Le 35 migliori attrazioni della Francia

1 301
67 995

La Francia è uno dei paesi più visitati al mondo dai turisti, con un'infrastruttura sviluppata e ottime opportunità di svago. Le principali attrazioni sono le bellezze naturali, le delizie gastronomiche, i monumenti architettonici e le collezioni museali che contengono un numero enorme di capolavori mondiali.

Parigi è la città più romantica del mondo. Le sue bellezze si distingueranno sempre, i turisti cercheranno di visitare la capitale in primo luogo. Gli sposi sognano di trascorrere qui la loro luna di miele, le coppie con bambini sognano di mostrare ai bambini il meraviglioso mondo di Disneyland Paris. Il secondo elemento del programma di viaggio sono i palazzi e i castelli sparsi in tutto il paese o le bellezze naturali della Provenza e della Normandia.

Cosa vedere e dove andare in Francia?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Torre Eiffel

Il simbolo principale di Parigi e di tutta la Francia. Prende il nome dal nome del creatore. Fu eretto nel 1899 per essere utilizzato come arco d'ingresso all'Esposizione Universale. Successivamente, la struttura doveva essere smantellata, ma l'attrazione ha messo radici. Il materiale principale è l'acciaio, l'altezza è di 324 metri. Chiunque può visitare la torre. Di sera la retroilluminazione si accende, i colori possono cambiare per eventi significativi.

Torre Eiffel

Arco di Trionfo

Napoleone diede personalmente l'ordine per la sua costruzione: così l'imperatore avrebbe perpetuato le vittorie della sua "Grande Armata". La creazione dell'arco fu completata nel 1836. Attualmente, l'area in cui è installato prende il nome da Charles de Gaulle. L'altezza del monumento è di 50 metri. La decorazione è ricca di piccoli dettagli. Sotto le volte, dopo la prima guerra mondiale, apparvero la tomba del Milite Ignoto e la Fiamma Eterna.

Arco di Trionfo

Museo d'Orsay

In passato, l'edificio del museo fungeva da stazione di Parigi. In un primo momento la stazione è stata chiusa e i locali sono stati messi fuori servizio, successivamente è avvenuta la ricostruzione. Una delle collezioni di belle arti più impressionanti del mondo è diventata disponibile per l'ispezione nel 1986. Per livelli e sale, le mostre sono distribuite secondo lo stile e la cronologia. Le collezioni sono dominate da dipinti impressionisti e post-impressionisti.

Museo d

museo di Louvre

Il museo più famoso al mondo, aprì le sue porte ai visitatori nel 1793. La sua piramide di vetro è uno dei simboli della capitale francese. Il numero di visitatori nel 2018 ha superato i 10 milioni di persone, un record. La collezione del Louvre: dipinti, gioielli, sculture e statuette, affreschi e mobili. Il numero di capolavori della collezione non può essere contato, uno dei principali reperti è la Gioconda di Leonardo da Vinci.

Museo di Louvre

Champs Élysées

Chance-Elise è la via centrale di Parigi, una delle più belle, verdi e famose della città. Si estende lungo la parte centrale della capitale francese per quasi 2 km. Gli Champs-Elysées sono tradizionalmente divisi in due parti: negozi, con boutique, uffici, banche e parco. Il parco pedonale è diviso da vicoli in piazze, ognuna con la sua “specializzazione”. Ad esempio, a Marigny c'è un mercato filatelico e un teatro, e negli Champs Elysees - la residenza del presidente.

Champs Élysées

Costa Azzurra

Un altro nome è la Costa Azzurra, un tratto della costa mediterranea dalla città di Tolone al confine con l'Italia. Uno dei migliori luoghi di vacanza al mondo. La cucina locale è una festa per i buongustai. La Costa Azzurra serve piatti e vini speciali, alcuni dei quali si trovano solo qui. Gli svantaggi includono prezzi elevati per vacanze e immobili.

Costa Azzurra

Disneyland Parigi

Il parco divertimenti nel sobborgo parigino di Marne-la-Vallée è operativo dal 1992. Il parco è di proprietà della Walt Disney Company. Questo è un mondo magico per i bambini, dove vivono tutti i famosi personaggi dei cartoni Disney, vengono ricreati scenari delle fiabe preferite e operano innumerevoli attrazioni che deliziano anche gli adulti. Il parco contiene quartieri residenziali e commerciali, hotel e campi da golf.

Disneyland Parigi

Piazza del Cambio (Bordeaux)

Il simbolo della città di Bordeaux e la sua principale attrazione. L'insieme architettonico è costituito da due lunghi edifici barocchi e da edifici adiacenti. Tra questi ci sono la Camera di Commercio e Industria e il Museo delle Dogane. I frontoni sono decorati con sculture. La piazza fu creata nella prima metà del XVIII secolo secondo il progetto di Ange-Jacques Gabriel, l'architetto reale, fondatore del classicismo.

