Le 30 migliori attrazioni di Berlino, Germania

1 358
79 417

Stile, disinvoltura e leggerezza regnano a Berlino. Nella capitale tedesca si sono verificati troppi eventi grandiosi e allo stesso tempo tragici: l'annuncio del Terzo Reich, i pogrom nazisti, la distruzione quasi completa dei bombardamenti, mezzo secolo di divisione in parti occidentali e orientali. Ora la città sembra riposarsi ed è felice di riscrivere la sua storia.

I quartieri di Berlino non sono affatto simili tra loro. Nella parte centrale storica, sorgono le cupe masse del Reichstag e dei palazzi dell'Isola dei Musei. I quartieri orientali alla moda ospitano ristoranti interessanti, club alla moda e spazi artistici. I migliori negozi della città si trovano sul viale Kurfürstendamm.

Berlino, ovviamente, non è elegante e cerimoniale come le altre capitali europee, ma ha una sua anima, che si svela gradualmente al viaggiatore.

Cosa vedere e dove andare a Berlino?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Porta di Brandeburgo

Un importante monumento architettonico di Berlino con uno speciale significato simbolico. Nel 1871 attraversò la porta una solenne processione di reggimenti prussiani, che segnò la dichiarazione dell'Impero tedesco. Nel 1933 qui si svolse la famosa fiaccolata nazista e fu proclamato il "Reich millenario". Dopo la seconda guerra mondiale, la Porta di Brandeburgo divenne il confine della divisione della Germania in Occidente e Oriente.

Porta di Brandeburgo

Reichstag

Il Reichstag era la sede dell'Assemblea legislativa tedesca durante l'Impero tedesco, la Repubblica di Weimar e il Terzo Reich. Anche il moderno parlamento tedesco tiene riunioni nel Reichstag. L'edificio stesso è costruito in modo molto pomposo e alquanto travolgente, che, secondo il progetto degli architetti, avrebbe dovuto sottolineare la grandezza dell'Impero. Tutto nel Reichstag sembra enorme e incomprensibile: colonne, facciate grigie, una grandiosa cupola di vetro.

Reichstag

muro di Berlino

Il muro, che, in seguito ai risultati della seconda guerra mondiale, ha diviso Berlino in zone di influenza dei due principali oppositori: i blocchi militari del Patto di Varsavia e della NATO. Il muro è rimasto in piedi per quasi 30 anni ed è diventato un simbolo della Guerra Fredda. Era un vero confine con posti di blocco e guardie. Dopo la caduta del muro e l'unificazione della Germania nel 1989, i suoi frammenti sono stati gradualmente portati via come souvenir. Si è deciso di salvare alcuni frammenti della struttura come monumento.

Muro di Berlino

Cattedrale di Berlino

La più grande chiesa protestante della Germania, situata all'interno dell'Isola dei Musei. La cattedrale fu eretta nell'era del Kaiser Guglielmo II e fu concepita come una controparte tedesca della Cattedrale di San Pietro in Vaticano. L'edificio semplicemente abbaglia con la sua architettura solenne e maestosa. Sembra che sia stato costruito dai giganti. Dal ponte di osservazione del tempio offre un'eccellente vista panoramica di Berlino.

Cattedrale di Berlino

Charlottenburg

Palazzo della fine del XVII secolo in stile barocco, dono del re Federico I alla moglie Sofia Carlotta di Hannover. Terminata la costruzione, iniziò subito ad essere utilizzato come residenza reale. Di fronte al palazzo c'è un parco nelle tradizioni classiche dell'arte paesaggistica francese e inglese. All'inizio l'edificio si chiamava Litzenburg, ma dopo la morte della regina fu ribattezzato in suo onore.

Charlottenburg

Cittadella di Spandau

Una fortezza del XVII secolo alla periferia di Berlino, costruita durante il regno di Gioacchino II. All'inizio del XX secolo, nel territorio di Spandau venivano fabbricate armi e munizioni. Nel 1935 qui fu collocato un laboratorio nazista segreto, dove svilupparono armi chimiche. L'ultimo magazzino segreto è stato trovato negli anni '70. I turisti sono stati ammessi nel territorio nel 1992, dopo il definitivo "sbrinamento" della struttura.

