Le 25 migliori attrazioni di Sochi, Russia

1 344
35 801

Anche nei periodi più sfavorevoli per il nostro Paese, Sochi è sempre stata un luogo popolare. Ma il solito colore "buon vecchio" del sud della Russia è quasi scomparso. Da diversi anni Sochi si è ostinatamente inserita nell'elenco delle moderne località europee per prendere il posto che le spetta.

La città è stata incredibilmente trasformata dalla fine delle Olimpiadi invernali del 2014. Nelle pittoresche baie della costa del Mar Nero sono comparsi hotel di catene mondiali, file di lussuose ville allineate lungo gli argini ben curati, i migliori ristoranti hanno aperto le loro porte al pubblico esigente.

La moderna Greater Sochi intreccia armoniosamente colonnati rotondi del XIX secolo e circuiti di Formula 1 tecnicamente perfetti, vecchi vicoli di cipressi e attrazioni mozzafiato del Parco di Sochi, nostalgia del passato e un percorso fiducioso verso il futuro.

Cosa vedere e dove andare a Sochi?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Parco Olimpico di Soči

Il territorio in cui si trovano gli impianti olimpici: il Fisht Stadium, l'Iceberg Ice Palace, l'Adler-Arena Center, il Villaggio Olimpico e altri. Durante i Giochi del 2014, qui si trovava l'ammasso costiero del Parco Olimpico (l'ammasso montuoso è stato organizzato a Krasnaya Polyana). In tutta l'area del parco è possibile passeggiare e andare in bicicletta. Per una conoscenza più dettagliata degli oggetti, viene offerta una visita guidata.

Parco Olimpico di Soči

Arboreto di Soči

L'area del parco, dove sono raccolte centinaia di specie di piante tropicali e vivono uccelli rari. Qui puoi ammirare l'agave messicana, l'eucalipto australiano o la quercia da sughero algerina. L'arboreto è sempre stato un luogo popolare per passeggiare

Arboreto di Soči

Parco "Riviera

Il parco del resort, fondato alla fine del XIX secolo da V.A. Chludov. I vicoli rosa sono considerati un orgoglio speciale della Riviera. Sul territorio vengono piantate intere "piantagioni" di diverse varietà di rose. Ogni volta, i paesaggisti escogitano nuove forme e composizioni floreali per deliziare i visitatori del parco. In ogni momento, la Riviera è stata un luogo di appuntamenti romantici e flirt durante le vacanze.

Parco Riviera

Monte Akhun

Big Akhun è un piccolo picco (alto poco più di 660 metri) di 3 km. dalla costa del Mar Nero. Vi conduce un sentiero escursionistico ben attrezzato. Sulla superficie della montagna c'è un ponte di osservazione - una torre costruita in stile "romanico". Se diamo una definizione più precisa, allora Akhun è un'intera catena montuosa, sui cui cloni crescono boschetti di alberi relitti, e le viscere sono punteggiate da un sistema di grotte.

Monte Akhun

Torre di osservazione sul monte Akhun

La gente del posto crede che la torre in cima al monte Akhun sia il posto più romantico e bello della città. Fu costruito nella prima metà del XX secolo. L'altezza dell'edificio è di 30 metri. I turisti si precipitano qui per magnifiche viste panoramiche, perfette per le foto di paesaggi. La città, le catene montuose e la valle giacciono come sotto i piedi di chi sale sulla torre.

Torre di osservazione sul monte Akhun

Stazione Marittima

Costruzione della metà del XX secolo. È incluso nell'elenco dei monumenti di importanza federale. La torre centrale della stazione è decorata con una guglia di 71 metri, lungo i bordi sono presenti sculture che simboleggiano le quattro stagioni. La stazione marittima è circondata da una piazza paesaggistica con una fontana con una figura che personifica la dea della navigazione. Numerose imbarcazioni da diporto attraccano nel porto turistico della stazione.

Stazione Marittima

Stazione ferroviaria di Soci

L'edificio si trova nella parte centrale di Sochi, non lontano dalle spiagge della città e dai principali hotel. Il moderno edificio della stazione è una costruzione della metà del XX secolo, sebbene la stazione ferroviaria esista in questo sito dal 1918. La torre della stazione è decorata con un orologio originale con quadrante zodiacale. La stazione di Sochi è considerata una delle stazioni ferroviarie più belle della Russia.

