Le 15 migliori attrazioni di Grozny, Russia

672
41 654

La città di Grozny è stata gravemente danneggiata durante gli anni delle campagne militari cecene. Molti edifici furono danneggiati o completamente distrutti e preziosi reperti museali andarono perduti. Questa è stata un'occasione per costruire nuove attrazioni in tempo di pace, oltre a restaurare quelle vecchie su scala ancora più ampia.

Teatri, Biblioteca Nazionale e musei hanno ricevuto edifici restaurati o eretti negli anni 2000. C'erano monumenti in onore di eventi importanti e persone della repubblica. La moschea "Cuore della Cecenia" attira non solo i credenti, ma anche i turisti. E i moderni grattacieli di Grozny City mostrano che la città si sta muovendo con i tempi. Inoltre, ci sono luoghi di svago sotto forma di parchi pittoreschi, uno stadio di calcio, un complesso turistico sulle rive del bacino idrico di Chernorechensky.

Cosa vedere e dove andare a Grozny?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza Achmat Kadyrov

Posizione: l'incrocio tra i viali Isaev e Putin. In passato portava i nomi di Lenin e Svoboda. Successivamente intitolato al primo Presidente della Repubblica. Anche qui c'era il palazzo presidenziale di Dudayev, che fu distrutto durante le campagne cecene. Vicino alla piazza si trova la moschea "Cuore della Cecenia", e confina strettamente con l'area del parco con vicoli, fontane, spazi verdi.

Piazza Achmat Kadyrov

Moschea "Cuore della Cecenia"

La costruzione è stata completata nel 2008. Uno dei più grandi in Europa. Al centro del progetto c'è la Moschea Blu di Istanbul. La capienza massima è di circa 10mila fedeli. I maestri turchi hanno dipinto le pareti interne. Usato vernice durevole e placcatura in oro. Finitura - marmo. 36 lampadari sono realizzati in bronzo e oro e sembrano santuari dell'Islam. L'area del parco che circonda il "Cuore della Cecenia" è di 14 ettari.

Moschea Cuore della Cecenia

Città di Grozny

Un complesso di grattacieli costruito sulle rive del Sudzha. Ci sono sette edifici: uffici, hotel e edifici residenziali. Il più alto è di 40 e il più basso è di 18 piani. L'apertura ufficiale è avvenuta nel 2011. Tuttavia, si prevede di espandere il complesso in futuro. Nei grattacieli ci sono: un centro commerciale, un soccorso, ristoranti, una piscina, una palestra. L'hotel è classificato 5 stelle. C'è un eliporto sul tetto.

Città di Grozny

Complesso commemorativo di Gloria a loro. A. Kadyrov

Allo stesso tempo, è dedicato al primo presidente della repubblica e alla gloria militare. Aperto dal 2010. Sul territorio sono stati eretti diversi monumenti, tra cui quelli delle petroliere che combatterono sui campi della Seconda Guerra Mondiale. Un posto speciale nel complesso è occupato dal Museo Akhmat Kadyrov. Il marmo per la sua decorazione è stato portato dalla Spagna e un lampadario ricoperto d'oro dall'Iran. La collezione del museo comprende oggetti personali del presidente, dipinti, collezioni della seconda guerra mondiale.

Complesso commemorativo di Gloria a loro. A. Kadyrov

Teatro drammatico ceceno

Ripercorre la sua storia dal 1931, quando in città fu creato uno studio teatrale. In connessione con la guerra e la deportazione, la troupe non si è riunita. Il revival è iniziato negli anni '50 quasi da zero. Durante le campagne cecene, il teatro è stato evacuato e ha girato molto. L'edificio è stato completato nel 2008. Da quel momento gli artisti si sono stabiliti in un unico luogo. Sulla base del teatro si svolge un lavoro educativo e si tengono eventi di beneficenza.

Teatro drammatico ceceno

Filarmonica di Stato cecena

Fondata nel 1939. Prima del periodo della deportazione, la Filarmonica era uno dei centri culturali della repubblica. Dalla fine degli anni '50, c'è stata una rinascita e un aumento di interesse per gli artisti filarmonici. Il periodo di massimo splendore è durato fino agli anni '70. Le campagne cecene li hanno costretti a ridurre nuovamente le loro attività. Entro la metà degli anni 2000, il lavoro iniziò a ribollire con rinnovato vigore. Nel 2006 hanno creato un ensemble di strumenti folk.