Piazza del Cambio (Bordeaux)

Sainte Chapelle (Parigi)

La cappella fu costruita sull'Ile de la Cité a Parigi. Sebbene l'edificio appartenga allo stile gotico, è "arioso" e "leggero". Riguarda le vetrate colorate, luccicanti al sole e torreggianti per quasi l'intera altezza delle pareti. Hanno numerosi simboli su di loro. Per capirli bisogna usare lo schermo televisivo installato a Sainte-Chapelle. Colonne dipinte sostengono le volte della cappella superiore.

Sainte Chapelle (Parigi)

Cattedrale di Notre Dame

La chiesa cattolica gotica, cantata nell'opera di Hugo, è un altro simbolo di Parigi e della Francia. La sua costruzione ha attraversato secoli. La prima pietra fu posta da papa Alessandro III nel 1163. Nel 2019, durante la ricostruzione, nell'edificio si verificò un forte incendio. L'incendio ha distrutto alcune rarità e decorazioni uniche. Il recupero costerà circa un miliardo di euro e richiederà anni.

Cattedrale di Notre Dame

Basilica del Sacro Cuore (Parigi)

Il suo nome significa "Basilica del Sacro Cuore". Periodo di costruzione: dal 1875 al 1914. Il tempio in pietra bianca è in qualche modo diverso dagli altri oggetti cattolici a Parigi

Basilica del Sacro Cuore (Parigi)

Basilica di Notre Dame de la Garde (Marsiglia)

La principale attrazione storica di Marsiglia. Eretto a metà del XIX secolo sul sito di un'antica cappella. Il luogo è significativo: da secoli qui si accolgono pellegrini e si benedicono i viandanti. L'architetto principale del progetto è Henri-Jacques Esperandieu. Il campanile è coronato da una scultura di 9 metri della Madre di Dio. La campana pesa oltre 8 tonnellate. Affreschi e mosaici sono una decorazione tipica degli interni dell'epoca.

Basilica di Notre Dame de la Garde (Marsiglia)

Basilica di Notre Dame de Fourvière (Lione)

Eretto dal 1872 al 1884 sulla sommità del colle Fourviere. Le terre intorno a Lione hanno affrontato più volte disgrazie: dalla peste agli eserciti nemici sotto le mura della città. Ogni volta che gli abitanti pregavano la Vergine Maria, e la Madre di Dio, secondo loro, evitava il problema. Hanno lavorato alla costruzione per più di 10 anni e la decorazione interna è stata completata solo nel 1964. La basilica è riccamente decorata con vetrate colorate, murales, mosaici e statue.

Basilica di Notre Dame de Fourvière (Lione)

Abbazia di Mont-Saint-Michel

La traduzione del nome è “monte di San Michele”. L'edificio risale all'XI secolo. Questa abbazia fortificata sorge sull'omonima isola. Il castello vero e proprio sorge nella parte centrale, e densi edifici, arbusti e alberi selvatici lungo il suo perimetro. Le mura sono forti e più simili a un forte. A seconda della stagione, l'area circostante può essere completamente ricoperta d'acqua. A volte allaga persino la strada che porta a Mont Saint-Michel.

Abbazia di Mont-Saint-Michel

Palazzo di Versailles

Residenza reale costruita alla periferia della capitale francese nella seconda metà del XVII secolo. Questa attrazione è stata tra le prime ad essere inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Le sale del palazzo sono mantenute in condizioni esemplari. Finiture e mobili corrispondono a epoche passate. Non meno del castello, i turisti sono interessati a un vasto complesso di parchi. Sul suo territorio funzionano circa 1400 fontane.

Palazzo di Versailles

Castelli della Loira

L'intera Valle della Loira è inclusa nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Viaggiando qui, i turisti conoscono un certo numero di città, tra cui Orleans, Nantes e Angers. In essi e nei loro dintorni furono eretti maestosi castelli, creati per i reali e i nobili di Francia, che volevano fuggire dalla frenetica Parigi. Così i castelli di Chambord, Cheverny, Chateau de Chenonceau sono costruiti sullo sfondo di infiniti prati e foreste.

Castelli della Loira

Palazzo di Fontainebleau

Situato a 60 km da Parigi nel dipartimento della Senna e della Marna, circondato da un immenso parco. Dal 1981 è sotto la protezione dell'UNESCO. La storia del palazzo iniziò nel XII secolo, ma solo 5 secoli dopo assunse le attuali raffinate e maestose fattezze. Nell'architettura, puoi vedere elementi dello stile medievale, classico e rinascimentale. Nel palazzo nacquero quattro monarchi francesi.

