Le 30 migliori attrazioni di Genova, Italia

880
55 361

Genova è il più grande porto settentrionale d'Italia e il centro della vita turistica della costa ligure. Già dai secoli X-XI. La Repubblica di Genova teneva in mano le migliori rotte marittime del Mediterraneo, spingendo anche la potente Venezia.

A Genova nacque il famoso Cristoforo Colombo, navigatore, esploratore e scopritore del continente americano. La sua casa può essere vista con i tuoi occhi su una delle strade della città. L'incomparabile compositore italiano Giuseppe Verdi trascorse molto tempo nel capoluogo ligure. Un tempo le sue opere glorificavano il teatro musicale locale.

Genova è un luogo dove una buona vacanza al mare può essere combinata con escursioni attive e lunghe passeggiate benessere nella natura. Sulla costa ligure devi venire per un clima fantastico, un'architettura antica e il trascorrere del tempo senza fretta.

Cosa vedere e dove andare a Genova?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza Ferrari

La piazza centrale di Genova, situata al confine tra il quartiere storico e quello degli affari. Ospita molte attrazioni della città: palazzi, un teatro, monumenti, edifici amministrativi. Piazza diventa spesso sede di manifestazioni pubbliche, concerti e altri eventi. La piazza è intitolata al Duca R. De Ferrari, noto patrono della città.

Piazza Ferrari

Vecchio porto di Genova

Per molti secoli, navi cariche di spezie, merci stravaganti provenienti da terre lontane e schiavi attraccarono nel trafficato porto genovese. Nel corso del tempo, il porto cadde in rovina, ma gli appassionati locali ne trovarono un uso. Secondo il progetto dell'architetto R. Piano, per il 500° anniversario della scoperta dell'America, il vecchio porto è stato trasformato in un complesso di intrattenimento. Sul suo territorio sono comparsi un museo, un giardino tropicale, una piscina, un ascensore panoramico.

Vecchio porto di Genova

La Lanterna

Uno dei fari più antichi del mondo, situato nel territorio del porto di Genova. Si ritiene che la torre sia stata costruita nel XII secolo. Negli anni successivi il faro crebbe di dimensioni

La Lanterna

baccadasse

Zona pittoresca situata lungo il Corso Italia. Ci sono diverse belle spiagge sul territorio di Bakkadasse, che attirano una maggiore attenzione da parte dei turisti. Qui si trova anche Capo Santa Chiara con uno stilizzato castello medievale. Nei secoli passati, principalmente pescatori si stabilirono nelle case locali. La zona si distingue per le stradine in pietra, i colori vivaci delle facciate e gli scorci mozzafiato che si aprono dall'argine.

Baccadasse

Nervi

Una piccola località turistica situata vicino a Genova. Amministrativamente è considerato parte dell'agglomerato urbano di Genova. In precedenza Nervi era un normale villaggio di pescatori, ora è costruito con ville e appartamenti per turisti, anche se i pescatori continuano ancora ad andare in mare. La città ha diversi musei interessanti dove puoi imparare molte cose interessanti sulla storia e la cultura della Liguria.

Nervi

Palazzo dei Rolli

Un quartiere costruito con i palazzi della nobiltà genovese. Più della metà degli edifici dopo il restauro sono stati inclusi nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Sul territorio di Palazzo Tursi, Palazzo Bianco e Palazzo Rosso si possono ammirare ricche collezioni di mobili antichi, dipinti, arazzi e sculture di inestimabile valore. Questi palazzi si trovano in Via Garibaldi, il vicolo centrale del quartiere. La strada prende il nome dal venerato rivoluzionario ed eroe italiano.

Palazzo dei Rolli

PalazzoBianco

Il palazzo-museo, che fa parte del complesso museale di Strada Nuova. L'edificio fu costruito nel XVI secolo per ordine dell'influente famiglia genovese dei Grimaldi. Successivamente il palazzo cambiò più volte proprietari. Agli inizi del '700 i nuovi proprietari, la famiglia Brigondi, effettuarono una profonda ricostruzione. Da allora il palazzo ha ricevuto il nome non ufficiale di "Palazzo Bianco" per via del colore bianco che prevale all'interno. All'inizio del XX secolo l'edificio fu ceduto allo Stato.

