Le 30 migliori attrazioni di Kaunas, Lituania

1 334
66 672

Kaunas è una città con una ricca storia, una natura impressionante e molti monumenti architettonici e culturali. Occupando una posizione strategicamente importante, ha visto molto nella sua vita, è stato ripetutamente distrutto. Tuttavia, molti dei suoi antichi edifici sono sopravvissuti fino ad oggi. L'architettura qui è rappresentata da stili diversi. Nel castello di Kaunas e nella casa di Perkūnas si nota il gotico, negli edifici del municipio e del monastero di Pažaislis - barocco, nella chiesa di Michele Arcangelo c'è uno stile neobizantino, il neoclassicismo è caratteristico degli edifici sovietici.

La città è considerata la capitale culturale della Lituania. Ci sono 4 teatri, circa 40 musei e gallerie. Si tengono regolarmente festival, eventi musicali, teatrali e sportivi. Kaunas è anche il luogo di nascita del club di basket Zalgiris, uno dei più forti d'Europa.

Cosa vedere e dove andare a Kaunas?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Castello di Kaunas

Un'antica fortezza difensiva, l'unico edificio del genere in Lituania. Fu eretto nel XIII secolo per respingere gli attacchi dei Cavalieri Teutonici ed ebbe una grande importanza strategica. Costruito alla confluenza di due fiumi. Fu distrutto e ricostruito più volte. Solo un terzo del castello con 2 torri è sopravvissuto fino ad oggi. Qui viene organizzato un museo sulla storia della città e della fortezza, oltre a mostre di pittura e scultura. Nelle vicinanze si trova il Parco Santakos.

Castello di Kaunas

Vicolo Laisves

Questa è la strada pedonale più popolare di Kaunas. Tradotto dal lituano - Liberty Alley. Fondata nel XIX secolo. Lunghezza - 1,7 km, larghezza - 24-27 metri. Non ci sono veicoli ed è vietato fumare. Filari di alberi sono piantati lungo il vicolo, sono disposte aiuole e ci sono molte panchine per rilassarsi. C'è una vasta gamma di negozi, ristoranti, teatri, hotel, musei, discoteche. Ci sono molti monumenti e palazzi antichi di valore storico.

Vicolo Laisves

IX forte

La fortezza difensiva di Kovno intorno alla città fu costruita alla fine del XIX secolo e consisteva di 8 forti. L'ultimo, il nono, fu costruito alla vigilia della prima guerra mondiale. In epoca sovietica, era usato come prigione. E durante il periodo dell'occupazione fascista, il forte si trasformò in un campo di concentramento, dove furono massacrati ebrei e polacchi. Oggi qui è stato creato un museo del genocidio e dei massacri, oltre a un grande memoriale in memoria delle molte migliaia di vittime dei nazisti.

IX forte

Municipio

Sorge nel cuore della parte storica della città - sulla Piazza del Municipio. Fu eretto nel XVI secolo, spesso ricostruito, quindi combina elementi di stili diversi. Il municipio ospitava una prigione, magazzini, una chiesa ortodossa, la residenza reale, una caserma dei pompieri, un teatro, un archivio cittadino e un istituto. L'ultima ricostruzione è stata effettuata nel 2005. Oggi qui è stato aperto un museo cittadino dedicato alla storia di Kaunas ed è stato attrezzato un ponte di osservazione.

Municipio

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Monumento architettonico. Una delle più grandi chiese cattoliche in Lituania. Cominciò ad essere costruito nel XV secolo in stile gotico. 2 secoli dopo apparve un edificio a forma di basilica rettangolare, dopo altri 100 anni fu completato un campanile di 55 metri e nel XIX secolo una cappella. L'interno barocco è stato conservato dal XVIII secolo. 9 altari hanno un grande valore artistico. Il tempio è noto per l'antica immagine della Madre di Dio sofferente, che dona guarigione.

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Chiesa di San Francesco Saverio

L'edificio barocco in pietra bianca fu eretto nei secoli XVII-XVIII. Appartiene alla Chiesa dei Gesuiti. Si trova sulla piazza centrale, vicino al municipio. Ha due alti campanili. C'è un ponte di osservazione sul tetto. Ripetutamente la chiesa passò di mano in mano: prima i francescani, poi la chiesa ortodossa, il ginnasio. In epoca sovietica ospitava una palestra con sauna. È stato restituito ai fedeli e riconsacrato nel 1992.

