Le 25 migliori attrazioni di Kislovodsk, Russia

1 188
48 683

Kislovodsk è una vera città turistica del sud con un enorme parco, strade eleganti, vicoli fioriti pieni di tutte le sfumature possibili e un'atmosfera speciale insita solo in questa zona. C'è tutto per una vacanza di qualità: aria pulita, clima mite, un gran numero di attrazioni e paesaggi pittoreschi. Ma non c'è il mare, ma questo non sembra impedire ai turisti di godersi la vacanza.

Negli ultimi anni, le autorità cittadine hanno fatto molto per rinnovare Kislovodsk. Gli edifici abbandonati sono stati restaurati, i parchi sono stati migliorati e le infrastrutture turistiche migliorate. Oggi si è trasformato in un resort moderno a tutti gli effetti, attirando attivamente gli ospiti.

Cosa vedere e dove andare a Kislovodsk?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

parco del resort

Kislovodsk Resort Park è il secondo più grande d'Europa. Occupa un'area di quasi 1000 ettari, pur trovandosi entro i limiti della città. La zona ricreativa fu fondata nel 1823, quando Kislovodsk iniziò a svilupparsi come località medica. Al centro degli spazi verdi si trova la pittoresca Valle delle Rose, dove crescono fiori di ogni tipo, forma e colore. Il momento migliore per ammirare il tappeto colorato è la seconda metà dell'estate, poiché la maggior parte delle varietà di rose fiorisce in questo periodo.

Parco del resort

Kurortny Boulevard

Strada pedonale a Kislovodsk, partendo dalla Galleria Narzan e passando per le zone più pittoresche della città. Lungo di esso si ergono in file ordinate palazzi dell'Ottocento e dell'inizio del Novecento, al centro sono disposte luminose aiuole, l'aria calda estiva è rinfrescata da getti di piccole fontane, attorno alle quali sono disposte accoglienti panchine - in una parola, un vera e propria passeggiata del sud, sempre piena di gente che passeggia tranquillamente.

Kurortny Boulevard

Galleria Narzan

Un monumento architettonico e una sorgente curativa dove puoi provare a guarire Narzan. La galleria si trova all'ingresso del Parco Kurortny. L'edificio ricorda i contorni di un castello gotico. Fu eretto secondo gli schizzi dell'architetto S. I. Upton. Intorno al complesso c'è una piazzetta con vialetti e aiuole, lo spazio interno è decorato con statue e finiture in marmo, il tetto è coronato da una cupola di vetro.

Galleria Narzan

Principali bagni di Narzan

I bagni si trovano in un edificio dell'inizio del XX secolo, costruito secondo il progetto di A. N. Klepinin in stile moresco. È considerato uno degli edifici più belli di Kislovodsk. Guardando le torri decorative riccamente decorate, l'ornamento floreale ripetuto in molti elementi, i balconi tipici dei palazzi dei califfi, è difficile credere che questo miracolo non si trovi da qualche parte in Andalusia, ma nelle distese della nostra patria.

Principali bagni di Narzan

Colonnato

Colonnato neoclassico, composto da due livelli, che si trova nel Parco Kurortny. Fu eretto nel 1913. La struttura è una serie di colonne a semicerchio, nella parte superiore è presente una balaustra (nella stagione calda c'è una terrazza estiva). Il secondo piano è un'infilata ad arco incorniciata da due torrette. L'attrazione è il segno distintivo di Kislovodsk.

Colonnato

Sito di Lermontov

Il sito si trova vicino all'ingresso del parco di fronte al Colonnato. È un piccolo spazio su una collina, dove conduce una scala in arenaria dal design accattivante. Un busto di M. Yu. Lermontov è posto nella nicchia del muro, un po 'più in basso si trova una grotta con una scultura del Demone, un famoso personaggio del poema di Mikhail Yuryevich. Il sito è apparso nel 1948 sul sito di un ristorante pre-rivoluzionario.

Sito di Lermontov

Scala a cascata

La costruzione degli anni '30, costruita in pietra locale secondo il progetto di K. A. Shevchenko e L. S. Zalesskaya. La scala conduce alla rotonda, situata su un piccolo ponte di osservazione. Ai lati ci sono piscine decorative. Di sera qui si accendono luci colorate che rendono il luogo ancora più romantico. Nel 2015 è stata effettuata una ricostruzione completa dell'attrazione.

