Le 15 migliori attrazioni di Daugavpils, Lettonia

297
71 399

Daugavpils, situata nella regione di Latgale in Lettonia, è stata fondata nel 1275. Ha origine dalla fortezza di Dinaburg, costruita dall'Ordine Livoniano. Successivamente la città appartenne a polacchi, russi, lituani. Un tale intreccio di culture ha aggiunto un fascino particolare a Daugavpils. Riuscì a preservare una serie di monumenti culturali e storici. I più significativi sono la fortezza di Daugavpils e l'unico posto in Europa - Church Hill, dove coesistono antichi templi di 4 confessioni.

L'orgoglio di Daugavpils è la fabbrica di pallini con la torre di pallini più antica d'Europa e ancora in funzione. Molti edifici e monumenti storici si trovano lungo la strada pedonale di Rigas, vecchia di 200 anni. Interessanti siti archeologici sono stati conservati nel parco naturale sulle rive del fiume Daugava.

Cosa vedere e dove andare a Daugavpils?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Fortezza di Daugavpils

L'unico complesso difensivo del Nord Europa, costruito all'inizio del XIX secolo e sopravvissuto fino ad oggi pressoché inalterato. La costruzione iniziò nel 1810, il progetto fu sviluppato dai migliori architetti della Russia. Occupa un'area di 150 ettari, è costituito da 8 bastioni, 6 controguardie e rivellini, un fossato, un bastione, edifici residenziali e un piazzale antistante. La più grande colonia di pipistrelli del paese vive all'interno delle mura della fortezza

Fortezza di Daugavpils

Centro artistico Mark Rothko

Si trova sul territorio della fortezza di Daugavpils, nei locali dell'Arsenale. Ecco i dipinti originali di M. Rothko, il fondatore della tendenza innovativa dell'espressionismo astratto. È considerato uno degli artisti contemporanei più costosi e ricercati. Un'esposizione separata racconta la vita e il percorso creativo del maestro. Periodicamente, il centro d'arte mostra le opere di altri artisti, realizzate con tecniche diverse, nonché mostre di contenuto culturale e storico.

Centro artistico Mark Rothko

Casa dell'Unità

Un grandioso edificio multifunzionale su una delle strade centrali fu eretto nel 1936-37. A quel tempo era l'edificio più grande dei Paesi Baltici. Il suo aspetto esterno si distingue per rigore e semplicità, e il suo contenuto interno colpisce per la varietà. Ospita numerose istituzioni cittadine: un teatro, una biblioteca, una banca, un centro di informazioni turistiche, una libreria, un ristorante, un centro culturale lettone. In precedenza ospitava una piscina, una tipografia, un hotel e un grande magazzino.

Casa dell

Cattedrale di Boris e Gleb

La principale chiesa ortodossa della città è la più grande e la più bella della Lettonia. Fu eretto all'inizio del secolo scorso sul sito dell'antica chiesa presidenziale. Realizzato in stile neo-russo. Può ospitare fino a 5mila parrocchiani. Altezza - 56 metri. C'è un campanile con 4 campane. Il tempio è coronato da 10 cupole dorate a torre. Lo spazio interno è decorato con un'iconostasi a tre livelli in rovere lucidato. Le sue icone sono copie delle opere di V. Vasnetsov conservate nella Cattedrale di Kiev Vladimir.

Cattedrale di Boris e Gleb

Chiesa di Martin Lutero

Edificio neogotico in mattoni rossi. Ha una pianta asimmetrica, l'altezza della sola torre laterale è di 52 metri. L'attuale Chiesa evangelica luterana. Fu eretto nel 1893. Durante i suoi oltre un secolo di storia, è stato più volte sottoposto a significative distruzioni, rapine e incendi. In epoca sovietica veniva utilizzato come granaio, magazzino, scuola di boxe. Solo negli anni '90 è stato finalmente restaurato e trasferito alla comunità luterana di Daugavpils.

Chiesa di Martin Lutero

Chiesa dell'Immacolata Concezione della Vergine Maria

Il tempio bianco come la neve fu fondato nel 1902, dopo 3 anni fu consacrato. Realizzato in stile barocco lettone. La facciata è decorata da due alte torri con croci e una scultura della Madonna. Negli anni '80 una delle torri fu danneggiata da forti venti e successivamente restaurata. La chiesa è famosa per il suo antico organo, creato dal maestro polacco A. Homan e installato nel 1908. Nel 1984 lo strumento è stato restaurato. È elencato come monumento nazionale.

Chiesa dell

Chiesa di San Pietro in catene

La più antica chiesa cattolica della città, ancora attiva oggi. Situato nella parte centrale della città. Costruito nel 1845-48. Originariamente aveva una torre quadrata. Negli anni 20-30 del secolo scorso l'edificio fu ricostruito, la facciata fu dotata di un colonnato e fu costruita una grande cupola. La chiesa iniziò ad assomigliare in parte all'omonima cattedrale in Vaticano. Negli anni '70 l'edificio era minacciato di demolizione. A difenderlo ha contribuito lo stesso Papa, al quale i fedeli di Daugavpils hanno inviato una lettera.

