Signora di Anversa

Cattedrale cattolica romana del XIV secolo, costruita in stile gotico. I lavori di costruzione sono ancora considerati incompiuti. La cattedrale ospita le opere di artisti famosi: Rubens, Van Veen, M. de Vos e J. De Backer. Il campanile del tempio è incluso nella lista del patrimonio dell'UNESCO. Nei secoli XV-XVI. l'edificio è stato gravemente danneggiato durante le proteste anticattoliche. Il risultato di questi disordini fu la legalizzazione del ramo protestante del cristianesimo.

Cattedrale di Nostra Signora di Anversa

Chiesa di San Giacomo

Chiesa in stile tardo gotico, dedicata all'apostolo Giacomo. Nella prima metà del XV secolo, sul sito della chiesa sorgeva una modesta cappella. Nel 1491 iniziarono i lavori per la costruzione del tempio, ma a metà del XVIII secolo non erano ancora stati completati. La rivolta iconoclasta del 1566 e altri disordini della chiesa interferirono notevolmente con la costruzione. L'interno del tempio è realizzato in stile barocco, al suo interno si trovano un paio di dozzine di altari privati ​​di illustri cittadini del passato.

Chiesa di San Giacomo

Chiesa di San Paolo

Chiesa gotica del XVI secolo con interni barocchi, eretta sulla piazza antistante il mercato del bestiame di Anversa (allora era la periferia della città). Molte opere d'arte sono conservate nella chiesa: copie dei dipinti “Madonna con Rosario” di Caravaggio e “Flagellazione” di Rubens, tele dei maestri Jordaens e Van Dyck. Sul territorio del tempio si tengono concerti di musica classica, che coinvolgono un antico organo del XVII secolo.

Chiesa di San Paolo

Chiesa di San Carlo Borromeo

Tempio nello stile del magnifico barocco, eretto nel XVII secolo in onore dell'inviolabilità e della perseveranza della fede cattolica. La costruzione avrebbe dovuto dimostrare ai protestanti rafforzati il ​​\u200b\u200bpotere della "vera religione" e l'impossibilità della sua caduta. La facciata, l'altare maggiore e l'interno furono progettati con la partecipazione dello stesso P. Rubens. Per la costruzione è stata spesa una cifra così grande che persino il Papa era imbarazzato. All'inizio del XVIII secolo, a seguito di un incendio, gran parte della decorazione originaria andò perduta.

Chiesa di San Carlo Borromeo

Museo Reale di Belle Arti

Uno dei migliori musei del Belgio con una collezione ricca e unica. L'esposizione contiene opere di maestri locali e artisti di altri paesi europei. Il museo è stato fondato all'inizio del XIX secolo con la partecipazione della Gilda dei pittori di Anversa. Il sindaco Van Ertborn ha dato un contributo inestimabile al rifornimento dei fondi: a metà del XIX secolo ha donato alla galleria 141 dipinti, tra cui molte opere di pittori fiamminghi.

Museo Reale di Belle Arti

Museo Plantin-Moretus

Il museo è ospitato in una tipografia del XVI secolo. La mostra racconta la storia della nascita e dello sviluppo della stampa e della tipografia ad Anversa. Il museo ha una biblioteca unica che conserva libri stampati di oltre 400 anni. La collezione è composta da macchine da stampa e caratteri tipografici vintage. Il museo è stato organizzato nel 1877 e prende il nome dai due proprietari della tipografia: H. Plantin ed E. Moretus.

Museo Plantin-Moretus

Museo della moda

La collezione del museo racconta la storia dello sviluppo della moda europea, dal Medioevo ai giorni nostri. I fondi del museo contengono più di 25mila diversi costumi, abiti, corsetti, copricapi e altri accessori. Un posto a parte è occupato da una mostra di opere di designer contemporanei. Vacanze e laboratori interessanti sono spesso organizzati per i bambini sul territorio del museo.

Museo della Moda

Museo Mayer van den Bergh

Un'esposizione organizzata dalla collezione privata del commerciante Mayer, che visse ad Anversa a metà del XIX secolo. Dopo la sua morte prematura, i dipinti furono donati alla città (tale era la volontà della madre del mercante Henrietta Mayer). Oltre agli oggetti esposti, divenne pubblico anche un apposito edificio, costruito a spese della famiglia Mayer. Proprio in questa stanza e ospitato il museo.

Museo Mayer van den Bergh

MAS Museo

L'edificio moderno del 2011, che ospita la pinacoteca e il museo della compagnia di navigazione. La struttura è un cubo di arenaria rossa con file regolari di gallerie di vetro. In questa fase c'è una formazione attiva di fondi museali attraverso collezioni private e l'acquisto di opere d'arte alle aste. All'inizio del XVI secolo, la Casa dei mercanti tedeschi si trovava sul sito del Museo MAS, ma l'edificio cadde gradualmente in rovina e nel XIX secolo fu demolito.

MAS Museo

Casa Rubens

La casa-museo del famoso artista P. Rubens, una delle attrazioni più visitate di Anversa. Il museo espone sia le tele del maestro stesso che le opere dei suoi studenti: E. Van Dyck e J. Jordaens. La casa è arredata con mobili antichi del 17° secolo, gli interni sono decorati in stile barocco. Nel 1937 l'edificio passò di proprietà comunale, fu completamente restaurato e ricostruito.

Casa Rubens

Casa dei Macellai

Un edificio del XVI secolo che apparteneva alla Corporazione dei Macellai. L'edificio ricorda un castello aspro e inespugnabile con spesse mura. La casa è in mattoni rossi, decorata con monofore e torri "gotiche". La corporazione dei macellai era molto ricca, quindi potevano permettersi di costruire una struttura così grandiosa. Alla fine del XVIII secolo le autorità cittadine sciolsero l'Arte e tolsero la casa.

Casa dei Macellai

Zoo di Anversa

Zoo cittadino, situato vicino alla stazione ferroviaria. È considerato uno dei più antichi d'Europa. Lo zoo ospita circa 770 specie di animali (più di 5mila individui). Sul territorio sono presenti interessanti monumenti architettonici classificabili come patrimonio storico. Nel corso dei 169 anni della sua esistenza, lo zoo di Anversa ha aumentato la sua superficie di 10 ettari.

Zoo di Anversa

via Meire

Una delle strade centrali, che è densamente scelta dai turisti. Ci sono molti monumenti storici, negozi costosi, hotel prestigiosi qui. Su Meir Street durante l'alta stagione turistica, è sempre rumoroso da un gran numero di persone. Nel XVI secolo qui apparve il primo edificio di scambio al mondo. Lo stile architettonico predominante dell'edificio è il barocco.

Via Meire

Quartiere dei diamanti di Anversa

Anversa è il centro del commercio europeo dei diamanti. La città ha il suo Quartiere dei Diamanti, dove si trovano centinaia di officine, quattro scambi commerciali e molti negozi. Ai visitatori viene offerto un numero enorme di diamanti di vari pesi, colori e forme. I prezzi partono da abbastanza abbordabili e raggiungono favolosamente alti per gemme uniche.

Quartiere dei diamanti di Anversa

Porto di Anversa

Un importante porto europeo, che è al secondo posto in termini di trasporto merci dopo il porto di Rotterdam. Il porto si trova a 90 km. dal Mare del Nord alla foce del fiume Schelda. Diverse centinaia di gru e dozzine di banchine servono continuamente navi da tutto il mondo. Attraverso una rete di canali, il porto di Anversa è collegato a molte parti del Belgio e della Francia, oltre che al fiume Reno.

Porto di Anversa