Le 14 migliori attrazioni dell'Iraq

833
38 457

L'antica terra dell'Iraq ha migliaia di anni di storia. I siti culturali più preziosi di questo paese sono un'eredità inestimabile di tutta l'umanità. L'Iraq moderno è l'erede della leggendaria Babilonia, le antiche civiltà del Tigri e dell'Eufrate, un luogo in cui culture e religioni diverse si sono intrecciate per centinaia di anni. La fiabesca Baghdad, la città un tempo pittoresca "Venezia d'Oriente" di Bassora, venerata dai musulmani sciiti Karbala e An-Najaf - tutti questi luoghi sembrano aspettare migliaia di turisti che sono venuti ad ammirare gli antichi edifici e ad approfondire il storia del paese.

Sfortunatamente, un viaggio in Iraq ai nostri giorni è un tour estremo per i disperati. Gli echi della guerra in Iraq 2003-2011 non si sono ancora placati, da quanti anni va avanti la guerra civile. Molte aree del paese dove ci sono luoghi interessanti (Mosul, provincia del Kurdistan) sono occupate da terroristi e ribelli. L'industria del turismo in Iraq non è affatto sviluppata, nessuno garantisce sicurezza a uno straniero, poiché il governo non controlla molti territori del suo stato.

Cosa vedere in Iraq?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Ziggurat del dio della luna Nanna

Un monumento significativo e prezioso dei tempi della civiltà mesopotamica. Il tempio fu eretto per volere del re Urnammu durante l'ascesa della potente dinastia di Ur. Lo ziggurat fu costruito intorno al 2047 aC e ha all'incirca le dimensioni della Torre di Babele. La struttura è ben conservata, dato che la sua età supera i 4000 anni.

Ziggurat del dio della luna Nanna

Cittadella di Erbil

Situato nel Kurdistan iracheno. È un edificio con muri di 30 metri e una superficie di oltre 10 km². La cittadella è stata costruita più di 5000 mila anni fa come struttura difensiva, la città intorno alla cittadella è cresciuta circa 4000 anni fa. In tempi diversi, Assiri, Persiani, Babilonesi, Turchi e Arabi governarono la cittadella.

Cittadella di Erbil

Babilonia

Una volta una grande città dell'antica Mesopotamia, menzionata più di una volta nell'Antico Testamento. Fu un importante centro culturale, politico ed economico del mondo antico, nel II-I millennio a.C. fu la capitale del leggendario regno babilonese, nel IV secolo a.C. - la capitale dell'impero di Alessandro Magno, nel I secolo a.C. - uno dei centri politici dello stato achemenide. Cadde in declino dal III secolo d.C.

Babilonia

Rovine dell'antica città di Hatra

Hatra è una città dei tempi del regno dei Parti, situata nel nord dell'Iraq. Qui scorrono i fiumi Tigri ed Eufrate, per secoli l'insediamento è stato un importante punto di scambio, per il quale hanno combattuto diversi imperi. Nel 2015 la città è stata distrutta dai militanti dell'ISIS, lasciando solo rovine di templi e piazze ben conservati.

Rovine dell

Antica città di Ninive

Ninive fu l'ultima capitale del regno assiro. Il periodo di esaltazione cadde negli anni del regno del re Sinnacherib. Trasformò Ninive in una città lussuosa e ricca, circondandola con un muro difensivo di 12 chilometri. Nel I millennio a.C. in città vivevano più di 120mila persone. Nel territorio di Ninive è stata ritrovata la biblioteca di Assurbanipal.

Antica città di Ninive

Spade di Cadisia

Monumento nella città di Baghdad, che personifica la vittoria nella guerra in Iraq. Il monumento è stato progettato secondo lo schizzo di Saddam Hussein e in seguito è diventato una delle principali attrazioni della capitale. L'altezza delle spade è superiore a 40 m, sono realizzate in metallo, ottenuto fondendo armi e attrezzature catturate.

