Le 30 migliori attrazioni di Kaliningrad, Russia

1 042
25 699

Kaliningrad è forse una delle città russe più interessanti. Fino al 1945 era il centro della Prussia orientale, una vera capitale europea con un'architettura e uno stile di vita caratteristici. Molto è stato conservato da quei tempi: cattedrali cattoliche, edifici in stile Art Nouveau tedesco (Jugendstil), fortificazioni e, naturalmente, le sette famose porte della città.

Kaliningrad fa un'impressione ambigua sui turisti. Da un lato - facciate europee, dall'altro - tipici grattacieli sovietici, che rovinano l'aspetto architettonico storico. Da un lato ci sono la pittoresca Penisola di Curonian e l'isola di Kant, dall'altro le poco attraenti periferie lavorative. In ogni caso, il potenziale turistico della città è enorme, quindi ha spazio per svilupparsi e sorprendere i futuri viaggiatori.

Cosa vedere e dove andare a Kaliningrad?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

sputo curoniano

Una stretta striscia di terra che separa il Mar Baltico dalla Laguna dei Curi. La lunghezza dell'istmo è di circa 100 km, si estende da Zelenogradsk a Klaipeda (Lituania). In luoghi diversi, la larghezza della Penisola dei Curi varia da 400 a 3800 metri. Questa è un'area naturale unica con dune di sabbia, pini, un mare pittoresco (purtroppo quasi sempre freddo) e un'aria meravigliosa.

Sputo curoniano

Castello di Königsberg

Il castello di Königsberg è stato fondato nel XIII secolo ed è esistito fino al 1968. Nel Medioevo apparteneva ai Cavalieri dell'Ordine Teutonico, in tempi successivi sul suo territorio c'erano istituzioni pubbliche della Prussia orientale. Sfortunatamente, nulla rimane della fortezza. Ora al suo posto c'è un museo, un ponte di osservazione dove sono in corso gli scavi. Si ritiene che in questo castello si trovasse la leggendaria Sala d'Ambra.

Castello di Königsberg

villaggio di pesci

Un quartiere progettato nello stile del vecchio Koenigsberg, costituito da case tedesche stilizzate. Il luogo è un centro artigianale ed etnografico, che i turisti considerano una delle principali attrazioni della città. Qui puoi vedere torrette gotiche, ponti e facciate di case cittadine tipiche dell'architettura tedesca. La costruzione è iniziata nel 2006.

Villaggio di pesci

Amalienau

Uno dei quartieri dell'ex Königsberg, formatosi attorno alla tenuta nobiliare. All'inizio del XX secolo si trovava fuori dai confini della città. Famosi architetti prussiani hanno preso parte allo sviluppo delle strade, che hanno progettato la maggior parte degli edifici in stile Art Nouveau. L'area è per lo più edificata con ville dell'inizio del XX secolo (molte delle quali hanno un disperato bisogno di restauro) intervallate da edifici sovietici del dopoguerra.

Amalienau

Cattedrale

Il tempio si trova nel centro storico di Kaliningrad (il nome moderno di quest'area è Kant Island). La sua storia inizia nel XIV secolo, dal XVI secolo divenne la principale cattedrale protestante della città. L'edificio è stato costruito in mattoni nello stile del gotico "baltico" ed è un prezioso monumento architettonico. Negli anni '90 è stato effettuato il restauro, al termine del quale è stato collocato al suo interno un centro culturale e religioso.

Cattedrale

Tomba di Immanuel Kant

Il famoso filosofo e scrittore I. Kant nacque e morì a Königsberg. È sepolto vicino al muro nord della cattedrale. Fino al 1924 sopra la sua tomba si ergeva una piccola cappella, successivamente sostituita da un monumento più imponente su un piedistallo in granito con colonnato in pietra. La tomba è spesso visitata da ammiratori dell'opera del pensatore, che vengono a Kaliningrad da diversi paesi.

