Le 15 migliori attrazioni di Svetlogorsk, Russia

1 430
42 497

Svetlogorsk, una località turistica sulla costa del Mar Baltico, era il Rauschen prussiano e nel Medioevo era il patrimonio dei Cavalieri dell'Ordine Teutonico. Le infrastrutture turistiche iniziarono a svilupparsi qui nella prima metà dell'Ottocento dopo la visita del re Federico Guglielmo IV, colpito dalla bellezza del luogo e incaricato di nobilitare la zona costiera.

A Svetlogorsk sono stati conservati edifici dell'inizio del XX secolo, a quel tempo la città apparteneva ancora alla Prussia. Dopo l'adesione all'URSS in seguito agli esiti della seconda guerra mondiale, la vita di villeggiatura qui si è calmata fino agli anni '70, poiché l'accesso al territorio era limitato a causa della vicinanza del confine. Il successivo periodo di massimo splendore di Svetlogorsk cadde negli anni 2000. Oggi gli ospiti stanno aspettando hotel stilizzati come case prussiane a graticcio, un raffinato terrapieno con sculture interessanti, nuove sale da concerto e, naturalmente, le creazioni immortali dello scultore Herman Brachert.

Cosa vedere e dove andare a Svetlogorsk?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Torre dell'acqua

La torre dell'acqua è stata progettata dall'architetto O. Kukkuka all'inizio del XX secolo. Quindi faceva parte del complesso di edifici del balneo e serviva come una sorta di pubblicità per questa istituzione. Ma l'applicazione era puramente pratica: la regolazione del flusso d'acqua. L'edificio è stato costruito nello stile del tardo romanticismo, oggi è considerato un simbolo del Rauschen prebellico. In estate, i suoi muri in pietra sono ricoperti di edera, che conferisce alla torre ancora più fascino.

Torre dell

Argine

L'argine della città si estende lungo la spiaggia centrale. È un luogo popolare per passeggiare e osservare l'aspra bellezza del Mar Baltico. Sulle scale di pietra del lungomare si può scendere fino al bordo dell'acqua. In estate qui lavorano caffè aperti, i turisti passeggiano lentamente e regna una vera atmosfera da resort. In inverno, a causa dei venti freddi, l'argine si svuota e acquista un aspetto particolarmente romantico.

Argine

Sala d'ambra

Complesso di concerti, inaugurato nel 2015 sulle rive del Mar Baltico. Comprende una sala per 2mila spettatori, un cinema, una succursale del Museo dell'Oceano Mondiale, sale conferenze, oltre a spazi occupati da ristoranti e luoghi di intrattenimento. Il complesso è progettato per una vasta gamma di eventi. Dal 2015 al 2017 si è tenuto qui il famoso festival "Voicing KiViN".

Sala d

Sala degli Organi della Compagnia Makarov

La sala si trova in un edificio costruito in stile a graticcio a spese della compagnia musicale Makarov negli anni '90. All'inizio degli anni '30 esisteva una cappella cattolica, che fu successivamente distrutta. Sul sito si tengono regolarmente concerti di musica d'organo, insieme a conferenze informative su opere e compositori. L'edificio ha un'acustica eccellente, grazie alla quale lo strumento dell'azienda tedesca Hugo Mayer suona a pieno regime.

Sala degli Organi della Compagnia Makarov

Meridiana "Zodiaco"

La composizione si trova sul lungomare. È stato creato negli anni '70. Il quadrante è un cerchio rivestito di mosaici colorati, che raffigura le costellazioni dello zodiaco. Al centro c'è una guglia che mostra l'ora a seconda della posizione del sole. Il cronometro si trova vicino a una delle scale dell'argine e funge da eccellente piattaforma panoramica per i turisti.

Meridiana Zodiaco

Tempio di Serafino di Sarov

In precedenza, questa chiesa ortodossa era una chiesa luterana. L'edificio fu costruito all'inizio del XX secolo per la numerosa parrocchia protestante di Rauschen. Sorprendentemente, l'edificio è sopravvissuto durante la guerra e non ha sofferto molto negli anni successivi a causa del fatto che è stato utilizzato come palazzetto dello sport. Negli anni '90 la chiesa è stata trasferita alla Chiesa ortodossa russa e restaurata. Il tempio è stato costruito in stile neogotico e Art Nouveau.

Tempio di Serafino di Sarov

Chiesa "Gioia di tutti coloro che soffrono"

Il tempio è un monumento eretto sul luogo di una terribile tragedia nel 1972, quando 34 persone (di cui 23 bambini) morirono a seguito di un incidente aereo caduto su un edificio dell'asilo. La cappella è stata eretta grazie alle donazioni degli abitanti di Svetlogorsk nel 1994. Oggi questo modesto edificio dalle pareti bianche e dalla guglia, circondato da vicoli, ricorda i drammatici eventi di quel tempo.

