Le 20 migliori attrazioni di Basilea, Svizzera

1 263
38 685

Basilea si trova sulle rive del Reno in una pittoresca valle tra il Giura e la Foresta Nera. La città è un importante centro industriale e commerciale della Svizzera. A causa della vicinanza del fiume, qui il commercio è sempre stato vivace e si sono sviluppati attivamente legami interculturali. Nel XV secolo Papa Pio II fondò l'Università di Basilea, che fece della città uno dei centri più importanti dell'istruzione europea.

Le principali attrazioni si trovano nel centro storico intorno alla Piazza del Mercato. Ci sono comodi sentieri escursionistici per i turisti. Camminando lungo di loro, puoi goderti appieno la bellezza dell'architettura urbana. Basilea è anche famosa per il suo incredibile numero di musei interessanti, che conservano i tesori dell'arte mondiale.

Cosa vedere e dove andare a Basilea?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Municipio di Basilea

Il primo edificio comunale adornava la piazza centrale di Basilea nel 1290, ma a metà del XIV secolo crollò dopo un terremoto. Il nuovo municipio fu eretto nel 1513 in mattoni rossi in stile tardogotico. Successivamente all'edificio furono aggiunti un annesso e una torre. Oggi nel municipio siedono il municipio e le autorità del cantone di Basilea Città. Le pareti di una delle sale sono state dipinte dal grande artista Hans Holbein (il Giovane).

Municipio di Basilea

Cattedrale di Basilea

La storia del tempio iniziò nel VII secolo con una piccola chiesa in legno. Nel X secolo, per volere del vescovo Adalberto II, iniziò la costruzione di un edificio in pietra. Fino al 1500 la cattedrale fu più volte distrutta e ricostruita, per cui è sopravvissuta solo una piccola parte dell'architettura altomedievale. Nel 1529, a seguito della vittoria dei sostenitori della Riforma, il tempio passò nelle mani dei protestanti e da allora è considerato calvinista.

Cattedrale di Basilea

Fontana di Tangley

La fontana è stata realizzata dallo scultore Jean Tinguely, che ha lavorato in un modo insolito di "metameccanica". La costruzione è composta da diverse figure metalliche ricavate dagli oggetti di scena sopravvissuti all'incendio del teatro locale. Il comportamento della fontana è notevole per la sua inaspettata, così come il lavoro del suo creatore. Può schizzare improvvisamente le persone che passano o rilasciare un'impressionante nuvola di piccole goccioline nell'atmosfera.

Fontana di Tangley

Museo Jean Tinguely

J. Tinguely è scultore, innovatore e appassionato ammiratore dell'arte cinetica. Il museo che porta il suo nome espone incredibili creazioni che il maestro ha creato in oltre 40 anni della sua carriera. Quasi tutti i reperti si muovono, scricchiolano, ronzano e sembrano abbastanza "vivi". Attraverso le sue creazioni, J. Tinguely ha cercato di attirare l'attenzione della gente sul problema dell'umanizzazione delle macchine e della meccanizzazione dell'uomo.

Museo Jean Tinguely

Museo d'arte di Basilea

Il museo ospita la più grande collezione di dipinti della Svizzera. È anche noto per l'esposizione di un'eccezionale collezione di Holbein. Oltre ai dipinti dei rappresentanti di questa famosa famiglia, nella galleria si possono ammirare i dipinti di Van Gogh, Cezanne, Gauguin, Rembrandt e Rubens. Al secondo piano del museo vengono presentate opere d'arte del XX secolo, tra cui opere di Dalì e Picasso.

Museo d

"Fabbrica di carta"

Museo situato nell'edificio di un'antica manifattura di carta. La fabbrica è stata aperta oltre 500 anni fa. A quel tempo, forniva carta a quasi tutta l'Europa occidentale. Durante una passeggiata attraverso il museo, i turisti vedranno un interno ricreato con cura, macchine da stampa e altre attrezzature. In alcune mostre, i visitatori stessi possono provare a stampare qualcosa utilizzando la tecnologia medievale.

Fabbrica di carta

Museo "Il mondo dei giocattoli"

Il Museo del giocattolo di Basilea possiede collezioni uniche di bambole, orsacchiotti (ce ne sono più di 6.000!), case giocattolo, mobili e stoviglie. Mostre interessanti vengono qui da tutto il mondo. L'incontro interesserà le famiglie con bambini e solo gli appassionati del tema "giocattolo". I piccoli visitatori possono muoversi per le sale su cavalli dotati di ruote.

Museo Il mondo dei giocattoli

Museo di Storia Naturale

Il Museo di scienze naturali di Basilea ospita una mostra che racconta la storia del nostro pianeta. Ci sono scheletri di animali fossili e campioni di minerali rari. Il passato geologico della Terra, la diversità della sua flora e fauna, i segreti dei processi che avvengono nelle profondità vengono svelati ai visitatori. Si può imparare molto sulla formazione del paesaggio e dell'atmosfera terrestre.

Museo di Storia Naturale

Museo di antichità di Basilea

La collezione è interamente dedicata all'arte antica del Mediterraneo. Qui sono esposti manufatti appartenenti alle culture egiziane, etrusche, greche, romane e mediorientali. Copie di famose sculture antiche sono presentate in una stanza separata. Il museo è stato fondato nel 1961 a spese di sponsor-filantropi. I suoi fondi sono stati formati a spese delle collezioni private donate.

