Le 30 migliori attrazioni di Amsterdam, Olanda

1 354
51 872

Amsterdam è molto diversa, non si può descrivere in poche parole. Ogni turista viene qui per qualcosa di suo, ed è proprio questo “proprio” che trova. Contrariamente alla credenza popolare di molti stranieri, la città non vanta solo caffetterie di fama mondiale e il quartiere a luci rosse. Qui hanno vissuto e lavorato grandi maestri del pennello come Van Gogh e Rembrandt, così come altri rappresentanti della scuola pittorica fiamminga, una delle migliori in Europa.

Inoltre, Amsterdam è il famoso mercato dei fiori galleggiante "Blumenmarkt", quartieri lussuosi coperti da una rete di canali, allegri olandesi in bicicletta con qualsiasi tempo e un'atmosfera di libertà assolutamente unica. È vero, molto spesso la libertà attraversa il confine del permissivismo, ma è esattamente quello che è: Amsterdam.

Cosa vedere e dove andare ad Amsterdam?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Rijksmuseum

Un enorme museo d'arte che si estende lungo l'argine di uno dei canali per un intero isolato. Le esposizioni del museo raccontano la storia dell'arte nei Paesi Bassi. Il posto più importante è dato alla pittura. La maggior parte della collezione del museo è costituita da dipinti creati nel territorio delle Fiandre (Paesi Bassi meridionali) e dei Paesi Bassi settentrionali. I dipinti per il Rijksmuseum iniziarono a essere raccolti nel XIX secolo.

Rijksmuseum

Keukenhof

Parco nazionale dei fiori vicino ad Amsterdam. Ogni anno questo fantastico posto si apre solo per un paio di mesi, per il periodo della fioritura. Qui crescono centinaia di varietà di tulipani, narcisi, gigli, giacinti, rododendri e altri tipi di fiori. I vicoli del parco sono decorati in tutte le sfumature possibili. Per molti turisti, Keukenhof assomiglia a un "paradiso", da cui non vuoi assolutamente andartene.

Keukenhof

Canali di Amsterdam

La lunghezza totale della rete di canali all'interno della città è di circa 75 km, con un totale di 165 corsi d'acqua. Le attraversano solo piccole imbarcazioni da diporto e imbarcazioni private. Più di 1500 ponti di varie dimensioni collegano i canali tra loro. Il primissimo canale fu scavato a metà del XV secolo e utilizzato come fossato cittadino. Ora è uno dei canali principali della città chiamato Singel.

Canali di Amsterdam

Castello di Muidersloot

Questa severa fortezza romanica del XIII secolo è sopravvissuta fino ad oggi quasi nella sua forma originale. Il fatto è che nel Medioevo era usato come dogana, e non come fortezza militare, quindi non fu mai assediato. C'è una leggenda sul fantasma del conte Floris V (uno degli ex proprietari del castello), che si aggira ancora per i corridoi bui. Il Conte è stato tradito e ucciso dai suoi stessi vassalli, e il suo spirito non ha pace.

Castello di Muidersloot

Palazzo Reale

La residenza ufficiale della dinastia reale dei Paesi Bassi, dove si svolgono eventi ufficiali: ascensione al trono, matrimoni, ricevimenti di delegazioni straniere. Il palazzo fu eretto nel XVII secolo per le esigenze del municipio e per le sessioni di tribunale, ma successivamente fu trasferito alla giurisdizione dei monarchi. La struttura poggia sulla fondazione, che a sua volta è rinforzata su 13660 pali.

Palazzo Reale

Piazza Dam

La piazza centrale di Amsterdam, situata sulla diga del XIII secolo. È noto che un terzo dell'area dei Paesi Bassi è sotto il livello del mare. Per la costruzione di edifici residenziali, strade e posa di comunicazioni, gli olandesi centinaia di anni fa costruirono dighe e piantarono pali in un terreno fragile. "Dam" significa "diga" in olandese. Nel tempo, la piazza divenne il centro commerciale di Amsterdam

Piazza Dam

Museo Madame Tussauds

Una filiale della famosa mostra delle cere, situata ad Amsterdam (ci sono 19 filiali nel mondo). Madame Tussauds ha guadagnato popolarità in tutti gli angoli della Terra. Qui si possono ammirare le copie esatte di personaggi reali e fiabeschi, realizzate con precisione e grande maestria. La stessa Madame Tussauds era una persona straordinaria e irrequieta. Ha dedicato tutta la sua vita alle collezioni.

