Le 20 migliori attrazioni di Lipetsk, Russia

843
45 029

Lipetsk è un centro industriale, alla cui fondazione ha avuto una mano Pietro I. Questo fatto non è dimenticato dagli abitanti della città: una delle piazze prende il nome dall'imperatore. C'è anche un monumento a lui. Nella bella stagione, la sera, è possibile assistere a un vero e proprio spettacolo di luci e musica alla cascata di fontane sulla piazza.

Ci sono molte bellezze architettoniche e siti del patrimonio culturale a Lipetsk. Alcuni degli edifici del tempio sono tra questi. Le aree intorno sono nobilitate, molte aree pedonali e luoghi di svago sono “sparsi” per la città. Gli amanti degli animali dovrebbero visitare il Lower Park. Lo zoo locale ha specie interessanti. Tra loro c'è un ligre unico, un misto di leone e tigre. Ce ne sono solo due nel paese.

Cosa vedere e dove andare a Lipetsk?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza Duomo

In passato si chiamava Internazionale e dal 1958 prende il nome da Lenin. Nel 1993 ha ricevuto un secondo nome ufficiale: Cattedrale, quindi, fino ad oggi, entrambi sono validi. Edifici degni di nota: la Cattedrale della Natività, che ha lo status di cattedrale, la Casa dei Soviet e un edificio residenziale dove si trova l'Hotel Tsentralnaya. Nelle vicinanze c'è un luogo per passeggiare: la scala principale con una cascata di fontane.

Piazza Duomo

Cattedrale della Natività

Fu costruito sulla Piazza del Duomo secondo il progetto di Tomaso Adamini. Consacrata nel 1805, anche se i lavori erano stati ultimati un paio d'anni prima. Dopo la chiusura nel 1931, il museo di storia locale fu collocato all'interno delle mura della cattedrale. Nel 1991 iniziò la rinascita del tempio, che ricevette lo status di cattedrale. Santuari: cancro di mogano con 81 particelle delle reliquie dei taumaturghi e l'icona della Madre di Dio Appassionata "Lipetsk".

Cattedrale della Natività

parco inferiore

Il parco più grande della città, fondato nel 1805. Deve la sua creazione a Pietro I. L'imperatore aveva persino la sua casa nelle vicinanze. Attualmente, il parco ospita numerosi eventi sociali e culturali, tra cui i festeggiamenti di Capodanno. Un'orchestra suona nei fine settimana. Qui sono stati eretti diversi monumenti, tra cui il Monumento alla Narodnaya Volya. Una delle principali attrazioni è lo zoo.

Parco inferiore

Piazza Pietro il Grande

In passato portava il nome di Karl Marx. Il progetto per la realizzazione della piazza è apparso negli anni '50 del secolo scorso, ma è stato realizzato solo negli anni '80. Successivamente intorno furono eretti un cinema, case ed edifici amministrativi. Ora è qui che si svolgono le vacanze in città. Nel 1996 sulla piazza è stato eretto un monumento a Pietro I. La figura dell'imperatore è posta su un'alta colonna, decorata con bassorilievi e iscrizioni testuali.

Piazza Pietro il Grande

Stagno Komsomolsky

Il bacino si è formato nel 1703 durante la costruzione di una diga sul fiume Lipovka. Il territorio raramente veniva messo in ordine e cadeva in rovina. Successivamente, le sculture furono installate in giro, ma non durarono a lungo. Hanno preso seriamente in mano lo stagno negli anni '90: lo hanno pulito, hanno aggiunto l'illuminazione, hanno posato una tubazione sul fondo. Ancor prima della ricostruzione, nel 2003, è stato aperto un monumento per i 300 anni della città.

Stagno Komsomolsky

Monumento al 300° anniversario di Lipetsk

Installato nel 2003 in un giardino pubblico vicino a Komsomolsky Pond. Gli scultori sono Mazur e Grishko. Su una colonna è posta una nave dorata con alberi altissimi. L'altezza totale è di 9 metri. Ai lati sono presenti iscrizioni riferite al momento della fondazione di Lipetsk. La città sorse grazie alla costruzione di fabbriche qui per decreto di Pietro I, che si riflette nei testi. Nelle vicinanze ci sono manichini di cannoni dell'era petrina.