Chiesa di San Francesco Saverio

Chiesa di San Michele Arcangelo

La grandiosa cattedrale in pietra bianca fu costruita alla fine del XIX secolo per ordine di Alessandro II. Destinato alla guarnigione russa. L'altezza dell'edificio è di 50 metri, una delle 5 cupole ha un diametro di 16 metri ed è considerata la più grande della Lituania. Il tempio è stato costruito in stile neobizantino e può ospitare fino a 2.000 persone. Decorato con un gran numero di colonne, sculture, stucchi e dorature. In epoca sovietica, è stato destinato a un museo. Dal 1990 appartiene alla Chiesa Cattolica.

Chiesa di San Michele Arcangelo

Chiesa di Vitoldo

Fu eretto nel 1400 per ordine del principe Vitoldo il Grande per i frati francescani. Ha un alto campanile. È stato costruito con piccoli mattoni rossi in stile gotico anseatico. Tutti i motivi geometrici e gli elementi decorativi della facciata hanno una forma eccezionalmente regolare, tipica di questo stile. La decorazione interna non è stata conservata. Tutto ciò che è contenuto nel tempio è stato realizzato nel XX secolo. La chiesa è attiva, visitabile, ma non durante il culto.

Chiesa di Vitoldo

Chiesa di Santa Gertrude

Un compatto edificio gotico in uno degli angoli del centro storico. Monumento architettonico. Una delle chiese in mattoni più antiche della Lituania. Fu eretto nel XV secolo, successivamente fu completato il campanile. Il santuario più prezioso è la croce con la crocifissione di Cristo, a cui è attribuito un potere miracoloso. In epoca sovietica, i magazzini erano situati all'interno delle mura della chiesa. Negli anni '80 volevano demolirlo completamente, ma il pubblico lo ha impedito. Ora il tempio è stato restaurato, vi si tengono servizi.

Chiesa di Santa Gertrude

Chiesa della Resurrezione di Cristo

Fu costruito negli anni '30 del secolo scorso. È un maestoso ed elegante edificio in pietra bianca con un'altezza di 70 metri. Ospita fino a 5000 persone. In epoca sovietica, fu trasformato in un'officina di una fabbrica radiofonica, dove venivano prodotti i televisori. Attualmente di proprietà della Chiesa cattolica, si tengono servizi. Sul tetto della chiesa c'è un ponte di osservazione, uno dei migliori della città. Il tempio si trova sulla collina Žaliakalnis, raggiungibile con la funicolare.

Chiesa della Resurrezione di Cristo

Monastero di Pazhaislis

Uno dei monasteri barocchi più belli d'Europa. Fu fondato nel 1667 ed era destinato ai monaci camaldolesi. Costruito da artigiani italiani. La perla principale del complesso è una magnifica chiesa con due torri simmetriche e un'imponente cupola centrale. All'interno, il tempio è generosamente decorato con dipinti, affreschi, bassorilievi, modanature in stucco e decorazioni murali in marmo. Attualmente il monastero è attivo, femminile, aperto ai turisti.

Monastero di Pazhaislis

Teatro drammatico statale di Kaunas

Il primo teatro drammatico professionale in Lituania. È stato creato nel 1920. Si trova in un edificio costruito nel 1928 sul famoso vicolo Laisvės. Dopo un'ampia ricostruzione, questo è uno dei teatri più moderni della regione baltica. Il suo repertorio attuale è composto da 30 produzioni di successo, anche per bambini e giovani. Alcuni spettacoli utilizzano la visualizzazione audio per i non vedenti e la traduzione simultanea.

Teatro drammatico statale di Kaunas

Teatro musicale statale di Kaunas

Anno di creazione - 1940. Si trova nell'edificio del teatro cittadino, costruito alla fine del XIX secolo. I migliori registi teatrali della Lituania e di altri paesi europei mettono in scena spettacoli musicali qui. Ogni stagione, il teatro soddisfa il suo pubblico con almeno due anteprime. Il suo repertorio contemporaneo è costituito da opere, operette, musical, balletti e produzioni per bambini. L'orchestra sinfonica del teatro tiene ogni anno un concerto strumentale con la partecipazione di famosi artisti.

Teatro musicale statale di Kaunas

Museo Čiurlionis

Inaugurato nel 1921. Il nome del talentuoso artista e compositore Mikalojus Čiurlionis è stato dato nel 1944. Il museo contiene i suoi dipinti, manoscritti, lettere e oggetti personali, disponibili per l'ascolto delle registrazioni delle opere musicali più famose. Ci sono anche collezioni di dipinti lituani dei secoli passati, sculture in legno, numismatica, oggetti d'arte popolare. I fondi del museo oggi comprendono circa 330mila reperti.

