Le 25 migliori attrazioni di Yalta, Russia

877
73 341

Yalta è considerata la capitale turistica riconosciuta della Crimea. La città si trova sulla costa meridionale, il luogo più pittoresco della penisola. Qui il maggior numero di giornate di sole in un anno, i paesaggi naturali più belli e l'aria più salubre dell'intera costa.

Big Yalta ha il fascino unico dell'era nobile del XIX secolo. Da tutti i lati è circondato da palazzi, palazzi classici con colonne allineate lungo l'argine, le strade cittadine sono sepolte nell'aroma unico di conifere dei viali di cipressi.

In epoca sovietica, Yalta era la località più prestigiosa della Crimea, e ora la città sta riconquistando con sicurezza questo titolo. I turisti stanno aspettando spiagge confortevoli e vivaci passeggiate, romantiche verande estive e hotel moderni e confortevoli.

Cosa vedere e dove andare a Yalta?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

casa degli uccelli

Un castello "cavaliere" stilizzato sul bordo della ripida scogliera di Avrorinskaya. È un simbolo di lunga data della Crimea, la sua cartolina pubblicitaria e biglietto da visita. Il Nido di rondine fu costruito per ordine del barone von Stegel all'inizio del XX secolo. Voleva che la sua nuova casa assomigliasse ai castelli tedeschi. Ma gli eventi della Rivoluzione del 1917, così come il terremoto del 1927, giocarono il loro ruolo: il castello fu utilizzato per altri scopi per molto tempo, e poi fu abbandonato. Nel 2015 l'edificio ha ricevuto lo status di monumento federale.

Casa degli uccelli

Palazzo Liviadia

Il palazzo in marmo bianco dell'inizio del XX secolo, che fungeva da residenza estiva della famiglia reale. L'edificio è circondato da un parco paesaggistico, da dove inizia il famoso Sentiero dello Zar. La residenza imperiale si trovava qui a metà del XIX secolo, ma l'edificio del Palazzo Livadia apparve dopo il viaggio di Nicola II in Italia. Il re, ispirato dalle ville italiane, desiderava avere qualcosa di simile in patria.

Palazzo Liviadia

Palazzo Dulber

Un magnifico complesso di palazzi in stile moresco, in perfetta armonia con l'ambiente circostante. "Dulber" in arabo significa "bello". Il palazzo apparteneva al Granduca Peter Romanov. Fu costruito secondo il progetto dell'architetto N. Krasnov, che lavorò anche al Palazzo Livadia e al progetto di restauro del Palazzo Bakhchisarai. Dopo la rivoluzione, Dulber fu utilizzato come prigione per i membri della famiglia reale.

Palazzo Dulber

Palazzo (cottage) Kichkine

L'ex tenuta di Velikov, il principe Dmitry Romanov, nipote dell'imperatore Nicola I. L'edificio fu eretto secondo il progetto dei fratelli Tarasov (uno dei fratelli a quel tempo era elencato come architetto di Yalta). Come proprietà privata, Kichkine durò solo pochi anni, dopo il 1917 l'intera area fu nazionalizzata dai bolscevichi. In epoca sovietica, sul territorio del palazzo si trovava un sanatorio.

Palazzo (cottage) Kichkine

Palazzo Gaspra

Uno dei palazzi più belli della costa meridionale della Crimea, costruito nello stile del romanticismo europeo con elementi gotici. Fino alla seconda metà dell'Ottocento queste terre con la tenuta appartenevano alla famiglia principesca dei Golitsyn, in seguito il diritto di proprietà passò alla contessa Sofya Panina. Si occupa della ristrutturazione e dell'ampliamento del palazzo. Dopo il restauro, la tenuta è stata affittata come residenza estiva.

Palazzo Gaspra

Palazzo Massandra

Un palazzo in stile francese dell'epoca di Luigi XIII, originariamente di proprietà del conte Vorontsov. Ma il feldmaresciallo generale non visse abbastanza per vedere il completamento della costruzione. L'edificio rimase incompiuto fino al momento in cui l'imperatore Alessandro III vi prestò attenzione. Per volontà del sovrano, il palazzo fu completato secondo il progetto originario con piccole aggiunte realizzate dall'architetto M. Messmacher.

Palazzo Massandra

Palazzo Yusupov

Residenza di Crimea del principe F. Yusupov. L'edificio è stato costruito all'inizio del XX secolo. Dopo la nazionalizzazione dei beni delle famiglie aristocratiche negli anni '20. questo posto divenne piuttosto chiuso: qui riposavano il capo Chekist Felix Dzerzhinsky e altri rappresentanti dell'élite al potere dell'URSS. Dopo il crollo dell'Unione, il palazzo è stato trasferito all'amministrazione del presidente dell'Ucraina e, dopo marzo 2014, all'amministrazione del presidente russo.