Stazione ferroviaria di Soci

Cattedrale di Michele Arcangelo

Una delle più antiche chiese ortodosse sulla costa del Mar Nero, la principale cattedrale di Sochi. Fu eretto nella seconda metà del XIX secolo dopo la fine della guerra del Caucaso. La cattedrale è stata chiamata in onore di Tsarevich Mikhail, figlio di Nicola I e viceré dell'imperatore nel Caucaso. La costruzione fu ritardata a causa dello scoppio della guerra russo-turca. Di conseguenza, il tempio fu consacrato solo nel 1891.

Cattedrale di Michele Arcangelo

Teatro d'inverno

Un monumento di cultura e il palcoscenico principale del teatro della Grande Sochi. L'edificio fu costruito nel 1937 secondo il progetto di K. Chernopyatov. L'architettura del teatro è dominata da uno stile classico rigoroso senza inutili pretenziosità e splendore. L'apertura del palcoscenico ebbe luogo nel 1938, l'opera di Rimsky-Korsakov "La sposa dello zar" fu scelta come prima rappresentazione, dove gli attori della compagnia moscovita del Teatro im. K. Stanislavsky e V. Nemirovich-Danchenko.

Teatro d

Museo d'arte di Soči

La galleria si trova in un edificio degli anni '30. XX secolo, che di per sé ha un notevole valore culturale e storico. Il primo showroom è stato aperto qui nel 1972. L'esposizione permanente del museo comprende quasi 5.000 opere d'arte di epoche diverse. Tra i reperti più preziosi ci sono i dipinti di Aivazovsky, Shishkin, Petrov-Vodkin. Inoltre, il Museo d'arte di Sochi ospita ogni anno mostre temporanee da San Pietroburgo e Mosca.

Museo d

Museo letterario e commemorativo di N. A. Ostrovsky

La casa in cui visse il grande scrittore N. Ostrovsky (la villa gli fu concessa dal governo sovietico). Letteralmente pochi mesi dopo la morte del maestro, è stato aperto un museo sul territorio. Tutti potevano conoscere meglio la famiglia dello scrittore, vedere foto, studiare manoscritti. Un paio di decenni dopo apparve un altro edificio, che ospitava il Museo letterario.

Museo letterario e commemorativo di N. A. Ostrovsky

Casa-Museo "La Dacia di Stalin"

Una delle residenze di I.V. Stalin. Si credeva che il "padre dei popoli" avesse un amore speciale per la sua dacia di Sochi, poiché amava molto la costa del Mar Nero. Il cottage sembra piuttosto modesto: non ci sono colonne, fontane e gruppi scultorei. Anche l'interno è piuttosto semplice, poiché Stalin non aveva debole per il lusso. Ma nonostante tutto, la casa-museo è molto frequentata e ci sono sempre molte persone che vogliono visitare questo luogo.

Casa-Museo La Dacia di Stalin

Oceanario di Sochi

Il più grande acquario della costa. Comprende 30 acquari con abitanti marini e d'acqua dolce. L'oceanario si trova sul territorio del Riviera Park. Ha 200 specie di pesci (più di 4.000 individui). L'acquario ospita vari spettacoli con squali e altri grandi abitanti dell'acquario. Vengono offerti anche servizi di addestramento subacqueo e certificazione.

Oceanario di Sochi

Fontane cantanti a Sochi

Un complesso di fontane musicali e luminose sul territorio del Parco Olimpico di Sochi. I grandiosi spettacoli serali che si tengono la sera attirano molti visitatori in città. Getti d'acqua danzano sugli accordi di musica classica e moderna. Il complesso è costituito da diverse dozzine di potenti pistole ad acqua, oltre a centinaia di sorgenti luminose. Tutti gli elementi sono controllati da un singolo computer.

Fontane cantanti a Sochi

Matsesta

La composizione, creata nel 1967 e personificando le proprietà vivificanti della natura. La scultura è realizzata sotto forma di una ragazza che abbraccia una montagna. Attorno ad esso scorrono numerose sorgenti curative di idrogeno solforato. Matsesta è anche il nome di una nota località balneare di Sochi, dove, con l'aiuto di acqua e fanghi curativi, lavorano per curare disturbi ginecologici e malattie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Matsesta

Dolmen

Monumenti di antiche civiltà sparsi per la Grande Sochi. Secondo stime approssimative, furono creati nel III-II millennio a.C. Si ritiene che le strutture in pietra fossero utilizzate per scopi rituali e funerari. In totale, ci sono circa 200 dolmen nelle vicinanze della Grande Sochi. Tra questi ci sono il dolmen di Volkonsky, la pietra sacrificale di Kudepstinsky, i dolmen nel tratto "Tre querce".

