Le 15 migliori attrazioni di Gand, Belgio

1 388
82 962

Le città calme, accoglienti e suggestive del Belgio non smettono mai di stupire e deliziare i turisti. Gand non fa eccezione: l'affascinante capitale delle Fiandre ha conservato il suo fascino medievale e uno spirito molto speciale. È una città di maestose cattedrali gotiche e pittoresche case di ricche corporazioni mercantili, che sembrano sforzarsi di superarsi a vicenda nell'eleganza delle loro facciate.

Gand divenne ben presto il centro commerciale e industriale delle Fiandre. Da molti secoli qui si rispettano i diritti umani e le libertà, si onorano le tradizioni e si costruisce il futuro con dignità. In estate la città è piena di fiori, il che è particolarmente piacevole per i turisti. Una volta ogni pochi anni, a Gand si tiene un grandioso festival dei fiori, che attira mezza Europa.

Cosa vedere e dove andare a Gand?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza del mercato del venerdì

Una delle piazze più antiche di Gand, che è stata testimone di molti eventi storici: conflitti di corporazioni commerciali, esecuzioni e incoronazioni. Il mercato settimanale del venerdì si riunisce qui dalla fine del XII secolo

Piazza del mercato del venerdì

Municipio di Gand

L'edificio del consiglio comunale, che è una miscela di stili architettonici. La facciata è nettamente divisa in due parti appartenenti ad epoche diverse. Qui puoi trovare elementi di gotico, rinascimento fiammingo, pseudo-impero, barocco. Il municipio fu eretto nella prima metà del XVI secolo sul sito dell'antica sede di una delle corporazioni di mestiere. Nell'Ottocento furono eseguite diverse ricostruzioni, compreso l'interno completamente rinnovato.

Municipio di Gand

Ufficio postale di Gand

Un monumento architettonico della fine del XIX - inizio del XX secolo, progettato da L. Cloquet in stile neorinascimentale e neogotico. La facciata è decorata con statue simboliche che raffigurano il Belgio, le Fiandre e la Vallonia. Le statue più piccole sono le province belghe. Una tradizionale torre dell'orologio con una guglia appuntita si erge sopra l'edificio dell'ufficio postale. L'edificio attualmente ospita un centro commerciale.

Ufficio postale di Gand

Befroy Torre

Nel lontano medioevo la torre svolgeva un'importante funzione di allerta della popolazione in caso di avvicinamento delle truppe nemiche alle mura cittadine, dell'inizio di un incendio o di altri disastri. In caso di un tale evento, ha iniziato a suonare un grande campanello d'allarme. La torre fu eretta nel XIV secolo, nel tempo è diventata un simbolo della libertà dei cittadini di Gent. Un tempo nella torre era custodito un documento sui privilegi cittadini.

Befroy Torre

Castello dei Conti delle Fiandre

Un'antica e potente fortezza del XII secolo, una delle attrazioni più visitate del Belgio. L'edificio è perfettamente conservato ed è sopravvissuto fino ad oggi. I governanti delle Fiandre usarono il castello come fortezza difensiva, residenza e zecca. All'interno dell'edificio è presente un museo delle armi, dove sono esposte magnifiche spade medievali, balestre, pugnali, armature, pistole.

Castello dei Conti delle Fiandre

Castello di Gerardo il Diavolo

Un antico castello cupo che apparteneva a uno dei figli del conte di Gand. Secondo la leggenda, questo personaggio ha ucciso molte delle sue mogli, per le quali ha ricevuto il soprannome di "Diavolo". Il complesso fu costruito nel XIII secolo in uno stile romanico monumentale, ma successivamente fu ricostruito più volte, motivo per cui l'edificio acquisì un aspetto gotico successivo. Per secoli il parco del castello ha ospitato un monastero, un manicomio, un orfanotrofio, una prigione e un archivio cittadino.

Castello di Gerardo il Diavolo

Cattedrale di San Bavone

Cattedrale di Gand, appartenente alla diocesi cattolica romana. Al posto dell'attuale tempio esisteva una chiesa lignea nel X secolo, successivamente nell'XI secolo fu ricostruita in stile romanico, e dal XIV secolo in stile gotico. La reliquia più famosa del tempio è la pala d'altare di Gand, dipinta dai maestri riconosciuti del primo Rinascimento fiammingo: i fratelli Van Eyck.