PalazzoBianco

Palazzo Rosso

Il palazzo rosso, eretto nel XVII secolo secondo il progetto dell'architetto P.A. Corrado. Nel 2006, l'edificio è stato inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Il Palazzo rimase di proprietà privata fino al 1874, quando fu presentato in dono alla città. Insieme a Palazzo Bianco e Palazzo Tursi, il palazzo fa parte del complesso museale di via Garibaldi. All'interno è conservata una raccolta di opere d'arte un tempo appartenute alla famiglia Brignole-Sale, ex proprietari del palazzo.

Palazzo Rosso

Palazzo Ducale

L'ex palazzo del Doge - i sovrani di Genova, costruito e completato nel periodo 1251 - 1539. Oggi l'edificio ospita un museo. Inoltre, alcune sale sono utilizzate per eventi culturali e sociali. Alla fine del Settecento il palazzo fu ricostruito secondo le tendenze allora in voga dello stile neoclassico. L'ultimo restauro è stato effettuato nel 1992 per celebrare il 500° anniversario della scoperta dell'America.

Palazzo Ducale

Palazzo SanGiorgio

Palazzo del XII secolo, costruito da un parente stretto del primo Doge di Genova. È interessante notare che i frammenti dell'ambasciata veneziana, portati da Costantinopoli, furono usati come materiale da costruzione. Ad un certo periodo il palazzo iniziò ad essere adibito a carcere. Il prigioniero più famoso di questa prigione era il viaggiatore Marco Polo. Nel XV secolo l'edificio ospitava una banca. Oggi nel palazzo ha sede la direzione del porto genovese.

Palazzo SanGiorgio

Palazzo Reale

Palazzo del XVII secolo, conservato nella sua forma originaria, nonostante numerosi restauri. Fu eretto tra il 1643 e il 1650 per un'influente famiglia genovese. Dal 1824 il palazzo è stato utilizzato come residenza della famiglia reale dei Savoia. I nuovi residenti si sono impegnati molto per conferire agli interni un aspetto lussuoso. Hanno portato molti mobili costosi e oggetti d'arte.

Palazzo Reale

villa principesca

Il palazzo fu eretto nel XVII secolo per A. Doria, ammiraglio del mare e sovrano della città. A quel tempo, il palazzo era l'edificio più lussuoso di Genova. Sul suo territorio sono stati ricevuti ospiti importanti, delegazioni ufficiali e ambasciatori stranieri. Nel tempo ad A. Doria fu concesso il titolo principesco, per cui la residenza prese il nome di “Villa Principesca”. L'edificio è circondato da un giardino paesaggistico, che ospita una grande fontana del 1585.

Villa principesca

Castello Albertino

Il castello fu costruito nel XIX secolo sul sito delle antiche mura della fortezza di Genova. Fino al 1932 apparteneva a E.A. D'Albertis, capitano di mare e fondatore dello yachting in Italia. L'edificio fu eretto in stile neogotico secondo il progetto di A. D'Andrade. Nel 2004 Genova è stata scelta come Capitale Europea della Cultura. In relazione a questo evento, sul territorio del castello è stato aperto il Museo delle culture del mondo, che contiene reperti ottenuti durante le spedizioni in Africa, Australia e Oceania, America.

Castello Albertino

Cattedrale di San Lorenzo

La cattedrale principale di Genova, eretta nel XII secolo sul sito di un'antica chiesa dei secoli V-VI. Ancor prima, agli albori della nostra era, esisteva un antico tempio romano e un cimitero paleocristiano, come testimoniano gli oggetti rinvenuti durante gli scavi. La costruzione della cattedrale fu completamente completata nel XVII secolo, durante il quale subì diversi ampliamenti e ricostruzioni. Nella cattedrale c'è un Museo del Tesoro, che conserva gioielli realizzati nel periodo dal IX secolo.

