Le 20 migliori attrazioni di Petropavlovsk-Kamchatsky, Russia

788
38 787

La Kamchatka per gli abitanti della Russia centrale non è una terra meno misteriosa di molti paesi stranieri. C'è un clima e una natura diversi, che rendono il territorio piuttosto colorato. Petropavlovsk-Kamchatsky, in quanto città principale della regione, attira i visitatori con la sua posizione unica e le attrazioni che ne derivano.

In città, ad esempio, c'è una colonia di foche dalle orecchie. Ci sono solo due di questi posti al mondo: il secondo è a Seattle. Avacha Bay è bella di per sé. Gli ospiti vengono accolti all'avvicinarsi alla riva dello scoglio "Tre Fratelli", ricoperto di leggende. Nikolskaya Sopka è interessante anche per i turisti. È associato a battaglie storiche della metà del XIX secolo e sembra anche spettacolare nel panorama della città. Gli appassionati di storia ed etnografia dovrebbero visitare i musei cittadini e saperne di più sulla Kamchatka e sulla sua capitale.

Cosa vedere e dove andare a Petropavlovsk-Kamchatsky?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Baia Avacha

La città si trova sulla sua costa settentrionale. Segnato sulle mappe nel 1729. Occupa 215 km² dall'Oceano Pacifico. Non si blocca, motivo per cui è comodo da usare come porta. La profondità ti consente di prendere qualsiasi nave senza restrizioni. Per passeggiate turistiche o altri spostamenti è necessario ottenere il permesso, in quanto vi sono basi militari nelle vicinanze.

Baia Avacha

"Vulcani domestici"

Sono anche chiamati il ​​gruppo di vulcani Avacha. Ce ne sono 6 in totale: i principali sono Avachinsky, Kozelsky e Koryaksky, e talvolta vengono aggiunti anche Vilyuchinsky, Gorely, Mutnovsky. Delle tre basi, solo Kozelsky è considerato completamente estinto. Il più grande è Koryaksky, la cui altezza raggiunge i 3456 metri. Avachinsky è il più popolare dei vulcani. Ci salgono sopra e organizzano una vacanza annuale.

Vulcani domestici

terrapieno cittadino

Un luogo popolare per i turisti e la gente del posto per camminare. Le feste popolari si svolgono qui nei giorni festivi. La ristrutturazione è stata completata nell'autunno 2018. Sono state posate nuove piastrelle multicolori, sono state installate recinzioni, sono state effettuate discese in spiaggia, nonché una piattaforma con la rosa dei venti. In precedenza, sull'argine è apparsa una composizione artistica: un monumento al sigillo maculato. Nell'acqua con la bassa marea puoi vedere le stelle marine.

Terrapieno cittadino

Lago Kultuchnoe

Situato nella parte centrale della città. Separato da una striscia di terra dalla baia di Avacha. Lungo di esso è stata tracciata una strada. In passato era chiamato Long per la sua forma allungata. Anche il nome attuale veniva dal passato: Kultuchnoye esisteva sotto forma di bay-kultuk. Ci sono due monumenti sul lago. Il primo - a Pietro e Paolo, il secondo - a V.S. Zavoyko, che servì come governatore nel XIX secolo.

Lago Kultuchnoe

Piattaforma di osservazione su Mishennaya Sopka

Altezza sul livello del mare - 382 metri. Grazie a questo, dalla montagna si può vedere la città ei suoi dintorni nel loro pieno splendore. Gli "Home Volcanoes" sembrano particolarmente pittoreschi. Sul sito sono previsti comodi sentieri. L'area è inclusa in diversi percorsi turistici permanenti. Inoltre, i laureati vengono sulla collina per incontrare l'alba e gli innamorati hanno l'opportunità di guardare il tramonto in solitudine.