Museo Madame Tussauds

Museo Vincent Van Gogh

Un museo che racconta l'opera e la vita di uno dei più brillanti rappresentanti della pittura olandese. Oltre alle opere dello stesso maestro Van Gogh, qui sono esposti dipinti di Monet, Gauguin, Picasso, Seurat. Il percorso dell'artista è stato breve, difficile, ma molto produttivo: ha iniziato a disegnare dopo 30 anni e ha creato più di 800 dipinti, fino a quando non si è sparato all'età di 37 anni. Il museo è stato organizzato nel 1973.

Museo Vincent Van Gogh

Museo della Casa di Rembrandt

Il museo è organizzato in una casa in Jodenbreestraat, dove Rembrandt visse per qualche tempo. La collezione comprende 260 incisioni del maestro, dipinti dei suoi studenti, nonché quegli artisti che sono stati influenzati dall'opera di Rembrandt. Il museo è stato aperto nel 1911 alla presenza della regina regnante. Le mostre sono apparse grazie a doni di collezionisti privati ​​​​e all'acquisto di opere alle aste.

Museo della Casa di Rembrandt

Museo della navigazione

Gli olandesi sono sempre stati considerati marinai abili e coraggiosi. La loro vita è legata al mare sin dai primi insediamenti nei Paesi Bassi. La storia dello sviluppo della navigazione e della costruzione navale può essere trovata nello speciale Museo della navigazione, che espone collezioni di mappe, attrezzature navali e strumenti. Prima dell'apertura del museo, l'edificio ospitava l'Ammiragliato di Amsterdam.

Museo della navigazione

Museo NEMO

Un moderno museo interattivo, dove le conquiste delle moderne tecnologie sono ampiamente utilizzate. È stato creato nel 1997 per mostrare alla gente il rapporto tra arte, scienza e natura. Qui fenomeni fisici complessi sono presentati in una forma accessibile. I visitatori possono condurre esperimenti da soli, sperimentare per comprendere l'essenza di un particolare fenomeno.

Museo NEMO

Museo della città di Amsterdam

Galleria con un'impressionante collezione di arte contemporanea. Il primo edificio (quello vecchio) fu costruito nel 1895. Lo status di Museo Statale d'Arte Moderna fu ottenuto nel 1938. Dopo il 1973 parte della collezione fu trasferita in un nuovo edificio. Nella galleria si possono ammirare i dipinti dei cubisti, dei fauvisti, degli espressionisti e degli impressionisti. Qui sono conservati 29 dipinti di K. Malevich.

Museo della città di Amsterdam

fabbrica di diamanti

Una delle più antiche fabbriche di taglio dei diamanti, fondata a metà del XIX secolo. C'è un museo con esso, dove puoi conoscere i preziosi reperti. Oggetti di curiosità includono teschi di diamanti dell'artigiano britannico Damien Hirst, una racchetta da tennis d'oro da 1 milione di dollari, una replica della "Notte stellata" di Van Gogh adornata con diverse centinaia di diamanti e la corona della regina.

Fabbrica di diamanti

Museo Casa di Anna Frank

La casa commemorativa della famiglia ebrea Frank, che ha sofferto i nazisti durante la seconda guerra mondiale. Si tratta di un'antica dimora del 17° secolo, dove Otto Frank, emigrato dalla Germania, trovò temporaneamente rifugio. Anna era sua figlia. Per tutto il tempo in cui la famiglia si nascondeva in casa, la ragazza teneva un diario. I record furono pubblicati nel 1947, dopodiché il pubblico si interessò a questo luogo.

