Le 12 migliori attrazioni in Arabia Saudita

582
29 330

L'Arabia Saudita è conosciuta in tutto il mondo come la culla dell'Islam, un paese con le più rigide tradizioni musulmane e la stretta osservanza della Sharia. Qui è diffuso principalmente il turismo religioso: milioni di musulmani compiono l'Hajj (pellegrinaggio) nei luoghi santi come rappresentazione dei Pilastri della religione. Le autorità dell'Arabia Saudita assegnano persino quote per ciascun paese in modo che durante l'Hajj, la Mecca non anneghi nell'infinito mare umano.

Per un normale turista, lo stato ha aperto di recente, ma la visita è possibile solo accompagnati da dipendenti di un'agenzia di viaggi saudita. Cosa vedere come ospite in Arabia Saudita? Santuari musulmani (solo per coloro che professano l'Islam, i rappresentanti di altre fedi non saranno ammessi lì), la più bella barriera corallina del Golfo Persico, le spiagge e gli argini del mare Jeddah, l'infinito e caldo deserto di Rub al-Khali in il mondo.

Costruite e nobilitate grazie alle enormi entrate petrolifere, le città dell'Arabia Saudita sono un luogo abbastanza confortevole per i turisti. Ma è necessario ricordare i numerosi divieti e regole che si applicano a uno straniero: divieto di bere alcolici, indossare abiti inappropriati, comunicare con le donne, visitare determinati luoghi. In caso di violazione la pena più lieve è l'espulsione dal Paese, nei casi più gravi tutto finisce in carcere.

Cosa vedere in Arabia Saudita?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Città della Mecca

"Madre delle città", il santuario principale di tutti i musulmani del mondo, la città santa in cui nacque il profeta Maometto. Durante l'Hajj annuale, vengono qui più di 4 milioni di credenti, l'intera infrastruttura e l'economia della Mecca sono legate ai pellegrini. È vietato l'ingresso ai rappresentanti di altre religioni, come evidenziato dalla relativa segnaletica stradale.

Città della Mecca

Moschea Al-Haram

Uno dei tre principali templi musulmani del mondo, la "moschea proibita". La sua costruzione iniziò nel VII secolo, nel corso di centinaia di anni l'edificio fu ricostruito più volte fino ad acquisire il suo aspetto moderno nel XVI secolo. Per tutto il XX secolo il territorio del tempio è stato costantemente ampliato per accogliere il maggior numero possibile di pellegrini. Ora l'area della moschea è di 357mila m², è coronata da 9 minareti alti meno di 100 metri.

Moschea Al-Haram

Kaaba

Il santuario a forma di rettangolo nero all'interno della moschea Al-Haram. Per i musulmani, serve come linea guida in quale direzione girare durante la preghiera. Tradotto dall'arabo, "kaaba" significa "cubo". Si ritiene che il primissimo edificio del santuario sia stato costruito da angeli celesti. In futuro, è stato ricostruito più volte dalle persone.

Kaaba

Moschea An-Nabawi

Il secondo santuario dell'Islam a Medina. Fu eretto da Maometto e dai suoi compagni. Qui, sotto una cupola verde, si trova la tomba del Profeta. È di dimensioni inferiori alla moschea Al-Haram, ma ha 10 minareti alti più di 100 metri. Il tempio ospita fino a mezzo milione di credenti, la sua architettura è accettata come canone per la costruzione di moschee in tutto il mondo.

Moschea An-Nabawi

Moschea Al Quba

È il primissimo tempio musulmano. Anche il Profeta stesso ha preso parte alla sua costruzione. Namaz in questa moschea per i seguaci dell'Islam è equiparato a Umrah (secondo l'hadith at-Tirmidhi). L'edificio è compreso nei limiti urbani della Medina, anche se anticamente distava 4-5 km. dalla città.

Moschea Al Quba

Ponte Re Fahd

Collega l'Arabia Saudita e il Bahrain. La struttura è inclusa nella lista dei 14 ponti più lunghi del mondo. Il ponte prende il nome dal re Fahd ibn Abdel Aziz al Saud. Nei fine settimana, qui si mettono in fila lunghe file di macchine, mentre i sauditi partono per uno stato vicino, dove le norme dell'Islam non sono così rigide e puoi permetterti "extra".

Ponte Re Fahd

Fontana Fahd

La fontana più alta del mondo nella città di Jeddah, dal nome del quinto re saudita. È un potente getto d'acqua che sale per 312 metri nel cielo a una velocità di quasi 400 km/h. Questo effetto è possibile grazie a un astuto design della pompa che pompa più di 600 litri di acqua al secondo.

Fontana Fahd

Fortezza di Masmak

L'edificio storico della capitale di Riyadh, eretto sotto il sovrano Muhammad ibn Abdullah ibn Rashid nel XIX secolo. All'inizio del XX secolo, il forte fu conquistato dal futuro fondatore dell'Arabia Saudita, Abdulaziz. Ora la fortezza è stata trasformata in un centro storico

Fortezza di Masmak

Madain Salih

Complesso archeologico di antiche strutture del I sec. AVANTI CRISTO. Gli edifici sono rimasti dai tempi dell'antica città nabatea di Kherga, che si trovava all'incrocio di importanti rotte commerciali. Negli edifici superstiti si possono vedere elementi di architettura fenicia, egizia e assira.

Madain Salih

Deserto di Rub al Khali

Occupa la maggior parte del territorio dell'Arabia Saudita. Questo è il deserto più caldo del pianeta. Centinaia di anni fa, sul sito di sabbie senza vita, scorrevano fiumi e ruggivano antiche città. Le oasi di Liwa, El Ain e l'enorme El Jiva sono i resti dell'antica pianura fertile, che nel tempo si è riempita di dune di sabbia.

Deserto di Rub al Khali

Parco nazionale dell'Asir

La riserva è stata creata per preservare il mondo naturale dell'Arabia Saudita. Questo posto è in montagna. Per la comodità dei visitatori, ci sono centinaia di posti per il campeggio familiare con acqua corrente, parcheggi, campi da gioco e posti per grigliare. Nella riserva crescono boschetti di ginepro e vivono rare specie di animali.

Parco nazionale dell

Grattacielo Burj Al-Mamlaka (Kingdom Centre)

Un edificio di 99 piani a Riyad sormontato da una struttura aghiforme. Il ponte di osservazione del grattacielo si trova ad un'altitudine di 300 metri, offre una vista panoramica della capitale. Il Centro Reale è una delle principali attrazioni della capitale e il suo biglietto da visita.

Grattacielo Burj Al-Mamlaka (Kingdom Centre)