Palazzo di Fontainebleau

Centro storico di Carcassonne

Tra le attrazioni storiche, la città medievale fortificata è da molti anni il secondo luogo più visitato di Francia. Imponenti mura circondano non solo il castello, ma anche numerosi edifici all'interno della fortezza stessa. Dietro le torri si nascondono strade strette e piccole case, che sono ancora utilizzate per lo scopo previsto.

Centro storico di Carcassonne

Palazzo dei Papi ad Avignone

Un altro oggetto francese incluso nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Il complesso è costituito da due palazzi. Il primo - è Vecchio - fu eretto per ordine di Benedetto XII ed è più ascetico. Il secondo - Nuovo - fu costruito in stile gotico per Clemente VI e presenta caratteristiche stravaganti. Le robuste mura esterne dovevano resistere all'assedio. Hanno scappatoie e serrature per attaccare gli aggressori.

Palazzo dei Papi ad Avignone

Anfiteatro di Nîmes

Non così pubblicizzato come il Colosseo, ma non inferiore ad esso in termini di importanza storica. Costruito dai Romani nel I sec. Anche allora vi furono portate fognature e approvvigionamento idrico. Utilizzato per i combattimenti tra gladiatori. Successivamente divenne una fortezza, che influenzò anche l'aspetto della struttura. L'aspetto originario dell'anfiteatro fu restituito solo nel XVIII secolo. Al giorno d'oggi, nell'arena si tengono concerti dal vivo.

Anfiteatro di Nîmes

Acquedotto del Pont du Gard

Il più alto acquedotto antico sopravvissuto. Fu costruito dai Romani, circa 2 mila anni fa. Una struttura ad arco a tre livelli attraversa il fiume Gardon. L'altezza è di 49 metri e la lunghezza è di 275 metri. Il ponte era utilizzato come parte integrante dell'acquedotto e contribuiva a fornire acqua alla vicina Nimes. Venuta meno la necessità, l'acquedotto fu abbandonato.

Acquedotto del Pont du Gard

Viadotto di Millau

Uno dei ponti più alti del mondo. Uno dei suoi pilastri raggiunge un livello di 341 metri, che è più alto della Torre Eiffel. Millau è costruita lungo la valle del fiume Tarn, vicino all'omonima città. Il viadotto fa parte dell'autostrada A75 che collega Parigi con la città di Beziers. Gli autori del progetto sono l'architetto Norman Foster e l'ingegnere Michel Virlojo. Nonostante le massicce colonne, la loro creazione sembra leggera e con nuvole basse, come se fluttuasse nell'aria.

Viadotto di Millau

"Piccola Francia" (Strasburgo)

Il romantico e pittoresco quartiere di Strasburgo, iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Già nel XVI secolo qui si stabilirono pescatori e artigiani impegnati nella lavorazione della pelle, motivo per cui un odore sgradevole si diffuse nelle strade. Ora "Little France" si è trasformata in uno squisito quartiere storico con case a graticcio, balconi immersi nei fiori, vicoli tranquilli e ponti coperti sul fiume Ile.

Piccola Francia (Strasburgo)

Città di Colmar

Colmar è la città più bella dell'Alsazia. I vecchi quartieri sono ben conservati. Alla prima visita, sembra che si trovasse nello scenario di una fiaba che veniva girata. La Piccola Venezia e il Quartiere dei Pescatori sono le parti più interessanti della città. Il microclima di Colmar contribuisce allo sviluppo della vinificazione. Sono aperti 5 musei, tra cui il Museo Unterlinden. C'è un grande festival quasi ogni mese dell'anno.

Città di Colmar

Il giardino di Claude Monet a Giverny

Il famoso artista ha vissuto in questo luogo per 43 anni. La casa di Monet, trasformata in museo, si trova al centro di un giardino. Gli interni originali sono stati conservati e ad essi sono stati aggiunti gli effetti personali del maestro. La stanza è luminosa sia all'interno che all'esterno. Lo stesso si può dire del giardino. Sembra che molti colori si muovano in modo casuale. Archi di piante, sentieri parzialmente ricoperti di vegetazione, molti fiori accolgono gli ospiti a Giverny per la maggior parte dell'anno.

