Le 25 migliori attrazioni di Goa, India

621
68 094

Lo stato indiano di Goa è l'"Ibiza" dell'Asia, un luogo di relax rilassato, feste notturne, libertà e una sensazione di celebrazione senza fine. Alcuni stranieri sono così ispirati da questa atmosfera che si trasferiscono definitivamente a Goa. Possono essere visti sulla costa delle spiagge di Arambol e Palolem, meditando sul tramonto e facendo beati "non fare nulla".

Ma le vacanze non devono limitarsi alla spiaggia e alle feste. Lo stato ha molti luoghi luminosi dell'era coloniale, ci sono città affascinanti con un'architettura in stile portoghese. Old Goa è inclusa nella lista dell'UNESCO ed è assolutamente da visitare. Anche a Goa ci sono diverse pittoresche riserve naturali. Per diversificare la tua vacanza, puoi fare una passeggiata nei mercati tradizionali, dove vengono venduti interessanti souvenir e oggetti di artigianato di artigiani locali.

Cosa vedere e dove andare a Goa?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Città di Panji

Panaji è la capitale dello stato turistico di Goa. All'inizio era un piccolo villaggio, ma dopo che la residenza del governatore portoghese fu trasferita qui nel XVIII secolo, la città iniziò a svilupparsi attivamente. Sul territorio di Panaji sono ancora conservati monumenti dell'architettura coloniale dei secoli passati, che oggi sono di interesse storico. La popolazione della città, insieme alla periferia, raggiunge appena le 100mila persone.

Città di Panji

Quartiere Fontaines a Panaji

Il quartiere della città vecchia, dove si trovano le case dei discendenti dei colonizzatori portoghesi. Lo sviluppo principale dell'area è stato effettuato circa 170 anni fa dopo l'annuncio di Panaji come capitale di Goa. Le facciate storiche delle case Fontaines sono dipinte con colori vivaci, che conferiscono al quartiere un sapore interessante. Le case sono costruite in uno stile misto di architettura portoghese e tradizionale indiana.

Quartiere Fontaines a Panaji

Mercato di Anjuna

Anjuna è una piccola città sulla costa di Goa, famosa per il suo mercato delle pulci. Il mercato è apparso negli anni '60. XX secolo nel bel mezzo dell'era hippie. Tutto è iniziato con il fatto che i rappresentanti di questa sottocultura si sono riuniti su una delle spiagge locali per canti e balli 24 ore su 24. A volte dovevano vendere alcune delle cose per ottenere denaro per un'ulteriore esistenza spensierata. E così è apparso il famoso mercato di Anjuna.

Mercato di Anjuna

Mercato notturno di Arpora

Il mercato si trova tra i villaggi di Anjuna e Arpora. Non sono solo bancarelle dove puoi comprare cose interessanti e souvenir colorati. Questa è un'intera fiera autentica con uno stand dove le persone ballano, cantano, guardano spettacoli improvvisati, mangiano e si divertono. Ci sono disco bar lungo i bordi del mercato e nella parte centrale è stato costruito un palco speciale per concerti e spettacoli.

Mercato notturno di Arpora

Museo dell'aviazione navale

Il museo è adiacente all'aeroporto di Goa. A proposito, lo stesso porto aereo di Dabolim è attivamente utilizzato dall'aeronautica militare indiana. I reperti del museo sono aerei ed elicotteri europei, russi e americani del secolo scorso. La collezione non è molto ampia, appena una dozzina e mezza di copie, ma non per questo meno interessante. Tutti gli aeromobili si trovano sulla piattaforma all'aperto.

Museo dell

piantagioni di spezie

Lo stato di Goa ha condizioni climatiche molto favorevoli, quindi le spezie vengono coltivate qui su scala industriale per l'intera India e per l'esportazione in altri paesi. Le piantagioni di spezie sono una popolare attrazione turistica e qui vengono organizzati tour organizzati. I campi si trovano nei pressi del paese di Ponda, da cui dista circa 40 km. di Panji. Alcune piantagioni hanno sviluppato un'infrastruttura turistica sviluppata con ristoranti, negozi e hotel.

Piantagioni di spezie

Basilica di Bon Jesus (Vecchia Goa)

Basilica portoghese del XVII secolo, situata nella vecchia Goa. Lo stile architettonico principale dell'edificio è il lussureggiante barocco coloniale. Il pavimento in marmo della chiesa è decorato con pietre semipreziose, alle pareti sono appesi preziosi dipinti, al centro del tempio c'è una statua di 3 metri di Ignazio di Loyola, Gran Maestro e fondatore dell'Ordine dei Gesuiti. La Basilica è uno dei principali punti di riferimento architettonici di Goa.