Cittadella di Spandau

Palazzo Bellevue

L'edificio si trova nel parco Tiergarten. È utilizzato come residenza del Presidente della Germania. Durante l'impero tedesco, Bellevue apparteneva alla famiglia regnante ed era utilizzato come residenza estiva di uno dei principi. Dopo la caduta della monarchia, divenne proprietà dello Stato, nel 1935 fu collocato sul territorio il Museo delle Arti Applicate. Puoi entrare nell'edificio solo in determinati orari una volta alla settimana.

Palazzo Bellevue

Palazzo Kopenick

Il palazzo, che sorge sul sito di un'antica fortezza (costruita presumibilmente dagli slavi). Nel XVI secolo, Köpenick era un edificio più modesto e veniva utilizzato come castello di caccia per l'elettore Gioacchino II. Nel XVII secolo il palazzo fu ampliato e nel territorio adiacente fu allestito un parco. Oggi l'edificio ospita il Museo delle Arti Decorative e Applicate. D'estate nella piazza antistante il palazzo si tengono concerti.

Palazzo Kopenick

municipio rosso

Il Municipio Rosso è la sede del governo cittadino e del borgomastro di Berlino. È un edificio neorinascimentale con elementi dello stile neogotico della fine del XIX secolo. A seguito del bombardamento di Berlino del 1945, l'edificio fu gravemente danneggiato e fu necessario un lungo restauro. È interessante notare che le sale cerimoniali del municipio possono essere affittate per eventi privati.

Municipio rosso

Ka-De-Ve

Negozio a sei piani dell'inizio del XX secolo. Come suo slogan permanente, usa la chiamata "Vieni, guarda, sii sorpreso!". Nonostante la sua età piuttosto avanzata, il grande magazzino offre il miglior servizio e un'ampia varietà di prodotti in quasi tutte le categorie di prezzo. In termini di significato e prestigio per i tedeschi, può essere paragonato a Harrods di Londra. In Ka-De-Ve è impossibile imbattersi in un falso o acquistare un oggetto di bassa qualità.

Ka-De-Ve

Alexanderplatz

La piazza dove il Kaiser Guglielmo III ricevette l'imperatore Alessandro I all'inizio del XIX secolo. Il luogo prende il nome dal monarca russo. Sulla piazza c'è un municipio, una moderna torre della televisione, una fontana dell'Amicizia dei Popoli. Fino al XVII secolo esisteva un mercato del bestiame e un luogo per l'esecuzione dei criminali. Le case che circondano la piazza erano abitate principalmente da macellai, bovari, mercanti e pastori. Nel XVIII secolo l'elenco dei residenti permanenti fu riempito con artigiani e piccoli borghesi.

Alexanderplatz

Postdamer Platz

Piazza d'armi nell'area del Tiergarten sul sito della distrutta Porta di Potsdam. Prima dei bombardamenti della seconda guerra mondiale, un quartiere ben tenuto era adiacente alla piazza, un luogo popolare per il tempo libero e la ricreazione per i berlinesi. Tutto è stato distrutto e ridotto in rovina, nulla degli edifici storici è sopravvissuto. Oggi intorno alla piazza sorgono moderni grattacieli, dove si trovano gli uffici di grandi aziende.

Postdamer Platz

Gendarmenmarkt

Una delle piazze più belle di Berlino. Il complesso architettonico principale è costituito da tre edifici: le cattedrali tedesca e francese e una sala da concerto situata al centro. Tutti e tre gli edifici sono progettati in toni di rigoroso stile classico. A dicembre viene allestito un albero di Natale sul Gendarmenmarkt e inizia una fiera. Le luci festive sono accese sulle facciate delle cattedrali e della Concert Hall.

Gendarmenmarkt

Opera di Stato di Berlino

Il primo vero teatro dell'opera fu costruito a metà del XVIII secolo. Durante la seconda guerra mondiale fu distrutto due volte: durante i bombardamenti del 1941 e del 1945. I lavori di restauro furono eseguiti fino al 1955. Il rinnovato palcoscenico dell'opera si aprì con una produzione di Die Meistersinger Nuremberg, l'opera immortale del genio musicale tedesco Richard Wagner .