Monumento al 300° anniversario di Lipetsk

Museo regionale delle tradizioni locali di Lipetsk

Creato nel 1909. Dopo quasi 50 anni, ha ricevuto lo status di regionale. Nel 1991 si è trasferito nell'edificio dove un tempo si trovava la Casa di Educazione Politica. L'esposizione si trova in 18 sale. Tra le altre cose, c'era un posto per mostre su Pietro I, mercanti e religione. Le attività di sensibilizzazione riguardano le istituzioni educative. Il museo dispone di una sala concerti dove si tengono serate musicali e si esibisce l'orchestra locale di strumenti popolari.

Museo regionale delle tradizioni locali di Lipetsk

Museo d'arte regionale di Lipetsk

Aperto sulla base di una galleria d'arte. È nel suo stato attuale dal 2012. L'edificio in cui si trova il museo è la casa di Gubin. Si trova nella parte storica della città ed è famoso per la visita dell'erede al trono. Nel 2005 è stato effettuato un restauro per restituire l'aspetto storico alla decorazione interna. Fondi: circa 2 mila reperti. Qui sono raccolte principalmente le opere di artisti sovietici e post-sovietici.

Museo d

Casa del Maestro

Esiste dal 1992. Si trova in un palazzo a due piani, costruito all'inizio del secolo scorso. Artisti e scultori di Mosca erano ospiti abituali qui. Negli anni '80 è nata l'idea di adattare il monumento architettonico a museo. Prende il nome dall'artista Sorokin. I dipinti di Vilen Dmitrievich sono la base della mostra. I fondi contengono anche opere di altri famosi maestri nazionali.

Casa del Maestro

Casa-Museo di G. V. Plekhanov

Si trova nell'omonima via. L'edificio era di proprietà della famiglia Plekhanov, qui trascorreva l'estate. Il primo museo fu aperto nella casa nel 1928. Tuttavia, originariamente non era dedicato al teorico del marxismo. Il profilo è stato indicato come storico e rivoluzionario. Entro la metà degli anni '30, il museo era diventato un museo commemorativo. Durante la ricostruzione nel 1969, la casa crollò. Fu sostituito con una copia e l'esposizione fu riaperta negli anni '70. Nel 1998, nelle vicinanze è apparso un monumento a Plekhanov.

Casa-Museo di G. V. Plekhanov

Teatro drammatico intitolato a L. N. Tolstoy

Anno di fondazione - 1921, diventa regionale a metà degli anni '50. La popolarità era dovuta all'ampiezza del repertorio. In effetti, il teatro combinava dramma, musica e regia per bambini sotto lo stesso tetto. Il nuovo edificio è stato ricevuto nel 1968. Capacità della sala - 841 posti a sedere. L'unico teatro del paese intitolato a Tolstoj è stato ribattezzato nel 1981. Dal 1994 ha lo status di accademico statale.

Teatro drammatico intitolato a L. N. Tolstoy

Teatro statale delle marionette di Lipetsk

Apparso negli anni '60 del secolo scorso. Per molto tempo la troupe non ha avuto una sede fissa. Hanno provato ovunque dovevano e si sono esibiti nelle sedi di altre istituzioni culturali. Solo nel 1998 il Palazzo della Cultura costruito negli anni '50 è stato ceduto al teatro delle marionette. La facciata, il palcoscenico e l'auditorium sono stati restaurati nel 2008. 188 persone possono assistere allo spettacolo contemporaneamente.

Teatro statale delle marionette di Lipetsk

Monastero della Santa Dormizione Lipetsk

In origine era una chiesa fondata nel XVII secolo. Durante la riforma, fu abolito nel 1764. Architettura - Barocco russo. L'edificio non è del tutto tipico per il suo tempo e la sua area. Tra l'altro, l'orientamento dell'asse è insolito: nord-est - sud-ovest. Inoltre, non ci sono mai state campane qui. Nel 1996 la chiesa è stata restituita ai credenti e nel 2003 è stato creato un monastero sulla sua base.

