Le 20 migliori attrazioni di Pisa, Italia

821
80 580

La piccola città italiana di Pisa è famosa in tutto il mondo per la sua torre pendente. Quasi tutti i tour organizzati in Italia prevedono la visita a questa singolare attrattiva, che da secoli rischia di cadere definitivamente e si regge solo grazie a un costante lavoro di potenziamento. La Torre Pendente di Pisa si trova in Piazza dei Miracoli ("piazza dei miracoli"). Ci sono molti altri capolavori architettonici qui. L'insieme della piazza è incluso nella lista dell'UNESCO.

Ci sono altri luoghi ugualmente interessanti e pittoreschi a Pisa. Famoso è il quartiere urbano di Borgo Stretto, che è un esempio di edifici medievali tipici dell'Europa occidentale nei secoli XIII-XIV. Un punto da non perdere a Pisa dovrebbero essere i suoi meravigliosi musei, dove è possibile ammirare il lavoro di scultori e artisti che hanno lavorato durante il Medioevo e il New Age.

Cosa vedere e dove andare a Pisa?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

torre pendente di Pisa

Il simbolo più famoso di Pisa, conosciuto in tutto il mondo per un errore commesso durante la costruzione. L'edificio fa parte del complesso architettonico del Duomo di Pisa e ne costituisce il campanile. La torre fu costruita nei secoli XII-XIV su progetto di B. Pisano. Quasi subito l'edificio ha cominciato a deviare dall'asse verticale, motivo per cui i lavori sono stati costantemente sospesi. Il difetto non poteva essere corretto, ma l'inesorabile caduta della torre fu fermata fissando il rollio a quota 3,54°.

Torre pendente di Pisa

Duomo di Pisa

Cattedrale della città di Pisa, situata in Piazza del Duomo. Il complesso architettonico comprende l'edificio della cattedrale stessa, il campanile (la famosa torre pendente) e il battistero. L'insieme fu eretto nel periodo dei secoli XI-XIII. in stile romanico "pisano", che combinava elementi delle maniere costruttive longobarde, bizantine e islamiche. Nella decorazione della facciata e degli interni sono stati utilizzati in grandi quantità marmi bianchi e neri.

Duomo di Pisa

Battistero di San Giovanni

Un magnifico edificio gotico del XII-XIV secolo, costruito secondo il progetto dell'architetto Diotisalvi. Il Battistero è considerato il più grande d'Italia. L'edificio raggiunge un'altezza di 55 metri, il diametro della cinta muraria è di 34 metri. Secondo il progetto originario, l'edificio doveva essere costruito in stile romanico, ma la durata dei lavori di costruzione di quasi 200 anni ha permesso di aggiungere all'aspetto tratti più eleganti dello stile gotico.

Battistero di San Giovanni

Cimitero di Campo Santo

Necropoli del XIII secolo, situata nella parte settentrionale di Piazza dei Miracoli. Si presumeva che dovesse essere costruita una chiesa sul sito del cimitero, ma nel corso dei lavori il progetto fu modificato. Campo Santo è un luogo piuttosto insolito, poiché le sepolture si trovano in un muro di pietra sotto le volte di una galleria ad arco che circonda il cortile. Ci sono tre cappelle nel cimitero. Fino al XVIII secolo in questa necropoli erano sepolti rappresentanti degli strati superiori di Pisa.

Cimitero di Campo Santo

Quartiere Borgo Stretto

Area urbana storica situata nel centro di Pisa. Dal punto di vista architettonico è una classica "borsa di pietra" con vicoli stretti, case, caratterizzate da spoglie mura medievali, e piccole piazze pittoresche. Oggi sul territorio di Borgo Stretto si sono concentrati numerosi ristoranti di strada con ottima cucina italiana, negozi di souvenir, caffetterie e banchi con varie prelibatezze.