Museo Casa di Anna Frank

Chiesa Nieuwekerk

Il nome del tempio è ingannevole (tradotto dall'olandese "niivekerk" significa "nuova chiesa"), poiché si tratta di un edificio dei secoli XIV-XV. I rappresentanti della famiglia regnante di Nasau-Oransky, nonché famosi militari, personaggi della cultura e politici sono sepolti sotto le volte della chiesa. La struttura è coronata da una guglia alta oltre 100 metri. È stato colpito due volte da un fulmine, provocando un incendio e danni al tempio.

Chiesa Nieuwekerk

Chiesa di Oudekerk

La chiesa più antica della città all'inizio del XIV secolo ("vecchia chiesa" in olandese). Nel corso dei secoli della sua esistenza, la chiesa è stata più volte saccheggiata da ladri e fanatici religiosi, ma le vetrate colorate, gli affreschi e il soffitto originali sono pervenuti fino a noi. Alla fine del XVI sec. I protestanti presero per sé la chiesa e iniziarono a condurre servizi secondo il loro rito. Al giorno d'oggi, sul territorio si tengono regolarmente concerti d'organo, dove suona un antico organo del 1658.

Chiesa di Oudekerk

Westerkerk Chiesa

Chiesa protestante del XVII secolo. È famoso per il fatto che Rembrandt fu sepolto qui in una fossa comune per mendicanti. La torre del campanile è decorata con una copia in pietra della corona dell'imperatore Massimiliano I (la stessa corona è raffigurata sullo stemma dei Paesi Bassi). Si ritiene che il sovrano abbia permesso che la sua corona fosse collocata sulla guglia in segno di gratitudine per un prestito in contanti concessogli dai banchieri locali.

Westerkerk Chiesa

Chiesa di San Nicola ad Amsterdam

San Nicola è il santo patrono della capitale dei Paesi Bassi. Protegge anche tutti i marinai, mercanti, viaggiatori e pescatori. Fu in onore di questo santo che fu eretta una chiesa cattolica, che in seguito divenne la decorazione di Amsterdam. A differenza di numerose chiese protestanti con architettura e interni più austeri, la Chiesa di San Nicola ha un aspetto più decorato.

Chiesa di San Nicola ad Amsterdam

Camera dei pesi

L'ex porta della città del XV secolo, che in passato ospitava il municipio, il museo, il teatro e il deposito. Dal XVII al XIX secolo qui funzionava la camera dei pesi cittadina, nella quale veniva determinato il peso di riferimento delle merci. Per Amsterdam, questa istituzione ha svolto un ruolo importante, poiché a quel tempo la città era già un importante centro del commercio europeo. Ai piani superiori si trovavano gli uffici di rappresentanza di varie corporazioni professionali.

Camera dei pesi

torre delle monete

La struttura, conservata dopo l'incendio alle porte della città di Regulirscourt all'inizio del XVII secolo. A seguito del restauro, sulla facciata sono stati rinforzati 4 quadranti di orologio e sulla sommità è apparsa una cuspide ottagonale. La torre ospita un corillon (un sistema di campane che funziona come un unico strumento musicale) di 38 campane. La campana suona una volta alla settimana il sabato. In questo momento, puoi ascoltare un vero "concerto".

Torre delle monete

Scambia Berlage

L'edificio in stile Liberty, che all'inizio del XX secolo fungeva da scambio, e oggi ospita vari incontri e conferenze. L'architettura della borsa Berlage è servita da modello per altri edifici eretti in modo simile. Il suo creatore Hendrik Petrus Berlage è il creatore dello stile architettonico originale. Ha portato elementi nazionali e la visione concettuale del suo autore al moderno tradizionale.

Scambia Berlage

Arena di Amsterdam

Lo stadio di casa della squadra di calcio olandese Ajax. L'arena è stata aperta nel 1996. Per i lavori sono stati spesi oltre 140 milioni di euro. Al momento della costruzione, questo stadio era considerato il più progressista del mondo, poiché aveva un tetto retrattile. L'Amsterdam Arena viene utilizzata anche per i concerti, durante i quali circa 70mila spettatori si accomodano sugli spalti. Ospita anche un festival annuale di musica elettronica.