Monastero della Santa Dormizione Lipetsk

Cappella di Pietro e Paolo

Fu fondata nel 1872 sul sito di una chiesa di legno a lungo bruciata. Dopo l'avvento del potere sovietico, la cappella perse i suoi santuari: un'icona con una veste d'argento e un Vangelo datato 1783. Negli anni '30 l'edificio fu demolito in mattoni. Nel 1996 la cappella iniziò a rinascere. Tuttavia, per la costruzione è stato assegnato un altro posto - nel Parco Inferiore, poiché sull'ex c'era già un monumento - Piazza della Rivoluzione. La consacrazione è avvenuta nel 2002.

Cappella di Pietro e Paolo

Chiesa Evdokievskaya

Eretto in meno di un paio d'anni nel 1818. Successivamente apparvero il refettorio, i limiti e il campanile. Sebbene il complesso del tempio sembri un tutt'uno, il suo aspetto prese forma nel corso del XIX secolo. Ufficialmente, il tempio fu chiuso nel 1935, ma prima non funzionava. L'edificio ospitava alternativamente un magazzino, un ufficio, un negozio di noleggio, un'impresa di pompe funebri e un archivio. La chiesa accoglie i parrocchiani dalla metà degli anni '90.

Chiesa Evdokievskaya

Chiesa della Natività

Fu costruito negli anni '60 del XIX secolo nel villaggio di Studenki, il cui territorio è ora diventato urbano. Dopo la chiusura nel 1937, l'edificio fu vuoto e quindi adibito a magazzino. Nel 1943 fu restituito ai credenti. Per molto tempo il tempio è stato l'unica istituzione religiosa operante in città. Ha lo status di oggetto del patrimonio culturale di importanza regionale. La chiesa ha una scuola domenicale.

Chiesa della Natività

Giardino Bykhanov

Esiste dal 1954. L'area è di quasi 14 ettari. Il luogo principale per l'intrattenimento nel parco è l'omonimo complesso. Ristorante, karaoke, casa da tè - non un elenco completo di ciò che sorprende i visitatori di "Bykhanov". Il complesso si rivolge a un vasto pubblico e può offrire attività di svago per tutte le età. Il parco ha un valore botanico, poiché sul suo territorio crescono specie esotiche, come la robinia e l'abete rosso.

Giardino Bykhanov

Parco della Vittoria

Anno di fondazione - 1973. Superficie - 35 ettari. Rotto nella periferia occidentale della città. Dedicato al trentesimo anniversario della vittoria sulla Germania nazista. Molti residenti sono stati coinvolti nella piantagione di alberi. Negli anni '80 sono apparse le prime attrazioni e negli anni '90 la scena estiva ha iniziato a funzionare. Allo stesso tempo, divenne disponibile un museo all'aperto di equipaggiamento militare. Tra i reperti c'è una motovedetta che ha visitato Berlino. Nelle vicinanze si trova il tratto Kamenny Log.

Parco della Vittoria

Fontane di Lipetsk

A volte Lipetsk è chiamata la città delle fontane. Ce ne sono molti, ad esempio, in Piazza del Teatro o al Palazzo della Cultura. La più notevole è la cascata di fontane su Piazza Pietro il Grande. È stato inaugurato nel 2006. Nelle sere da maggio a ottobre il territorio si trasforma in un trampolino di lancio per un vero e proprio spettacolo: acqua, luce e musica si fondono insieme. Le persone vengono qui non solo per le passeggiate, ma anche per i servizi fotografici.

Fontane di Lipetsk

Zoo di Lipetsk

È operativo dall'inizio degli anni '70 nel Parco Inferiore. L'area è poco più di 4 ettari. Animali domestici - circa 3,5 mila. Rappresentano circa 320 specie. Oltre ai recinti, c'è un acquario e un terrario, oltre a un'area zoo con animali da accarezzare. Grazie alla collaborazione con altre città, Lipetsk riceve periodicamente nuovi rappresentanti della fauna. L'animale più prezioso è il ligre, un ibrido tra un leone e una tigre. Ce ne sono solo due nel paese.

Zoo di Lipetsk