Le 25 migliori attrazioni di Edimburgo, Gran Bretagna

245
81 242

Edimburgo è un antico bastione avvolto nella nebbia e coperto di leggende. È diventato ripetutamente il luogo di grandiosi eventi storici. Qui è ancora conservato il ricordo del leggendario combattente per l'indipendenza William Wallace, il "cuore coraggioso", le immagini del bellissimo romanzo cavalleresco "Ivanhoe" vivono in aspri castelli e la pietra Walter Scott che sfoglia pensieroso il libro sullo sfondo del gotico cupole.

Lo spirito ininterrotto di Edimburgo si rafforza nelle melodie penetranti delle cornamuse scozzesi e fa immergere il viaggiatore più in profondità nello strato del tempo. Nel corso dei secoli, eccezionali scozzesi guardano il turista nella National Portrait Gallery, le rovine dell'abbazia di Holyrood sono testimoni silenziosi dell'antico potere della chiesa e le mura del castello di Edimburgo ricordano ancora l'ultimo monarca scozzese.

Cosa vedere e dove andare a Edimburgo?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Miglio Reale

Il Royal Mile è il nome collettivo di diverse strade situate nel centro della capitale scozzese. La loro lunghezza totale è di circa 1800 metri, che corrisponde alle dimensioni di un miglio scozzese. Un gran numero di attrazioni sono concentrate qui. Il miglio inizia a Edinburgh Castle Square, attraversa High Street e Lawn Market e termina a Holyrood Palace.

Miglio Reale

Castello di Edimburgo

L'antica residenza dei monarchi scozzesi, citata in documenti dei secoli XI-XII. A seguito di molti anni di guerra con l'Inghilterra, la fortezza fu distrutta più di una volta, dopodiché fu nuovamente ricostruita. Nel XV secolo, la residenza fu trasferita a Holyrood Palace e il Castello di Edimburgo iniziò ad essere utilizzato come prigione. Nel XVII secolo, per ordine del monarca inglese Carlo II, fu collocato nella fortezza un arsenale. È stato aperto ai visitatori dal XIX secolo.

Castello di Edimburgo

Palazzo Holyrood

La residenza ufficiale dei monarchi britannici in Scozia. Il palazzo fu eretto nel XV secolo sotto i sovrani scozzesi, successivamente fu ricostruito sotto i monarchi inglesi, poiché la Scozia perse la sua indipendenza. All'inizio del XVIII secolo l'edificio cadde in rovina, solo sotto Giorgio IV ne riprese il restauro. Dagli anni '20. XX secolo, Holyrood Palace diventa la residenza dove si tengono gli eventi ufficiali.

Palazzo di Holyrood

Abbazia di Holyrood

L'abbazia fu costruita nel XII secolo sotto il monarca David I. Qui furono incoronati diversi sovrani scozzesi. Anche David II, Giacomo II e Giacomo V sono sepolti nel territorio dell'abbazia. Nel XVI secolo, a seguito della diffusione delle idee della Riforma, il monastero smise di sostenere la tradizione cattolica e adottò una nuova dottrina. Nel XVIII secolo crollò la facciata dell'edificio principale e non fu restaurata. Ora il complesso di rovine è un monumento storico protetto.

Abbazia di Holyrood

Castello di Craigmillar

Castello dell'inizio del XV secolo, che si ritiene sia stato costruito da uno dei baroni Craigmillar. La fortezza subì diverse importanti espansioni nel XVI secolo. La regina Mary Stuart ha soggiornato più volte nel castello. Nel corso dei secoli XVIII e XIX l'edificio cadde gradualmente in rovina. A metà del XX secolo passò allo Stato, dopodiché alcuni locali furono sistemati e aperti ai turisti.