Chiesa di San Pietro in catene

Cappella di Alexander Nevsky

Questo è un piccolo edificio commemorativo in A. Pumpura Square. Fu eretto sul sito della principale cattedrale ortodossa di Alexander Nevsky, fondata nel 1864. Negli anni '60 del secolo scorso fu chiuso e successivamente fatto saltare in aria. La cappella ha uno scopo simbolico: ricordare il tempio distrutto. È stato consacrato nel 2003. Ha un campanile con una campana del peso di 325 kg. All'interno della cappella si trova un piccolo altare con trono. Qui si tengono spesso servizi di culto.

Cappella di Alexander Nevsky

Museo Regionale e d'Arte

Una delle più grandi e antiche istituzioni dedicate alla storia della regione del Latgale. La data di fondazione del museo è il 1938. I suoi fondi comprendono circa 90mila reperti dedicati alla natura della regione, all'etnografia, all'archeologia, ai documenti d'archivio, alla bonistica, alla cultura e all'arte. C'è una sala d'arte del famoso pittore locale L. Baulin. L'edificio del museo, realizzato in Art Nouveau, fu eretto nel 1883 e dichiarato monumento architettonico.

Museo Regionale e d

Museo Shmakovka

Shmakovka è chiamata l'antica bevanda forte lettone o semplicemente il chiaro di luna. Il museo moderno originale è stato aperto nel 2016 in uno dei locali della Casa dell'Unità. Le sue esposizioni, comprese quelle virtuali, introducono la ricca storia e le tradizioni del chiaro di luna in Latgale, i tipi di materie prime, il processo di produzione e l'influenza della bevanda sulla salute. Il museo ospita corsi di perfezionamento sulla produzione di shmakovka e sulla degustazione di molte delle sue varietà.

Museo Shmakovka

Museo delle attrezzature militari

Nei paesi baltici, questa è l'unica grande collezione di veicoli blindati. Il museo si trova nel villaggio di Svente, in un hangar sul territorio della tenuta privata Jaunsventes. Supporti di artiglieria semoventi, i famosi carri armati T-34, IS-2 e IS-3, veicoli corazzati tedeschi e cannoni semoventi, veicoli fuoristrada Gaz e Willis, obici e cannoni di produzione polacca e sovietica, mezzi corazzati moderni i vettori del personale si trovano qui. Tutta l'attrezzatura è stata restaurata ed è in ottime condizioni, la maggior parte delle auto è marciante.

Museo delle attrezzature militari

fabbrica di fucili

Una delle più antiche fabbriche di munizioni in Europa. È stata fondata nel 1884 e continua a funzionare ancora oggi. Produce cartucce, pallini, pallettoni, vari tipi di proiettili, sigilli di piombo, ami da pesca, ecc. Nello stabilimento è stato creato un museo. Durante il percorso si possono vedere le attrezzature dell'Ottocento e strutture moderne, una fucina di pallini, una singolare torre per la colata del piombo alta 37 m. I prodotti della pianta possono essere testati in un poligono di tiro.

Fabbrica di fucili

Zoo di Lettonia

Si è cominciato con un piccolo circolo zoologico, creato nel 1987 nei sotterranei dell'Istituto Pedagogico. Oggi è una piccola isola di vera giungla vicino al centro città, dove vivono animali e pesci esotici. Tra loro ci sono coccodrilli, serpenti, tartarughe, piranha, iguane, surricati, opossum, porcellini d'India, scimmie. Lo zoo prevede di creare un percorso pedonale con torri di osservazione intorno a una vicina palude dove nidifica una colonia di gabbiani.

Zoo di Lettonia

Parco Dubrovinsky

Fu fondata alla fine del XIX secolo dal sindaco Pavel Dubrovin. Per i suoi fondi personali, ha acquistato un'area paludosa nel centro di Daugavpils, l'ha prosciugata, l'ha piantata con alberi e l'ha presentata ai cittadini. In segno di rispetto, nel parco è stato eretto un monumento alla grande figura. Tra gli altri oggetti degni di nota dell'oasi verde ci sono una fontana con illuminazione colorata, uno stagno e un monumento ai caduti. Il parco è tranquillo, ben curato, ci sono tante panchine per riposare, lanterne, composizioni floreali.

Parco Dubrovinsky

Parco naturale "Daugavas Loki"

. È famoso per la scogliera più grande della Lettonia - Verversky, alta 42 metri e larga 400 metri. Ci sono molti corsi d'acqua nel parco. La flora locale è rappresentata da 700 specie di vegetazione. Un terzo dell'area è ricoperta da foreste. Tra i preziosi siti archeologici ci sono il castello di Rozalishki, le parrocchie di Sikelsky, Yuzefovsky, gli insediamenti di Vetsrachinskoe e Markovo e altri.

Parco naturale Daugavas Loki