Basilica di Bon Jesus (Vecchia Goa)

Cattedrale di Santa Caterina (Old Goa)

Grande cattedrale cattolica, che è il più grande tempio cristiano in India. Fu costruito per commemorare la vittoria dei portoghesi nella battaglia di Goa nel 1510. Questo evento coincise con il giorno di Santa Caterina, quindi si decise di gettare le fondamenta della cattedrale e di intitolarla in onore di questa santa. La costruzione fu completata nel 1619. La cattedrale fu costruita nello stile architettonico manuelino portoghese.

Cattedrale di Santa Caterina (Old Goa)

Chiesa di San Francesco d'Assisi (Old Goa)

Il tempio fu eretto nel XVII secolo

Chiesa di San Francesco d

tempio shantadurga

Il tempio è dedicato alla dea Parvati, che, secondo le credenze indù, è la moglie del dio Shiva. L'edificio fu eretto nel XVIII secolo durante il regno di Raja Chhatrapati Shahu. Il complesso del tempio è costituito dall'edificio principale e da diversi edifici laterali. Tutti gli edifici sono dipinti in un piacevole color terracotta. L'ultima ricostruzione su larga scala del tempio è stata fatta nel 1966.

Tempio shantadurga

Chiesa di Nostra Signora dell'Immacolata Concezione

La chiesa si trova nel centro di Panaji ed è stata costruita a metà del XVI secolo. L'edificio dell'inizio del XVII secolo è sopravvissuto fino ad oggi, poiché l'edificio originale fu distrutto a seguito delle continue guerre per Goa. L'architettura e la decorazione interna della chiesa si distinguono per grazia e sobrietà. Un sistema di scale con ringhiere figurate conduce all'ingresso del tempio, che sono in armonia con la facciata della chiesa.

Chiesa di Nostra Signora dell

Chiesa e Monastero di Sant'Agostino (Old Goa)

Il complesso monastico fu eretto all'inizio del XVII secolo. Il monastero esistette fino al XIX secolo, dopodiché fu abbandonato a causa della decisione del governo portoghese di sciogliere gli ordini religiosi. Tutte le decorazioni interne e le proprietà del monastero furono trasferite ad altre chiese, vendute o perdute. A metà del XIX secolo cadde l'arco principale della chiesa

Chiesa e Monastero di Sant

Forte Aguada

L'antica fortezza portoghese, costruita nel 1612 per proteggere le terre appena conquistate dalle invasioni degli olandesi. Il forte è composto da due parti. Quello inferiore si trova sul bordo del mare

Forte Aguada

Forte Reis Magos

Il forte fu costruito nel 1550 (secondo altre fonti - nel 1490). All'inizio del XVIII secolo, la fortezza riuscì a resistere all'assalto dei Marathas, che conquistarono tutte le terre circostanti e si prepararono a respingere i portoghesi dalle loro posizioni saldamente occupate. All'interno del forte c'erano una guarnigione, un'armeria, una prigione e depositi sotterranei. Durante la costruzione, l'edificio fu dotato di numerosi passaggi segreti. Oggi c'è un museo sul territorio della fortificazione.

Forte Reis Magos

Riserva di Bhagwan Mahavir

Parco naturale che copre un'area di 240 ettari. Sul suo territorio ci sono diverse attrazioni popolari, come il Tempio Mahadev del XII secolo e la cascata più grande dell'India, Dudhsagar. Nella riserva vivono pantere, leopardi, orsi, istrici, gauri, linci e altri animali. Per i turisti viene organizzato un safari in jeep, durante il quale è possibile ammirare paesaggi pittoreschi e osservare gli animali.

Riserva di Bhagwan Mahavir

Riserva naturale di Bondla

Una piccola riserva nella giungla che sembra più un giardino. La sua superficie è di soli 8 km². Qui si trovano cinghiali, bisonti, scoiattoli e bisonti. Alcuni animali camminano tranquillamente nel territorio, altri vivono in recinti. La riserva ospita anche una grande varietà di uccelli. I turisti possono fare un giro in elefante o ammirare le rovine di un antico tempio indù situato all'interno del parco.