Il giardino di Claude Monet a Giverny

Parco della Tête d'Or (Lione)

Occupa 117 ettari e si trova a Lione. Il territorio iniziò a essere nobilitato a metà del secolo scorso. Ora ci sono le scuderie, un velodromo, uno zoo, un campo da golf e un trenino che gira per la zona. I turisti viaggiano su barche a noleggio sul lago. Una delle isole è raggiungibile attraverso un tunnel scavato sotto lo stagno. Il giardino botanico della "Tete d'Or" è costituito da un'impressionante collezione di piante.

Parco della Tête d

Duna di Pyla

La duna più alta d'Europa aumenta di dimensioni ogni anno. Al momento, la sua altezza supera i 130 metri. L'anomalia della sabbia si trova sulla riva della baia di Arcachon. Attorno alla montagna è stata creata un'infrastruttura turistica per rendere l'arrampicata più sicura e confortevole. Parcheggio, negozi di souvenir, caffè che servono ostriche fresche, piccoli hotel sono tutti raggiungibili a piedi.

Duna di Pyla

Grotta di Lascaux

Scoperta nel comune di Montignac sulle rive del fiume Weser nel 1940. La grotta è diventata una vera scoperta nel campo dell'archeologia. È un elemento chiave nello studio del Paleolitico. La quantità e la qualità delle incisioni rupestri supera tutte le altre fonti. Lascaux è chiamata la "Cappella Sistina della pittura primitiva". Allo stesso tempo, le dimensioni della grotta sono relativamente ridotte: fino a 30 metri di altezza e circa 250 metri di lunghezza.

Grotta di Lascaux

Mont Blanc

La catena montuosa più alta d'Europa (escluso Elbrus). Situato al confine tra Francia e Italia, sotto il Monte Bianco è stato posato un tunnel tra i paesi. Molte piste da sci di qualsiasi complessità. Ci sono anche piste "selvagge" che attirano gli sportivi estremi. Le condizioni per l'alpinismo e l'escursionismo sono ben sviluppate. Attorno alla montagna è tracciato un popolare percorso turistico: il "Tour du Mont Blanc".

Mont Blanc

Lago di Annecy

Uno dei più bei laghi alpini. Situato nel nord della Savoia. In Francia, è secondo solo al lago Lac du Bourget per dimensioni. La zona è frequentata dai turisti. Gite in barca, noleggio di biciclette d'acqua, attività acquatiche e attrazioni sono installate sulle spiagge. Da sud una valle sale al lago, sugli altri lati è circondata da catene montuose.

Lago di Annecy

Corsica

Un territorio francese autonomo che occupa un'isola con lo stesso nome nel Mar Mediterraneo. Rappresentanti di molti popoli vivevano in questi territori in tempi diversi, quindi qui è apparso un dialetto linguistico speciale. Le bellezze naturali sono la principale ricchezza della zona. Baie e spiagge, foreste e montagne: tutto è esplorato su e giù dai turisti, ma sembra non essere toccato dall'uomo. Il corso più famoso è Napoleone Bonaparte.

Corsica

Gole del Verdone

Uno dei principali siti turistici della Provenza. Allo stesso tempo, la gola più lunga e profonda di Francia. Situato nelle Alpi, nella parte sud-orientale del paese. L'attrazione naturale è chiamata il "Grand Canyon francese". Nei dintorni sono tracciati sentieri escursionistici per escursionisti, si organizzano passeggiate a cavallo e si noleggiano kayak per il rafting.

Gole del Verdone

calanchi

Piccole baie pittoresche, "fiordi" francesi, che si trovano sulla costa da Marsiglia a Lia Ciot e Cassis. Il parco nazionale è stato fondato nel 2012 ed è diventato la prima area protetta in Europa, che comprende la periferia delle città, parte del mare e terra. Piccole baie e isolotti hanno creato un ecosistema unico. Pertanto, qui vivono molte specie rare di flora e fauna. Gli alpinisti hanno scelto le Calanques per allenarsi.

Calanchi

Rocce di Etretat

Il nome "Etretat" è tradotto come "fattoria del sole al tramonto". Un nome così poetico, unito all'aspetto insolito delle rocce, ha sempre attratto i viaggiatori. Qui riposavano persone nobili e artisti e scrittori traevano ispirazione. Le rocce si innalzano per decine di metri, sono candide e hanno forme bizzarre, tanti archi naturali.

Rocce di Etretat

Campi di lavanda in Provenza

Il marchio principale e il biglietto da visita della regione sono le infinite file viola di profumata lavanda che si estendono oltre l'orizzonte. Luogo preferito da artisti e fotografi, il numero di cartoline turistiche rivaleggia con la Torre Eiffel. L'altopiano di Valensole è particolarmente fitto e fittamente piantumato. Il periodo migliore per visitarla è la fine di giugno, quando inizia l'annuale festival della lavanda.

Campi di lavanda in Provenza