Piattaforma di osservazione su Mishennaya Sopka

Nikolskaja Sopka

Si trova vicino al centro storico di Petropavlovsk-Kamchatsky. Durante la guerra di Crimea qui si svolsero le ostilità. In onore di una serie di eventi storici associati a Nikolskaya, furono eretti diversi monumenti e cannoni nel luogo in cui si trovava la batteria di Maksutov. È pittoresco sia in inverno che in estate, quando è quasi completamente ricoperto da una fitta vegetazione. Appartiene al numero di monumenti naturali. Popolarmente indicata come la "collina dell'amore".

Nikolskaja Sopka

Teatro drammatico e comico della Kamchatka

Fondato nel 1914. È diventato il primo teatro della città. Oltre alle rappresentazioni teatrali, qui si sono svolte proiezioni di film. Nel 1964, la troupe ricevette un nuovo edificio, che occupa ancora. È stato ripetutamente aggiornato e rafforzato, anche tenendo conto dell'attività sismica nella regione. L'ultimo intervento su larga scala è stato eseguito nel 2010, quando è stato sostituito il sistema acustico e la facciata è stata rinnovata.

Teatro drammatico e comico della Kamchatka

Museo unito regionale della Kamchatka

Costituito nel 1911. La sua cronologia risale alla fondazione del museo scientifico e industriale. Le mostre che andavano oltre il concetto iniziale sono state gradualmente aggiunte alla collezione. Per questo motivo la collezione è stata riorganizzata in un museo di storia locale. I più interessanti sono i materiali etnografici, così come il dipartimento naturale e le cose portate dalle spedizioni di Bering. Vengono organizzate anche mostre temporanee.

Museo unito regionale della Kamchatka

Museo d'arte regionale della Kamchatka

Aperto dal 1992. La collezione conta circa 3,5 mila reperti, tra cui dipinti, sculture, arte popolare. Non ci sono solo opere di maestri nazionali di anni diversi, ma anche stranieri. La collezione è costantemente aggiornata con opere di artisti locali. Si tengono sia mostre temporanee personali che tematiche generali. Sono stati stabiliti contatti con varie associazioni creative per lo scambio.

Museo d

Vulcanario

Museo privato, attivo dal 2017. Una visita alle sale espositive è un'immersione nell'atmosfera della Kamchatka. Un posto speciale tra le mostre è dato alla vita e alle tradizioni delle popolazioni indigene. Mostra diverse fasi di sviluppo della regione. Un'altra parte della mostra è dedicata ai vulcani e alle loro caratteristiche. Sullo sfondo le eruzioni filmate nelle immediate vicinanze. Ci sono modelli di colata lavica e campioni di roccia.

Vulcanario

Cattedrale della Santissima Trinità

La costruzione è iniziata nel 2001. Alla base del tempio è stata posta una capsula con le reliquie di diversi santi martiri e una lettera di ipoteca. La costruzione è stata ritardata, solo nel 2007 sono state installate le cupole. L'illuminazione ebbe luogo tre anni dopo. La cerimonia è stata condotta dallo stesso patriarca Kirill. Dopo un incendio nel 2012, è stato necessario effettuare riparazioni, sostituire i pavimenti in legno, restaurare le icone e l'iconostasi.

Cattedrale della Santissima Trinità

Complesso commemorativo della collina Nikolskaya

Da qui si ha una bellissima vista sulla baia. Inoltre, il luogo può essere definito strategico. Fu da qui che partì la difesa contro l'attacco della flotta anglo-francese nel 1854. In onore di quegli eventi, all'inizio del XX secolo furono erette una cappella in pietra e una necropoli. Intorno è installato un recinto stilizzato come cannoni. La collina è bella in ogni periodo dell'anno, l'energia spesa per il sollevamento vale le impressioni ricevute.

Complesso commemorativo della collina Nikolskaya

Monumento a Pietro e Paolo

L'apertura è avvenuta nel 2005. Quindi è stato consacrato dai rappresentanti della Chiesa ortodossa russa. Il monumento fu eretto in onore degli apostoli, da cui Bering una volta chiamò la città. Il monumento in bronzo si erge su un alto piedistallo. Raffigura Pietro e Paolo vicino a una grande croce. L'argine della baia di Avacha, dove sono sbarcati i membri della spedizione, è stato scelto come sito di installazione. Lo scultore Isakov era responsabile del progetto.

