Le 20 migliori attrazioni di Melbourne, Australia

885
42 315

Nella prima metà del XIX secolo, nello stato australiano di Victoria fu trovato un enorme pezzo d'oro, il più grande pezzo d'oro esistente al mondo in quel momento. Questo evento diede impulso all'inizio della corsa all'oro, numerose ondate di emigrazione dall'Europa e il fiorire di Melbourne. Per due secoli, la città si è arricchita e alla fine si è trasformata nella metropoli più prospera e confortevole per la vita in Australia.

Melbourne è paragonata alle città ben nutrite e prospere della Svizzera, per certi aspetti supera persino i suoi concorrenti europei. Innanzitutto è il centro industriale, economico e finanziario del Paese. Ma la città ha anche qualcosa per attirare i turisti: il centro storico, costituito da edifici del XIX secolo, si trasforma agevolmente in quartieri moderni, musei e gallerie organizzano mostre interessanti e ristoranti di alta classe delizieranno i buongustai con piatti della cucina mondiale.

Cosa vedere e dove andare a Melbourne?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Piazza della Federazione

La piazza centrale di Melbourne, che ospita centinaia di eventi ogni anno. Il luogo presenta interessanti architetture moderne, cinema, gallerie, ristoranti, un museo e incontri pubblici. L'area occupa un intero isolato cittadino, da un lato è delimitata dal fiume Yarra. La ristrutturazione attiva dello spazio è stata effettuata dalla fine degli anni '80.

Piazza della Federazione

Giardini Botanici Reali

I giardini si trovano nel centro di Melbourne, sulla riva sud del fiume Yarra. Sul loro territorio crescono specie raccolte da tutto il continente australiano, oltre che portate da altre parti del mondo. L'attività principale degli orti botanici è la conservazione e l'allevamento di piante portate in Australia da altri luoghi, nonché la ricerca scientifica nel campo del rilevamento e dell'identificazione di specie sconosciute.

Giardini Botanici Reali

monumento commemorativo

Un monumento eretto in onore dei concittadini caduti nella prima guerra mondiale. Dietro le quinte, il monumento è considerato dedicato a tutti gli australiani che hanno perso la vita nei conflitti armati. L'edificio è stato eretto negli anni '30. XX secolo, progettato dai veterani D. Wardrop e F. Hudson. L'architettura classica del Partenone ateniese è stata presa come modello. Il monumento si trova su una collina nel territorio dei Giardini Reali.

Monumento commemorativo

Galleria Nazionale di Vittoria

La galleria pubblica più antica del continente australiano. Fu fondata nella seconda metà del XIX secolo. Il museo è stato aperto un decennio dopo la proclamazione dello stato di Victoria come colonia indipendente. A quel tempo, Melbourne si stava attivamente sviluppando e trasformando in una città grande e ricca. I cittadini ricchi hanno utilizzato i propri fondi per acquistare e donare opere d'arte alla galleria. Tra le mostre ci sono manufatti antichi, dipinti di artisti europei e opere di maestri australiani.

Galleria Nazionale di Vittoria

Centro espositivo reale

L'esposizione si trova in un maestoso edificio vittoriano della fine del XIX secolo, a cui è stato conferito lo status di monumento dell'UNESCO. A metà del XX secolo si voleva demolire l'edificio, ma alla fine si decise di organizzare un centro espositivo sul suo territorio. Il prefisso "Royal" Center ha ricevuto nel 1884 grazie alla regina inglese Elizabeth. I locali del complesso sono adibiti a varie esposizioni.

Centro espositivo reale

Museo di Melbourne

Un grande museo suddiviso in diverse esposizioni tematiche. Nell'edificio si trovano anche un centro di ricerca, un cinema IMAX e un anfiteatro. Il museo presenta sia collezioni storiche che raccontano la storia di Melbourne, sia scienze naturali, dove è possibile osservare gli scheletri di dinosauri estinti. Sale separate ospitano i centri culturali delle popolazioni indigene dell'Australia.

Museo di Melbourne

Teatro delle Principesse

Teatro dell'Opera vittoriano, costruito a metà del XIX secolo. L'edificio è stato ricostruito e ricostruito più volte, l'ultimo restauro è stato effettuato nel 1989. Il teatro ha anche il suo "Fantasma dell'Opera", per il quale c'è sempre un posto libero nell'auditorium. Secondo la leggenda, il cast proveniva dal cantante F. Baker, morto proprio sul palco mentre recitava il suo ruolo nell'opera Faust nel 1888.

Teatro delle Principesse

Biblioteca di Stato di Vittoria

La biblioteca è considerata una delle collezioni di libri più impressionanti in Australia. L'edificio in stile classico fu eretto a metà del XIX secolo secondo il progetto di D. Reed. All'inizio ospitò il Melbourne Museum e la National Gallery of Victoria, ma in seguito si trasferirono in altre località. La biblioteca ha raccolto circa 1,5 milioni di libri. L'edificio è circondato da un parco di sculture, dove sono installate opere di maestri del XIX-XXI secolo.

Biblioteca di Stato di Vittoria

Acquario di Melbourne

Un moderno acquario situato sulle rive dello Yarra nel centro di Melbourne. Nell'acquario puoi vedere i rappresentanti della fauna dei mari del sud e dell'Antartide. Per gli abitanti delle acque artiche si sono create condizioni davvero difficili con neve e basse temperature. Qui vivono squali, pinguini, tartarughe, tarantole, scorpioni, vari tipi di pesci. L'oceanario è stato aperto nel 2000 ed è considerato uno dei migliori al mondo.

