Top 35 - attrazioni di Mosca, Russia

1369
80762

Mosca è poliedrica e grandiosa, ogni volta si rivolge al viaggiatore con mille sfaccettature diverse. Qui le cupole multicolori delle chiese ortodosse convivono con grattacieli monumentali in stile impero stalinista. Le ricche tenute delle famiglie aristocratiche dell'Impero russo si affiancano a ristoranti e locali alla moda, le guglie dei grattacieli di vetro dei quartieri degli affari scintillano sullo sfondo della pittoresca Kutuzovsky Prospekt.

Mosca ha un numero enorme di oggetti culturali: più di 400 musei, circa un migliaio di monumenti, 130 teatri e dozzine di sale da concerto. La maggior parte degli eventi della vita sociale del Paese, dalle anteprime alle mostre internazionali, si svolgono nella capitale. Devi venire a Mosca per molto tempo per sentire lo spirito e l'energia di questa città dinamica.

Cosa vedere e dove andare a Mosca?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Cremlino di Mosca e Piazza Rossa

I luoghi più riconoscibili e visitati della capitale russa. Le torri rosse del Cremlino coronate di stelle sono un marchio consolidato, simbolo di Mosca. Dal 12° secolo, il Cremlino funge da struttura difensiva

Cremlino di Mosca e Piazza Rossa

Chiesa di San Basilio

La cattedrale fu fondata per ordine di Ivan il Terribile come gratitudine al Signore per l'aiuto nella cattura di Kazan. Inizialmente, l'edificio aveva cupole dorate e pareti rosse e bianche. Dopo un incendio nel XVIII secolo, a seguito del restauro, il tempio è stato decorato con colori vivaci e ora torreggia sulla Piazza Rossa come un pan di zenzero multicolore. Il nome fu dato in onore del santo stolto Basilio il Beato, che raccolse parte del denaro per la costruzione del tempio e lo trasferì a Ivan il Terribile.

Chiesa di San Basilio

Parco Zaryadye

Spazio pubblico nel quartiere storico dell'omonima capitale. La costruzione è stata eseguita nel 2014-2017, dopo la demolizione dell'Hotel Rossiya situato in questo sito. Ci sono 4 zone paesaggistiche della Russia rappresentate nel parco. Il numero totale di alberi piantati è 752, cespugli - circa 7 mila. In diverse parti di Zaryadye ci sono zone con un microclima artificiale. Nel 2018 è stata aperta una sala concerti nel parco.

Parco Zaryadye

Città di Mosca

Il quartiere degli affari della capitale, costituito da moderni grattacieli dal design futuristico. Il progetto è unico sia per la Russia che per l'intera Europa orientale. La torre più alta del complesso della Federazione raggiunge un'altezza di 235 metri, anche ad altri edifici sono stati dati i propri nomi. La città di Mosca è stata soprannominata "Moscow Manhattan", il quartiere è stato concepito come l'analogo russo dei quartieri degli affari di Londra e New York.

Città di Mosca

Cattedrale di Cristo Salvatore

La Cattedrale di Mosca, dove il Patriarca conduce i servizi divini. Il tempio fu costruito in onore della vittoria nella guerra patriottica del 1812 su progetto di Konstantin Ton, i lavori durarono più di quarant'anni. Durante l'era sovietica, l'edificio fu fatto saltare in aria e al suo posto apparve il Palazzo dei Soviet e, successivamente, la piscina Moskva. La cattedrale è stata ricostruita nel 1994-1997. e ora ha la massima somiglianza esterna con l'originale.

Cattedrale di Cristo Salvatore

Convento di Novodevichy

Il convento più antico della capitale. Secondo la leggenda, sorge nel luogo in cui, durante il regno dell'Orda d'oro, le ragazze venivano selezionate per essere mandate in schiavitù. Il monastero fu fondato nel 1524 da Vasily III. Successivamente, molte persone reali, così come ragazze di famiglie principesche e boiardi, presero la tonsura nel monastero. Molti sono venuti qui contro la loro volontà. In termini architettonici, il monastero è una vera fortezza con possenti mura.