Museo Čiurlionis

Museo dei Diavoli

È stato aperto nel 1966 grazie all'artista A. Žmuidzinavičius, che da 60 anni collezionava statuette e maschere di vari spiriti maligni. Un museo è stato organizzato nella casa dell'artista dopo la sua morte. Qui ci sono figurine di diavoli realizzate con materiali diversi: ceramica, pelle, metallo, legno. E anche molte cose sotto forma di diavoli: tazze, pipe, candelabri, posacenere, ecc. L'insolita collezione è composta da 3.000 reperti portati da 23 paesi del mondo e continua a crescere.

Museo dei Diavoli

Museo militare intitolato a Vytautas il Grande

La storia militare della Lituania, a partire dai tempi antichi, è presentata nelle esposizioni di questo museo. È stata fondata nel 1919. Ci sono circa 200mila reperti nei suoi fondi. Campioni di equipaggiamento militare, freddo e armi da fuoco, munizioni e tutti i tipi di accessori militari, reperti archeologici, dipinti, libri e documenti testimoniano le passate ostilità. L'esposizione commemorativa del museo nella sala di marmo nero è dedicata a tutti coloro che morirono per l'indipendenza della Lituania.

Museo militare intitolato a Vytautas il Grande

Galleria d'arte M. Žilinskas

Uno dei migliori musei d'arte del paese. Porta il nome del collezionista d'arte lituano Mykolas Žilinskas. Si trova in un edificio moderno, costruito appositamente per la galleria nel 1989. Qui ci sono esempi unici di antica arte egizia, opere di pittori olandesi, tedeschi e italiani, nonché autori baltici, magnifiche collezioni di porcellane e antichi arazzi. Mostra organizzata per non vedenti.

Galleria d

Museo di storia della medicina e della farmacia lituana

È stato creato nel 1936. Situato sulla Piazza del Municipio, in un antico palazzo del XVI secolo. Il museo conserva oltre 17mila reperti. Tra questi vetreria farmaceutica antica, flaconi di medicinali, bilance, strumenti medici, libri, oggetti personali di medici e farmacisti, mobili e attrezzature per studi medici e molto altro. Interessante è la ricostruzione di una farmacia lituana del XIX secolo. Si consiglia di visitare il museo con una guida.

Museo di storia della medicina e della farmacia lituana

Museo della vita popolare della Lituania

Un complesso di vecchie case e annessi nel pittoresco luogo Rumsiskes, a 18 km da Kaunas. Il più grande museo etnografico d'Europa. Aperto ai visitatori nel 1974. Sul territorio di 175 ettari è stata ricreata la vita di un tradizionale villaggio lituano dei secoli passati. I visitatori hanno l'opportunità di vedere l'interno degli edifici residenziali, conoscere l'artigianato popolare, cavalcare sui carri, assaggiare la cucina nazionale e acquistare souvenir lituani.

Museo della vita popolare della Lituania

Museo dell'aviazione lituano

Istituito nel 1990 sul territorio del più antico aeroporto della Lituania. L'esposizione comprende circa 40 attrezzature: alianti, aeroplani, elicotteri. Tra gli oggetti esposti ci sono modelli di aerei, motori, divise da pilota, effetti personali di famosi piloti, distintivi dell'aviazione di molti paesi, fotografie e documenti. I visitatori hanno l'opportunità di provare un vero simulatore di volo. L'orgoglio del museo è il raro velivolo ANBO-I, realizzato in un unico esemplare.

Museo dell

Museo della casa di Sugihara

Durante gli anni della guerra, il diplomatico giapponese Chiune Sugihara aiutò i prigionieri evasi dai campi nazisti a lasciare il Paese rilasciando loro dei visti di transito salvifici. Così, ha salvato la vita a più di 6.000 ebrei, per i quali ha ricevuto il titolo di "Giusto tra le nazioni". Il museo a lui dedicato si trova nell'edificio dell'ex consolato giapponese. Inaugurato nel 2001. Qui vengono ricreati l'ufficio del console, il soggiorno, la biblioteca, vengono presentati numerosi documenti fotografici e video.

Museo della casa di Sugihara

Casa di Perkunas

Un potente edificio nello stile del tardo gotico "fiammeggiante" fu eretto nel XV secolo dai mercanti anseatici e fungeva da ufficio-magazzino. Il suo nome è associato al dio pagano del tuono, la cui statuetta è stata trovata nel XIX secolo in un muro di mattoni. La casa è stata più volte ricostruita, ma la facciata è rimasta invariata. L'edificio è attualmente di proprietà dell'Ordine dei Gesuiti. C'è una palestra, un museo del poeta Adam Mickiewicz, una sala per mostre e concerti.

