Top 20 - Attrazioni in Portogallo

1 179
76 360

Il misterioso Portogallo è un paese ricco di storia e cultura, clima caldo e temperato, servizio di prima classe e bassa criminalità. Situato nel sud-ovest della penisola iberica, non è troppo familiare ai turisti che preferiscono ancora altre destinazioni europee più classiche: Francia, Spagna, Italia.

Nel frattempo, il Portogallo merita di ricevere un po' della tua vacanza e della tua attenzione. Città antiche e magnifiche fortezze medievali, spiagge pulite e ben tenute e infrastrutture ben sviluppate, numerosi resort e cucina locale chic rendono le vacanze in questo paese ricche, interessanti e varie. Il clima mediterraneo subtropicale ti consente di rilassarti in Portogallo quasi tutto l'anno. L'unica cosa da considerare: gli inverni in questo paese sono piovosi, anche se caldi - da 5 a 10 ° C.

Ci sono molti hotel a 4-5 stelle nel paese. I migliori si trovano in antichi castelli e fortezze. È meglio iniziare la tua conoscenza del Portogallo da Lisbona. Quindi puoi spostarti in città più piccole: Porto, Braga, Coimbra. Non dimenticare che oltre alla parte continentale, il Portogallo ha anche possedimenti insulari: l'arcipelago di Madeira. Vale la pena provare il principale biglietto da visita del paese: il vino porto in combinazione con una prelibatezza locale: il pesce spada. I piatti di pesce e frutti di mare sono l'obiettivo principale della cucina portoghese.

Cosa vedere in Portogallo?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Azzorre

Il silenzio e la tranquillità regnano su nove isole situate al centro dell'Atlantico. Non ci sono infrastrutture sviluppate, ma ci sono molte balene, delfini e coralli. Gli appassionati di vacanze al mare, ecoturismo, immersioni e pesca vanno nell'arcipelago delle Azzorre. I geyser curativi battono nelle grotte di zolfo e l'isola di Pico ha il suo vulcano.

Azzorre

Torre di Belem

In piedi su un'isola nel fiume Tejo, il forte è uno dei simboli di Lisbona. Fu costruito nel primo terzo del XVI secolo, in onore della scoperta da parte di Vasco da Gama della rotta marittima per l'India, e fu alternativamente utilizzato come fortezza, deposito di polvere da sparo, prigione e dogana. Oggi la torre è aperta ai turisti.

Torre di Belem

Alto Douro

La regione vinicola del Portogallo è la culla del vino porto, che ha guadagnato fama mondiale nel XVIII secolo. In questa zona si produce vino da duemila anni: lo testimoniano vinaccioli rinvenuti nel terreno e produzioni risalenti al III-IV secolo. Oggi, nella Valle del Douro vengono prodotte sia bevande leggere (bordeaux) che fortificate (borgogna).

Alto Douro

città di Aveiro

La Venezia portoghese fu menzionata per la prima volta nelle cronache nel 959. Il fiume che attraversa la città con colorate barche di alghe che vi galleggiano conferisce ad Aveira un fascino indescrivibile. Le attrazioni locali risalgono al Medioevo. Il centro della città è costituito da case costruite in stile Art Nouveau.

Città di Aveiro

Palazzo Peña

Il "medievale" Palazzo Pena, situato sopra la città di Sitra, solo a prima vista sembra vecchio. Infatti, è stato costruito nel XIX secolo nell'allora popolare stile romantico, copiando l'architettura antica. Il parco, articolato intorno al palazzo, contiene piante provenienti da diverse parti del mondo: felci australiane, sequoie nordamericane, cipressi mediterranei.

Palazzo Pena

Ponte Vasco da Gama

Il ponte più lungo d'Europa è stato inaugurato nel 1998. La struttura strallata, trasformata in viadotto, si estende sul fiume Tago per oltre diciassette chilometri. Il ponte è composto da sette sezioni e sei corsie automobilistiche. Dal 2008 l'ingresso tramite Vasco da Gama a Lisbona è a pagamento. Sul ponte sono consentite velocità fino a centoventi chilometri orari.

Ponte Vasco da Gama

Evora Città Museo

Situata a centotrenta chilometri da Lisbona, Evora custodisce il patrimonio culturale degli antichi romani e dei mori. Il monumento più antico è il tempio di Diana (II-III secolo d.C.), il più singolare è la “Cappella delle Ossa”, costruita con gli scheletri di diecimila cristiani portoghesi. Strade strette, numerose piazze con fontane e archi che si ergono come dal suolo fanno di Evora un vero e proprio museo a cielo aperto.

Evora Città Museo

Isola di Madera

Situata a mille chilometri dal Portogallo, nella parte occidentale dell'Africa, l'isola è famosa in tutto il mondo per la sua aria pulita e per i suoi centri balneari. Non ci sono praticamente spiagge a Madeira. L'accesso all'oceano avviene tramite apposite scale. I principali divertimenti dell'isola sono il windsurf, le immersioni, il golf, il tennis, l'equitazione, la caccia al tonno e agli squali pigmei.