Museo di antichità di Basilea

Museo Storico

Parte della collezione si trova nell'edificio della chiesa gotica dell'VIII secolo nel centro della città, un pittoresco monumento architettonico dell'alto medioevo. Il tempio è sopravvissuto a due restauri su larga scala nel XIX e XX secolo. Qui sono conservati oggetti preziosi provenienti dal Duomo di Basilea, collezioni di arazzi, monete, armi e mobili. Una delle sedi distaccate del museo è occupata dalla Casa presso il Giardino dei Ciliegi, un palazzo cittadino costruito nel XVIII secolo.

Museo Storico

Chiesa di San Paolo

Tempio sulle rive del Reno, costruito in stile neoromanico all'inizio del XX secolo. La facciata anteriore dell'edificio è decorata da una vetrata a forma di rosa, il tetto triangolare è coronato da una statua dell'Arcangelo Michele con un drago sconfitto. Il quadrante si trova sull'alto campanile. Nonostante il fatto che il tempio sia stato costruito relativamente di recente per gli standard europei, sembra una vera chiesa medievale.

Chiesa di San Paolo

Chiesa di Santa Elisabetta

La prima chiesa protestante costruita in Svizzera dopo la vittoria della Riforma. La chiesa fu costruita con i fondi che, dopo la sua morte, il ricco cittadino K. Merian lasciò in eredità a Basilea. C'erano così tanti soldi che le autorità non lesinavano su materiali costosi. La grandiosa guglia del campanile della chiesa è più grande della torre della cattedrale.

Chiesa di Santa Elisabetta

Cancello Spalentor

Nei secoli XIV-XV la porta faceva parte di un muro fortificato che circondava Basilea e fungeva da affidabile difesa contro i nemici. La struttura è costituita da due torri laterali rotonde e da una torre quadrata centrale con tetto piramidale. Sulla facciata sono presenti le figure della Vergine Maria e degli apostoli, oltre a leoni che stringono tra le zampe lo stemma cittadino. Nei secoli passati i mercanti dell'Alsazia entravano a Basilea attraverso la porta Spalentor.

Cancello Spalentor

Torre della Rocca

Un grattacielo urbano a forma di piramide a gradini incompleta, che diluisce il paesaggio urbano di Basilea con il suo aspetto futuristico. Colpisce per le sue dimensioni impressionanti e il design insolito per quest'area. La torre ospita la sede dell'azienda farmaceutica Roche Holding. C'è anche un museo e un ponte di osservazione nell'edificio, da dove è possibile vedere i dintorni. La Roche Tower è attualmente l'edificio più alto della Svizzera.

Torre della Rocca

Basilea-Badischer-Bahnhof

Stazione di Basilea Città. È interessante notare che la maggior parte appartiene alla Germania. La stazione è gestita dalla Deutsche Bahn AG, una compagnia ferroviaria tedesca. C'era persino un posto di blocco all'interno della stazione prima dell'abolizione dei confini tra la Svizzera e l'Unione Europea. I binari, i piazzali e parte del tunnel sono in Germania, mentre i negozi nell'atrio utilizzano il franco svizzero.

Basilea-Badischer-Bahnhof

Basilea FFS

Un'altra "stazione non proprio svizzera" a Basilea. Il fatto è che parte della stazione è di proprietà della Francia ed è gestita da SNCF - Ferrovie francesi. Le FFS di Basilea servono tutti i tipi di tratte: extraurbane, nazionali e internazionali. L'edificio è stato costruito nel 1954. Dopo 50 anni è stato completamente ricostruito, conferendo alla facciata caratteristiche neobarocche. Le FFS di Basilea sono considerate una delle stazioni più trafficate della Svizzera.

Basilea FFS

Stadio St. Jakob-Park

L'arena moderna, che ha ospitato le partite del campionato europeo di calcio nel 2008. Sempre nel 2016, qui si è svolta la finale di Europa League tra Liverpool e Siviglia. Lo stadio è stato costruito nel 2001 in sostituzione del vecchio Yoggeli. Appositamente per l'inizio del Campionato Europeo 2008, il St. Jakob Park è stato ricostruito, dotandolo di attrezzature più moderne. Oggi gli stand possono ospitare più di 38.000 persone.

Stadio St. Jakob-Park

Giardino botanico dell'Università di Basilea

Il Giardino di Basilea è uno dei più antichi del mondo. Apparve alla fine del XVI secolo. All'inizio vi furono piantate esclusivamente piante medicinali a scopo di ricerca, e in seguito iniziarono ad apparire esemplari decorativi. Nel XIX secolo, il giardino occupava un vasto territorio sulla Schönbeinstrasse. Vengono organizzate escursioni per i visitatori del giardino, ai bambini viene offerta una passeggiata a tema accompagnati da una guida.

Orto botanico dell

Zoo "Lange Erlen"

I primi abitanti dello zoo furono una coppia di cigni neri, portati a Basilea dall'Australia nel 1871. Fino agli anni 2000 qui vivevano solo uccelli e cervi, dopo il 2007 la diversità delle specie si è notevolmente ampliata. "Lange Erlen" fa parte di una vasta area ricreativa, che comprende terreni boschivi e prati, situata entro i confini della città di Basilea. Fonti sotterranee locali forniscono ai residenti il ​​50% dell'acqua potabile.

Zoo Lange Erlen

zoo di basilea

Il principale zoo cittadino, situato su 12 ettari di terreno nel centro di Basilea. I recinti per animali sono progettati in modo tale che gli animali stessi decidano quando mostrarsi alle persone e quando nascondersi da occhi indiscreti. Per questo motivo, i visitatori trascorrono più tempo nel serraglio e traggono un vero piacere dall'osservazione degli animali a quattro zampe. Lo zoo di Basilea è considerato uno dei migliori in Europa.

Zoo di basilea