Casa di Perkunas

Storico palazzo presidenziale

Il palazzo neobarocco a due piani fu costruito nel 1846. In seguito fu allestito intorno ad esso un piccolo giardino. Dal 1918 - proprietà del governo lituano e residenza del capo di stato. Fino al 1940, quando la Lituania entrò a far parte dell'URSS, qui lavorarono e vissero 3 presidenti. Ci sono monumenti a loro nel giardino. Oggi l'edificio del palazzo appartiene al Museo d'Arte. Ospita mostre dedicate agli ex presidenti e alla storia del palazzo.

Storico palazzo presidenziale

Zalgiris Arena

La più grande arena al coperto multifunzionale degli Stati baltici. Costruito nel 2011 sulle rive del fiume Neman. Progettato per 15.000 spettatori. Il campo di casa del club di basket "Zalgiris" - il più titolato di tutti i club lituani, il plurivincitore dei campionati della Lituania e dell'ex Unione Sovietica, e nel 1999 - il vincitore dell'Eurolega. Viene utilizzato non solo per le partite di basket, ma anche per altri sport, nonché per eventi di intrattenimento e concerti.

Zalgiris Arena

Giardino botanico di Kaunas

Anno di fondazione - 1923. Superficie - 63 ettari. Si trova sul territorio di un'antica tenuta del XIX secolo, dove sono stati conservati una casa, un fortino, statue, stagni con ponti. Di proprietà dell'università locale. Il giardino aperto è composto da 5 zone tematiche: fiori, frutti e bacche, piante rare locali, flora medicinale, collezione dendrologica. Le serre contengono piante esotiche termofile provenienti da tutto il mondo. In totale, nell'orto botanico sono rappresentate circa 7.000 specie di piante.

Giardino botanico di Kaunas

Parco Ažuolinas

Situato in una pittoresca zona residenziale Zaliakalnis. Superficie - 84 ettari. Il querceto del parco è il più grande d'Europa. Alcune querce giganti hanno più di 300 anni. Questo è quanto resta di un grande bosco di querce che circondava la città, ma che fu abbattuto nei secoli scorsi. Ci sono anche altri alberi decidui. La valle del fiume Girstupis, che scorre attraverso il parco, prende il nome dal poeta Adam Mickiewicz. Amava stare qui.

Parco Ažuolinas

Zoo lituano

L'unico zoo del paese. Si trova nel parco Ažuolinas. Fondata nel 1938. Circa 3.000 animali vivono su un'area di 16 ettari. Tra loro ci sono canguri e ippopotami, giraffe e renne, scimmie e bisonti, numerosi rappresentanti di gatti. L'orgoglio dello zoo sono i lama, partecipano a sfilate ed eventi cittadini. C'è anche un pollaio, un serpentario, un terrario e un acquario. Sul territorio del parco c'è un museo dello zoo, attrazioni per bambini, un negozio di souvenir.

Zoo lituano

Funicolari di Kaunas

In tutto il territorio della Lituania, un tipo simile di trasporto urbano è stato conservato solo a Kaunas. Ad oggi sono due le linee che muovono vagoni colorati da più di 80 anni. Uno di loro, il più antico, si trova sulla collina Žaliakalnis, il secondo conduce alla cima del monte Aleksotas. All'inizio degli anni '90, le stazioni di imbarco ei vagoni sono stati completamente rinnovati. Durante il viaggio suonano musica. Le funicolari di Kaunas sono state dichiarate monumento culturale.

Funicolari di Kaunas

Ponte di osservazione sul Monte Aleksotas

Sulla collina di Aleksotas c'è uno dei migliori punti panoramici di Kaunas. Da qui puoi vedere i fiumi Neman e Neris, la piazza del municipio, il castello di Kaunas, i campanili e le guglie delle chiese, la collina di Žaliakalnis. Puoi salire sul ponte di osservazione con la funicolare, che opera qui dal 1935. Collega la cima di Aleksotas con la Città Vecchia. Il tempo di percorrenza è di circa 2 minuti. Chi lo desidera può salire le scale a piedi, per questo bisognerà superare 250 gradini.

Ponte di osservazione sul Monte Aleksotas

valle del ginepro

Si trova sulle rive del fiume Neman, nelle vicinanze del villaggio di Arlavishkes. I boschetti di ginepro occupano un'area di 5 ettari e sono riconosciuti come monumento naturale. L'età di alcuni cespugli supera i 100 anni e l'altezza raggiunge i 12 metri. Il sentiero escursionistico, tracciato attraverso la valle, sopra la scogliera, è riconosciuto come il sentiero esplorativo più pittoresco della Lituania. La sua lunghezza è superiore a 1 km. Tra i cespugli di ginepro si trovano piante rare, oltre ad alcune specie di farfalle.

Valle del ginepro