Palazzo Yusupov

Palazzo Vorontsov

Si trova vicino al villaggio di Alupka, ai piedi del picco Ai-Petri. Il palazzo fungeva da residenza principale del governatore generale conte M. Vorontsov. Al progetto ha lavorato l'architetto inglese Blore, che ha collaborato alla costruzione del Buckingham Palace di Londra. Blore non è mai stato in Crimea e ha lavorato al piano da remoto, ma la sua creazione si adatta molto bene al panorama della Crimea.

Palazzo Vorontsov

Cattedrale di Alexander Nevsky

La principale chiesa ortodossa di Yalta, una delle principali attrazioni della città. Fu aperto all'inizio del XX secolo e divenne una vera decorazione della capitale estiva dell'Impero russo (come si chiamava Yalta a quei tempi). La cattedrale prende il nome dal principe Alexander Nevsky ed è dedicata alla memoria dell'imperatore Alessandro III assassinato. L'interno del tempio è dipinto in stile bizantino, la facciata esterna è realizzata nel tradizionale stile del tempio "moscovita" dei secoli XVII-XVIII.

Cattedrale di Alexander Nevsky

Chiesa di Foros

Il tempio, situato sul bordo della ripida Roccia Rossa vicino al villaggio di Foros. Fu costruito in onore del miracoloso salvataggio di Alessandro III e della sua famiglia durante un disastro ferroviario. Dopo che i bolscevichi salirono al potere, la chiesa fu chiusa e da lì furono rimossi tutti i beni più o meno preziosi. Fino al 1969 operava sul territorio un ristorante. Nei successivi 30 anni l'edificio fu vuoto e distrutto, solo nel 1992 il governo ucraino ne iniziò il restauro.

Chiesa di Foros

chiesa armena

Il tempio della Chiesa armena dell'inizio del XX secolo, costruito secondo il progetto di G. Ter-Mikelyan a spese del magnate P. Ter-Ghukasyan. Riuscì a evitare i disordini del periodo post-rivoluzionario, ma la facciata soffrì comunque durante la seconda guerra mondiale del 1941-1945. Nonostante il fatto che le chiese in tutto il paese continuassero a crollare e chiudere, qui è stata effettuata una ricostruzione completa. Il tempio è stato restaurato nel 1988.

Chiesa armena

Terme di Roffe

Monumento storico del XIX secolo sull'argine di Yalta. In precedenza, qui si trovava l'hotel "France" e le terme ne facevano parte. A. Cechov, I. Bunin, F. Chaliapin erano visitatori abituali dei bagni. Di fronte all'edificio si trova il gruppo scultoreo "Cechov and the Lady with a Dog" del 2004. Un monumento moderno dedicato allo scrittore, inserito in modo molto armonioso nell'insieme complessivo dell'argine di Yalta.

Terme di Roffe

Museo della casa di Cechov

AP Cechov visse a Yalta dal 1898. Acquistò un appezzamento di terreno e letteralmente in un anno fu costruita una casa per lo scrittore, che si chiamava "Bianco". Qui ha creato molte delle sue famose opere. Tra questi - "The Cherry Orchard", "Three Sisters", "Lady with a Dog". Dopo la morte dello scrittore, la casa fu quasi subito aperta al pubblico. Nel 1927 l'edificio fu gravemente danneggiato da un terremoto.

Museo della casa di Cechov

Museo "Radura delle fiabe"

Il museo dove "vivono" gli eroi dei cartoni animati e delle fiabe. La parte principale dell'esposizione è stata creata negli anni '70 e '80. gg. XX secolo, ma ci sono personaggi moderni. Il territorio è diviso in diverse zone: fiabe della Russia e dell'Ucraina, radura di Pushkin, fiabe dell'Europa e dell'America, foresta delle fate, insediamento slavo. È meglio venire in questo posto con i bambini: i piccoli turisti saranno deliziati dai loro personaggi preferiti.

Museo Radura delle fiabe

Zoo di Yalta "Fiaba"

Zoo privato, fondato negli anni '90. XX secolo. Nonostante la sua giovane età, è molto popolare tra gli ospiti della Crimea e dei suoi abitanti. Qui vivono orsi, leoni, tigri e leopardi, pantere, cammelli, struzzi, pavoni e altre specie animali. Capre domestiche, pecore, maialini pigmei e pony vivono in un'area separata chiamata "Cortile della nonna".