Opera di Stato di Berlino

Museo Madame Tussauds

Filiale di Berlino del Museo delle Cere Madame Tussauds. Situato sul viale Unten der Linden. Qui puoi vedere copie di Otto von Bismarck, A. Einstein, Ludwig Beethoven, K. Marx. Delle mostre più moderne: Angela Merkel, Johnny Depp, Rihanna, Madonna e molti altri personaggi famosi. Particolare attenzione è rivolta alla figura di Hitler dietro la parete di vetro. Il sinistro Fuhrer è raffigurato nel momento in cui prende la decisione di suicidarsi.

Museo Madame Tussauds

isola dei musei

Il grande quartiere dei musei di Berlino, classificato come patrimonio mondiale dell'UNESCO. Qui si trovano cinque musei: la Old National Gallery, il Bode Museum, il Vecchio e il Nuovo Museo e il Pergamon Museum. Ampie esposizioni raccontano la storia dai tempi primitivi ai giorni nostri, centinaia di dipinti di maestri di diversi paesi, scuole e periodi sono esposti in numerose gallerie d'arte.

Isola dei musei

Topografia del terrore

Complesso commemorativo dedicato alle vittime del regime nazista. Si trova sul territorio dove si trovavano le sedi delle SS e SD. Il complesso è un intero gruppo di esposizioni, memoriali, mostre all'aperto, edifici amministrativi conservati del Terzo Reich, cantine e caserme. La Topografia del Terrore ha iniziato a funzionare nel 1987. L'area espositiva totale è di oltre 800 m².

Topografia del terrore

Memoriale per gli ebrei assassinati d'Europa

Monumento in onore degli ebrei uccisi dai nazisti. Il complesso commemorativo ha una soluzione architettonica piuttosto interessante e insolita che trasmette accuratamente l'atmosfera di orrore che regnava in Germania dopo che Hitler salì al potere. Il memoriale è costituito da diverse file di lapidi grigie senza nome di varie dimensioni. Sembrano formare un labirinto e simboleggiano la morte e la disperazione.

Monumento agli ebrei assassinati d

Nuovo Wahe

Il memoriale principale della Germania dedicato a tutte le vittime della guerra e della tirannia. È una scultura di una madre con un figlio assassinato tra le braccia. Neue Wahe apparve all'inizio del XIX secolo e, secondo l'idea del re, doveva servire da monumento ai caduti nelle guerre napoleoniche. In quegli anni e fino alla fine del XX secolo fu corpo di guardia con guardia d'onore. La scultura è stata installata nel 1993 su iniziativa del Cancelliere G. Kohl.

Nuovo Wahe

Chiesa commemorativa dell'Imperatore Guglielmo

Tempio della fine del XIX secolo, costruito in onore del primo Kaiser dell'Impero tedesco unito, Guglielmo I. L'edificio fu gravemente danneggiato dai bombardamenti, ne rimase solo una parte della torre occidentale. Negli anni '60. vicino alla torre fu eretto un edificio moderno. Si presumeva che il nuovo edificio avrebbe formato un insieme armonioso con i resti della chiesa. Al suo interno si trova una figura di Cristo di 4,6 metri.

Chiesa commemorativa dell

Chiesa di San Nicola

La chiesa più antica di Berlino. Si ritiene che sia apparso nel XIII secolo. Le funzioni si sono svolte qui fino al 1938. A seguito delle distruzioni durante la guerra, della chiesa sono rimasti solo i muri esterni. Dopo il restauro nel 1981, l'edificio iniziò ad essere utilizzato come sala da concerto e come piattaforma per mostre. La costruzione è un edificio in tipico stile "protestante" con forme laconiche e guglie acuminate di torri.

Chiesa di San Nicola

Chiesa di Santa Maria

Una vecchia chiesa luterana funzionante non lontano dalla torre della televisione di Berlino. La storia della chiesa iniziò nel XIII secolo, da allora è stata più volte bruciata e ricostruita. Come molti edifici storici, la chiesa di Santa Maria è stata ricostruita dopo la guerra negli anni '60 e '70. XX secolo. All'interno del tempio c'è un organo, che I.S. stesso ha giocato. Bach. La domenica, durante la funzione, è possibile assistere all'esibizione del coro della chiesa.