Acquario di Melbourne

Cattedrale di San Paolo

Cattedrale della Chiesa anglicana, costruita in stile gotico. L'edificio si trova nel centro storico di Melbourne e, insieme ad altri edifici dei secoli passati, costituisce il patrimonio culturale della città. La cattedrale fu eretta tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, inizialmente era l'edificio più alto della città, ma i moderni grattacieli la oscurarono gradualmente alla vista dei passanti. Soprattutto per il tempio, un organo realizzato dal maestro T. Lewis è stato consegnato dall'Inghilterra.

Cattedrale di San Paolo

Cattedrale di San Patrizio

La cattedrale cattolica in stile neogotico, costruita per le esigenze dei coloni irlandesi. Alla cattedrale è stato conferito lo status di "basilica minore", cioè il Papa può soggiornare qui in caso di suo arrivo a Melbourne. I mosaici per la decorazione d'interni sono stati realizzati a Venezia, invece delle normali vetrate colorate, sulle finestre è stato installato il vetro ambrato. La costruzione della cattedrale durò 40 anni e fu completata nel 1939.

Cattedrale di San Patrizio

Torre Eureka

Il secondo grattacielo più grande del continente australiano, raggiunge un'altezza di 297 metri. L'edificio è stato completato nel 2006 da un'agenzia di architettura locale. Il nome "Eureka Tower" è stato dato in onore della rivolta dei cercatori d'oro del 1854 nello stato di Victoria. Il grattacielo è composto da 92 piani. Un piano interrato e 9 piani terra sono occupati da parcheggi, i restanti piani sono residenziali.

Torre Eureka

via flinders

La principale stazione ferroviaria di Melbourne, situata nella parte centrale della città. Nel 1854 in questo sito si trovava una stazione di legno, la prima in Australia. Nel 1882 si decise di costruire una stazione a tutti gli effetti e 37 anni dopo la prima locomotiva a vapore partì da Flinders Street. Dopo pochi anni, la stazione è diventata la più trafficata del mondo. L'immobile è stato ristrutturato negli anni '70. XX secolo su richiesta del pubblico (inizialmente le autorità volevano demolire l'edificio obsoleto).

Via flinders

Mercato della Regina Vittoria

Un grande mercato nel centro della città che vende prodotti e prelibatezze da tutto il mondo, tra cui dolci turchi, prosciutto italiano e grano saraceno russo. Ci sono anche file con scarpe e vestiti, prodotti di aborigeni locali, pelli di animali. Il mercato offre un'ampia varietà di frutta, formaggi, frutti di mare, salse, carni affumicate. I prezzi qui sono leggermente inferiori rispetto al supermercato, ma c'è sempre molta gente e abbastanza rumorosa.

Mercato della Regina Vittoria

Il cottage del capitano James Cook

Un piccolo palazzo in pietra situato nella parte orientale di Melbourne. Questa è la casa dei genitori di James Cook, originariamente situata nel villaggio inglese di Great Ayton. Nel 1933 la casa fu acquistata dal governo australiano e trasferita a Melbourne. Questo evento è stato programmato per coincidere con la celebrazione del centenario della fondazione della città. Il denaro è stato fornito da un imprenditore locale, R. Grimweid.

Il cottage del capitano James Cook

Vecchia prigione di Melbourne

Complesso museale situato sul territorio dell'ex carcere. L'edificio fu costruito nel 1841 ed era utilizzato per tenere prigionieri e militari. Nel 1924 l'istituzione fu chiusa e nel 1972 vi fu aperto un museo, dove sono esposti gli attributi della prigione: effetti personali di criminali, maschere mortuarie e altri orrori. Migliaia di turisti tendono a visitare questo luogo a causa delle voci sui fantasmi che vivono nei cupi corridoi.

Vecchia prigione di Melbourne

parco alberto

Circuito internazionale di Formula 1 che dal 1996 ospita il Gran Premio d'Australia. Anni '50. Durante il XX secolo il circuito ha ospitato il Gran Premio di Melbourne, ma a quel tempo era un evento impopolare a causa degli alti costi per i piloti e della lontananza del continente dall'Europa. Albert Park è un'autostrada urbana circondata da spazi verdi, si sviluppa intorno a un lago artificiale.

Parco alberto

Campo da cricket di Melbourne

Il terreno era originariamente destinato al gioco del cricket, ma si è gradualmente trasformato in un grande complesso polifunzionale, dove si svolgono partite di calcio, campionati di rugby, concerti e vari eventi culturali. Lo stadio è stato costruito a metà del XIX secolo e più volte modernizzato nel corso del XX secolo. L'arena moderna può ospitare circa 100mila spettatori, fino a 130mila persone riunite per alcuni eventi.

Campo da cricket di Melbourne

Zoo di Melbourne

Lo zoo più antico d'Australia, fondato nel 1862. Inizialmente lo zoo fungeva da rifugio temporaneo per gli animali domestici portati da altri continenti. Sul territorio dello zoo gli animali hanno vissuto un periodo di adattamento e successivamente sono tornati a casa. Nel corso del tempo iniziarono ad apparire specie esotiche e lo zoo acquisì il suo aspetto moderno. Ospita tigri, leoni, scimmie, giraffe, elefanti, lemuri del Madagascar, uccelli rari e abitanti della savana australiana.

Zoo di Melbourne

Corona del casinò

Una delle migliori case da gioco del continente, un grande complesso di intrattenimento situato nel cuore di Melbourne. Centinaia di migliaia di turisti e gente del posto visitano questo casinò ogni anno. Ci sono più di 2,5 mila slot machine e 350 tavoli da gioco sul territorio. C'è anche un ristorante, una pista da bowling e discoteche. Il complesso Korona ospita il Palladium, la più grande sala concerti della città.

Corona del casinò