Zoo di Yalta Fiaba

Coccodrillo di Yalta

Il luogo in cui è custodita la più grande popolazione di coccodrilli in Russia e Ucraina. Il coccodrillo è nato a causa del fatto che nel 2009 diverse dozzine di coccodrilli del Nilo sono nati nello zoo di Alushta e non c'era nessun posto dove metterli. Quindi è nata l'idea di creare uno zoo separato per loro. Diverse specie di coccodrilli vivono nel giardino dei coccodrilli di Yalta: coccodrilli africani, cubani, del Pacifico e caimani dalla fronte liscia.

Coccodrillo di Yalta

Cantina "Massandra"

L'azienda è stata fondata alla fine del XIX secolo dal principe Lev Golitsyn, che è rimasto nella storia come il principale produttore di vino della Crimea. "Massandra" è stata la prima cantina russa. Nelle sue cantine sono conservate diverse centinaia di migliaia di bottiglie. La cantina ha i propri vigneti e tre fabbriche che producono varietà di uva da bere di alta qualità. Con il marchio Massandra si producono vini secchi, passiti, amabili e forti.

Cantina Massandra

Monte Ai Petri

Durante il regno dei Greci in Crimea, in cima ad Ai-Petri c'era il monastero di San Pietro. Da qui deriva il nome della montagna. Ai-Petri è la montagna più pittoresca e più visitata della Crimea, dal villaggio di Miskhor una funivia lunga circa 3 km conduce alla vetta. È stato lanciato nel 1988. La corsa in funivia è una popolare attrazione turistica. In alta stagione, lunghe code si mettono in fila all'ingresso di coloro che desiderano salire su Ai-Petri.

Monte Ai Petri

Funivia "Yalta - Gorka"

La vecchia funivia di Yalta con una lunghezza di circa 600 metri. Il viaggio lungo non richiede più di 12 minuti. Dalle cabine di questa funivia puoi guardare Yalta dall'alto. Alla stazione finale c'è un ponte di osservazione e un caffè. Il percorso si snoda tra strette vie cittadine, tanto che sembra che alcune finestre si possano raggiungere a mano. La funivia "Yalta-Gorka" è in funzione da diversi decenni.

Funivia Yalta - Gorka

Parco sul mare. Gagarin

Parco paesaggistico della metà del XX secolo. Occupa un'area molto pittoresca sulle pendici costiere di Yalta. Il parco ospita hotel, sanatori ex ed esistenti e un centro medico. La diversità naturale del parco è di circa 100 specie di alberi e arbusti. Qui puoi passeggiare tra viali di cipressi e pinete. Rose profumate sbocciano sui prati del parco fino alle prime gelate invernali.

Parco sul mare. Gagarin

Argine di Yalta

Zona costiera attrezzata con una lunghezza di circa 1000 metri. Ci sono ristoranti, verande estive, negozi, attrazioni, ci sono barche da diporto sul molo. Come in ogni città del sud, l'argine è il centro e il fulcro della vita del resort. Nei mesi estivi, il traffico qui non si ferma per un minuto: i turisti camminano lentamente, la musica suona dal bar, le guide pubblicizzano i loro servizi e invitano gli ospiti a fare gite in barca.

Argine di Yalta

Giardino botanico Nikitinsky

Il giardino è stato fondato all'inizio del XIX secolo

Giardino botanico Nikitinsky

Percorso reale (solare).

Sentiero escursionistico con una lunghezza di 6,7 km., che va dal Palazzo Livadia a Capo Ai-Todor nel villaggio di Gaspra. Si tratta di un ampio sentiero lungo la costa rocciosa tra pinete. Ci sono diverse piattaforme di osservazione sul sentiero, da dove si apre una splendida vista sul Mar Nero. Il percorso reale è stato attrezzato all'inizio del XX secolo. La famiglia imperiale lo usava per passeggiare. Nicola II camminava spesso qui, pensando al destino della Russia.

Percorso reale (solare).

Cascata Wuchang-su

Dalla lingua tartara di Crimea "Uchan-Su" è tradotto come "acqua volante". La cascata si trova nelle vicinanze di Yalta. L'altezza della caduta dei getti d'acqua è di circa 100 metri. Wuchang-Su è un flusso d'acqua piuttosto potente che rimbomba con tale forza da poter essere udito per centinaia di metri intorno, tutti gli altri suoni sono annegati nel fragore delle rapide. Nei mesi primaverili, dopo lo scioglimento della neve o dopo forti piogge, la cascata acquista la sua massima forza.

Cascata Wuchang-su

Faro di Yalta

Il faro è stato costruito nel XIX secolo sul sito di un'antica torre di segnalazione. La costruzione ha sempre svolto un ruolo importante per la navigazione, in quanto era una guida per le navi. Il faro saluta ancora le navi con luci di segnalazione, impedendo loro di scontrarsi tra loro o di schiantarsi contro le sporgenze di cemento dell'argine. Al giorno d'oggi, la torre del faro è classificata come monumento storico.

Faro di Jalta