Quartiere Borgo Stretto

Piazza dei Cavalieri

Per molti secoli la piazza è stata un importante luogo pubblico dove si annunciavano i decreti delle autorità, si celebravano le vittorie e si discuteva della situazione politica. La piazza fu costruita durante l'Alto Medioevo sul sito di un ex foro romano. È circondato da palazzi ed edifici amministrativi costruiti principalmente nei secoli XVI-XVII. Nel 1406 in Piazza dei Cavalieri fu dichiarata l'indipendenza di Pisa.

Piazza dei Cavalieri

Palazzo della Carovana

Un edificio del XVI secolo che in passato era la dimora dei cavalieri che appartenevano all'ordine toscano di Santo Stefano. L'edificio fu eretto secondo il progetto dell'architetto D. Vasari. Oggi sul territorio del palazzo si trova un istituto di istruzione superiore. La visita al palazzo è possibile solo in assenza di lezioni. La facciata dell'edificio è dipinta con la tecnica dello sgraffito, raffigura i segni dello zodiaco e figure simboliche circondate da ornamenti floreali.

Palazzo della Carovana

Museo delle sinopie

Il museo espone frammenti di affreschi (più precisamente bozzetti per affreschi) che in passato ornavano le pareti del Campo Santo. Dopo la seconda guerra mondiale, durante i lavori di restauro, queste immagini furono scoperte sotto gli strati superiori dell'intonaco. Oltre agli affreschi grezzi, il museo espone un plastico del cimitero del Campo Santo di epoche precedenti e un'installazione dedicata al problema della fortificazione della Torre Pendente di Pisa.

Museo delle Sinopie

Museo dell'Opera del Duomo

La collezione del museo è costituita da opere d'arte che in passato ornavano le pareti del Duomo di Pisa e del Battistero di San Giovanni. La mostra è ospitata in un edificio del XII secolo, precedentemente adibito a seminario e accademia di belle arti. Il museo contiene pregevoli sculture realizzate da T. Di Camaino e D. Pisano nel XIII secolo, porte in bronzo realizzate nel XII secolo, oltre ad affreschi, dipinti, abiti e altri reperti appartenenti ai secoli XVII-XVIII.

Museo dell

Museo Nazionale di San Matteo

L'esposizione si trova nell'omonimo monastero. È dedicato alla storia culturale del Medioevo e contiene opere d'arte inestimabili create da maestri toscani nei secoli XII-XVII. In San Matteo sono esposte opere di D. Pisano, B. Berlinghieri, B. Buffalmacco, S. Aretino e altri scultori. Qui è custodito anche il famoso busto di San Lussorio di Donatello. Nel museo è possibile osservare manoscritti medievali risalenti al XII-XIV secolo.

Museo Nazionale di San Matteo

Museo di Palazzo Blu

Palazzo Blue è un museo d'arte situato in un palazzo storico del XIV secolo, che in precedenza passò di mano frequentemente e appartenne a varie famiglie. Fino al 2001 nell'edificio hanno abitato i rappresentanti della nobile famiglia Julie, poi è stato trasferito alla giurisdizione degli enti culturali. Dopo la ricostruzione, nel palazzo fu collocata l'esposizione, costituita dalle opere di D. Battista, J.-B. Desmarais, D. Bezzuoli, F. Bellonzi e altri artisti.

Museo di Palazzo Blu

Chiesa di Santa Maria della Spina

Tempio del XIX secolo, costruito in stile gotico sul sito dell'antica chiesa del XIII secolo. La facciata della chiesa si distingue per la ricca decorazione e l'abbondanza di dettagli raffinati. Lo spazio interno, rispetto all'esterno, sembra piuttosto modesto. La reliquia più importante di Santa Maria della Spina è il tabernacolo, nel quale, secondo la credenza cristiana, un tempo nel XIV secolo era custodita una spina della corona di spine di Gesù.

