Le 20 migliori attrazioni di Alicante, Spagna

992
61 456

La famosa località spagnola di Alicante occupa un posto centrale tra le città della Costa Blanca, una vera perla del Mediterraneo. Nel bel mezzo della calura estiva, le spiagge della città sono molto affollate, poiché non solo i turisti stranieri, ma anche gli stessi spagnoli amano rilassarsi in questo luogo.

Alicante turistica è hotel confortevoli, yacht bianchi come la neve, argini ben curati e magnifiche spiagge. Inoltre, la città ha un altro lato: le tradizionali strade spagnole, le antiche facciate di case fatiscenti e le potenti fortezze del declino dell'impero coloniale spagnolo. Se si alternano passeggiate informative per Alicante con una vacanza sulla sua costa impeccabile, la vacanza si preannuncia varia e ricca di eventi.

Cosa vedere e dove andare ad Alicante?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Spianata di Spagna

Viale pedonale, il cuore della vita turistica di Alicante. Qui si trovano ristoranti, negozi e banche. La sera, gli spettacoli vengono mostrati in uno speciale padiglione per concerti. La strada si estende per 500 metri dal porto della città fino a una piccola piazza accogliente. Il pavimento dell'Esplanade è rivestito di pietre multicolori, che formano un motivo armonioso. Ai lati ci sono sottili vicoli di palme.

Spianata di Spagna

Porto di Alicante

Il porto di Alicante è un pittoresco porto turistico, un punto di ormeggio per yacht, barche, barche a motore e altri tipi di navi. Le navi da crociera del Mediterraneo spesso attraccano qui. Il porto è anche di grande importanza economica, con navi da carico che arrivano regolarmente. Nel porto, i turisti possono ordinare una gita in barca su uno yacht o noleggiare un'intera nave. Lungo il porto di Alicante si estende la principale via pedonale: l'Esplanade de España.

Porto di Alicante

Forte Santa Barbara

La fortezza è uno dei principali monumenti storici di Alicante. Si trova in cima al Monte Benacantil. La costruzione fu eretta nel IX secolo durante il regno dei Mori sulla penisola iberica. Fino al XVIII secolo il forte aveva una grande importanza strategica e veniva utilizzato per lo scopo previsto. Fino al 1963 la fortezza era in rovina. Dopo il restauro, il suo territorio è stato aperto al pubblico.

Forte Santa Barbara

Forte San Ferdinando

Il castello si trova nella parte centrale della città. Fu eretto nel XIX secolo per respingere un possibile attacco delle truppe di Napoleone Bonaparte. Ma i francesi non sono mai venuti ad Alicante. Il castello è circondato da un pittoresco parco, perfettamente adattato per sport e passeggiate. Dopo un lungo periodo di abbandono, la fortezza è stata restaurata ed è aperta a tutti.

Forte San Ferdinando

Zona Santa Croce

La parte storica della città, situata a relativa distanza dalle zone turistiche ai piedi del Benacantil. Il centro storico è costituito solo da poche stradine che conducono alla rocca di Santa Barbara. Santa Cruz è un tipico quartiere urbano di una città di provincia spagnola con muri scrostati qua e là, deliziose aiuole su terrazzini e facciate luminose.

Zona Santa Croce

Piazza Lucero

La piazza principale di Alicante, da dove partono molti itinerari turistici. Anche gli autobus dall'aeroporto arrivano qui. Nel centro di Luceros c'è una fontana in pietra del 1930, circondata da un prato verde con palme. Attorno alla piazza sorgono moderni edifici residenziali, uffici, spazi commerciali e uffici amministrativi. Le due autostrade centrali di Alicate iniziano a Luceros.

Piazza Lucero

Piazza Gabriel Mirò

L'area è una piazza verde ombreggiata, ricoperta da vegetazione subtropicale. Qui crescono alberi secolari con tronchi possenti, palme e fiori. Questo è un ottimo posto per ripararsi dal cocente sole spagnolo. La piazza e la piazza prendono il nome dallo scrittore Gabriel Miro, originario di Alicante. Questo fatto è ricordato da una lapide a sinistra della fontana centrale.

Piazza Gabriel Mirò

Basilica di Santa Maria

Chiesa gotica della fine del XIV secolo, situata sul sito di un'antica moschea. Il tempio fu fondato in onore dell'espulsione dei Mori e della liberazione di questa parte della Spagna dal dominio arabo. Nei secoli successivi la basilica fu ricostruita in stile barocco spagnolo. All'interno della chiesa vi è un altare dorato del '700 e un pregevole organo del '500. L'interno è decorato con abili statue di San Giovanni e della Vergine Maria.

Basilica di Santa Maria

Cattedrale di San Nicola

Il tempio è dedicato a San Nicola, il santo patrono di Alicante. Fu eretto sulle rovine di una moschea nel XVII secolo. L'edificio è stato costruito in uno stile di transizione dal Rinascimento al Barocco, caratterizzato dalla sobrietà delle forme architettoniche. La cattedrale è coronata da un'imponente cupola di 45 metri

Cattedrale di San Nicola

Museo Archeologico

Un grande museo con un'impressionante collezione di 81.000 oggetti. Un gran numero di reperti sono stati trovati e raccolti sul territorio della regione della Costa Blanca. Il Museo Archeologico di Alicante è alla pari con le più grandi collezioni della Spagna. Le sale espositive sono dotate di attrezzature moderne, quindi i visitatori hanno l'opportunità di guardare video o ascoltare brevi conferenze su un particolare periodo storico.

