Le 10 migliori attrazioni di Sintra, Portogallo

217
38 160

La città portoghese di Sintra è composta da magnifici palazzi, parchi esotici e pittoreschi paesaggi naturali. Da qui sono facilmente raggiungibili il famoso Capo Roca e il Parco Nazionale di Sintra-Cascais. La città dista 27 km. dalla capitale portoghese, quindi arrivarci è abbastanza facile.

Sintra ha un clima più mite a causa della vicinanza dell'oceano, un'atmosfera più calma e tranquilla, e l'abbondanza di monumenti storici e un grande flusso di turisti non sembrano disturbare affatto il flusso pacifico della vita provinciale. Dal XII secolo, la città è stata la residenza estiva dell'aristocrazia portoghese. Le persone venivano qui per godersi la natura e l'aria pulita del mare, pensare al significato della vita e calmare i nervi.

Cosa vedere e dove andare a Sintra?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Palazzo Peña

Nel XVI secolo, sul sito del palazzo, fu costruito un monastero in onore della nascita dell'erede del re Manuele I. Ma il monastero fu distrutto da un terremoto nel 1755. Sopravvissero solo la cappella e l'altare. Nel 1840 iniziò la costruzione di un palazzo sul sito delle rovine, che in seguito fu utilizzato come residenza reale. Il complesso architettonico è circondato da un magnifico parco paesaggistico con vegetazione esotica.

Palazzo Pena

Palazzo Nazionale di Sintra

Il complesso del palazzo fu eretto sotto il sovrano Giovanna I nel XIV secolo e ricostruito in stile pseudo moresco sotto Manuele I. Le pareti dell'edificio sono decorate con piastrelle di Siviglia uniche del XV-XVI secolo. L'interno del palazzo è piuttosto modesto, di particolare interesse sono i soffitti in legno intagliato, realizzati in stile arabo. Il complesso è stato dichiarato monumento nazionale all'inizio del XX secolo.

Palazzo Nazionale di Sintra

Quinta da Regaleira

Un complesso di parchi con un palazzo neogotico, una delle attrazioni più visitate del Portogallo. In precedenza, la tenuta apparteneva a un membro della loggia massonica e milionario Monteiro. Secondo la sua idea, l'architettura del palazzo e il design del parco dovevano soddisfare le sue idee filosofiche sulla vita. Di conseguenza, è stato realizzato un progetto in cui si mescolavano stili, fantasie insolite e capricci di un eccentrico muratore.

Quinta da Regaleira

"Pozzo dell'iniziazione"

Nel parco del complesso Quinta da Regaleira c'è un posto fantastico molto popolare tra i turisti. Si tratta di un ampio pozzo, una "torre sotterranea" in pietra con scale e archi, costruita secondo le idee degli insegnamenti massonici sulla struttura dell'Universo. Il "pozzo dell'iniziazione" è una scala allegorica che collega cielo e terra, in fondo una persona è nell'oscurità, e in alto conosce la luce e la bontà della conoscenza spirituale.

Pozzo dell

Castello dei Mori

Il castello si trova in cima alla Serra da Sintra ed è circondato da un pittoresco parco paesaggistico. La costruzione fu eretta nell'VIII secolo, quando l'intera penisola iberica era sotto il dominio dei conquistatori arabi. Nel XII secolo la fortificazione passò ai portoghesi. Fino alla completa cacciata dei Mori, il castello svolse una funzione difensiva. Dopo il terremoto del 1755 l'edificio rimase a lungo in rovina, il restauro avvenne nell'Ottocento, ma il castello perse il suo aspetto storico.

Castello dei Mori

Palazzo Montserrat

La storia dell'edificio risale a diversi secoli fa, l'ultimo serio restauro è avvenuto a metà del XIX secolo per ordine dell'industriale e milionario inglese F. Cook. Il palazzo è un intreccio stravagante e armonioso di diversi stili architettonici, con influenze indiane e moresche all'interno e all'esterno. A metà del XX secolo il complesso passò in possesso dello Stato e divenne visitabile.

Palazzo di Montserrat

Monastero dei Cappuccini

Il monastero si trova sul territorio del Parco Nazionale di Sintra-Cascais. Fu fondato nel XVI secolo ed esistette fino al XIX secolo (fino all'ordine di sciogliere gli ordini monastici). Al giorno d'oggi, il monastero è caduto in rovina e viene gradualmente distrutto: le pareti sono ricoperte di edera e muschio, degli edifici rimangono solo le facciate. Il complesso monastico si trova in un luogo piuttosto appartato e remoto, raggiungibile solo in auto oa piedi.

Monastero dei Cappuccini

Chalet della Contessa di Edla

La villa fu costruita su richiesta della seconda moglie del re Ferdinando II, Eliza Hensler, contessa di Edla. È rimasta nella memoria dei portoghesi come artista, attrice, cantante, architetto e botanica. Il suo accogliente chalet è immerso nella rigogliosa vegetazione del Pena Palace Park. Nel 1999 c'è stato un grande incendio, a seguito del quale la parte posteriore è stata distrutta. Nel 2011, dopo un parziale restauro, il luogo è tornato a essere visitabile.

Chalet della Contessa di Edla

Tram a Sintra

Il tram corre su una linea di 13 chilometri da Sintra alla città di Praia das Masans. Fa otto fermate lungo la strada. La linea è stata costruita nel 1904 e vi circolano regolarmente undici tram storici. Il tram è utilizzato principalmente come attrazione turistica. Per più di 100 anni di esistenza, la linea è stata ripetutamente chiusa per mancanza di fondi per la modernizzazione.

Tram a Sintra

Capo Rocca

Il punto estremo del continente eurasiatico è di 18 km. da Sintra. Il promontorio si trova sul territorio del Parco Nazionale Naturale di Sintra-Cascais. Il posto è una roccia che si erge a 140 metri sopra l'oceano

Capo Rocca