Le 20 migliori attrazioni di Tambov, Russia

178
40 551

Tambov non è la destinazione turistica più popolare, la maggior parte delle persone viene qui per viaggi di lavoro, visita gli amici o addirittura si scopre per caso. Ed è del tutto inutile: la città ha un certo fascino di vera provincia russa, che è più caratteristica del XIX e dell'inizio del XX secolo che del nostro tempo dinamico.

Ci sono molte belle cattedrali e palazzi cittadini dei secoli passati a Tambov, senza i quali è impossibile immaginare l'aspetto di qualsiasi città della Russia centrale. C'è anche una chiesa cattolica qui, che si distingue dal resto degli edifici con pronunciate caratteristiche gotiche. Tra i luoghi più interessanti da segnalare il Museo del Peccato e il Museo della Medicina, monumento molto caratteristico in onore del contadino di Tambov e l'edificio del Teatro Drammatico.

Cosa vedere e dove andare a Tambov?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

La tenuta di Aseev

Attualmente è un complesso museale costituito da una casa, un parco e una fontana, in passato era un palazzo costruito all'inizio del XX secolo per l'industriale M. V. Aseev. L'edificio fu eretto secondo il progetto dell'architetto di Mosca L. N. Kekushev negli stili Art Nouveau, Classicismo e Barocco. Dagli anni '20 sul suo territorio si trovano un orfanotrofio e un sanatorio. La tenuta è stata aperta come museo dopo il restauro nel 2014.

Il patrimonio di Aseev

Via comunale

Una delle vie centrali della città con zona pedonale, tradizionalmente chiamata "Tambov Arbat". Lungo il vicolo lastricato si trovano palazzi mercantili in pietra del XIX e dell'inizio del XX secolo, lanterne forgiate, aiuole decorative e panchine. Oggi, gli ex negozi commerciali sono negozi e caffè moderni. st. Comunale è una delle parti più belle di Tambov.

Via comunale

Gostiny Dvor

L'edificio Gostiny Dvor fu costruito nella prima metà del XIX secolo con i soldi dei commercianti locali. È realizzato alla maniera del classicismo russo: ci sono file di massicce colonne lungo il perimetro, l'ingresso centrale è costruito a forma di portico. L'ultima ricostruzione del complesso è stata effettuata negli anni '80, è stata intrapresa per aumentare la superficie commerciale. Oggi c'è un centro commerciale a Gostiny Dvor.

Gostiny Dvor

Cattedrale della Trasfigurazione

La più antica chiesa ortodossa della città, costruita alla fine del XVIII secolo con le donazioni del mercante di Tambov M. Borodin. Il campanile a tre ordini di 42 metri fu aggiunto nel 1817. All'inizio del XX secolo la cattedrale era considerata una delle più belle della regione, ma negli anni '30, dopo la chiusura, non vi era più traccia della sua antico splendore: il magnifico campanile è stato smantellato, l'edificio principale è stato ceduto al museo di storia locale. Negli anni '90 il tempio è stato restituito alla Chiesa ortodossa russa, negli anni 2000 è stato ricostruito il campanile.

Cattedrale della Trasfigurazione

Monastero di Kazan

Il monastero fu fondato nella seconda metà del XVII secolo, ma il complesso edilizio assunse il suo aspetto architettonico moderno solo nel secolo successivo. L'istituzione non ha operato nel periodo 1920-90, sul suo territorio c'erano filiali del GubChK e dell'NKVD. Di tutti gli edifici del monastero si può distinguere la Chiesa dell'icona di Kazan della Madre di Dio, eretta nel 1796 e dipinta con la tecnica "Griyzal", insolita per le chiese ortodosse, così come la chiesa nel nome di Giovanni Battista, costruito nel 1831. Particolare attenzione merita il campanile, il più alto del Distretto Federale Centrale (oltre 100 metri) e il secondo più grande della Russia. Fu costruito per sostituire l'edificio demolito in epoca sovietica.