Museo Archeologico

Museo della Volvo Ocean Race

Volvo Ocean Race è una regata intorno al mondo unica che inizia ad Alicante e dura diversi mesi. Qui si tiene dal 2005. Nel 2012 è stato aperto un museo dedicato a questo evento, unico nel suo genere. Grazie alle tecnologie interattive, i visitatori potranno sentirsi partecipi di un viaggio grandioso, oltre a conoscere meglio le caratteristiche degli ecosistemi dei mari e degli oceani.

Museo della Volvo Ocean Race

Museo d'Arte Moderna

Una galleria con un'impressionante collezione di veri e propri "mastodonti" dell'arte contemporanea. Ci sono opere di Mirò, Picasso, Chagall, Kandinsky, Varaseli e Gonzalez. Il museo è ospitato in un antico edificio del XVII secolo. La sua storia inizia nel 1978, quando l'astrattista locale E. Sempere dona alla città la sua collezione di dipinti. Le opere dello stesso Semper occupano un piano a parte del museo.

Museo d

Museo delle Belle Arti di Palazzo Gravina

La galleria si trova in un palazzo del XVIII secolo. Il museo è stato inaugurato nel 2001 dopo un completo restauro di un edificio un po' fatiscente. La collezione del museo è una raccolta di dipinti di artisti e scultori di Alicante e dintorni, che hanno lavorato nel periodo dal XVI al XX secolo. Ci sono opere di H. Agrosot, L. Casanova, A. Hisbert, F. Cabrera e altri maestri. Il museo ha un programma per sostenere i giovani talenti.

Museo delle Belle Arti di Palazzo Gravina

Mercato centrale

Il mercato principale di Alicante, situato in un edificio che occupa un intero isolato. I centri commerciali si trovano su due piani: uno vende carne di tutti i tipi e forme possibili, l'altro ha numerose bancarelle con frutti di mare, pesce, verdura e frutta. Il mercato ha anche un'ampia sezione con vini, formaggi, olive, spezie, noci e tutti i tipi di dolci.

Mercato centrale

Municipio di Alicante

L'edificio del municipio fu costruito nel XVIII secolo secondo il progetto di V. Soler in stile barocco spagnolo. I lavori di costruzione sono continuati per circa 90 anni. Sul piazzale antistante il municipio è installato un sistema di fontane, i cui getti colpiscono direttamente dal selciato, che deliziano bambini e cani locali. I giorni festivi si tengono spesso vicino al municipio. Nell'atrio dell'edificio c'è una scultura di San Giovanni, creata da Salvador Dalì.

Municipio di Alicante

Casa di Carbonel

L'edificio fu eretto negli anni '20 del XX secolo in stile Art Nouveau, allora di moda, con elementi neobarocchi. Oggi è considerato uno dei più pittoreschi di Alicante. La casa è stata progettata dall'architetto J. B. Ramos per E. Carbonel, un industriale tessile stabilitosi ad Alicante. Il lussuoso edificio è stato eretto sul sito del vecchio mercato cittadino accanto al Palace Hotel.

Casa di Carbonel

Nave "Santa Trinità"

La nave è stabilmente ormeggiata nel porto della città. È una copia di un vero galeone del XVIII secolo, costruito a Cuba. La nave ha preso parte a molte battaglie, inclusa la famosa battaglia di Trafalgar. Dopo questa devastante battaglia, la Holy Trinity affondò al largo della costa di Cadice nel 1805. Una copia della nave fu costruita negli anni 2000. A bordo sono stati collocati un ristorante, un bar, una discoteca e un museo.

Nave Santa Trinità

Isola Tabarca

L'isola si trova al largo della Costa Blanca e ospita diverse dozzine di persone impiegate nel settore del turismo. L'isola è menzionata in documenti del XVIII secolo in relazione al sequestro del suo territorio da parte dell'esercito tunisino. Tabarka ha diverse antiche chiese e palazzi. Numerosi ristoranti sono aperti ai turisti e offrono un'ampia varietà di piatti di pesce.

Isola Tabarca

La spiaggia del Postiguet

La spiaggia si trova nel centro dell'area turistica di Alicante. Grazie ai pittoreschi dintorni, alla sabbia bianca e all'acqua limpida, ha ricevuto il prestigioso marchio di qualità Bandiera Blu. Postiguet è considerata la migliore spiaggia cittadina, ci sono numerosi caffè, parchi giochi e noleggio di attrezzature per gli sport acquatici. La spiaggia si trova abbastanza vicino alla parte storica di Alicante.

La spiaggia del Postiguet

Falò di San Giovanni Battista

Festa popolare spagnola, che si celebra ogni estate dal 18 al 29 giugno. È dedicata al giorno di San Giovanni Battista. Le più grandi celebrazioni si svolgono sul territorio di Alicante. Per tutta la settimana, per le strade vengono organizzate processioni colorate, sfilate e una competizione di figure giganti, vengono lanciati fuochi d'artificio, la gente brucia spaventapasseri e salta sul fuoco. Alcune tradizioni di questa festa sono simili al giorno di mezza estate slavo.

Falò di San Giovanni Battista