Chiesa di Santa Maria della Spina

Chiesa di San Paolo Ripa d'Arno

Tempio di architettura romanica, la cui prima menzione risale al X secolo. In precedenza, ha svolto un ruolo piuttosto importante nella vita religiosa di Pisa, quindi alla chiesa è stato dato il nome non ufficiale di "Duomo Vecchio", che significa "vecchia cattedrale". All'interno del tempio sono custoditi diversi reperti antichi: un sarcofago romano del II secolo, un crocifisso realizzato nel XIII secolo, nonché affreschi del XIII-XIV secolo, dipinti da B. Buffalmaco.

Chiesa di San Paolo Ripa d

Basilica di San PieroGrado

Tempio del IX (X) secolo, eretto sul sito di una cappella paleocristiana. Anche prima qui si trovavano quartieri residenziali romani. Proprio in questo luogo, nel 44 d.C., l'apostolo Pietro celebrò la sua prima messa. La chiesa si trova nel comune di San Pietro a Grado, che appartiene al comune pisano. La pittura delle pareti interne della basilica appartiene al XIV secolo e ad epoche successive. Il tempio è un prezioso monumento di architettura romanica.

Basilica di San PieroGrado

Cittadella con torre guelfa

La costruzione del XIII secolo, eretta sull'argine del fiume Arno. In precedenza, la cittadella con annessa torre faceva parte delle fortificazioni difensive della città. All'inizio del XV secolo qui si trovava la guarnigione militare di Pisa. Per molti secoli la cittadella ha svolto una funzione protettiva. Durante la seconda guerra mondiale, l'edificio fu gravemente danneggiato dai bombardamenti. Nel 1956 fu restaurato, cercando di dare l'aspetto originario.

Cittadella con torre guelfa

Ponte di Mezzo

Un piccolo ponte centrale sul fiume Arno, situato vicino a Santa Maria della Spina. Vi passano tutti i turisti che dalla Stazione Centrale di Pisa si recano in Piazza del Duomo, dove si trova la Torre Pendente di Pisa. Il ponte offre una magnifica vista sul fiume, sugli argini e sulle vecchie case. L'edificio stesso è realizzato in modo piuttosto modesto senza eccessi architettonici.

Ponte di Mezzo

Fiume Arno

Il corso d'acqua della Toscana, che nasce negli Appennini e sfocia nel Mar Ligure. Il fiume attraversa Firenze e Pisa. La lunghezza dell'Arno è di 248 km. Scorre attraverso le pittoresche pianure, colline, vigneti, cipressi e campi che compongono i paesaggi pastorali di questa parte d'Italia. Periodicamente, il fiume straripa dagli argini a causa delle inondazioni. Il più grande disastro naturale è stato registrato nel 1966.

Fiume Arno

Orto Botanico di Pisa

Il giardino fu fondato nel XVI secolo dal botanico L. Ghini a spese del sovrano toscano, il duca Cosimo I. È considerato uno dei più antichi orti botanici non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Nel 1595 qui fu eretto un edificio che ospitava l'istituto di ricerca sulle piante. La diversità vegetale del giardino riunisce circa 550 specie raccolte da diverse parti d'Europa e del mondo. L'arboreto è gestito dall'Università di Pisa.

Orto Botanico di Pisa

Il giardino di Scotto

Il giardino si trova sulla riva sud dell'Arno nella fortezza della Cittadella Nuova, fondata nel XV secolo. Il parco paesaggistico è stato allestito nel XIX secolo secondo il progetto di D. Kaluri. Il Giardino Scotto ospita diversi eventi mondani come concerti, produzioni teatrali, mostre museali e proiezioni cinematografiche. Il parco è piantumato con pittoresca vegetazione mediterranea. È un luogo ideale per rilassanti passeggiate.

Il giardino di Scotto

Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli

Parco regionale della provincia della Toscana, creato nel 1979. Sul territorio della riserva si trovano diversi ecosistemi: paludi, dune di sabbia, un lago, una zona costiera. Il parco ospita una grande varietà di uccelli. All'interno della riserva si trovano i paesi di Torre del Lago e Massaciuccoli (qui ha vissuto a lungo il compositore D. Puccini). L'amministrazione ha sede in una villa ottocentesca, che è anche un punto di riferimento locale.

Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli