Le 20 migliori attrazioni di Toledo, Spagna

484
32 623

Toledo è una delle città più belle della Spagna. L'aspetto del suo centro storico è rimasto pressoché immutato dal XV secolo. Potenti porte cittadine, mura di fortezze inespugnabili e labirinti di stradine non smettono mai di stupire gli ospiti di Toledo. Dal V secolo, la città è stata la capitale dello stato visigoto. Fino al XVI secolo qui si trovava la residenza dei re castigliani.

Toledo è famosa non solo per la sua architettura unica. Per molti secoli qui fiorirono armi e gioielleria. Le famose lame in acciaio di Toledo e i gioielli in argento di Toledo hanno guadagnato popolarità nell'alto medioevo. Oggi sono considerati un oggetto di lusso e apprezzati dai collezionisti di tutto il mondo.

Cosa vedere e dove andare a Toledo?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Alcazar di Toledo

Una formidabile fortezza che domina la città è pronta a resistere a qualsiasi assedio. Le sue torri e le sue mura sono perfettamente visibili da ogni parte della città. Il castello fu costruito nel XVI secolo secondo il progetto di A. de Covarrubias. Un tempo fungeva da residenza dei re di Castiglia. Durante la guerra civile degli anni '30, l'edificio fu danneggiato durante l'assedio, ma successivamente restaurato. Oggi l'alcazar ospita una biblioteca e un museo militare.

Alcazar di Toledo

Cattedrale di Santa Maria

Una magnifica cattedrale gotica del XIII-XV secolo, eretta sul sito di un'antica chiesa visigota. È uno dei più grandi in Spagna. La sua torre raggiunge un'altezza di 44 metri. All'interno della cattedrale si trova una pregevole raccolta di opere d'arte. La collezione contiene opere dell'incomparabile Tiziano, Caravaggio ed El Greco, oltre a gioielli unici creati nel Medioevo.

Cattedrale di Santa Maria

Porta di Bisagra

La Porta Bisagra accoglie gli ospiti che arrivano in città da Madrid. Questo monumentale edificio è costituito da due possenti torri collegate da un portale d'ingresso e da un passaggio ad arco. C'è una statua di Carlo V sul cancello. Sono decorati con lo stemma della dinastia degli Asburgo di imponenti dimensioni e altri simboli araldici. Oggi i visitatori di Toledo vedono la porta Bisagra nella forma in cui si sono conservate dal XVI secolo.

Porta di Bisagra

Porta della Puerta del Sol

Porta del XIV secolo, costruita dai cavalieri dell'Ordine di Malta. Nel Medioevo, la Puerta del Sol faceva parte del sistema difensivo di Toledo e serviva a proteggere gli accessi alla città. L'architettura dell'edificio ricalca chiaramente lo stile moresco. Sopra l'ingresso ad arco c'è un'immagine di una scena della vita di Sant'Ildefonso, il venerato arcivescovo di Toledo in epoca visigota.

Porta della Puerta del Sol

Ponte San Martino

Ponte ad arco sul fiume Tago, costruito nei secoli XIII-XIV per volontà dell'arcivescovo P. Tenorio per consentire l'accesso alla città dal lato ovest. Nel XVI secolo furono erette torri in pietra su entrambi i lati del ponte per rafforzarlo. La struttura è composta da cinque imponenti arcate. Da qui si ha una splendida vista delle attrazioni della parte storica di Toledo.

Ponte San Martino

Ponte dell'Alcantara

Fino al XIII secolo il Ponte dell'Alcantara era l'unico ponte sul fiume Tago. Numerosi pellegrini arrivarono a Toledo lungo di essa. Si ritiene che sia stato costruito alla fine del IX secolo. A quel tempo, i vecchi ponti romani erano già crollati o furono distrutti dai conquistatori arabi. Alcantara è stata più volte distrutta e ricostruita. Negli anni '20 è stato ufficialmente riconosciuto come monumento architettonico.

Ponte dell

Castello di San Servondo

Fortificazione del XIV secolo, situata accanto all'Alcazar di Toledo. Si ritiene che San Servando sia stato costruito durante l'Impero Romano. Successivamente la fortezza fu ricostruita dai Visigoti e dai Mori. Dopo che Toledo fu conquistata dagli arabi nell'XI secolo, il castello fu trasformato nel monastero di San Germano e Servando, ma dopo un po' l'edificio fu nuovamente utilizzato per difendere la città. L'ultima ricostruzione dell'edificio risale alla prima metà del XX secolo.

Castello di San Servondo

Monastero di San Juan de los Reyes

Monastero francescano fondato da Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia nel XV secolo. Il monastero fu costruito secondo il progetto di H. Guas in stile isabellino, un misto di gotico europeo, mudéjar e stile moresco. I re cattolici decisero di costruirlo in onore della vittoria sui portoghesi nel 1476 (Battaglia del Toro). Al momento il monastero è attivo.

Monastero di San Juan de los Reyes

Sinagoga del Transito

Tempio ebraico del XIV secolo, eretto sotto il sovrano Pedro I di Castiglia. Nel XV secolo parte del complesso della sinagoga fu acquistata dall'artista El Greco. Dopo l'espulsione degli ebrei, l'edificio fu trasferito al monastero cattolico di San Benito. Nel 1877 la sinagoga fu dichiarata monumento nazionale. Ora c'è un museo ebraico dell'etnia sefardita, e in uno degli edifici c'è la casa-museo di El Greco.

Sinagoga del Transito

Sinagoga di Santa Maria la Blanca

Il tempio fu costruito dai Mori nell'XI secolo per le esigenze di una numerosa comunità ebraica. L'edificio bruciò nel XIII secolo, ma fu successivamente ricostruito sotto il re Alfonso X, nonostante il divieto del papa. Dall'inizio del XV secolo, quando la persecuzione degli ebrei a Toledo stava prendendo piede, la sinagoga fu trasformata in una basilica cristiana intitolata alla Santa Vergine Maria la Bianca. Pochi anni dopo fu chiusa e abbandonata. Solo nel XIX secolo il tempio fu restaurato.

Sinagoga di Santa Maria la Blanca

Chiesa di San Ildefonso

La chiesa barocca fu costruita nei secoli XVII-XVIII. I lavori di costruzione sono continuati per quasi 100 anni, cinque architetti sono riusciti a lavorare al progetto. Anche dopo la consacrazione del tempio, furono completati edifici separati per altri 40 anni. Inizialmente la chiesa fu costruita per l'Ordine di Sant'Ignazio, ma dopo la sua soppressione divenne una chiesa parrocchiale. I gesuiti ripresero l'edificio negli anni '30.

Chiesa di San Ildefonso

Chiesa di Santo Tomè

Il tempio, prima di tutto, è famoso per il dipinto di El Greco "La sepoltura del conte Orgas". La tela fu creata dall'artista appositamente per la chiesa nel 1576. Successivamente fu riconosciuta come una delle più grandi creazioni del maestro. In generale, sullo sfondo dei capolavori architettonici di Toledo, la Chiesa di Santo Tomé sembra abbastanza poco appariscente. Fu costruito in stile mudéjar e servì da moschea fino all'espulsione dei Mori dalla città.

Chiesa di Santo Tomè

Moschea di Cristo de la Luz

L'ex moschea si trova nella periferia di Toledo. Fu costruito nel X secolo dall'architetto arabo Moussa ibn Ali Saad. Oggi l'edificio è considerato uno dei più antichi della città. Come altri templi musulmani, dopo l'istituzione del potere dei re spagnoli a Toledo, fu convertito in una chiesa cristiana. All'interno del Cristo de la Luz sono stati conservati pregevoli affreschi del XIII secolo.

Moschea del Cristo de la Luz

Museo El Greco

El Greco ha vissuto a lungo nel territorio dell'ex quartiere ebraico di Toledo. La casa-museo dell'artista ricrea un'atmosfera unica che riporta i visitatori indietro di diversi secoli all'epoca in cui il grande maestro creava i suoi capolavori. Nel museo puoi vedere non solo dipinti di El Greco, ma anche di altri pittori. Qui sono esposti gli effetti personali del maestro, oltre a campioni di mobili e ceramiche.

Museo El Greco

Museo di Santa Croce

Il Museo di Santa Cruz ospita la più grande collezione di dipinti di El Greco al mondo. Qui nel XV secolo si trovava un ospedale. L'edificio fu gravemente danneggiato durante la guerra civile, ma fu restaurato negli anni '60. L'esposizione museale si trova in tre sale tematiche: archeologica, scultura e pittura. Una stanza separata è riservata ai dipinti di El Greco.

Museo di Santa Croce

Ospedale di Tavero

L'edificio dell'ospedale fu eretto nei secoli XVI-XVII per volere del cardinale Tavera, grande figura ecclesiastica e inquisitore. L'edificio fu costruito in stile rinascimentale secondo il progetto di A. de Covarrubias. Sul territorio dell'ospedale c'è un museo d'arte, che contiene la collezione privata del Duca di Lerma. L'edificio apparteneva alla chiesa prima della guerra civile, in seguito lo stato ha confiscato tutti i beni a suo favore.

Ospedale di Tavero

Piazza Sokodover

La piazza si trova nel centro di Toledo sul sito dell'ex mercato arabo, dove nel Medioevo si commerciava il bestiame. I percorsi turistici popolari iniziano da qui. Ospita fiere, concerti, festival e altri eventi sociali. Dopo un incendio nel 1589, l'area fu quasi completamente bruciata. L'aspetto architettonico moderno del luogo prese forma solo verso la metà del XIX secolo.

Piazza Sokodover

Municipio di Toledo

L'edificio del municipio cittadino iniziò ad essere eretto all'inizio del XVII secolo secondo il progetto di J. de Herrera. Pochi decenni dopo, i lavori furono proseguiti sotto la guida dell'architetto H. E. Theotokopuli, figlio di El Greco. La costruzione dell'edificio è durata quasi 100 anni. Il municipio è realizzato nello stile del "classicismo italiano". Le sue caratteristiche si distinguono per la simmetria e la semplicità delle linee, che sottolineano l'eleganza della forma della facciata.

Municipio di Toledo

Stazione ferroviaria di Toledo

La stazione è una delle principali attrazioni della città. Lo splendido edificio mudéjar è la prima cosa che i turisti che arrivano in treno vedono. La stazione sembra un castello moresco medievale, decorato con aperture di finestre scolpite. Una pittoresca torre con un quadrante dell'orologio confina con l'edificio della stazione. La decorazione interna non è inferiore in bellezza all'esterno e ricorda anche la dimora del favoloso califfo.

Stazione ferroviaria di Toledo

Punto panoramico "Mirador del Valle"

Le viste più impressionanti di Toledo sono aperte al turista da luoghi situati fuori città. Il punto migliore per contemplare i luoghi d'interesse è considerato il "Mirador del Valle", una piattaforma situata sulla circonvallazione che circonda la città. Offre viste sul fiume, sulla valle, sulle colline e sui quartieri storici. Un panorama delizioso può catturare a lungo l'attenzione di un turista.

Punto panoramico Mirador del Valle