Dolmen

Gola di Navalishchenskoe

La gola si trova sulle pendici del monte Akhun, il fiume Khosta scorre lungo il suo fondo. Questo posto è una popolare attrazione naturale. Le pendici della gola sono ricoperte da vegetazione relitta: tassi e bossi. Nella gola c'è un laghetto di montagna, una grotta, rocce dalle forme bizzarre. Lungo la gola c'è un lungo percorso escursionistico con comodi punti panoramici.

Gola di Navalishchenskoe

Grotte di Vorontsov

Formazioni carsiche nelle montagne della gamma Vorontsovsky. Le grotte sono state esplorate a fondo a metà del XX secolo. Come risultato degli scavi, si è scoperto che le persone primitive vivevano qui circa 20 mila anni fa. Gli archeologi hanno trovato strumenti per la caccia, il lavoro, i frammenti, le punte delle frecce. Nel 2000 nelle grotte è stato attrezzato un percorso escursionistico abbastanza sicuro ed è diventato possibile visitarle.

Grotte di Vorontsov

Case da tè a Uch-Dere

Nell'area della città di Sochi ci sono piantagioni di tè, considerate le più settentrionali del mondo. Qui viene coltivata la famigerata varietà di tè Krasnodarsky. Nelle case da tè delle piantagioni si possono provare diversi tipi di bevande e partecipare alla cerimonia della preparazione del tè, che coinvolge strumenti musicali nazionali e un samovar. Miele locale, marmellata, frittelle sono serviti come antipasti.

Case da tè a Uch-Dere

Allevamento di trote ad Adler

La fattoria è operativa dal 1964 ed è considerata la più grande della Russia. Qui vengono allevati diversi tipi di trote, oltre a salmoni e sterlet. Il pesce può essere acquistato sia crudo che affumicato (affumicato a freddo ea caldo). Il territorio viene solitamente visitato nell'ambito di un tour organizzato. L'allevamento di trote Adler vende anche caviale per l'allevamento ad altri allevamenti ittici.

Allevamento di trote ad Adler

Cascate dell'Agur

Cascate che sorgono lungo il fiume Agura. Si tratta di piccole cascate e rapide, che si prosciugano quasi completamente durante un periodo di caldo intenso. Le cascate si trovano a diverse altezze, la distanza massima da cui scorrono i getti d'acqua è di circa 18 metri. Le Upper Falls sono considerate le più piene e potenti. È circondato da una fitta vegetazione, alla sua sinistra c'è l'ingresso della grotta.

Cascate dell

33 cascate

Un punto di riferimento naturale situato nella valle del fiume Shakhe nella gola di Dzhegosh. L'area fa parte del Parco Nazionale di Sochi. Il complesso naturale "33 cascate" combina diverse rapide fluviali e piccole cascate (l'altezza della caduta dei getti va da 1,5 a 10,5 metri). I turisti possono vederne solo una parte, poiché un comodo percorso turistico non è attrezzato ovunque.

33 cascate

Boschetto di bosso

Parte del territorio della Riserva della Biosfera del Caucaso, dove crescono l'esclusivo bosso della Colchide e il tasso delle bacche. Queste specie hanno diversi milioni di anni. Alcuni alberi raggiungono l'età di 1500-2000 anni, l'età media del tronco è di 700-800 anni. Il boschetto è incluso nelle liste del patrimonio naturale del pianeta. Sul suo territorio sono presenti i resti di una rocca risalente all'XI-XII secolo.

Boschetto di bosso

Skypark AJ Hackett Soči

Parco estremo, situato sulla strada per le montagne verso Krasnaya Polyana. Il posto centrale in esso è occupato dall'attrazione principale: un salto dal ponte sospeso più lungo del mondo da un'altezza di 207 metri (bungee jumping). Questo progetto è stato creato in collaborazione con un'azienda neozelandese. L'ispiratore ideologico del parco è stato l'entusiasta saltatore D. Fedin, che è stato portato via da attrazioni simili in altri paesi.

Skypark AJ Hackett Soči

Resort Rosa Khutor a Krasnaya Polyana

Una stazione sciistica completamente rinnovata e ricostruita per le Olimpiadi del 2014. Si posiziona come la migliore stazione invernale internazionale in Russia. Al servizio di snowboarder e sciatori - 77 km. sentieri ben attrezzati. Hotel, ville, ristoranti, appartamenti e negozi: tutto sembra un turista nelle Alpi francesi. Gli architetti hanno pensato a tutto nei minimi dettagli, hanno persino costruito un municipio improvvisato.

Resort Rosa Khutor a Krasnaya Polyana