Convento di Novodevichy

Chiesa dell'Ascensione a Kolomenskoye

Tempio del XVI secolo sulle rive del fiume Moskva nel territorio del complesso del parco di Kolomenskoye. Presumibilmente, l'architetto italiano Petrok Maly ha preso parte alla costruzione dell'edificio. La chiesa è uno dei primi esempi di templi a padiglione in pietra nella Rus'. La struttura è stata costruita a forma di croce uguale con un campanile di 62 metri. L'architettura del tempio è considerata unica.

Chiesa dell'Ascensione a Kolomenskoye

Cattedrale dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

La principale cattedrale cattolica di Mosca, costruita in stile neogotico a spese della comunità polacca. Gli edifici principali furono eretti all'inizio del XX secolo secondo il progetto di F. O. Bogdanovich-Dvorzhetsky. La cattedrale è un tipico esempio dell'architettura delle chiese cattoliche: archi ogivali, torri figurate rivolte verso l'alto, vetrate colorate. Il tempio ospita regolarmente concerti di musica d'organo e altri eventi culturali.

Cattedrale dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Museo-Riserva Tsaritsyno

L'insieme del palazzo e del parco, che copre un'area di oltre 100 ettari, si trova nel sud della capitale. Tutti gli edifici furono creati nel XVIII secolo nello stile architettonico pseudo-gotico o gotico russo. In precedenza, l'ensemble fungeva da residenza reale. Oggi il parco ospita mostre, musei, sale da concerto, serre. Grazie allo splendido paesaggio, l'ensemble Tsaritsyno è diventato un luogo popolare per i servizi fotografici di matrimonio.

Museo-Riserva Tsaritsyno

Palazzo Kolomna

Il palazzo di legno nel parco Kolomenskoye, appartenuto allo zar Alexei Mikhailovich. È stato aperto al pubblico nel 2010. L'edificio è stato fondato nel XVII secolo, il suo aspetto è stato concepito in modo tale da sottolineare il potere dello stato russo e la grandezza dello zar. La decorazione interna era opulenta e lussuosa. Sotto Caterina II, il palazzo fu smantellato, ma i suoi disegni dettagliati erano stati realizzati in precedenza. Secondo questi disegni, il complesso è stato completamente restaurato in seguito.

Palazzo Kolomna

Cremlino a Izmailovo

Un'attrazione della New Age nello spirito dell'architettura russa del XVII secolo, una residenza stilizzata dello zar Alexei Mikhailovich. L'ensemble è stato costruito secondo vecchi schizzi e disegni. Il Cremlino è apparso nel 2007 vicino alla stazione della metropolitana Partizanskaya. Sul territorio sono presenti botteghe artigiane, musei, osterie, una chiesa. Il Cremlino è stato progettato da AF Ushakov come attrazione per attirare i turisti.

Cremlino a Izmailovo

Maniero Kuskovo

Il palazzo del XVIII secolo, appartenuto alla famiglia del conte di Sheremetevs. La magnifica tenuta, circondata da un parco paesaggistico, è stata utilizzata per magnifici ricevimenti, balli, festeggiamenti e rappresentazioni teatrali. Il museo sul territorio del complesso espone una delle più grandi collezioni di ceramiche al mondo. A Kuskovo si tengono costantemente mostre, concerti, feste nelle antiche tradizioni russe.

Maniero Kuskovo

Composto di Krutitsy

Un monumento architettonico del XVII secolo nel quartiere Tagansky della capitale. Dal 1991 funge da residenza patriarcale. Qui si trova anche il Dipartimento per gli affari giovanili della Chiesa ortodossa russa. La storia del luogo inizia nel XIII secolo. Dapprima qui si trovava un monastero e poi la residenza dell'alto clero. Krutitsy Compound è un luogo dove puoi immaginare com'era Mosca nei secoli passati.