Scala a cascata

Calendario floreale

Il calendario adorna il parco termale, essendo il suo fiore all'occhiello. Apparve per la prima volta nel 1924 grazie al lavoro di giardinieri-decoratori. È un'aiuola a motivi geometrici, sulla quale, con l'aiuto di fiori e altre piante (bosso, arborvitae, ginepro), sono disposti un quadrante, un anno, un mese e persino un giorno. Le piantagioni formano un tappeto vivente continuo, deliziando gli osservatori con la sua bellezza in qualsiasi momento dell'anno.

Calendario floreale

Specchio stagno e getto di vetro

Elementi dell'ensemble del Kurortny Park, persi tra le sue numerose attrazioni. Uno stagno è un bacino artificiale costruito sul sito di una sorgente naturale con l'acqua di montagna più pura. Sulla sua riva c'è un piccolo gazebo con vetrate colorate, sotto il quale c'è un getto di vetro - un ruscello che scorre in una fessura, simile a una superficie piana di vetro.

Specchio stagno e getto di vetro

Museo-tenuta dell'artista N. A. Yaroshenko

Un antico maniero, dove all'inizio del XIX secolo visse il pittore N. A. Yaroshenko, rappresentante del movimento dei vagabondi russi. CIOÈ. visitato le mura della sua casa. Repin e A.I. Kuinzhi. Già nel 1918 si decise di organizzare un museo nel palazzo, ma alla fine fu destinato ad alloggi comuni. L'apertura dell'esposizione si è protratta fino al 1962. Oggi la collezione del museo-tenuta contiene opere dello stesso N. A. Yaroshenko e di altri maestri russi.

Museo-tenuta dell

Museo "Dacha Chaliapin"

Il famoso cantante F. I. Chaliapin ha visitato Kislovodsk più di una volta. La casa dell'inizio del XX secolo, dove preferiva soggiornare, era soprannominata "la dacia di Chaliapin". Oggi sul suo territorio opera un museo letterario e musicale, oltre a concerti (comprese le stagioni annuali di Chaliapin), incontri e serate creative. L'edificio stesso è un palazzo dall'architettura insolita con un tetto in legno e una veranda, pieno di decorazioni stravaganti.

Museo Dacha Chaliapin

Museo di storia e tradizioni locali "Fortezza"

La fortezza di Kislovodsk è l'unica struttura difensiva dell'Impero russo sopravvissuta nel Caucaso settentrionale. Fu costruito nella prima metà del XIX secolo durante il periodo di intensa conquista di queste terre. Sono sopravvissute fino ad oggi una porta, un tratto di mura, una torre d'angolo e una caserma. In epoca sovietica, sul suo territorio si trovava un sanatorio. Dal 1965 presso la fortezza è attivo il museo di storia locale.

Museo di storia e tradizioni locali Fortezza

Filarmonica di Stato

L'edificio principale della Filarmonica, che giustamente meritava il titolo di monumento architettonico, fu costruito nel 1895 e all'epoca si chiamava Spa Hall. Nello stesso anno si formò l'orchestra sinfonica cittadina, che iniziò a tenere concerti in modo continuativo. Nel 1972 fu eretta un'altra sala da concerto come estensione di quella principale per spettacoli da camera. Oggi il foyer della Filarmonica ospita una mostra permanente di artisti locali.

Filarmonica di Stato

Teatro-Museo "Blagodat"

Il palcoscenico del teatro ha ricevuto i suoi primi visitatori nel 1992, si trovava sul territorio della dimora storica. La particolarità di "Blagodat" è che l'istituzione mantiene le tradizioni degli spettacoli domestici che si svolgevano nelle tenute degli aristocratici nel XIX secolo. L'intellighenzia creativa, che riposava a Kislovodsk, ha poi preso parte alle produzioni. Oltre agli spettacoli, nel teatro è possibile vedere un'esposizione museale dedicata a personaggi famosi i cui destini erano legati alla città.

Teatro-Museo Blagodat

Monumento a Lermontov

La scultura è stata originariamente installata nel 2001 sul Monte Red Sun. Il poeta è raffigurato seduto su una pietra in una posa tesa, come incantato dal panorama circostante e dalle lontane vette della catena del Caucaso. L'altezza del monumento è di 2,3 metri, pesa circa 700 kg. Oggi la statua si trova sul territorio del Kurortny Park, ma a causa del fatto che la figura dello scrittore è "fuori contesto", l'idea originale dell'autore non trova più la sua incarnazione.

