Le 30 migliori attrazioni di Kiev, Ucraina

387
69 651

L'antica città, la capitale di Kievan Rus, la culla della cultura slava - Kiev incontrerà il turista con templi e monasteri millenari, eleganti piazze europee e, senza dubbio, un flusso ribollente di eventi storici. Questo è il luogo in cui è stata forgiata la statualità e sono stati stabiliti i pilastri della fede ortodossa russa, dove la Storia continua la sua bizzarra cronaca anche adesso.

Kiev sta diventando costantemente sede di vari eventi musicali e sportivi di livello europeo. Qui si svolgono molti festival nazionali, soprattutto in estate. Sarà interessante per un turista visitare il Vyshyvanka Day, dedicato al costume tradizionale, o fare una passeggiata lungo Khreshchatyk nel City Day, fondendosi con una folla rilassata di allegri Kyivan.

Cosa vedere e dove andare a Kiev?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Kiev-Pechersk Lavra

Uno dei primi monasteri di Kievan Rus, un venerato e importante santuario ortodosso. Il monastero è incluso nella lista del patrimonio dell'UNESCO. La Lavra fu fondata nell'XI secolo dal monaco Antonio e dal suo discepolo Teodosio. Il complesso architettonico della Kiev-Pechora Lavra comprende diverse chiese, un seminario teologico, monasteri rupestri, la Biblioteca di Stato dell'Ucraina e un complesso museale. Le reliquie dei santi di Dio sono custodite nella Lavra.

Kiev-Pechersk Lavra

Monastero Mikhailovsky dalle cupole dorate

Un monastero ortodosso fondato nell'XI secolo sul sito di un antico tempio pagano, dove venivano eseguiti rituali in onore di Perun, Svarog, Khors e altre divinità dell'antico pantheon slavo. La prima chiesa sul sito del futuro monastero era di legno. All'inizio del XII secolo, in onore della vittoria sui Polovtsiani, iniziò la posa della Cattedrale dell'Arcangelo Michele, presso la quale fu fondato il monastero. Sulla piazza antistante il tempio si trova un gruppo scultoreo costituito da monumenti alla principessa Olga, Cirillo e Metodio, l'apostolo Andrea.

Monastero Mikhailovsky dalle cupole dorate

Cattedrale di San Vladimiro

Chiesa ortodossa della fine del XIX secolo, realizzata in un pittoresco e magnifico vecchio stile bizantino. La cattedrale si distingue per la sua magnifica decorazione esterna ed interna. La facciata è decorata con finestre ad arco e modanature in stucco traforato, sulle porte d'ingresso principali sono raffigurati il ​​\u200b\u200bprincipe Vladimir e la principessa Olga, le volte interne sono dipinte con luminosi affreschi tematici, su cui M. Vrubel, V. Vasnetsov, M. Nestorov e altri famosi pittori hanno lavorato.

Cattedrale di San Vladimiro

Cattedrale di Santa Sofia

Tempio-Museo, costruito per volontà di Yaroslav il Saggio nell'XI secolo. La cattedrale fu ripetutamente attaccata e distrutta: nel XIII secolo fu saccheggiata dalle orde di Batu, nel XIV secolo fu assediata dagli Uniati e secoli dopo dai Tartari di Crimea. Il tempio sopravvisse e nel XVII secolo iniziarono i lavori di restauro. Negli anni '90. l'edificio è stato inserito nella lista del patrimonio dell'UNESCO, quindi le funzioni religiose sul suo territorio sono quasi cessate. L'eccezione sono le festività religiose.

Cattedrale di Santa Sofia

Chiesa di Nicola

Cattedrale cattolica, dove negli anni '80. XX secolo, fu organizzata la Casa dell'Organo e della Musica da Camera. Nel 2001, lo stesso Papa Giovanni Paolo II ha onorato il tempio con la sua visita. La chiesa fu costruita in stile gotico classico all'inizio del XX secolo. Fino a quel momento a Kiev c'era solo una chiesa cattolica, che non accoglieva tutti. Nicholas Church è stata costruita per dieci anni esclusivamente su capitale privato.

Chiesa di Nicola

Chiesa di Andrea

Tempio della metà del XVIII secolo in stile barocco, situato su una collina nella parte storica di Kiev. È considerata una delle chiese più belle di Kiev. Secondo un'antica leggenda, a cui fa riferimento il Racconto degli anni passati, l'apostolo Andrea il Primo Chiamato mise una croce su questo luogo e proclamò che qui sarebbe stata una grande città. Pochi secoli dopo fu fondata Kyiv.