Composto di Krutitsy

Gran Teatro

Il principale palcoscenico dell'opera del paese e uno dei migliori teatri del mondo. Il teatro fu costruito nel 1825, ma nel 1853 l'edificio andò a fuoco. Tre anni dopo, il Bolshoi fu ricostruito. Ricostruzioni su larga scala sono state effettuate nel 1886-1893, nel 1958 e nel 2005-2011. L'edificio monumentale del teatro è decorato con massicce colonne, la decorazione interna colpisce per il lusso. Il lampadario di cristallo nell'auditorium principale merita un'attenzione particolare.

Gran Teatro

Galleria Statale Tretyakov

Un museo d'arte con una ricca collezione, fondato dalla famiglia di mercanti Tretyakov. Nel 1861, nel suo testamento, Pavel Tretyakov trasferì in città la galleria di famiglia e stabilì la somma di denaro per il suo mantenimento. Nel 1893 il museo fu ufficialmente aperto al pubblico. La Galleria Tretyakov è la più grande collezione (più di 180mila reperti) di pittura, incisione e pittura di icone russe.

Galleria Statale Tretyakov

Armeria e fondo di diamanti

Si trovano nello stesso edificio sul territorio del Cremlino di Mosca. L'Armeria funziona come museo dal 1806. Qui sono conservati arte e manufatti, sia realizzati in laboratori locali che donati da ambasciate di altri paesi. Il Diamond Fund è un'impressionante mostra di capolavori dell'arte orafa. I migliori esempi della collezione risalgono ai secoli XVIII-XX. Inoltre, l'esposizione presenta pietre preziose e pepite con una ricca storia.

Armeria e fondo di diamanti

Museo storico statale

Si trova sulla Piazza Rossa ed è uno dei principali musei metropolitani. Le collezioni che coprono tutte le epoche della storia russa dall'antichità al XX secolo sono esposte in innumerevoli sale. Vengono inoltre presentate ampie esposizioni relative alla storia di altri stati. Il museo è stato fondato per ordine di Alessandro II nel 1872. Nel 1990 l'edificio è stato inserito nella lista del patrimonio dell'UNESCO insieme alla Piazza Rossa.

Museo storico statale

Circo Nikulin di Mosca su Tsvetnoy Boulevard

Il circo fu costruito nel 1880 con i soldi del commerciante Danilov. Fin dall'inizio, l'amministrazione ha cercato di invitare solo le migliori squadre e attirare più visitatori alle esibizioni. Nel 1996, in onore del 75esimo artista Yu. Nikulin, al circo fu dato il nome di "Moscow Nikulin Circus on Tsvetnoy Boulevard". L'auditorium è progettato per 2000 persone, durante le esibizioni vengono utilizzate attrezzature moderne.

Circo Nikulin di Mosca su Tsvetnoy Boulevard

Museo di Belle Arti Puskin

La galleria del museo è stata aperta nel 1913, la base della collezione erano le mostre della collezione del Gabinetto di belle arti e antichità dell'Università di Mosca. Successivamente furono acquisiti campioni originali della cultura dell'antico Egitto. Durante il XX secolo, il museo si è sviluppato e ampliato e ora contiene circa 700 reperti. Nelle sale si tengono costantemente varie mostre di autori di fama mondiale.

Museo di Belle Arti Puskin

Bunker 42 su Taganka

Museo della Guerra Fredda, situato a una profondità di 65 metri sotto terra. Il bunker è stato costruito a metà del XX secolo, è stato concepito come un rifugio completamente autonomo in caso di un improvviso attacco nucleare. Una scorta di acqua e cibo è stata immagazzinata qui per molto tempo. L'ingresso al museo è una porta da una tonnellata e mezza, dietro la quale inizia una lunga scalinata. I visitatori possono esplorare l'interno del bunker durante una visita guidata e guardare un film sulla Guerra Fredda.

