Le 35 migliori attrazioni in Lituania

635
24 226

La Repubblica di Lituania è uno stato situato nel nord dell'Europa. Si consiglia di iniziare a conoscere il paese dalla capitale. È in esso che si trovano molti oggetti storici e architettonici. Palazzi, antichi municipi, chiese e cattedrali: a Vilnius, le attrazioni si trovano quasi ad ogni angolo. Degno di una visita è l'ex capitale del paese - la città di Kaunas. L'oggetto naturale principale è il Curonian Spit.

Cosa vedere e dove andare in Lituania?

I luoghi più interessanti e belli da visitare. Foto e una breve descrizione.

Città vecchia di Vilnius

La parte più antica della città, molti edifici in cui sono stati costruiti nel Medioevo. La sua superficie è poco meno di 4 km², le principali attrazioni possono essere aggirate in un giorno. L'aspetto della Città Vecchia si è formato nel corso dei secoli. Per l'originale combinazione di stili architettonici di epoche diverse e l'abbondanza di monumenti architettonici, l'UNESCO ha inserito il centro storico nell'elenco dei beni culturali del mondo.

Città vecchia di Vilnius

Castello di Trakai

Castello gotico in mattoni fondato nel 1409. Situato sull'isola del lago Galve nella città di Trakai. Il castello è collegato alla terraferma da un ponte di legno. Per lungo tempo apparteneva ai principi della Lituania. A metà del XVII secolo, a seguito delle ostilità con le truppe di Mosca, fu distrutto. I lavori di restauro delle rovine del castello iniziarono nel 1901 e furono completati nel 1970. Ora il castello è uno dei luoghi più visitati dai turisti

Castello di Trakai

sputo curoniano

Una stretta striscia di terra sabbiosa. La lunghezza è di 98 km, la larghezza minima è di soli 400 metri. Da un lato è bagnata dalle acque salate del Mar Baltico, dall'altro dalle fresche acque della Laguna dei Curi. Lo spiedo è incluso nell'elenco dei siti UNESCO, poiché non ci sono analoghi del suo paesaggio naturale in nessun'altra parte del mondo. Spiagge sabbiose bianche si alternano a fitte foreste. Per i turisti ci sono percorsi escursionistici verso attrazioni naturali e artificiali.

Sputo curoniano

Centro storico di Klaipeda

Nel quartiere storico della città, sulla riva sinistra del fiume Dange, regna un'atmosfera di antichità. Ci sono molti monumenti architettonici intorno alla Piazza del Teatro lastricata in pietra. Particolarmente interessante è il complesso di strutture architettoniche in un insolito stile a graticcio dedicato all'arte. Uno dei simboli della Città Vecchia è il Ponte della Borsa o Ponte di Carlo. La barca a vela Meridian è in disarmo vicino ad essa.

Centro storico di Klaipeda

Città vecchia di Kaunas

Il fascino del centro storico di Kaunas attira ogni anno migliaia di turisti. Il suo centro è la Piazza del Municipio. Il municipio stesso fu costruito nel XVI secolo. Dal suo ponte di osservazione è possibile vedere l'intera parte storica della città. I residenti della città lo chiamano poeticamente - "White Swan". Merita una visita la Cattedrale gotica di San Paolo e Pietro. Vilniaus è considerata la strada più bella della regione. Nelle sue vecchie case ci sono piccoli caffè, pub, panetterie.

Città vecchia di Kaunas

Uzupis (Vilnius)

Un piccolo quartiere accogliente di Vilnius, separato dal centro storico dal piccolo fiume Vilenka. I turisti e gli amanti dell'arte sono attratti da numerosi laboratori e gallerie d'arte. I rappresentanti delle professioni creative hanno persino fondato la loro Repubblica, che ha un presidente, una bandiera e una costituzione. Il 1° aprile si celebra il Giorno dell'Indipendenza della Repubblica nato per scherzo. Il simbolo della comunità è un monumento a un angelo che suona la tromba.