Monumento a Lermontov

statua di coccodrillo

La statua si trova nella Valle delle Rose del Parco Termale. È stato creato dai giardinieri di Kislovodsk a metà del XX secolo, subito dopo la guerra. È una scultura in pietra di un formidabile rettile lungo 4 metri. Il coccodrillo è raffigurato con la bocca aperta e i denti aguzzi, pronto a fare a pezzi qualcuno in questo momento. L'animale ricorda una visione preistorica dell'era dei dinosauri sia per le dimensioni che per l'aspetto intimidatorio.

Statua di coccodrillo

Delfinario di Kislovodsk

Il Delfinario è entrato in funzione nel 2008. Oggi è una delle mete più popolari per le vacanze in famiglia. I suoi abitanti sono delfini tursiopi del Mar Nero, balene, trichechi e leoni marini. Tutto l'anno, più volte alla settimana, qui si tengono spettacoli sotto la guida di istruttori esperti. Inoltre, ai visitatori viene offerto di acquistare dipinti dipinti dai delfini come souvenir originale.

Delfinario di Kislovodsk

Cattedrale di San Nicola

Chiesa cattedrale di Kislovodsk, costruita in onore di Nicholas the Wonderworker. La prima chiesa in legno dedicata a questo santo apparve in città nel 1803. La cattedrale in pietra fu costruita nel 1888, 12 anni dopo fu costruito un campanile nelle vicinanze. L'edificio storico è stato distrutto durante l'era sovietica. Il tempio moderno è apparso nel 1999, il suo aspetto architettonico è stato avvicinato il più possibile all'originale.

Cattedrale di San Nicola

Tempio dell'Aria

Anche prima della Rivoluzione del 1914, sul territorio del Parco Superiore fu eretto un padiglione a forma di classica semirotonda, da dove si apriva una vista panoramica dei dintorni e delle cime delle montagne del Caucaso viste in lontananza. L'edificio era chiamato "Tempio dell'Aria". In epoca sovietica c'erano caffè, un salotto e una sala di lettura. Alla fine del XX secolo l'edificio cadde in rovina e crollò

Tempio dell

funivia

La funivia collega i parchi Inferiore e Superiore (parti del Parco Kurortny). Durante un viaggio in roulotte, puoi goderti una vista pittoresca di spazi verdi e un'area ben curata che si estende intorno a un'enorme area ricreativa, così come la bellissima Valle delle Rose e il ricreato "Tempio dell'Aria". Con un'ulteriore salita, si aprono viste sulle cime delle montagne, incluso Elbrus.

Funivia

Rock "Castello del tradimento e dell'amore"

Un monumento naturale, che è un ripido promontorio della catena rocciosa. L'altezza della scogliera è di circa 1 km sul livello del mare. Il posto è una popolare attrazione turistica

Rock Castello del tradimento e dell

pietre rosse

La famosa aquila - simbolo delle acque minerali caucasiche, è stata installata negli anni '50 sulle Pietre Rosse (rocce basse con ricchi pendii color ruggine), che si trovano all'interno del Middle Park. Sfortunatamente, l'originale non è sopravvissuto

Pietre rosse

cascate di miele

Tre torrenti di montagna che cadono da un'altezza di 18 metri nella gola del fiume Alikonovka. Alla base, le cascate sollevano nuvole di polvere d'acqua: migliaia di gocce volano in direzioni diverse, creando un'incredibile umidità nell'aria. I turisti hanno tracciato molti percorsi intorno all'attrazione, lungo i quali è possibile avvicinarsi molto al torrente. Il nome "Miele" deriva dal passato - le api selvatiche vivevano in questa zona.

Cascate di miele

Anello-montagna

Roccia piatta alla periferia di Kislovodsk con un buco a forma di anello. Fa parte della catena del Borgustan. L'altezza sul livello del mare è di circa 900 metri. Il promontorio, su cui si trova la montagna ad anello, è fatto di arenaria e costellato di grotte. Sin dai tempi antichi, proprietà magiche sono state attribuite a una formazione insolita. Ad esempio, un guerriero che ha cavalcato un cavallo attraverso un buco è diventato invincibile.

Anello-montagna

Montagne Piccola e Grande Sella

La piccola e la grande sella sono gli altopiani della catena montuosa di Dzhinal. La gente del posto le chiama affettuosamente "Kislovodsk Hills", sebbene raggiunga dimensioni considerevoli - oltre 1300 metri e 1400 metri di altezza sul livello del mare. Anche la guida del 1915 spiega come arrivare a queste vette, che parla della popolarità di lunga data dell'attrazione naturale. Dalla Grande Sella sono perfettamente visibili la Catena del Caucaso e la sua vetta principale, l'Elbrus.

Montagne Piccola e Grande Sella