Tomba di Immanuel Kant

Cattedrale di Cristo Salvatore

Cattedrale della Chiesa ortodossa russa, costruita nel 2006. Ha dimensioni piuttosto impressionanti e raggiunge un'altezza di 51 metri. L'edificio è stato eretto nello stile dell'architettura Vladimir-Suzdal con piccole inclusioni di design moderno, progettato dall'architetto O. Kopylov. Il tempio sorge sulla centrale Piazza della Vittoria (l'ex Piazza Anseatica), dove si trovano anche la Colonna Trionfale e le fontane.

Cattedrale di Cristo Salvatore

Chiesa della Sacra Famiglia

L'ex chiesa cattolica dell'inizio del XX secolo, costruita in stile neogotico secondo il progetto di F. Heitmann. Durante la guerra, l'edificio fu gravemente danneggiato. Ha continuato a crollare, poiché nessuno l'avrebbe ricostruito. Ma tutto è cambiato dopo che hanno deciso di collocare qui la Kaliningrad City Philharmonic. Oggi l'ex chiesa è in buone condizioni, quindi i turisti possono ammirare la sua pittoresca architettura.

Chiesa della Sacra Famiglia

Cattedrale della Santa Croce

Chiesa ortodossa, che si trova nell'edificio dell'ex chiesa luterana. Fu costruito negli anni '30, quando Königsberg faceva ancora parte della Prussia orientale. Lo stile originale dell'edificio può essere definito Art Nouveau con una mescolanza di neoclassicismo e gotico. Durante la guerra l'edificio non subì quasi danni, negli anni successivi fu utilizzato per le necessità domestiche. Nel 1986 la chiesa è stata trasferita alla comunità ortodossa.

Cattedrale della Santa Croce

Museo dell'Oceano Mondiale

Un moderno museo dedicato al mondo marino, alla navigazione, alla geologia e all'ecologia degli oceani. Parte della sua esposizione è all'aria aperta. Si tratta principalmente di navi, sommergibili e attrezzature per acque profonde. Al suo interno si trovano collezioni paleontologiche, di scienze naturali e d'arte. C'è anche un cantiere navale, una biblioteca e una stazione ecologica.

Museo dell

Museo del sottomarino "B-413"

Una delle mostre del Museo dell'Oceano Mondiale. Nel 1960-90, questo sottomarino prestò servizio nella Flotta del Nord e più di una volta fece viaggi a lunga distanza verso l'Oceano Atlantico e il Mar Mediterraneo. Dal 2000 è stata allestita a bordo un'esposizione museale, riconosciuta come una delle migliori in Russia secondo il portale di viaggi di TripAdvisor. La collezione è dedicata alla storia della flotta sottomarina russa.

Museo del sottomarino B-413

Nave da ricerca "Vityaz"

La mostra principale del Museo dell'Oceano Mondiale. La nave è stata costruita in Germania presso il cantiere navale "Schihau". Prima di entrare in servizio nella Marina sovietica, riuscì a volare sotto la bandiera della Gran Bretagna e cambiò più volte nome. Dal 1949, la Vityaz è la più importante nave da ricerca dell'Istituto di Oceanologia. P. P. Shirshova. Ha fatto diverse dozzine di spedizioni di ricerca.

Nave da ricerca Vityaz

Museo dell'ambra

Il museo è stato creato nel 1979 sul territorio della Don Tower, una struttura difensiva tedesca della metà del XIX secolo. L'esposizione è una raccolta di prodotti realizzati in ambra e il minerale stesso nelle sue varie forme e colori. Alcuni oggetti sono veri e propri capolavori. Di particolare interesse sono i reperti unici dei secoli passati. L'edificio del museo è anche di notevole interesse culturale.

Museo dell

Museo Bunker

L'esposizione occupa l'ex rifugio antiaereo tedesco del 1945, la maggior parte è dedicata all'assalto a Königsberg, avvenuto un mese prima della fine della guerra. A quei tempi qui si trovava il posto di comando del generale O. Lyash. Il bunker si trova a una profondità di 7 metri, la sua lunghezza è di 42 metri, la sua larghezza è di 15 metri, è composto da 21 stanze. Il museo è stato aperto qui nel 1968. Per i turisti, le escursioni si svolgono in due lingue: russo e tedesco.

