Le 18 migliori attrazioni in Mongolia

319
77383

La Mongolia offre ai turisti l'opportunità di conoscere la ricchezza culturale e naturale. Storia millenaria, paesaggi unici e tradizioni renderanno memorabile anche un breve viaggio. Il paese offre ai suoi ospiti diverse opzioni per la ricreazione: ecologica, attiva, culturale.

La natura è uno dei principali tesori del paese. 22 parchi nazionali ti permetteranno di vedere la diversità dei paesaggi e della fauna. La vegetazione varia dalla taiga di larice al deserto, molti dei cui abitanti sono elencati nel Libro rosso. Dove la natura è ricca e varia, c'è anche una ricreazione attiva: escursioni, passeggiate a cavallo, autoturismo. La caccia e la pesca sono tipi popolari di attività ricreative che sono state a lungo dominate dagli ospiti stranieri del paese. Non molto tempo fa, c'è stata l'opportunità di visitare la prima, finora l'unica, moderna stazione sciistica aperta vicino alla capitale.

La cultura della Mongolia è secolare ed è rappresentata sia da monumenti archeologici - arte rupestre e rovine di antichi insediamenti, sia da monasteri e palazzi buddisti medievali. Le attrazioni moderne sono musei, teatri, parchi, centri commerciali della capitale del paese. La città ospita molte festività e sagre, alcune delle quali con un brillante sapore nazionale. Il clima della Mongolia non può essere definito rigido, ma le gelate in inverno e il caldo in estate sono un must. Il periodo migliore per un viaggio è la fine di agosto o l'inizio di settembre, anche se l'intera estate offre condizioni abbastanza confortevoli per esplorare il paese.

Cosa vedere in Mongolia?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Città di Ulan Bator

Capitale della Mongolia, metropoli. Un importante centro economico e culturale. La parte storica della città è un monumento culturale, la montagna Bogd-Khan-Uul è inclusa nell'elenco preliminare dell'UNESCO. La città ha un'infrastruttura sviluppata, ci sono molti siti turistici.

Città di Ulan Bator

Monumento a Gengis Khan (Statua a Tsongzhin Boldog)

Il monumento è la più grande statua di un cavaliere al mondo. In Mongolia - anche la più grande statua di Gengis Khan. C'è un'area ricreativa all'interno del piedistallo della figura di 40 metri e un ponte di osservazione in cima.

Monumento a Gengis Khan (Statua a Tsongzhin Boldog)

deserto del Gobi

Situato nel nord del paese, il più grande deserto dell'Asia. Praticamente disabitato, sul territorio sono presenti tribù nomadi. La vegetazione è rada, ma ci sono rappresentanti unici della fauna. Ecco il più grande cimitero di dinosauri.

Deserto del Gobi

Karakoram - città antica

L'antica capitale della Mongolia. Visse due grandi rialzi nella storia del paese, nel 1200 e nel 1600. Punto di riferimento archeologico, incluso nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Luogo di antichi insediamenti, quartiere di artigiani, templi. Qui c'era il palazzo di Khan Ogedei.

Karakoram - città antica

Monastero di Gandantegchenlin

L'attuale monastero buddista, il più grande di Ulaanbaatar. Fondata sul sito della città di Ulaanbaatar. Il primo centro religioso della Mongolia. L'attrazione è un'enorme statua del dio d'oro Megjid Zhanrayseg, installata nel 1911.

Monastero di Gandantegchenlin

Monastero di Erdene Zuu

Monastero buddista medievale, uno dei cui templi è ancora attivo oggi. Il resto degli edifici è stato destinato a musei. Il valore principale del monastero è la statua del Buddha Ihe-Zu. Oltre a ciò, all'interno delle mura di Erdzene-Zuu ci sono 11 reliquie donate al monastero dal Dalai Lama. Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Monastero di Erdene Zuu

Monastero di Amarbayasgalant

Grande complesso religioso. Tutti gli edifici si distinguono per l'unità di stile, con una predominanza delle tradizioni cinesi. Il monastero è attivo, vi abitano stabilmente circa 100 monaci. Una combinazione unica di architettura e paesaggio naturale: gli edifici si trovano in una pittoresca valle sullo sfondo di colline ricoperte di boschi di larici.

Monastero di Amarbayasgalant

Tempio-Museo di Choyzhin Lamyn Sum

Un complesso di templi situato nel centro di Ulaanbaatar. Costruito all'inizio del XX secolo. Attualmente è un museo di arte religiosa mongola. Uno dei migliori monumenti dell'architettura mongola.