Cattedrale di San Lorenzo

Chiesa di Santa Maria di Castello

Uno dei templi più antichi di Genova, costruito nei secoli IX-X. Nei secoli XIV-XV. alla chiesa fu aggiunto un monastero. Nel XX secolo il monastero cadde in rovina. Ora un museo è ospitato all'interno delle sue mura. Santa Maria di Castello è una chiesa attiva. Nel corso dei secoli è stato ricostruito e aggiornato. Pertanto, nel suo aspetto si possono cogliere i tratti del barocco e del classicismo, sovrapposti a una severa facciata romanica.

Chiesa di Santa Maria di Castello

Basilica della Santissima Annunziata del Vastato

Una pittoresca chiesa costruita nello stile di transizione dal manierismo al barocco. Secondo il progetto originario, il tempio fu eretto in stile tardogotico, ma all'inizio del XVII secolo, sotto la guida dell'architetto T. Carlone, l'edificio fu ricostruito. Maestri famosi hanno lavorato alla decorazione della chiesa in diversi periodi: D. Bernardo, D. Casella, K. Barabino. Ciò è stato possibile grazie ai generosi finanziamenti della ricca famiglia Lomellini.

Basilica della Santissima Annunziata del Vastato

Chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea

Tempio dei gesuiti situato in una delle piazze centrali della città. La prima chiesa del VI secolo, situata in questo sito, fu intitolata a Sant'Ambrogio, patrono di Milano. Durò fino al 1552. Dopo che l'edificio cadde nelle mani dei Gesuiti, decisero di ricostruire la chiesa a loro piacimento. Grazie ai fratelli apparvero nel tempio pregevoli opere d'arte e affreschi di D. Carlone.

Chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea

Cimitero di Staglieno

Il cimitero iniziò i suoi lavori a metà del XIX secolo. Divenne rapidamente il più "popolare" della città. Le persone che seppellirono i loro parenti sembrano aver gareggiato nella bellezza delle lapidi che adornano le tombe e le cripte. Ora la necropoli può essere considerata un museo di scultura all'aperto. Il filosofo F. Nietzsche, accompagnato dall'artista P. Klee, un tempo amava passeggiare lungo i viali del cimitero.

Cimitero di Staglieno

Teatro Carlo Felice

Il principale palcoscenico dell'opera e del balletto di Genova, situato in Piazza Ferrari. L'edificio del teatro fu eretto nella prima metà del XIX secolo. L'opera "Bianca e Fernando" di V. Bellini è stata scelta come prima rappresentazione. Le opere del grande Giuseppe Verdi venivano spesso messe in scena sul palcoscenico. Lo stesso compositore visse a Genova ogni inverno per 40 anni. Per tutto questo tempo ha lavorato a stretto contatto con la direzione del teatro.

Teatro Carlo Felice

Acquario di Genova

L'Oceanario di Genova è considerato il secondo acquario più grande d'Europa e il più grande d'Italia. La vita marina è contenuta in 70 enormi serbatoi con una capacità totale di oltre 6 milioni di tonnellate d'acqua. L'Oceanario è stato costruito nel 1992 in occasione dell'inizio della mostra Expo di Genova, che si è tenuta in onore del 500° anniversario della scoperta dell'America. Nel 1998 l'area dell'acquario è stata ampliata di un altro ampliamento.

Acquario di Genova

Museo Marittimo Galata

Il museo è stato aperto nel 2004. L'esposizione racconta la ricca storia e le tradizioni della navigazione della Repubblica di Genova, così come dell'intero Mediterraneo. Il museo espone modelli di navi appartenenti a diverse epoche storiche. Ci sono sottomarini moderni, vecchie barche di ricchi mercanti e navi da guerra. Il museo dispone di una biblioteca in cui sono conservate le carte nautiche e la documentazione navale.

Museo Marittimo Galata

Galeone "Nettuno"

Una copia della nave spagnola del XVII secolo, creata nel 1985 appositamente per il film "Pirati" di Roman Polanski. Esternamente la nave è un vero e proprio galeone spagnolo, completamente in legno, ma ha un potente motore moderno e uno scafo in acciaio. Dopo le riprese, la nave è ormeggiata per sempre vicino al Museo Marittimo e ora è utilizzata solo come attrazione turistica.