Uzupis (Vilnius)

Torre di Gediminas (Vilnius)

Monumento di cultura, storia e architettura. Fu costruito all'inizio del XV secolo sulla Collina del Castello e fa parte del Castello Superiore. La torre a tre piani è alta 48 metri. Dal ponte di osservazione della torre è chiaramente visibile la parte storica della città. La forma della torre è ottagonale, lo stile di costruzione è gotico. Attualmente i suoi locali sono occupati dal Museo Nazionale Lituano. Le sue mostre raccontano la storia della città.

Torre di Gediminas (Vilnius)

Castello di Kaunas

Costruito per difendersi dai Cavalieri Crociati Teutonici. Fondato nel XIII secolo, questo è il più antico castello in pietra della Lituania. Fino ad oggi è sopravvissuto circa un terzo del castello originale, sono sopravvissute due torri. Uno di essi ospita un centro di informazioni turistiche. Si prevede di organizzare una mostra museale e di effettuare un restauro completo. Anche se parzialmente in rovina, il castello attira molti turisti.

Castello di Kaunas

Municipio di Kaunas

Ha un aspetto classico per un edificio pubblico medievale. Un alto campanile era annesso alla sala riunioni della città. Tuttavia, a causa del fatto che la costruzione è andata avanti per diversi secoli, nella sua architettura si mescolano diversi stili: gotico, barocco, rinascimentale, classicismo. Nel seminterrato del municipio c'è un museo della ceramica, e nei locali principali - il Museo della città di Kaunas. In esso puoi conoscere diversi periodi della vita della città.

Municipio di Kaunas

Forte IX (Kaunas)

In precedenza, il forte era chiamato fortezza di Kovno. Fu costruito nel 1899 e svolgeva funzioni difensive in tempo di guerra. Dei nove forti costruiti, solo uno è rimasto in buone condizioni. È una mostra a cielo aperto. Puoi vedere le mura conservate, le ridotte, le batterie. L'attenzione principale dovrebbe essere rivolta al Museo delle vittime dell'Olocausto, perché questo luogo era utilizzato dai nazisti per l'esecuzione di massa dei prigionieri.

Forte IX (Kaunas)

Porta affilata (Vilnius)

Ufficiosamente, il monumento è chiamato "Porta Santa". Furono costruiti nel 1522. Questo è l'unico frammento della cinta muraria rimasto intatto. L'arco è stato costruito in stile gotico e la sua facciata è in stile rinascimentale. Sopra la porta si trova la cappella della Madonna di Ostrobrama. Il suo stile architettonico è il classicismo. L'icona della Madre di Dio nella cappella è considerata miracolosa e capace di dare alle coppie senza figli un figlio tanto atteso.

Porta affilata (Vilnius)

Chiesa di Sant'Anna e Chiesa dei Bernardini

Nella città vecchia, due edifici religiosi attirano l'attenzione. La chiesa di Sant'Anna è stata costruita in stile gotico. La sua costruzione fu completata nel 1500. La facciata dell'edificio è insolita. È reso originale da monofore e torrette decorative. Ciascuna delle sue tre parti è coronata da una torre rivolta verso il cielo. La Chiesa dei Bernardini, situata accanto ad essa, fu costruita nel XVI secolo. Questo è uno dei più grandi edifici gotici in Lituania.

Chiesa di Sant

Cattedrale di San Stanislao (Vilnius)

Cattedrale cattolica romana nello stato di basilica minore. Si trova ai piedi della collina del castello accanto all'alto campanile. Costruito nello stile del classicismo e che ricorda gli antichi templi greci. Colonne antiche e stile rigoroso rendono questo edificio imponente e monumentale. La facciata presenta diverse sculture rococò. L'interno della cattedrale è decorato con più di 40 opere d'arte.

Cattedrale di San Stanislao (Vilnius)

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo (Vilnius)

Fu costruito nel 1676 sul sito in cui due volte prima erano state costruite chiese in legno. Il primo è andato a fuoco, il secondo è stato distrutto durante la guerra. L'edificio è stato progettato da architetti italiani e polacchi, è chiamato la "perla dello stile barocco". Ma l'interno della chiesa attrae di più. Ha 9 altari. Le volte sono decorate con lussuose decorazioni scultoree. Nella chiesa ci sono più di 2000 figure, bassorilievi e immagini in stucco.

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo (Vilnius)

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (Kaunas)

La costruzione della cattedrale è durata più di 200 anni. Il campanile fu aggiunto successivamente. Ora l'edificio in stile gotico è considerato un monumento di storia e architettura ed è la cattedrale della città. L'altezza della cattedrale è di 84 metri. L'altare maggiore della cattedrale fu fondato nel 1755 dallo scultore Tomasz Podhaisky. Icone altamente artistiche adornano le pareti interne. Queste sono le opere degli artisti Mikael Andriolli e Gotthard Berhoff.

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (Kaunas)

Palazzo dei Granduchi di Lituania (Vilnius)

Il più grande progetto per il restauro di edifici antichi in Lituania. Il castello fu distrutto nel XVII secolo e nel XIX secolo le sue rovine furono completamente demolite. Del vecchio edificio del palazzo sono rimasti alcuni frammenti, ma per trovarli l'archeologo ha dovuto asportare diversi metri dello strato culturale della terra. Archeologi e restauratori continuano il loro lavoro anche adesso. Il sito di scavo è un'area dimostrativa del museo nazionale.

Palazzo dei Granduchi di Lituania (Vilnius)

Museo delle occupazioni e della lotta per la libertà (Vilnius)

Si trova nell'edificio in cui si trovavano l'NKVD e il KGB per 50 anni. Le esposizioni al primo piano del museo raccontano la sovietizzazione del Paese e il movimento di liberazione partigiano. Al secondo piano, le mostre sono dedicate alla deportazione della popolazione lituana in Siberia e alla vita nel Gulag. La mostra più difficile da vedere è nel seminterrato. Ospitava una prigione, una camera per interrogatori, torture e una stanza per l'esecuzione delle condanne a morte.

Museo delle occupazioni e della lotta per la libertà (Vilnius)

Museo Nazionale della Lituania (Vilnius)

A Vilnius, sulle rive del Viliya, si trova la filiale principale del museo. Le sue esposizioni contengono circa un milione di reperti. Le mostre raccontano la storia e lo sviluppo del paese in diversi periodi. Le esposizioni sono suddivise in sezioni tematiche: numismatica, archeologia, iconografia, etnografia, oggetti d'arte, i periodi del Medioevo e del New Age. Circa 250.000 persone visitano ogni anno il museo nazionale del paese.

Museo Nazionale della Lituania (Vilnius)

Museo MO (Vilnius)

Museo privato di arte lituana contemporanea. I suoi fondatori sono gli uomini d'affari Viktor e Danguole Butkus. Opere raccolte del periodo dagli anni '60 ad oggi. La collezione di oggetti d'arte è ampia: dipinti, fotografie, sculture, oggetti d'arte e grafica. L'edificio del museo è stato costruito sul sito del cinema Lietuva. Il primo piano dell'edificio è occupato da un bar e un negozio, mentre al secondo piano si trovano una sala espositiva e una sala lettura.

Museo MO (Vilnius)

Museo dei diavoli (Kaunas)

L'unico museo al mondo con un tema simile. Creato sulla base di una collezione privata nel 1966. L'artista Antanas Žmuidzinavičius colleziona figurine di diavoli dal 1906 e ha raccolto 260 reperti. La diversità dei chiostri del museo è sorprendente. Alcuni sono realizzati con materiali insoliti: pelle, metallo, plastica. Posacenere, bastoncini, penne, boccali sono realizzati sotto forma di diavoli. Ci sono diavoli di libri o film popolari.

Museo dei diavoli (Kaunas)

Museo Militare. Vytautas il Grande (Kaunas)

Inaugurato nel 1919. La piccola collezione del museo è stata notevolmente reintegrata dopo la fine della prima guerra mondiale. In futuro diventa ancora più grande, contiene collezioni di armi da fuoco e da taglio, munizioni, dipinti con scene militari. In totale, sono stati raccolti più di 200.000 reperti, che mostrano la storia degli affari militari nel paese. Il relitto dell'aereo Lituanik si trova al secondo piano.

Museo Militare. Vytautas il Grande (Kaunas)

Museo Čiurlionis (Kaunas)

Museo Nazionale d'Arte, inaugurato nel 1921. Dedicato alle opere del compositore e artista Čiurlionis. Oltre alla collezione dei suoi dipinti, il museo conserva gli effetti personali del maestro: diari, saggi, lettere. Vengono presentate anche opere di altri maestri in vari campi dell'arte. Ci sono oggetti di arte popolare, alcuni dei quali sono stati realizzati nel XV secolo. In totale, nelle collezioni del museo sono esposti circa 300.000 reperti.

Museo Čiurlionis (Kaunas)

Museo Marittimo Lituano (Klaipeda)

Situato in un'antica fortezza sulla penisola di Neringa. Negli spazi aperti, tra le casematte ei bastioni difensivi, sono esposte collezioni di barche, navi, eliche navali e ancore. La collezione principale presenta fossili preistorici, conchiglie e coralli. Ci sono anche 34 acquari con abitanti insoliti come meduse e pinguini. C'è anche un delfinario. Le casematte ospitano mostre storico-militari.

Museo Marittimo Lituano (Klaipeda)

Museo dell'ambra (Palanga)

Inaugurato nel 1963. Le collezioni del museo comprendono 4.500 pietre d'ambra e oggetti realizzati con essa. Una parte delle mostre è dedicata al ruolo dell'ambra nella storia e nella cultura dell'umanità. Il museo si trova nell'ex palazzo dei conti Tyszkiewicz. I suoi locali creano un degno sfondo per le mostre. Circondato da un giardino botanico con una superficie di oltre 100 ettari. Il design paesaggistico del parco è stato creato da un designer francese

Museo dell

Museo della vita popolare a Rumsiskes

Museo Etnografico con una superficie di 175 ettari. Si trova all'aria aperta. Il museo comprende 180 edifici provenienti da diverse regioni della Lituania. Annessi, mulini, cappelle, fattorie, capanne e la "Città degli artigiani" - insieme ricreano la vita di un villaggio lituano. Molti edifici hanno circa 200 anni. Il museo ha un sentiero escursionistico lungo 6 km. Gli eventi di intrattenimento si svolgono nei fine settimana e nei giorni festivi.

Museo della vita popolare a Rumsiskes

Kernavė

Nei tempi antichi, questo luogo era la prima capitale della Lituania, una grande città con grandi fortificazioni. Attualmente, circa 200 persone vivono tra le colline. Questo luogo storico è apprezzato sia dai turisti che dall'UNESCO, che ha inserito Kernavė nella World Heritage List. I turisti possono vedere le rovine di antichi edifici cittadini e una cappella di legno costruita senza un solo chiodo.

Kernavė

Torre televisiva di Vilnius

Un importante centro di trasmissione televisiva e l'edificio più alto della Lituania. La torre, costruita nel 1981, è alta 326 metri. Un ristorante girevole si trova su una piattaforma alta 165 metri. I visitatori vi vengono consegnati su un ascensore ad alta velocità, che si muove a una velocità di 4 m / s. Fino al 2015, prima di Natale, la torre era addobbata con ghirlande, come un albero di Capodanno. Ora le ghirlande sono state sostituite dalla luce laser.

Torre televisiva di Vilnius

Tre Croci (Vilnius)

Un monumento insolito si trova su una collina rocciosa vicino a Vilnius. Tre croci di cemento che puntano verso il cielo. Istituito in memoria dei monaci giustiziati e crocifissi nel XIV secolo. Una scala conduce alle croci in cima alla collina. C'è un ponte di osservazione da cui puoi vedere perfettamente l'intera città. Al buio, accendi la retroilluminazione. Le croci illuminate danno l'impressione di librarsi sopra la città.

Tre Croci (Vilnius)

Collina delle Croci (Siauliai)

Uno dei principali santuari del paese e luogo di pellegrinaggio. Un'attrazione insolita è una collina punteggiata di croci ravvicinate. Ci sono circa 50.000 croci in totale. Questo posto non è un cimitero. Gli scienziati non hanno ancora un'opinione comune: quando e da chi è stato fondato questo monumento. Una delle croci è stata installata dal Papa - Giovanni Paolo II, che a volte ha aumentato il numero di visitatori della montagna.

Collina delle Croci (Siauliai)

Montagna delle streghe (Juodkrante)

Una montagna alta 42 metri si trova sulla penisola di Curonian. Nei tempi antichi, era considerato un luogo sacro da un certo numero di tribù. Con l'avvento dell'Inquisizione in Prussia, le streghe iniziarono a radunarsi sul monte per compiere riti di adorazione della natura. Dal 1979, gli artigiani lituani si riuniscono sulle sue pendici e creano sculture. Migliaia di turisti vengono a vedere la collezione di varie sculture in legno. Un sentiero tortuoso conduce alla cima della montagna.

Montagna delle streghe (Juodkrante)

Parco Nazionale Dzukija

Situato nel sud del paese. La sua area è di oltre 55.000 ettari. È interessante per la sua diversità di flora e fauna e paesaggi naturali. Anche i villaggi di piccole nazionalità della regione, dove vivono i maestri della ceramica nera, sono sotto protezione. Ci sono diversi monumenti architettonici nel parco. Il parco è bellissimo in qualsiasi periodo dell'anno. I turisti si muovono nel parco non solo a piedi, ma anche in bicicletta o in kayak.

Parco Nazionale Dzukija

Parco nazionale di Aukštaiti

L'area del parco è di 400 km². L'attrazione principale è il monte Ladakalnis. Questo non è solo un monumento naturale, ma anche storico. Al suo apice nei tempi antichi si tenevano rituali dedicati alla dea slava Lada. Ci sono più di 100 laghi nel parco, che sono interconnessi da piccoli fiumi e torrenti. Il turismo acquatico è sviluppato nel parco. Ci sono molti posti per il noleggio di kayak e posti per il pernottamento.

Parco nazionale di Aukštaiti

Capo Vente

È una penisola sulla costa orientale della Laguna dei Curi, lunga 5 km. Nel 1863 fu installato sul promontorio un faro, che appartiene alla stazione ornitologica ed è un monumento della tecnologia. Il faro, alto 11 metri, si trova a 30 metri dalla riva. Puoi salire sul ponte di osservazione del faro tramite una scala di metallo, decorata con ornamenti forgiati. Dal sito è possibile vedere la Laguna dei Curi, l'isola di Rusne, la Penisola dei Curi.

Capo Vente

Dune di Nida

Formazioni naturali uniche e insolite nel centro della Penisola di Neringa. Sono dune mosse dal vento. La sabbia delle dune è di colore chiaro per l'alto contenuto di quarzo. A volte le dune sono chiamate "vaganti" o "vaganti" perché si spostano fino a 10 metri all'anno sotto l'influenza del vento, a volte attraversando anche il confine russo. Non puoi camminare sulle dune

Dune di Nida

Spiaggia e molo di Palanga

Secondo una delle autorevoli valutazioni britanniche, la spiaggia di Palanga è inclusa nelle prime 20 spiagge del mondo. Sabbia pulita e dorata, mare caldo e calmo, pini lungo la costa: tutto questo attira qui molti vacanzieri. Per la passeggiata è stato costruito un molo al posto di uno in legno distrutto da una tempesta. La lunghezza del molo è di circa 400 metri. Offre una vista sulle dune di sabbia e sulle acque del mare, il paesaggio appare particolarmente bello al tramonto.

Spiaggia e molo di Palanga