Arena di Amsterdam

Linea di difesa di Amsterdam

Linea difensiva militare, costituita da 45 forti e molte strutture idrauliche. Fu costruito a cavallo tra il XIX e il XX secolo per proteggere Amsterdam da una minaccia militare. Se i meccanismi di innesco fossero attivati, entro un'ora e mezza le pianure intorno alla città potrebbero riempirsi rapidamente d'acqua. Nel 1996 la linea difensiva è stata inserita nella lista del patrimonio UNESCO.

Linea di difesa di Amsterdam

Arti Zoo

Lo zoo, fondato all'inizio del XIX secolo, è considerato uno dei migliori in Europa. Ad oggi, contiene diverse migliaia di animali. Su un vasto territorio c'è un giardino botanico, acquari, un museo di geologia, un planetario. La maggior parte degli animali vive in recinti aperti, separati dai visitatori da fossati (ovvero per loro sono state create le condizioni di vita più naturali).

Arti Zoo

Vondelpark

Area verde paesaggistica, adatta per attività ricreative, passeggiate, ciclismo e picnic. C'è un museo del cinema e un teatro estivo sul territorio del parco. Il Vondelpark è aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e l'ingresso è gratuito per tutti. La gente del posto ama questo posto per il suo silenzio, la tranquillità e l'opportunità di isolarsi almeno per un po' dal trambusto della rumorosa e affollata Amsterdam.

Vondelpark

Zaanse Schans

Un'esposizione-museo all'aperto, dove viene ricreato un tipico paesaggio olandese: mulini, case di villaggio, una fattoria, laboratori artigianali, dove si lavora ancora con vecchie tecnologie. Da tutto il paese sono stati trasportati qui 30 tipi di vere case olandesi. Nel villaggio di Zaanse Schans ci sono veri abitanti che sono costantemente al centro dell'attenzione di numerosi turisti.

Zaanse Schans

mercato galleggiante dei fiori

Una tale attrazione è solo in Olanda. Il mercato opera su uno dei principali canali Singel. La sua storia iniziò nel XVII secolo, quando i mercanti delle barche iniziarono a offrire ai passanti l'acquisto di fiori. Ora le chiatte sono ormeggiate a riva e non navigano più da nessuna parte, ma la fiera dei fiori continua a chiamarsi "galleggiante". Qui puoi acquistare fiori, bulbi di tulipano, semi e souvenir.

Mercato galleggiante dei fiori

Mercato delle pulci Waterlooplein

Un piccolo "mercato delle pulci" accanto al municipio, dove si vendono ogni genere di rarità. Qui puoi trovare abiti originali, gioielli africani, prodotti di giovani designer sconosciuti, libri e souvenir. I clienti abituali del mercato sono collezionisti, registi, costumisti, oltre a numerosi "mostri" alla ricerca di qualcosa di più oltraggioso possibile.

Mercato delle pulci Waterlooplein

I coffeeshop di Amsterdam

Le droghe leggere sono legalizzate nei Paesi Bassi e ci sono persino posti speciali dove puoi usarle: questi sono coffeeshop famosi in tutto il mondo. Una parte considerevole dei turisti tende ad Amsterdam proprio per andare in tali stabilimenti. Offrono hashish, marijuana e altre droghe, ma l'alcol è proibito. Ci sono diverse centinaia di coffeeshop ad Amsterdam e ci sono abbastanza clienti per tutti.

I coffeeshop di Amsterdam

distretto a luci rosse

Un quartiere abitato da "sacerdotesse dell'amore" che qui vivono e lavorano in assoluta legalità. Inoltre, pagano tasse decenti al tesoro cittadino. La prostituzione in Olanda è da tempo legalizzata, le prostitute locali hanno un sindacato e un potente sistema di garanzie sociali. Il quartiere a luci rosse ha innumerevoli sexy shop, spettacoli erotici e musei correlati.

Distretto a luci rosse