Galeone Nettuno

Ascensore panoramico "Il Bigot"

Una popolare attrazione turistica, che si trova sul territorio del Porto Antico di Genova. L'ascensore è stilizzato come un sistema di gru portuali, con l'aiuto del quale le navi venivano caricate e scaricate. "Il Bigo" solleva i passeggeri ad un'altezza di 40 metri sul livello del mare, da dove si apre una vista panoramica sul mare, sulla città, sul porto, sulle scogliere costiere e sui dintorni di Genova.

Ascensore panoramico Il Bigot

Cancello di Porta Soprana

Porta massiccia del XII secolo, situata nel cuore della città. Per molti secoli sono stati l'ingresso principale a Genova. La struttura è in pietra grigia a forma di due torri di avvistamento collegate da una campata ad arco. I turisti possono salire gratuitamente sul ponte di osservazione del cancello e ammirare la vista della città da lì. Porta Soprana si trova nella parte storica di Genova.

Cancello di Porta Soprana

Casa di Cristoforo Colombo

Il grande navigatore e scopritore Colombo è nato sul territorio della Repubblica di Genova. La casa in cui è nato si trova ancora in una delle strade della città. L'edificio fu gravemente danneggiato nel XVII secolo durante un attacco francese, ma l'edificio fu parzialmente restaurato. Durante gli scavi si è riscontrato che le mura poggiano su vecchie fondazioni del VI secolo.

Casa di Cristoforo Colombo

Parco Nervi

L'area del parco che circonda l'abitato di Nervi e comprende le periferie e gli argini paesaggistici. Il principale viale pedonale del parco è una stretta striscia tra le rocce e il mare, che si estende per circa 2 km. Questo è un luogo ideale per rilassanti passeggiate lungo la costa, per osservare il mare e rilassarsi. Il parco è molto popolare tra i turisti, quindi durante l'alta stagione possono esserci molti visitatori.

Parco Nervi

Parco della Villetta di Negro

Grande parco situato nella città di Genova. Nel XVI secolo al suo posto sorgeva un sistema di fortificazioni, ma in seguito non servirono più e i territori furono ceduti a spazi verdi. Il parco è nato grazie alle attività del marchese D. K. Di Negro, che per primo organizzò qui una scuola botanica e portò le prime piante. Sul territorio del giardino si trova il Museo di Arte Orientale. Chiossone.

Parco Viletta di Negro

Lungomare Corso Italia

La principale "passeggiata" pedonale di Genova, che si estende per circa 2,5 km. lungo la costa. L'argine acquisì il suo aspetto architettonico moderno nel 1915. D. Carbone lavorò al progetto. Come risultato della ricostruzione, il luogo è diventato più confortevole: sono apparse panchine, nuovi sentieri, gazebo. Corso Italia dispone di ristoranti, bar, piscine, circoli sportivi e spiagge private.

Lungomare Corso Italia

Argine di Anita Garibaldi

Il principale viale pedonale del Parco dei Nevi, che si estende lungo la costa rocciosa. Ci sono diversi posti sul lungomare dove puoi scendere le scale direttamente al mare. Molti turisti prendono il sole e si rilassano proprio sulle rocce costiere. L'argine è punteggiato da promontori affilati e cenge rocciose, ricoperte dalla caratteristica vegetazione mediterranea. Questo è un luogo pittoresco, perfettamente adattato per la ricreazione.

Argine di Anita Garibaldi

Punto panoramico Montaldo

Montaldo è considerato uno dei luoghi più belli di Genova. Da qui si ha una vista mozzafiato degli isolati della città. Nel XIII secolo al posto della piazza sorgeva la rocca di Castelletto, demolita a metà dell'Ottocento. Puoi arrivare a Monatldo usando un ascensore speciale del 1910, che di per sé è un'attrazione separata. Oppure si può prendere la Circonvallazione a Monte.

Punto panoramico Montaldo