Spade di Cadisia

Moschea Al-Askari

Il principale tempio sciita dell'Iraq, la tomba degli imam Askari e Ali al-Hadi. L'edificio fu costruito nel X secolo d.C. e per molti secoli è stato un luogo di pellegrinaggio per i musulmani sciiti. Negli ultimi anni la moschea è diventata oggetto di attacchi terroristici, la magnifica cupola dorata è stata distrutta. Ma lavora ancora, riunendo i credenti per la preghiera 5 volte al giorno.

Moschea Al-Askari

Moschea dell'Imam Ali

Un importante centro dell'Islam nella città di Najaf. Secondo la tradizione sciita, Adamo e Noè furono sepolti nel sito della moschea. Nel corso dei lunghi secoli, la moschea è stata ripetutamente distrutta, ma sempre restaurata di nuovo, quindi è sopravvissuta e sopravvissuta fino ad oggi. Molti predicatori sciiti che hanno contribuito allo sviluppo di questo ramo dell'Islam hanno studiato al tempio.

Moschea dell

Grande Moschea di Samarra

Un complesso architettonico unico nella città di Samarra. Il minareto è realizzato a forma di spirale che sale verso il cielo, la larghezza della base è di 33 metri, il diametro del punto più alto è di 6 metri. La torre si erge sopra la valle dell'Eufrate e del Tigri, ricordando la presenza dell'Islam in questi luoghi. È considerato uno dei principali santuari musulmani.

Grande Moschea di Samarra

Museo Nazionale dell'Iraq

Il più grande e antico museo iracheno, dove un tempo erano esposti i reperti più preziosi: manufatti conservati dai tempi delle civiltà mesopotamiche, gioielli, statue di antiche divinità sumere, vari oggetti domestici, armi. Durante la guerra in Iraq, il museo è stato saccheggiato, su 15.000 reperti rubati, solo 4.000 sono stati restituiti.

Museo Nazionale dell

Palazzo Abbaside

La residenza della dinastia degli Abassidi (provenienti dallo zio del profeta Muhammad Abbas ibn Abd al-Muttalib) secoli XII-XIII. Questi governanti rimasero a capo dello stato per più di cinque secoli. L'edificio è un esempio lampante dell'architettura della Mesopotamia araba. Le sale interne erano riccamente decorate con mosaici, elementi di decorazione esterna e pareti sono sopravvissuti fino ad oggi.

Palazzo Abbaside

Monastero di Mar Mattai

Uno dei più antichi monasteri cristiani sul Monte Alfaf. Fu fondata nel IV secolo. d.C. un eremita di nome Matteo, fuggito dalla persecuzione delle autorità romane. Mar Mattai significa "San Matteo" in arabo. Nei secoli scorsi il monastero è stato più volte attaccato dai curdi. Ora il monastero è operativo, è un rifugio per le persone in fuga dai militanti.

Monastero di Mar Mattai

Monastero di Rabbana Hormizda

Un altro antico monastero cristiano del VII secolo. sul territorio dell'Iraq. Più volte oggetto di attacchi da parte dei musulmani, che distrussero e saccheggiarono il territorio. Nel XIX secolo il monaco cattolico Jibrail Danbo, con l'aiuto dei suoi associati e del vescovo di Mosul, fece rivivere il monastero, ma i pogrom continuarono. Nel 1975 sono state effettuate riparazioni nel monastero e da allora i pellegrini vengono al monastero.

Monastero di Rabbana Hormizda

Grotta Shanidar

Situato nelle montagne del Kurdistan in Iraq. Nella grotta sono state trovate tracce della presenza dell'uomo di Neanderthal. I ricercatori che sostengono la teoria dell'origine divina dell'universo riferiscono costantemente di reperti unici nella grotta. Questi reperti confermano la realtà del Diluvio, che ha portato alla morte dell'umanità (secondo l'Antico Testamento).

Grotta Shanidar