Monastero di Kazan

Monastero dell'Ascensione

Monastero femminile, formatosi nel XVII secolo. I suoi templi luminosi e pittoreschi sono considerati i più belli della regione di Tambov. Semplicemente non puoi distogliere lo sguardo dalla cattedrale principale dell'Ascensione, dal lato ricorda una torre da favola. L'edificio è stato costruito negli anni 2000. Nelle vicinanze si trovano i templi più antichi del monastero: la Chiesa dell'Icona dell'Addolorata Madre di Dio del XIX secolo e la Chiesa di Giovanni di Kronstadt della fine degli anni '90.

Monastero dell

Chiesa dell'Esaltazione della Santa Croce

Una chiesa cattolica costruita per i rappresentanti della comunità polacca (costituita principalmente da ribelli esiliati in questi luoghi dopo la rivolta del 1863), che vivevano a Tambov alla fine del XIX secolo. La chiesa fu costruita all'inizio del XX secolo in stile gotico. Il materiale principale della facciata è il mattone rosso. La chiesa aveva una biblioteca e una società di beneficenza. Dopo il restauro degli anni '90, i servizi sono stati ripresi nella chiesa a spese della Polonia.

Chiesa dell

Chiesa della Santissima Trinità

Fino al XVIII secolo, sul sito della Chiesa della Trinità sorgeva una chiesa in legno. Il primo edificio in pietra fu eretto nel 1771, ma fu distrutto da un incendio. A metà del XIX secolo fu costruita una seconda chiesa in pietra, che fu smantellata negli anni '30. L'edificio è stato restaurato solo negli anni 2000 nella sua forma storica con piccole differenze. Il nuovo edificio si è rivelato maestoso e aggraziato.

Chiesa della Santissima Trinità

Tempio Lazarevskij

La storia del tempio è iniziata con la costruzione di un ricovero per malati e orfani. L'istituzione è stata intitolata a San Lazzaro, poiché è lui che è considerato il santo patrono degli orfani e dei poveri. In uno dei locali del rifugio è stata aperta una chiesa domestica, che è diventata il prototipo del tempio moderno. In epoca sovietica tutti gli edifici furono utilizzati per altri scopi, negli anni '90 parte del territorio fu restituito alla Chiesa ortodossa russa e il tempio riprese a funzionare.

Tempio Lazarevskij

Teatro drammatico di Tambov

Il palcoscenico teatrale di Tambov è stato fondato nel XVIII secolo da GR Derzhavin, un noto poeta e personaggio pubblico, mentre prestava servizio come governatore. Le primissime esibizioni si sono svolte a casa sua, successivamente è stato eretto un edificio separato. Il teatro si sviluppò attivamente nel XIX secolo, continuando questa tendenza in epoca sovietica. Oggi il palcoscenico si trova nel pittoresco palazzo dell'Assemblea Nobile, costruito nel 1897.

Teatro drammatico di Tambov

Museo regionale delle tradizioni locali di Tambov

Il museo è stato fondato nel 1879. La collezione era dapprima collocata nell'edificio della biblioteca pubblica, poi trasferita nella sede della Society for Public Readings. Per la terza volta, le esposizioni si sono spostate nella Cattedrale della Trasfigurazione, dove sono state collocate fino al 1994. I fondi del museo sono stati reintegrati con collezioni private, reperti archeologici e reperti raccolti dalla Commissione archivistica accademica di Tambov.

Museo regionale delle tradizioni locali di Tambov

Museo e centro espositivo della regione di Tambov

Il complesso è stato aperto nel 2010 sul territorio dell'ex palazzo del mercante, appartenuto a M. L. Shorsov, come filiale del Museo regionale delle tradizioni locali di Tambov. L'area del centro è utilizzata per organizzare mostre temporanee, nonché per mostrare collezioni relative alla storia nuova e recente della regione di Tambov. Lo staff del complesso funge da organizzatore di vari eventi patriottici.

Museo e centro espositivo della regione di Tambov

Casa-Museo di G.V. Chicherina

Il museo è stato aperto nel 1987 in una casa di legno, dove nel periodo dal 1877 al 1886 visse la famiglia Chicherin, da dove proveniva il diplomatico e talentuoso statista G. V. Chicherin. La collezione conta più di 3mila reperti ed è composta da oggetti personali, mobili, suppellettili, fotografie, documenti, lettere e libri. All'interno vengono ricreati gli arredi e l'atmosfera dell'Ottocento.

Casa-Museo di G.V. Chicherina

Museo di Storia della Medicina

Il museo ha iniziato a funzionare negli anni '70 presso il Centro regionale per la prevenzione medica di Tambov su iniziativa dei medici dell'ospedale cittadino. La collezione del museo è di interesse scientifico ed è costituita da opere mediche, pubblicazioni a stampa, manoscritti, fotografie, documenti e rara letteratura tematica (alcuni libri risalgono al XVIII secolo). C'è anche un'esposizione composta da premi, una collezione di attrezzature mediche e medicinali.

Museo di Storia della Medicina

Museo del Peccato

Museo anatomico dell'Università statale di Tambov, che mostra varie patologie umane. La collezione è stata creata da un patologo ed era originariamente collocata in una delle stanze dell'obitorio. I reperti sono embrioni conservati estratti dal corpo di donne dipendenti da cattive abitudini e donne malate, nonché parti del corpo umano con varie deformità che non possono essere guardate senza rabbrividire.

Museo del Peccato

Galleria d'arte Tambov

Il Museo d'Arte si trova sul territorio di un edificio storico della fine del XIX secolo: la Sala di lettura Naryshkin. La collezione contiene più di 5mila copie, solo poche centinaia sono esposte nelle sale. La galleria fu creata nel 1890 grazie all'iniziativa del capo ciambellano imperiale E. D. Naryshkin. Inizialmente l'istituzione univa una biblioteca e un dipartimento artistico, la collezione di libri si è trasferita in un altro luogo già negli anni '80.

Galleria d

"Uomo Tambov"

La scultura è stata installata nel 2007 sull'argine al centro di un piccolo parco. Il monumento raffigura un povero e oppresso contadino di Tambov dell'inizio del XX secolo: un gran lavoratore, un sofferente, un custode della fede e un rappresentante del segmento più numeroso e vulnerabile della società. L'uomo guarda con desiderio verso la Cattedrale Pokrovsky e tiene in mano una croce pettorale, appoggiata a un aratro.

Uomo Tambov

Centro zoobotanico

Lo zoo è stato aperto nel 2005 sulla base di TSU. Prima vi si stabilirono cinghiali, cammelli e struzzi, poi arrivarono insetti esotici, scimmie, rettili e uccelli. Innanzitutto il centro zoobotanico è una piattaforma per la ricerca scientifica condotta da studenti universitari, la funzione espositiva gioca un ruolo secondario, ma comunque qui i visitatori sono sempre i benvenuti.

Centro zoobotanico

Parco della Cultura e del Tempo Libero

Parco cittadino centrale con numerose attrazioni, parchi giochi, caffè. La sua storia abbraccia circa 180 anni. Negli anni '30, su iniziativa del governatore, qui fu realizzato un giardino pubblico. Una banda di ottoni suonava nel parco, la sera venivano organizzati fuochi d'artificio e una pista di pattinaggio funzionava in inverno. Dopo la Rivoluzione e la riqualificazione apparvero una fontana e sculture in gesso. Oggi il territorio del parco è notevolmente diminuito a causa della costruzione del centro commerciale.

Parco della Cultura e del Tempo Libero

Argine del fiume Tsna

L'argine della città è uno dei luoghi più pittoreschi della città. È attrezzato per passeggiare, rilassarsi e contemplare le rive del fiume Tsna ricoperte di verde. Camminando lungo l'acqua, puoi persino dimenticare di essere in città: in alcuni punti fitti boschetti oscurano edifici e strade alla vista. La lunghezza dell'argine è di circa 2,5 km, si compone di due livelli: il primo corre proprio accanto al fiume, il secondo è più alto.

Argine del fiume Tsna