Chiesa di Andrea

Discesa di Andrea

Una strada nel centro di Kiev, apparsa nel periodo storico di Kievan Rus. Anticamente collegava le città Alta e Bassa. La data ufficiale dell'apparizione di Andreevsky Descent è il 1711, quando, per ordine del governatore, il passaggio tra Andreevsky e Zamkova Hills fu ampliato. Il passaggio divenne adatto non solo ai passeggeri, ma anche a carrozze, cavalieri e carri trainati da buoi.

Discesa di Andrea

Il castello di Riccardo - Cuor di leone

L'edificio è in stile neogotico inglese dell'inizio del XIX secolo. La gente del posto lo chiama poeticamente in onore del leggendario re Riccardo Cuor di Leone. Il costruttore dell'edificio è sconosciuto. Presumibilmente, il castello fu costruito in affitto, successivamente fu acquisito dalla famiglia Orlov. Ci sono sempre state voci minacciose sul castello. Presumibilmente, ha spesso cambiato proprietario a causa del fatto che gli spiriti maligni vivevano all'interno. Ma in seguito la leggenda fu sfatata, poiché nei muri furono trovati colli di bottiglia che producevano un minaccioso ululato.

Il castello di Riccardo - Cuor di leone

Casa con Chimere

Un palazzo insolito costruito all'inizio del XX secolo in stile Art Nouveau. La sua architettura è molto insolita per la capitale ucraina. La facciata e l'interno sono decorati con statue e immagini di animali, creature favolose, abitanti del mondo sottomarino. La villa è stata costruita secondo il progetto di V. Gorodetsky. Questo maestro ha partecipato alla costruzione della Chiesa di San Nicola e del Museo d'arte nazionale ucraino.

Casa con Chimere

Costruzione della Banca nazionale dell'Ucraina

Un'elegante dimora in stile "veneziano", situata nella zona di Pechora Lipki. L'edificio fu eretto all'inizio del XX secolo secondo il progetto degli ingegneri M. Verbitsky e A. Kobelev. La facciata è stata rivestita dallo scultore italiano E. Salya. Durante la costruzione furono provate molte soluzioni innovative per l'epoca, tra cui l'illuminazione elettrica e un sistema di riscaldamento centralizzato a vapore.

Costruzione della Banca nazionale dell

Università Nazionale di Kiev

Edificio rosso KNU li. Taras Shevchenko è l'edificio più antico di questa istituzione educativa. Oltre a svolgere funzioni pratiche, l'edificio è un prezioso monumento architettonico e un luogo popolare per le escursioni. L'Edificio Rosso fu eretto nel XIX secolo nello stile del classicismo russo che era rilevante in quel momento. Ospita l'ufficio del rettore, diverse facoltà universitarie e musei storici.

Università Nazionale di Kiev

Via Khreshchatyk

La principale strada metropolitana, presumibilmente situata vicino al luogo in cui fu battezzato il principe Vladimir. La lunghezza della strada si estende per soli 1,3 km. dall'Europa a Piazza Bessarabskaya. Lo sviluppo attivo di Khreshchatyk fu effettuato nei secoli XVIII-XIX. Il nome moderno è stato fissato dal 1869. Khreshchatyk diventa una strada pedonale durante i giorni festivi o eventi pubblici significativi.

Via Khreshchatyk

vicolo del paesaggio

Vicolo, creato negli anni '80. XX secolo nell'ambito di un progetto su larga scala per la costruzione della riserva architettonica storica "Ancient Kyiv". I piani sono rimasti sulla carta e il Landscape Alley è rimasto l'unico oggetto completato. Dal ponte di osservazione vicino al Museo Storico offre una vista panoramica del Dnepr e del Podil. Dal 2009 all'interno del vicolo è stata organizzata una piazza per bambini.

Vicolo del paesaggio

Maidan

La piazza centrale della capitale ucraina. Il luogo in cui è stata fatta la storia moderna dello stato. Nella seconda metà dell'Ottocento, sul sito della futura piazza si insediarono mercanti. C'era un grande mercato qui, dove si tenevano feste popolari nei giorni festivi. L'attrazione centrale di Maidan Nezalezhnosti è un imponente monumento eretto in onore della separazione dell'Ucraina dall'Unione Sovietica e della formazione di uno stato indipendente.