Isola di Madera

Monastero di Alcobaça

Il monastero cistercense (cattolico) di Santa Maria de Alcobaça fu fondato a metà del XII secolo. Il periodo di massimo splendore del monastero cadde nei secoli XIV-XVI, quando caddero sotto la sua subordinazione due castelli e tredici città. La basilica a tre navate dell'abbazia è costruita in stile gotico. La facciata della cattedrale ha pronunciati tratti barocchi.

Monastero di Alcobaça

Cristo Re

La statua di Gesù Cristo di ventotto metri, che domina la città di Almada, su un piedistallo alto settantacinque metri, è stata costruita su donazioni popolari, per lo più femminili, a metà del XX secolo. Cristo Rey è una richiesta al Signore di salvare il Portogallo dalla seconda guerra mondiale. Una buona richiesta, visto che il Paese alla fine non vi ha partecipato.

Cristo Re

Castello di Obidos

Una delle sette meraviglie del Portogallo fu costruita nel XII secolo sul sito di antiche terme romane. La fortificazione quadrangolare fu eretta nello stile militare manuelino, classico per l'epoca, combinando elementi della cultura gotica, rinascimentale e mauritana. Dopo il terremoto di Lisbona, il castello cadde in rovina. Dal XIX secolo funziona come museo non ufficiale.

Castello di Obidos

Almendrish

Enormi blocchi di pietra (megaliti), che sono sopravvissuti fino ad oggi dal Neolitico (l'ultima fase dell'età della pietra), sono il più grande accumulo di menhir (pietre incastonate verticalmente) nella penisola iberica. Dieci monoliti di Almendrish contengono incisioni. Quattro di loro hanno piccoli fori rotondi.

Almendrish

Ponte Don Luigi

Il ponte che collega le città di Porto e Vila Nova de Gaia prende il nome dal re portoghese Luis I. L'imponente struttura, lunga 385 metri, fu costruita nel 1886. Il ponte Don Luis è progettato per il trasporto stradale e ferroviario. Ha anche una zona pedonale speciale.

Ponte Don Luigi

Quinta da Regaleira

Il complesso del palazzo e del parco della baronessa Regaleira è costituito da un palazzo neogotico a quattro piani, una cappella cattolica romana e un parco a più livelli, costituito da una foresta selvaggia "superiore" e da una parte inferiore del giardino. Le torrette gotiche e i doccioni del palazzo sembrano organicamente circondati da grotte artificiali e panchine scolpite.

Quinta da Regaleira

Porto Santo

La minuscola isola dell'arcipelago di Maidera è un luogo ideale per rilassarsi circondati da spiagge dorate, vegetazione color smeraldo e acque turchesi. Nonostante le sue piccole dimensioni, Porto Santo può offrire ai turisti un'infrastruttura ben sviluppata e tanto divertimento, dal giro turistico dell'isola alle immersioni.

Porto Santo

Giardino del Monte Tropicale

Il giardino tropicale, allestito sull'isola di Madeira intorno al Monte Palace, è costituito da due laghi artificiali e da un numero enorme di piante locali ed esotiche portate da tutto il mondo. Il territorio del giardino è decorato con numerose sculture e pietre quadrate, lanterne e statue di Buddha. Sui sentieri del Monte puoi incontrare bei pavoni e combattere galli indonesiani.

Giardino del Monte Tropicale

Vilamoura (Vilamoura)

La località d'élite di Vilamoura è il principale centro turistico della Riviera di Lisbona. Tre grandi spiagge con "bandiere blu", sei mazze da golf, le rovine di antiche terme romane, centri di immersione e gallerie d'arte convivono in essa con caffè costieri e ristoranti chic. La città ha campi da tennis e da squash, piste ciclabili e un casinò.

Vilamoura (Vilamoura)

Cascais

Nata da un insediamento di pescatori del XII secolo, Cascais è oggi un riconosciuto centro di svago per i giovani. Durante il giorno la città vive una misurata vita turistica, facendo conoscere ai vacanzieri l'insieme storico e architettonico del centro. Di notte, Cascais è illuminata dalle luci di numerose discoteche e locali notturni. Le spiagge locali sono l'ideale per gli amanti degli sport acquatici estremi.

Cascais

Castello di Guimarães

La rocca medievale, costruita a metà del X secolo a protezione del vicino monastero, fu utilizzata come struttura difensiva per cinque secoli. Poi il castello di Guimarães fu trasformato in una prigione. A partire dal XVIII secolo l'edificio, che di tanto in tanto crollava, fu progressivamente smantellato in pietra dalla gente del posto. Alla fine dell'Ottocento il castello fu dichiarato monumento storico, restaurato e aperto al pubblico.

Castello di Guimarães

La spiaggia di Praia da Marina

Situata vicino alla città di Carvoeiro, la spiaggia si distingue sia per la squisita bellezza che per la pendenza, inadatta ai vacanzieri più anziani e alle famiglie con bambini piccoli. Tutti gli altri possono scendere le lunghe e ripide scale fino a Praia da Marina, ammirare i colori cangianti dell'acqua ed esplorare le baie, le grotte e le caverne locali.

La spiaggia di Praia da Marina