Museo Bunker

Museo storico e artistico

La sede principale del museo si trova in un edificio costruito nel 1912, che si trova nella parte centrale di Kaliningrad. L'esposizione è stata inaugurata nel 1946. Oggi i turisti possono visitare cinque sale tematiche: la storia della regione, l'archeologia, la natura, la guerra e Orizzonti della memoria. Ogni sezione contiene raccolte dedicate alla storia e alla cultura della regione dall'antichità alle vicende moderne.

Museo storico e artistico

Teatro drammatico regionale di Kaliningrad

La compagnia teatrale esiste a Kaliningrad dal 1947. Nel 1960, il palcoscenico si trasferì in un edificio di architettura classica, che in precedenza apparteneva al teatro tedesco. Il repertorio moderno è costituito da opere immortali di autori classici. Dagli anni '80, il team ha preso parte a numerosi festival, dove gli attori dimostrano la loro alta professionalità e abilità.

Teatro drammatico regionale di Kaliningrad

L'edificio della borsa di Königsberg

L'edificio fu costruito nel 1870 secondo il progetto dell'architetto di Brema G. Müller in stile neorinascimentale. Oltre al suo scopo principale, ovvero lo svolgimento di aste, veniva spesso utilizzato come sala espositiva e da concerto. Nel dopoguerra l'edificio rimase a lungo in uno stato deplorevole, quasi in rovina. La ricostruzione è stata effettuata solo negli anni '60, mantenendo l'aspetto originario.

L

Forte n. 5 - Re Federico Guglielmo III

Una fortificazione costruita alla fine del XIX secolo per proteggere Koenigsberg. Prende il nome da Federico Guglielmo III, uno dei re prussiani. Oggi è un edificio esagonale in cemento e mattoni, lungo 215 metri e largo 105 metri. Durante l'assalto alla città nel 1945, il forte fu gravemente danneggiato. Oggi sul suo territorio si trova un'esposizione e sono in corso ricostruzioni storiche.

Forte n. 5 - Re Federico Guglielmo III

Friedlandia

Porta in stile neogotico, una delle sette strutture superstiti di questo tipo a Kaliningrad. Si presume che siano stati costruiti nel periodo 1857-1862 secondo il progetto di un architetto ignoto. Dal 1956 sul territorio della porta si trova un museo, che fino al 2002 non aveva uno status ufficiale. La sua esposizione è dedicata alla storia di Königsberg nei secoli XIX-XX.

Friedlandia

Porta di Brandeburgo

Un'altra porta cittadina della fortezza, situata al confine del quartiere storico di Haberberg. Svolgono ancora le loro funzioni dirette. L'aspetto dell'edificio risale alla metà del XVII secolo, ma a quel tempo qui c'era una struttura in legno. I cancelli di pietra apparvero solo un secolo dopo. Nel 1843 furono ricostruiti, o meglio, ricostruiti. In questa forma, sono sopravvissuti fino ad oggi.

Porta di Brandeburgo

porta reale

Un edificio in stile pseudo-gotico, costruito nel XIX secolo (la primissima porta si trovava qui dall'inizio del XVIII secolo). Durante l'assalto a Königsberg, furono danneggiati dai bombardamenti, ma sopravvissero comunque. Dal 1960 l'edificio è considerato un monumento culturale, ma non è stato restaurato fino all'inizio degli anni 2000 e ha anche tentato più volte di demolirlo.

Porta reale

Porta Sackheim

La struttura che i turisti possono vedere oggi è stata costruita a metà del XIX secolo. Le primissime porte apparvero qui nel XVII secolo. In precedenza, la struttura svolgeva funzioni difensive e di controllo. Dopo la fine della seconda guerra mondiale e fino al 2006 è stato adibito a magazzino. Dal 2013, la piattaforma artistica Gates si trova qui.