Filarmonica di Stato cecena

Teatro drammatico intitolato a M. Lermontov

Sviluppato da un circolo formatosi nel 1904. Evgeny Vakhtangov, che allora lavorava a Vladikavkaz, fu responsabile delle prime produzioni. Nel 1928 il teatro si trasferì in un edificio appositamente costruito. Nel 1941 dovette essere ribattezzato in onore di Lermontov. Sono state eseguite numerose esibizioni basate sulle sue opere. Dal 2012 occupa l'attuale sede. L'auditorium ha una forma sferica e può ospitare fino a 500 spettatori.

Teatro drammatico intitolato a M. Lermontov

Museo Nazionale della Repubblica Cecena

L'anno di fondazione è il 1924. Il profilo è cambiato più volte, anche se il soggetto è rimasto vicino alla storia locale. Lo sviluppo sistematico si fermò negli anni '90 del secolo scorso: la raccolta soffrì durante le ostilità nella repubblica. Entro il 2007, l'edificio del museo è stato restaurato e i fondi sono stati reintegrati. Le sale ospitavano mostre dedicate all'archeologia, all'etnografia, alle guerre, alle personalità di spicco della Cecenia.

Museo Nazionale della Repubblica Cecena

Biblioteca nazionale della Repubblica cecena

Inaugurato nel 1904. Esisteva dalla data di fondazione per 90 anni. L'edificio è stato demolito nel 1994. Dopo la rinascita, la biblioteca ha occupato temporaneamente il secondo piano del Centro Repubblicano. I fondi si sono trasferiti in un nuovo edificio nel 2012. La sua facciata sembra un libro aperto. Sono presenti sale di lettura, una galleria, una videoteca, una sala di osservazione e un giardino d'inverno. Nelle vicinanze - il Museo Nazionale e il complesso dei concerti.

Biblioteca nazionale della Repubblica cecena

Galleria di Stato. AA. Kadyrov

Creato nel 2010 e intitolato al primo presidente della Cecenia. Occupa un edificio costruito nel 1983. L'area di due sale espositive è di oltre 500 m². L'esposizione è composta da quasi 800 dipinti e oggetti di arti e mestieri. Tutti loro appartengono all'arte contemporanea. Si tengono mostre personali temporanee di artisti locali e mostre itineranti nelle città vicine.

Galleria di Stato. AA. Kadyrov

Chiesa di Michele Arcangelo

Fondata nel 1868. Dopo la rivoluzione, cadde in rovina. La riconsacrazione è avvenuta nel 2009, prima che l'edificio fosse stato restaurato per diversi anni. In futuro il tempio si trasformò in un complesso, al quale furono aggiunti alcuni locali per le necessità della parrocchia. Le cupole erano ricoperte di dorature. L'aspetto storico dell'edificio è andato perduto, anche a causa del parziale rivestimento con pietra di finitura durante la ricostruzione di Kadyrov Avenue.

Chiesa di Michele Arcangelo

Arco trionfale "Grozny"

Si trova all'ingresso della città sull'autostrada Gudermes-Grozny. È stato aperto nel 2006 per il compleanno di Ramzan Kadyrov. La composizione è costituita da due archi collegati con torri ai lati. Le torri, sebbene siano decorative, ripetono i contorni delle tradizionali strutture di sicurezza cecene. Oltre all'iscrizione di benvenuto, ci sono grandi ritratti di Putin e Kadyrov Sr.

Arco trionfale Grozny

Mare di Grozny

Un altro nome è il bacino idrico di Chernorechenskoye. Apparso nel 1961 dopo la costruzione di una diga sul fiume Goita. L'area è di quasi 1,2 km², la profondità media è di 6 metri. Sulla riva è stato costruito un complesso turistico

Mare di Grozny

Autodromo "Fortezza di Groznaya"

Inaugurato nel 2015 nel distretto di Zavodskoy. Allo stesso tempo, l'autodromo ha ospitato il campionato nazionale di drag racing, a cui hanno partecipato professionisti provenienti da 30 regioni del Paese. La lunghezza del cerchio è poco più di 3 km. La superficie totale è di circa 60 ettari. Sono state costruite piste di vario tipo, anche per kart, autocross, gare di coppia e drifting. Capacità - entro 1600 spettatori. Le competizioni locali si svolgono regolarmente.

Autodromo Fortezza di Groznaya

Achmat Arena

Costruito dal 2005 al 2011. Lo stadio di casa della squadra di calcio "Akhmat". Capacità: 30,5 mila persone. Il territorio è dotato delle più moderne tecnologie, compresa la videosorveglianza e l'illuminazione. Oltre alle competizioni sportive si tengono concerti ed eventi espositivi che richiedono ampi spazi all'aperto. Ad esempio, partite di beneficenza con veterani del calcio o festività nazionali.

Achmat Arena