Chiesa Gioia di tutti coloro che soffrono

Mostra-Museo "Ruota della Storia"

La mostra è stata inaugurata nel 2014. È dedicata alla storia della città. Qui puoi vedere fotografie rare e oggetti per la casa, oggetti vintage, mobili antichi. Al vernissage è aperto un negozio di souvenir, dove è possibile acquistare cartoline con scorci storici della città, libri e altri utensili tipici tanto amati dai turisti. Oltre a vedere l'esposizione, si offrono di guardare un film su Svetlogorsk.

Mostra-Museo Ruota della Storia

Casa-Museo di Hermann Brachert

Il museo è dedicato all'opera dello scultore tedesco G. Brachert, vissuto nel XX secolo. La collezione si trova in una casa sul Mar Baltico, progettata dall'architetto H. Hoppoll. Comprende sculture in bronzo e ambra, fotografie, appunti personali della moglie del maestro. Il museo è stato aperto nel 1993. Sul suo territorio si tengono anche mostre temporanee di artisti di Kaliningrad, lituani e polacchi.

Casa-Museo di Hermann Brachert

Scultura "Portare l'acqua"

La scultura è una delle creazioni più famose di Hermann Brachert. Nella prima metà del XX secolo, diverse dozzine delle sue opere adornavano le città della Prussia orientale. Sfortunatamente, la maggior parte delle statue è stata distrutta durante la guerra. Fino all'inizio degli anni 2000, il Water Carrier si trovava nel parco, ma è stato spostato nel museo per una migliore conservazione e una copia è stata collocata nella sua posizione originale.

Scultura Portare l

Scultura "Ninfa"

Un'altra creazione di G. Brachert, situata sull'argine cittadino. Lo scultore creò la "Ninfa" nel 1938. Durante la prima guerra mondiale la statua fu gravemente danneggiata, dopodiché fu a lungo in restauro. Inizialmente si trovava in una nicchia di pietra, negli anni '80 è stato spostato in un involucro appositamente creato fatto di mosaici colorati. Oggi la scultura è la decorazione del lungomare.

Scultura Ninfa

Scultura "La principessa ranocchio"

La statua dell'eroina della fiaba omonima è apparsa a Svetlogorsk nel 2006. È stata creata dallo scultore locale O. A. Melikhov. La storia dell'apparizione della scultura è molto originale: nel 2004, il sindaco della città ha visto una piccola statuetta della "Principessa rana" alla mostra e ha suggerito a Melikhov di crearne una copia per l'installazione in una delle strade di Svetlogorsk. Il maestro ha realizzato uno schizzo di 85 centimetri, secondo il quale è stata fusa una statua a tutti gli effetti.

Scultura La principessa ranocchio

Scultura "Ondine"

"Undine" si trova sull'argine della città. Rappresenta la figura originale di una sirena, catturata nel momento in cui un abitante del mare si libera della coda di pesce e mostra sottili gambe femminili. Antiche leggende dicono che le ondine fossero molto insidiose e attirassero gli uomini verso una morte certa. L'autore ha cercato di incarnare in bronzo l'immagine di una sirena così predatrice, attirando i marinai con la sua bellezza.

Scultura Ondine

funivia

La funivia collega la zona della spiaggia con le aree urbane situate sulle colline. Il primo meccanismo di sollevamento è apparso a Svetlogorsk all'inizio del XX secolo. Ha funzionato fino agli anni '60, dopodiché è stato smantellato ed è stato costruito un ascensore convenzionale. Negli anni '70 è stata posata una nuova funivia, tuttora in funzione. È stato rinnovato l'ultima volta nel 2014. La funivia solleva i passeggeri in soli 5 minuti, la sua lunghezza non supera i 180 metri.

Funivia

Lago Tranquillo

Il lago Tikhoe era lo stagno Müllenteich. Fu grazie a questo bacino idrico, e per niente alla vicinanza del Mar Baltico, che Rauschen divenne una famosa località nel XIX secolo. Il primo hotel apparve sulle sue sponde negli anni '50 dell'Ottocento. Il lago si è formato nel XIII secolo dopo che i cavalieri dell'Ordine Teutonico costruirono una diga sul torrente e costruirono un mulino. La quiete è il posto migliore per una vacanza rilassante, passeggiando per la pineta, praticando sport.

Lago Tranquillo