Bunker 42 su Taganka

Parco della Vittoria sulla collina Poklonnaya

Complesso del parco con memoriali dedicati alla vittoria nella Grande Guerra Patriottica 1941-1945. Prima che la costruzione iniziasse nel 1987, la collina su Poklonnaya Gora fu parzialmente demolita. Il parco è stato inaugurato ufficialmente nel 1995. Il monumento centrale è un obelisco coronato da una statua della dea Nike, alta 141,8 metri. Nel 2009-2010 qui è bruciata la Fiamma Eterna, trasferita per il periodo di ricostruzione dall'Alexander Garden.

Parco della Vittoria sulla collina Poklonnaya

Colline dei passeri

Le Sparrow Hills sono considerate il principale ponte di osservazione di Mosca, da dove è possibile vedere la valle del fiume Moskva, Luzhniki, i grattacieli stalinisti e i grattacieli della città di Mosca. Nelle vicinanze si trova l'edificio dell'Università statale di Mosca. La zona del parco di Sparrow Hills è il luogo ideale per passeggiare, andare in bicicletta e pattinare, fare jogging. I motociclisti di Mosca si radunano da molti anni vicino al ponte di osservazione.

Colline dei passeri

Complesso sportivo "Luzhniki"

Inaugurato negli anni '50 del secolo scorso, è stato più volte ricostruito. L'area supera i 180 ettari. Ha ospitato alcuni eventi delle Olimpiadi del 1980. Negli anni '90 si è trasformato in un enorme mercato dell'abbigliamento, che è stato liquidato nel 2003. Ora il complesso è composto da dozzine di oggetti, tra cui un palazzetto dello sport da 78.000 posti, campi da calcio, campi da tennis, piscine e un'accademia di golf. La partita finale della Coppa del Mondo FIFA 2018 si è giocata allo stadio Luzhniki.

Complesso sportivo Luzhniki

Metropolitana di Mosca

La più grande metropolitana nel territorio dell'ex Unione Sovietica. La prima linea fu lanciata nel 1935, collegava Sokolniki e Park Kultury. Attualmente sono state posate 15 linee per una lunghezza di quasi 400 km. Delle 230 stazioni attive, 48 sono riconosciute come oggetti del patrimonio culturale della Russia. Il design di alcune sale della metropolitana ricorda i musei

Metropolitana di Mosca

Zoo di Mosca

Uno dei più antichi d'Europa, accoglie i visitatori dal 1864. Attualmente lo zoo contiene circa 6mila individui. Rappresentano oltre mille specie animali. L'area è suddivisa in temi. Ci sono sia esposizioni aperte che recinti, oltre a quelle chiuse. Chiunque può organizzare la tutela dell'animale che gli piace, finanziarne il mantenimento e ricevere una serie di privilegi. Il simbolo vivente dello zoo è Sansone la giraffa.

Zoo di Mosca

VDNH

Un grande parco nel nord-est della capitale con numerosi padiglioni espositivi, vicoli ben curati, fontane, caffè, sale da concerto. VDNKh è una delle fughe del fine settimana più popolari per i cittadini. Qui puoi visitare l'acquario, il padiglione storico, mostre innovative, mercati contadini, un teatro e persino un "porto" con piscina e spiaggia. Ci sono molti ciclisti, pattinatori e altri atleti al VDNKh.

VDNH

Torre Ostankino

La torre della televisione è un altro importante simbolo della capitale. La torre fornisce trasmissioni televisive a tutta la Russia, qui si trovano studi televisivi e uffici dei canali principali. L'edificio raggiunge un'altezza di 540 metri. La Torre Ostankino fu costruita nel periodo 1963-1967, a quel tempo era considerata l'edificio più alto d'Europa. Per i visitatori sono previste escursioni speciali alla torre con visita al ponte di osservazione.