Cattedrale di San Bavone

Chiesa di San Nicola

Il tempio è uno degli edifici religiosi più antichi di Gand. La sua storia inizia nel XII secolo. Lo stile architettonico predominante dell'edificio è il gotico della Schelda, che si distingue per l'uso di un particolare tipo di pietra grigio-blu. La chiesa di San Nicola era di proprietà delle potenti corporazioni mercantili di Gand. Ma questo non la salvò dalla parziale distruzione durante la rivolta iconoclasta del 1566.

Chiesa di San Nicola

Chiesa e Ponte di San Michele

Magnifica chiesa gotica del XV secolo, situata in una tranquilla zona centrale di Gent. Il tempio fu costruito nel corso di diversi secoli fino al 1828. Il restauro fu effettuato dopo la prima guerra mondiale. Il pittoresco ponte di San Michele conduce dalla chiesa al lato opposto del fiume Lys. Offre viste mozzafiato sullo splendore architettonico circostante delle cattedrali, delle torri e delle strade medievali della città.

Chiesa e Ponte di San Michele

Museo delle Belle Arti

Museo con una collezione ricca e variegata. Occupa un posto molto degno nella galassia delle gallerie d'arte belghe. La base della collezione museale era costituita da opere d'arte confiscate all'ordine dei Gesuiti e ad altre associazioni religiose. Successivamente, molti reperti furono portati dai francesi a Parigi. Gand non è ancora riuscita a restituire una parte impressionante dell'esposizione. Il museo è stato aperto ai visitatori nel 1904 e, dopo la prima guerra mondiale, è entrato in funzione nel 1921.

Museo delle Belle Arti

Museo Civico d'Arte Moderna (S.M.A.K.)

Il museo è stato organizzato nel 1999. Ha rapidamente guadagnato popolarità grazie alle sue mostre ed eventi audaci e provocatori. La mostra permanente presenta opere di E. Warhol, F. Bacon, K. Appel, J. Beuys e altri famosi maestri del nostro tempo. Sul territorio si tengono spesso anche mostre temporanee, dove vengono portate mostre da altre gallerie d'arte contemporanea alla moda.

Museo Civico d

Museo dell'Industria, del Lavoro e del Tessile

La collezione del museo occupa l'edificio di un'ex fabbrica tessile situata nella parte centrale di Gand. Le mostre raccontano la storia dello sviluppo dell'industria locale dal 1750. La maggior parte dell'esposizione è dedicata ai tessuti, poiché Gand già nel XVIII secolo si trasformò in un importante centro per la produzione e la lavorazione dei tessuti. Il museo espone telai, filatoi, macchine e altre attrezzature.

Museo dell

Complesso di opere di protezione Opere

Il complesso fa parte della cinta muraria della città del XV secolo. Si compone di due torri rotonde, una facciata a gradini situata al centro e un ponte. Dopo aver perso il suo valore difensivo, Rabot fu utilizzato come archivio, osteria e magazzino. Oggi il territorio del complesso è utilizzato per incontri, conferenze e seminari. I residenti di Gand chiamano semplicemente le attrazioni: "Tre Torri".

Complesso di opere di protezione Opere

Stazione Gand-Sint-Peters

La stazione ferroviaria principale di Gand, nata da una piccola stazione. L'edificio moderno è stato costruito per l'apertura dell'Esposizione Universale del 1913. I treni partono dalla stazione per tutte le destinazioni all'interno del paese. La stazione è la seconda più trafficata del Belgio, quindi è meglio acquistare un biglietto in anticipo, altrimenti si rischia di non salire sul treno giusto. Nel 2007-2010 Ghent-Sint-Peters è stata restaurata e aggiornata.

Stazione Gand-Sint-Peters

Via delle erbe e via del grano

Argini di Gand, situati sul fiume Lys, che costituiscono un armonioso complesso architettonico. Qui sono stati conservati edifici storici dei secoli XVII-XIX. - case delle corporazioni mercantili, costruite nello stile del Rinascimento fiammingo, del gotico brabantino, del barocco e del neoclassico. Grass Street e Grain Street sono luoghi popolari per le passeggiate dei turisti. In molte case sono aperti ristoranti con terrazze estive. Dopo un'abbondante cena, puoi fare un giro in barca.

Via delle erbe e via del grano