Maidan

Piazza Sofia

Una delle piazze più antiche di Kiev. Si ritiene che fu in questo luogo che Yaroslav il Saggio sconfisse i Pecheneg nell'XI secolo. Sulla piazza fu eretto un monumento al grande hetman Bogdan Khmelnitsky, un combattente contro gli invasori polacchi e turchi. Il comandante è raffigurato a cavallo in una coraggiosa posa eroica. Un altro punto di riferimento architettonico è il campanile in pietra della Cattedrale di Santa Sofia, costruito all'inizio del XVIII secolo. Nel 1709 qui si incontrarono i vincitori della battaglia di Poltava.

Piazza Sofia

Zona contrattuale

La piazza è conosciuta fin dall'antichità come sede di fiere del contract (da qui il nome). Fino alla metà del XIX secolo era considerato il centro di Kiev. Ci sono diverse attrazioni popolari di Kiev qui: il Gostiny Dvor dell'inizio del XIX secolo, la casa del contratto, la Chiesa della Vergine Pirogoshcha, l'Accademia Kiev-Mohyla, la fontana di Sansone e altri edifici.

Zona contrattuale

Teatro dell'opera Taras Shevchenko

Teatro dell'Opera Nazionale dell'Ucraina, il più grande e famoso del paese. È una vera decorazione architettonica di Kiev. Alla fine del XIX secolo, opere come "Eugene Onegin", "La dama di picche" di I. Ciajkovskij, "Aleko" di S. Rachmaninov, "La fanciulla di neve" di N. Rimsky-Korsakov furono eseguite sul palcoscenico del teatro dell'opera (il maestro ha assistito personalmente alle produzioni). Il grande riformatore russo P. A. Stolypin è stato ucciso a teatro.

Teatro dell

Museo Nazionale di Storia dell'Ucraina

L'esposizione è iniziata con una piccola mostra archeologica organizzata nel Museo Civico di Antichità e Arte. L'apertura ufficiale ebbe luogo nel 1904. Le sale del museo espongono collezioni archeologiche, armi, monete, libri unici, porcellane e altri manufatti storici. Il numero totale di mostre è di oltre 800mila copie. Oltre alla mostra permanente, il museo organizza mostre temporanee.

Museo Nazionale di Storia dell

Museo Bulgakov

La casa-museo si trova su Andreevsky Spusk nel centro storico di Kiev. La famiglia dello scrittore visse lì fino al 1919. Il nome "Casa dei Turbini" fu assegnato all'edificio grazie a un articolo su una rivista letteraria nel 1967. Cioè, la casa divenne un rifugio per la famiglia Bulgakov e gli eroi di uno delle sue opere - la famiglia Turbin. L'esposizione è stata inaugurata nel 1991, la collezione era basata sulla collezione privata del primo direttore del museo A. Konchakovsky.

Museo Bulgakov

Museo dell'acqua (Centro informazioni sull'acqua)

L'esposizione si trova nelle torri dell'acqua del XIX secolo, che sono state rinnovate e restaurate nel 2003. Gli edifici stessi hanno un notevole valore storico e sono di interesse per i turisti. Durante il tour, i visitatori potranno conoscere la struttura dell'idrosfera terrestre, vari processi impossibili senza la partecipazione dell'acqua e le attività umane dannose che provocano inquinamento e esaurimento delle risorse idriche.

Museo dell

Museo all'aperto di Pirogovo

Nel museo puoi imparare molto sulla vita e le tradizioni nazionali dell'Ucraina. Su un'area di oltre 150 ettari, ci sono 300 mostre che raccontano vari aspetti della vita e della cultura degli ucraini. Qui puoi passeggiare per le strade del villaggio, guardare le tradizionali capanne ucraine, guardare in una vecchia chiesa di legno o fare un picnic in famiglia su un prato verde sullo sfondo di pittoresche colline.

Museo all

Palazzo Mariinskij

Un monumento architettonico della metà del XVIII secolo, costruito nell'era brillante dell'imperatrice Elisabetta. Il famoso architetto B. Rastrelli ha lavorato al palazzo. L'edificio fu utilizzato come residenza reale e dimora temporanea per personaggi importanti della corte imperiale russa. Dopo un incendio nel XIX secolo, il palazzo fu distrutto. L'edificio restaurato era circondato da un magnifico parco paesaggistico, dove Maria Alexandrovna, moglie di Alessandro III, amava rilassarsi.