Tempio-Museo di Choyzhin Lamyn Sum

Palazzo di Bogdykhan

Uno dei luoghi più luminosi e spettacolari della Mongolia. Il complesso di edifici, compresi i palazzi d'estate e d'inverno dell'ultimo imperatore, fu costruito a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Il Palazzo d'Estate è costituito da diversi edifici di architettura tradizionale cinese. La decorazione esterna ed interna dei palazzi è in ottime condizioni e offre l'opportunità di conoscere la vita della più alta nobiltà mongola.

Palazzo di Bogdykhan

Memorial Zaysan

Complesso di gloria militare sulla collina Zaisan Tolgoi, non lontano da Ulaanbaatar. Istituito in onore della vittoria dell'esercito sovietico-mongolo a Khalkin-Gol e del sostegno dell'Armata Rossa alla rivoluzione del popolo mongolo. Il complesso presenta una soluzione architettonica originale. È stato costruito sotto forma di un enorme anello di cemento, decorato con bassorilievi e mosaici.

Memorial Zaysan

Piazza Suchbaatar

La piazza principale della capitale della Mongolia. È anche il principale spazio pubblico della città. Ora porta il nome di Gengis Khan. Ci sono diversi monumenti sulla piazza, ci sono musei, un teatro e centri commerciali intorno. Qui si tengono eventi di massa e festività.

Piazza Suchbaatar

Parco nazionale Gorkhi-Terelj

Parco naturale, situato a 80 km dalla capitale. La natura è rappresentata da basse montagne, tradizionali per questa zona, ricoperte di vegetazione steppica o foresta. Nella parte meridionale del parco c'è un'infrastruttura turistica sviluppata. Ci sono hotel, centri ricreativi, un centro termale. Ai turisti viene anche offerto di visitare un tempio buddista e un parco di sculture di dinosauri.

Parco nazionale Gorkhi-Terelj

Parco Nazionale Khustain-Nuruu

Un grande parco naturale da esplorare a piedi, a cavallo o in jeep. Oltre ai paesaggi pittoreschi, qui puoi vedere monumenti antichi. Per coloro che lo desiderano, c'è l'opportunità di prendere parte allo studio della natura. Nel parco sono in corso lavori per ripristinare la popolazione dei cavalli di Przewalski.

Parco Nazionale Khustain-Nuruu

Gurvansaikhan (Gobi-Gurvan-Saikhan)

Il più grande dei parchi nazionali del paese. Situato nel nord del deserto del Gobi. Le principali attrazioni sono le dune di sabbia e la fauna locale. Il famoso cimitero dei dinosauri si trova sul territorio del parco. I turisti sono invitati a conoscere la vita tradizionale mongola visitando gli insediamenti dei residenti locali.

Gurvansaikhan (Gobi-Gurvan-Saikhan)

Lago Khubsugul

Il "fratello minore" di Baikal si trova a una distanza di 200 km da esso. Lago d'acqua dolce, molto profondo. Uno dei 17 antichi laghi sulla Terra, vecchio di oltre 2 ml. anni. Si trova tra i paesaggi della steppa e della taiga, intorno al lago è una zona di protezione naturale. Le basi turistiche si trovano lungo le rive, un traghetto corre lungo il lago. Un popolare sito eco-turistico.

Lago Khubsugul

Lago Ubsu-Nur

Il più grande della Mongolia, parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'acqua del lago è salata. Il mondo degli animali e dei pesci è molto ricco. Lungo le sponde sono stati rinvenuti numerosi monumenti antichi, tracce della vita di popoli primitivi. Attualmente non ci sono infrastrutture intorno al lago, è difficile raggiungerlo.

Lago Ubsu-Nur

Gola di Elyn-Am

Una gola profonda e stretta nelle montagne meridionali della Mongolia. Un altro nome per la valle è Grifov o Orlov. La gola si trova sul territorio del parco nazionale. Il deserto del Gobi non è lontano, ma c'è quasi sempre neve nelle profondità della gola.

Gola di Elyn-Am

Valle del fiume Orkhon

Uno dei maggiori fiumi della Mongolia, il più lungo. La valle del fiume ha un rilievo vario, in un punto forma una cascata. Noto per i siti archeologici che si trovano su di esso, che fanno parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questi includono Karakorum, Khar Balgas, le tombe degli Unni.

Valle del fiume Orkhon