Riserva naturale di Bondla

Santuario degli uccelli di Salim Ali

La riserva si trova sul territorio delle paludi di mangrovie. Qui vivono circa 400 specie di uccelli, oltre a coccodrilli e sciacalli. Durante il periodo invernale da ottobre a marzo, a Salim Ali si osserva il massimo accumulo di uccelli, poiché qui arrivano molti stormi per l'inverno. Puoi osservare le abitudini degli uccelli da una torre speciale. Durante il tour, i turisti vengono trasportati su barche speciali.

Santuario degli uccelli di Salim Ali

Cascata Arvalem

Una potente cascata alta 10 metri, situata nella parte settentrionale dello stato di Goa. Ai piedi dei getti d'acqua che cadono si forma un lago, abbastanza adatto per il nuoto. Vicino alla cascata c'è un ponte di osservazione attrezzato da cui è possibile vedere i pittoreschi dintorni. Non lontano dal torrente si trova il tempio del dio Rudreshwara, dove si svolgono i rituali funebri indù.

Cascata Arvalem

Grotte di Arvalem

Le grotte si trovano vicino alla cascata di Arvalem. Si ritiene che siano sorti nel periodo del V-VI secolo. N. e. Le pareti delle grotte contengono iscrizioni in sanscrito risalenti al XIII secolo. Secondo una versione, furono tagliati da antichi adoratori di un culto pagano. Successivamente, le grotte iniziarono ad essere utilizzate dagli aderenti all'induismo, che inflissero iscrizioni. Centinaia di monaci potrebbero vivere in tali templi rupestri.

Grotte di Arvalem

Cascata di Dudhsagar

La cascata è l'attrazione naturale più visitata di Goa. È incluso nel programma di quasi tutte le escursioni organizzate. "Dudhsagar" è tradotto come "mare lattiginoso". Se guardi da vicino, i getti schiumosi d'acqua da lontano assomigliano davvero al latte. Durante la stagione delle piogge, Dudhsagar è particolarmente devastante, i suoi torrenti si infrangono nel profondo lago alla sua base.

Cascata di Dudhsagar

Spiaggia dell'Agonda

La spiaggia si trova nella parte meridionale di Goa, considerata più tranquilla della parte settentrionale "festosa". La lunghezza della costa è di circa 3 km. Agonda non ha quasi nessuna infrastruttura turistica, ci sono solo bungalow residenziali e pochi hotel. Le tartarughe olivastre vivono e depongono le uova sulla spiaggia, una specie particolarmente protetta in India. Il posto è perfetto per una rilassante vacanza in famiglia.

Spiaggia dell

Spiaggia di Palolem

Palolem è considerata la migliore spiaggia del sud di Goa, quindi è molto affollata durante l'alta stagione. La spiaggia si trova in una baia, quindi ha un comodo declivio verso il mare. Per gli standard indiani, qui si osserva una perfetta pulizia e non ci sono quasi mucche in libertà, il che indica il buon lavoro del servizio di pulizia. Lungo la spiaggia si trovano bungalow, pensioni economiche e hotel più costosi.

Spiaggia di Palolem

Spiaggia dell'Arambol

Arambol si trova nella parte settentrionale di Goa. A differenza di altre spiagge in questa parte dello stato, qui non c'è uno sviluppo così ampio. La costa si estende per ben 16 km., È circondata da pittoresche scogliere e da una fitta giungla. Arambol ha un'atmosfera "bohémien" libera, ci sono molte personalità colorate. Un tempo la spiaggia era scelta dagli hippy, da allora è diventata una "casa" per persone creative e non standard.

Spiaggia dell

Casinò Deltin Royale

Il casinò si trova a bordo di una nave da crociera sul fiume Mondovì. È considerato uno dei più grandi dell'India ed è il più grande di Goa. Ci sono 50 tavoli per poker, roulette, blackjack e 30 slot machine. Il casinò può anche offrire una passeggiata sul fiume e una cena in un buon ristorante. Puoi venire qui anche con i bambini: per loro è attrezzata un'area di intrattenimento speciale.

Casinò Deltin Royale

Discoteca "Cubana"

Una famosa discoteca in cima alla collina dell'Arpora, dove tutti gli amanti della musica elettronica e del ballo si sforzano di entrare fino al mattino. Il club è diviso in due zone: un bar e una pista da ballo con piscina. Molto spesso, famosi DJ occidentali si esibiscono qui. Particolarmente gettonate sono le feste a bordo piscina, perché in una afosa notte indiana c'è tanta voglia di rinfrescarsi dopo balli energici e faticosi.

Discoteca Cubana