Chiesa di Santa Maria

Nuova Sinagoga

Tempio ebraico della metà del XIX secolo. Sorprendentemente, le autorità della Wehrmacht non lo distrussero, ma lo chiusero semplicemente nel 1940 e i locali furono adattati per lo stoccaggio. Anche la sinagoga sopravvisse ai bombardamenti, sebbene subì notevoli danni. Dopo la guerra, si decise di non restaurare il tempio, poiché quasi tutti gli ebrei - potenziali parrocchiani furono uccisi sotto Hitler. L'edificio fu demolito nel 1958, lasciando solo la facciata. Dopo l'unificazione della Germania, la sinagoga fu restaurata.

Nuova Sinagoga

Punto di controllo Charlie

Un luogo iconico e iconico in Friedrichstrasse, simbolo del confronto tra due nemici inconciliabili della Guerra Fredda: l'URSS e gli Stati Uniti. Dopo la divisione della Germania, qui è passato il confine ed è stato organizzato un posto di blocco militare. Fu al Checkpoint Charlie che ebbe luogo lo scontro tra carri armati durante la crisi di Berlino del 1958-1962, durante la quale il mondo si avvicinò alla guerra nucleare.

Punto di controllo Charlie

Torre della televisione di Berlino

La torre della televisione è alta oltre 360 ​​metri. Costruisce al quarto posto tra le torri televisive più alte d'Europa. Ha iniziato a lavorare nel 1969. Nelle giornate di sole, la forma di una croce si riflette sulla palla che corona la struttura (probabilmente proveniente da una chiesa vicina). Questo fatto è associato alla speculazione che l'architetto sia stato interrogato presso le autorità competenti, presumibilmente per il disegno intenzionale della croce.

Torre della televisione di Berlino

Zoo di Berlino

Giardino zoologico nella zona del Tiergarten con una superficie totale di 25 ettari. Qui sono rappresentate 1500 specie di animali (15mila individui in totale). Lo zoo è stato aperto a metà del XIX secolo per il re prussiano Guglielmo IV. A poco a poco, l'accesso è stato consentito ai comuni mortali. All'inizio del XX secolo, lo zoo di Berlino era considerato uno dei giardini zoologici più avanzati e moderni. Durante la guerra una bomba colpì il territorio e su quasi 4.000 animali solo un centinaio sopravvisse.

Zoo di Berlino

Parco Treptow

Un parco sulle rive del fiume Sprea, dove si trova un grande complesso commemorativo in onore dei soldati-liberatori sovietici. Il monumento centrale del parco è una figura di 8 metri di un soldato con una spada e una bambina in braccio. Il Vicolo dei Sarcofagi conduce alla statua, dove giacciono i resti di diverse migliaia di soldati in cinque fosse comuni. Parti della facciata del Reichstag sono state utilizzate per realizzare le lastre del vicolo.

Parco Treptow

giardino botanico

Il giardino è stato allestito nel XIX secolo e inizialmente fungeva da area ricreativa. Nel tempo è diventato un centro di ricerca. Al momento qui crescono diverse migliaia di piante, tra le quali ci sono molti esemplari esotici e non tipici per queste latitudini. Ci sono diverse serre nell'Orto Botanico, dove viene presentata una ricca varietà di fiori esotici, cactus, felci e altre specie.

Giardino botanico

Boulevard Unter den Linden

Una delle strade più famose di Berlino, la locale "Broadway" e il centro della vita mondana della capitale. Le famose attrazioni della città si trovano lungo il viale. Unter den Linden inizia dalla piazza del palazzo e conduce alla Porta di Brandeburgo. Nel XVIII secolo, il viale divenne il segno distintivo della Prussia. La nobiltà locale amava organizzare passeggiate serali lungo i pittoreschi vicoli di tigli.

Boulevard Unter den Linden

Parco del Tiergarten Maggiore

Un'oasi verde nel centro della città dove ammirare la natura e godersi la tranquillità. Ci sono dozzine di sentieri, vicoli ben curati, accoglienti padiglioni e panchine nel Tiergarten. Al centro del parco si erge la grandiosa Colonna Trionfale, che simboleggia la potenza della nazione tedesca. In estate, sui numerosi prati, si prende il sole o semplicemente ci si rilassa all'ombra generosa degli alberi.

Parco del Tiergarten Maggiore