Monumento a Pietro e Paolo

Monumento a Vito Bering

Menzionato per la prima volta dall'esploratore polare Beachy nel 1827. Il monumento è pieno di simbolismo. Sembra una canna di fucile verticale, in cima alla quale c'è un fiore di loto che incornicia una palla di cannone. Le corone di alloro sono ben visibili ai lati del plinto. Tutto ciò si riferisce alla mascolinità, alla purezza dei motivi e alla ricerca dell'obiettivo. Il monumento è stato spostato più volte. Ha preso il suo posto attuale in via Leninskaya nel 1945.

Monumento a Vito Bering

Monumento a VS Zavoyko

Inaugurato nel 2014 in occasione della Giornata dell'Unità Nazionale. La cerimonia è dedicata al 160° anniversario della battaglia contro lo squadrone combinato di inglesi e francesi. Il monumento, eretto sulla riva del lago Kutluchnoe, è dedicato al governatore generale, che ricoprì una posizione così elevata a metà del XIX secolo. Materiali - marmo e granito. L'altezza è di circa 7 metri. Vasily Zavoyko è raffigurato in piena crescita su un piedistallo a tre stadi accanto al cannone.

Monumento a VS Zavoyko

Monumento "Qui inizia la Russia" (Yelizovo)

Installato a Yelizovo vicino all'aeroporto. L'inaugurazione è avvenuta nel 2011. Il piedistallo è in pietra naturale. Ci sono tre segni su di esso con la scritta "Russia Begins Here". Sul lato opposto c'è il nome della città. Il monumento stesso è un'orsa con un cucciolo. Lei porta un pesce in bocca, lui gli va dietro. Nella fabbricazione degli animali, hanno mantenuto le proporzioni e hanno cercato di catturare i movimenti reali.

Monumento Qui inizia la Russia (Yelizovo)

Colonia di leoni marini

Ce ne sono diversi, tutti situati in città. Una delle colonie si trova sul molo dell'ex fabbrica di pesce. I leoni marini si trovano in aree aperte, puoi avvicinarli abbastanza da vicino. La stagione delle foche dalle orecchie qui di solito dura da ottobre ad aprile. Gli adulti pesano fino a mille chilogrammi. Elencato nel Libro rosso. Possono cacciare da soli, ma i turisti portano volentieri i pesci e li gettano in acqua.

Colonia di leoni marini

Spiaggia di Khalaktyrsky

Allungato per diversi chilometri fuori città. Anche se sembra una tipica spiaggia da resort, il tempo qui non è adatto per nuotare. L'acqua si riscalda fino a un massimo di 15 ° C. Nelle giornate molto calde si può prendere il sole. Le onde e i venti in aumento sono ideali per il windsurf. L'infrastruttura turistica e l'intrattenimento sulla costa sono completamente assenti, il colore della sabbia è la cosa principale che attira i turisti.

Spiaggia di Khalaktyrsky

Tre fratelli

Rocce in piedi all'ingresso di Avacha Bay. Da loro alla costa circa 300 metri. Tre pilastri si innalzano sopra l'acqua e sono chiaramente visibili da lontano. Sono uno degli scorci "da cartolina" della città. Le prime menzioni dei "Tre Fratelli" si trovano nel XVIII secolo. Un'antica leggenda è collegata al loro aspetto qui. Presumibilmente, i fratelli difensori hanno salvato la baia da un'enorme ondata e, dopo la loro impresa, si sono trasformati in pietra.

Tre fratelli

Capo Mayachny

Il nome deriva dal faro installato qui. All'inizio del XIX secolo, sul promontorio apparve il primo fuoco di segnalazione. L'elevazione era chiaramente visibile dall'acqua e il fuoco veniva utilizzato per la navigazione. Nel 1850 fu costruito un faro a tutti gli effetti. Ora il territorio appartiene alla giurisdizione del Ministero della Difesa della Federazione Russa. L'accesso è chiuso qui, ma chiunque può ammirare da lontano.

Capo Mayachny