Porta Sackheim

Porta Rossgarten

La porta nella sua forma attuale apparve a Königsberg nel XIX secolo (nel XVIII secolo al loro posto c'era una struttura in legno). Si ritiene che il leggendario barone Munchausen sia passato da loro quando è tornato dalla Russia in Germania. Le porte erano costruite in mattoni rossi in stile pseudogotico. Sono decorati con ritratti di famosi generali prussiani: D. von Scharnhorst e A. von Gneisenau.

Porta Rossgarten

Porta di Friedrichsburg

Il passaggio non aveva lo scopo di entrare a Königsberg, ma di fornire l'accesso alla fortezza di Friedrichsburg. La porta fu costruita nel 1852. Sono sopravvissuti fino ad oggi quasi nella loro forma originale, nonostante siano stati gravemente danneggiati durante la guerra. Per qualche tempo la struttura è stata addirittura minacciata di demolizione, ma, nonostante ciò, è riuscita a essere preservata per i posteri.

Porta di Friedrichsburg

Monumento al barone Munchausen

Il barone von Munchausen è una persona reale e un famoso personaggio letterario che è diventato famoso come scrittore di ogni sorta di favole e storie incredibili. Nel XVIII secolo era al servizio dell'Impero russo. Nel 2005 è stato eretto un monumento dedicato a questo inventore. Si tratta di un'opera d'arte moderna realizzata in metallo. Il monumento è stato forgiato dal maestro tedesco G. Petau.

Monumento al barone Munchausen

Scultura "Bisonte in lotta"

Gruppo scultoreo di A. Gaul, creato nel 1912. Questo maestro fu uno dei più famosi pittori di animali del suo tempo. La composizione è realizzata sotto forma di figure di due possenti uro alle prese tra loro in un combattimento. La scultura è sopravvissuta con successo agli anni della guerra, adorna ancora le strade di Kaliningrad ed è una delle attrazioni della città. Nel 2006 è stato ricostruito e la fontana è stata restaurata.

Scultura Bisonte in lotta

Zoo di Kaliningrad

Uno dei serragli più grandi e antichi della Russia. Fu fondata alla fine del XIX secolo dall'imprenditore tedesco G. Klass. Lo zoo passò all'URSS dopo il 1945 in uno stato deplorevole, poiché solo un ippopotamo, un asino, un tasso e un daino potevano sopravvivere ai bombardamenti e ai bombardamenti. Oggi vi abitano più di 300 specie di animali (circa 3.500 mila individui). Sul territorio è presente anche un arboreto con piante rare.

Zoo di Kaliningrad

giardino botanico

Il primo giardino botanico apparve a Königsberg alla fine del XVIII secolo. Nel 1809 fu trasferito all'università locale. All'inizio del XX secolo è stata istituita in città una nuova zona verde, che in seguito è diventata l'Orto Botanico dell'IKBFU. Io. Kant. Oggi qui crescono più di 2.500 mila piante provenienti da diverse parti del mondo. Per loro sono state create serre, serre e vivai.

Giardino botanico

Parco centrale

Area ricreativa urbana che comprende l'area dell'ex Parco Luisanval e il Cimitero Altstadt. All'inizio del XIX secolo qui si trovava la residenza estiva della famiglia reale prussiana. Tra le attrazioni del luogo si possono individuare la chiesa in stile Art Nouveau in memoria della regina Luisa, i monumenti al barone Munchausen e V. Vysotsky, oltre a un paio di piccole fontane.

Parco centrale

Parco della Gioventù

Il parco è stato creato nel dopoguerra, quando Königsberg passò sotto la giurisdizione dell'URSS. Negli anni '80 -'90 era una tipica area ricreativa con giostre e altri divertimenti del fine settimana. Dopo il crollo del paese, è caduto in rovina e nel 2004 è stato quasi distrutto a causa del fatto che le società di costruzioni hanno rivendicato il terreno. Grazie all'attività delle organizzazioni pubbliche, il parco è stato preservato e ricostruito.

Parco della Gioventù