Torre Ostankino

porta trionfale

Cancelli ad arco su Kutuzovsky Prospekt, eretti in onore della vittoria nella guerra patriottica del 1812. La struttura fu costruita secondo il progetto dell'architetto Beauvais nel 1829-1834, successivamente nel 1936 l'arco fu smantellato. La porta ricostruita riapparve sul viale solo nel 1968. L'iscrizione sulla parte superiore della vecchia struttura glorificava in russo e latino le gesta di Alessandro I, la nuova iscrizione immortalava l'impresa dei soldati russi nel 1812.

Porta trionfale

Grattacieli di Stalin

Sette grattacieli costruiti nel pomposo stile "Impero stalinista" a metà del XX secolo. Questi edifici unici, come previsto dal leader, dovevano simboleggiare il potere e la grandezza di Mosca e dell'intera URSS. Gli edifici ospitano l'Università Statale dell'Università di Mosca, il Ministero degli Affari Esteri, alberghi, appartamenti residenziali. In epoca sovietica, gli alloggi in queste case d'élite erano distribuiti solo a eminenti scienziati e statisti.

Grattacieli di Stalin

Grande magazzino statale (GUM)

Si trova sulla Piazza Rossa ed è una delle sue principali attrazioni. La storia dell'edificio inizia nel XIX secolo con l'apertura delle gallerie commerciali. Nel corso del XX secolo, GUM è diventato gradualmente il negozio principale e più ambito del paese: tutti i viaggiatori d'affari si sforzano di entrarci per acquistare beni scarsi. Al giorno d'oggi, GUM è un territorio di boutique costose, negozi storici e showroom d'autore.

Grande magazzino statale (GUM)

Via Vecchio Arbat

Il famoso viale pedonale della capitale, dove, circondati da affascinanti palazzi moscoviti dei secoli precedenti, si esibiscono artisti di strada e artisti disegnano ritratti. Un gran numero di negozi di souvenir, ristoranti e piccoli musei interessanti sono concentrati sull'Arbat. La strada è inclusa nel programma di visita obbligatoria per i turisti stranieri, quindi qui possono essere visti in numero considerevole.

Via Vecchio Arbat

Giardino dell'Eremo

Un piccolo parco nel centro della città, un luogo popolare per passeggiare tra la gente del posto. Il giardino è stato fondato dall'imprenditore e filantropo Y. Shchukin alla fine del XIX secolo. L'ultima grande ristrutturazione è avvenuta alla fine degli anni '90. XX secolo. Sul territorio del parco sono presenti tre teatri e un palcoscenico all'aperto per concerti estivi. Nella stagione calda, qui si tengono spesso festival e vari eventi, che attirano molti visitatori.

Giardino dell'Eremo

MUZEON parco artistico

Una vasta area delle arti, situata sull'argine della Crimea. La zona artistica comprende mostre all'aperto, giardini paesaggistici, fontane, oggetti d'arte contemporanea e numerosi percorsi pedonali. Lo stesso Krymskaya Embankment è una pittoresca area pedonale sulle rive del fiume Moskva, un luogo accogliente e romantico che ha rapidamente guadagnato popolarità tra i turisti e gli stessi moscoviti.

MUZEON parco artistico

Cluster artistico "Ottobre rosso"

Numerosi laboratori artistici, gallerie, studi di design, sale espositive occupano l'ex edificio della fabbrica di dolciumi Krasny Oktyabr. Questa è una sorta di centro bohémien della capitale, dove si svolgono costantemente eventi con la partecipazione del pubblico alla moda e di personaggi famosi. Lo stesso edificio della fabbrica in mattoni rossi è un classico esempio di architettura industriale dell'inizio del XX secolo.

Cluster artistico Ottobre rosso

Gorky Park

Il parco si trova sull'argine del fiume Moscova. Negli ultimi anni il locale è cambiato ed è diventato un punto di attrazione per il pubblico evoluto. Organizza costantemente eventi dedicati alla tutela dell'ambiente, festival vegetariani, gare di skateboard e altri eventi. Il parco diventa spesso un luogo per vacanze cittadine su larga scala. In inverno sul territorio è attiva da diversi anni una pista di pattinaggio.

Gorky Park