Palazzo Mariinskij

Fortezza di Kiev

Un complesso di fortificazioni sulla riva destra del fiume Dnepr. Comprende diverse fortificazioni di terra, cittadelle, edifici economici e amministrativi. La storia della fortezza risale al V secolo. Poi c'era un antico insediamento fortificato sulla collina di Starokievsky. Dopo la campagna distruttiva di Batu Khan contro la Rus' nel XIII secolo, gli edifici caddero in rovina. La fortezza di Kiev riacquistò nuovamente il suo significato militare durante la guerra russo-svedese del 1700-1721.

Fortezza di Kiev

cancello dorato

Un monumento architettonico dell'XI secolo, i resti delle fortificazioni dell'antica Kiev. Per la prima volta le porte sono menzionate nel Racconto degli anni passati. Svolgevano non tanto una funzione difensiva quanto l'ingresso principale alla città. Durante la costruzione sono stati utilizzati mattoni cotti e una soluzione di fissaggio a base di calce spenta, che ha garantito la resistenza e la buona conservazione della struttura.

Cancello dorato

Patria

Una monumentale statua femminile con scudo e spada, che glorifica la vittoria nella Grande Guerra Patriottica. Il monumento fa parte del complesso commemorativo dedicato alla storia della Grande Guerra Patriottica (il nome ufficiale è Museo di Storia dell'Ucraina nella Seconda Guerra Mondiale). Questa è una delle più grandi esposizioni in Ucraina. L'altezza del monumento è di 102 metri. Al momento della creazione, si presumeva che la statua sarebbe durata 150 anni e sarebbe stata in grado di resistere a un forte terremoto.

Patria

Babi Jar

Il burrone tra le aree urbane di Syrets e Lukyanovka, dove gli invasori tedeschi nel 1941 spararono in massa alla popolazione. In un periodo di tempo abbastanza breve, decine di migliaia di Kyivan sono stati uccisi e sepolti in fosse comuni qui, il numero totale delle vittime supera le 100mila persone. Al giorno d'oggi, all'interno del territorio di Babi Yar, ci sono memoriali dedicati alle numerose vittime delle esecuzioni.

Babi Jar

Parco Vladimirskaya Gorka

Parco cittadino sulla collina Mikhailovskaya. Ecco un monumento al principe Vladimir, il battista della Rus'. Grazie al monumento, il luogo è stato chiamato "Vladimirskaya Gorka". Ci sono tre livelli del parco lungo il pendio della montagna: terrazze inferiori, superiori e medie. Da qui si ha un ottimo panorama degli isolati della città. Volodymyrska Gorka è uno dei luoghi preferiti per passeggiare a Kiev.

Parco Vladimirskaya Gorka

Orto Botanico intitolato a N.N. Grishko

Orto Botanico dell'Accademia Nazionale delle Scienze dell'Ucraina. Sul suo territorio si trova il monastero della Santissima Trinità Ioninsky. Il giardino si estende su una superficie di 130 ettari e dispone di un grande arboreto dove crescono magnolie, iris, gelsomini, lillà, crochi, narcisi, rose e decine di altre piante. Nella serra si possono ammirare specie esotiche portate qui da diverse parti del mondo.

Orto Botanico intitolato a N.N. Grishko

Funicolare di Kiev

L'unica funicolare dell'inizio del XX secolo, che svolge le funzioni di trasporto pubblico, è una delle prime nell'impero russo. Su di esso puoi salire da Podil alla Città Alta. In precedenza, sul sito della funicolare c'era una scala di 500 gradini. Arrampicarla potrebbe essere equiparata a un vero e proprio allenamento fisico. Il sistema può trasportare fino a 4000mila persone all'ora, il tempo di percorrenza non supera i 2-3 minuti.

Funicolare di Kiev

Idroparco

Complesso di intrattenimento con un sistema di spiagge, attrazioni, stazioni dei battelli. Il parco è stato creato negli anni '60. XX secolo. L'omonima stazione della metropolitana di Kiev si trova sul territorio. Il moderno Hydropark è un sacco di luoghi di intrattenimento, bar e discoteche pronti a ricevere diverse migliaia di persone ogni giorno, oltre a una città di allenamento, luoghi per giochi di squadra e il parco Kiev in miniatura.

Idroparco