Castello di Craigmillar

Puffin Mary King

Una strada sotterranea all'interno del Royal Mile, alimentata da numerose leggende. Uno di loro racconta che durante l'epidemia di peste tutti i contagiati furono portati qui, motivo per cui sul territorio della strada e dei quartieri adiacenti si formò una “città dei morti”. In qualche casa è stata murata viva anche una bambina con la peste. Dead End Mary King era sotterranea a causa della costruzione nel XVIII secolo di un nuovo edificio per le autorità cittadine. Nel 2003 il complesso stradale è stato scavato e aperto ai turisti.

Puffin Mary King

Edificio del Parlamento scozzese

Il Parlamento scozzese cessò di esistere all'inizio del XVIII secolo, quando fu annunciata l'unione di Inghilterra e Scozia. Per quasi 300 anni, i patrioti locali hanno chiesto il ripristino dell'assemblea nazionale. Nel 1997 si è tenuto un referendum e il Parlamento scozzese è stato nuovamente convocato. Il nuovo edificio per il rinato corpo legislativo fu eretto secondo il progetto del catalano E. Miralles.

Edificio del Parlamento scozzese

Casa georgiana

Edificio residenziale dei secoli XVIII-XIX, situato in Charlotte Square Street. L'edificio è stato progettato dall'architetto J. Craig secondo le migliori tradizioni dell'architettura georgiana. Dalla metà del 18° secolo, c'era così poco spazio nella capitale della Scozia che si decise di costruire una New Town accanto alla vecchia Edimburgo. La Georgian House è una delle prime strutture erette a seguito dell'espansione della capitale della Scozia.

Casa georgiana

Cattedrale di Sant'Egidio

La cattedrale è il tempio principale della Presbyterian Church of Scotland, prende il nome dal santo patrono dei lebbrosi e dei mutilati - St. Giles (St. Egidius). L'edificio fu eretto nel XIV secolo. Il tempio è notevole per la sua architettura massiccia e cupa, ma le graziose vetrate vittoriane che adornano la facciata principale salvano la situazione. All'interno della cattedrale si trova la Cappella del Cardo, dove avviene l'iniziazione ai membri dell'omonimo ordine.

Cattedrale di Sant

Chiesa di Greyfriars Kirk

Il tempio si trova all'interno del Royal Mile. Fu eretto all'inizio del XVII secolo sul sito di un monastero francescano. Greyfriars Kirk è stata la prima chiesa di Edimburgo costruita dopo la vittoria delle idee della Riforma. Al tempio c'è un cimitero, dove le prime sepolture iniziarono nel XVI secolo durante l'esistenza di un'abbazia cattolica. La chiesa è l'edificio più antico al di fuori della vecchia Edimburgo.

Chiesa di Greyfriars Kirk

Museo Nazionale della Scozia

La collezione si è formata a seguito della fusione del Royal Museum e del Museum of Antiquities of Scotland. L'esposizione si trova sul territorio di due edifici, uno è stato costruito nel 1998, l'altro è un esempio di architettura vittoriana del XIX secolo. Il museo espone reperti archeologici, oggetti appartenenti al patrimonio della cultura nazionale e mondiale, reperti di scienze naturali e molto altro.

Museo Nazionale della Scozia

Galleria Nazionale di Scozia

Una galleria d'arte dove è conservata ed esposta una collezione di dipinti, disegni e sculture dal Rinascimento all'inizio del XX secolo. L'edificio del museo si trova vicino alla Royal Academy of Sciences, è stato costruito in stile classico. Oltre alle sale espositive, sul territorio della Galleria Nazionale è presente una biblioteca con documenti d'archivio e libri di valore dei secoli XIII-XIX.

Galleria Nazionale di Scozia

Galleria nazionale dei ritratti

La base dell'esposizione della National Portrait Gallery era la collezione privata del conte di Buchan, che raccoglieva ritratti di famosi scozzesi. Il museo fu organizzato alla fine del XIX secolo a spese del filantropo locale J. Ritchie. L'edificio neogotico per la galleria è stato progettato da R. Anderson. La collezione è composta da ritratti di re, scrittori, scienziati, statisti ed eroi nazionali.

Galleria nazionale dei ritratti

Centro scozzese del patrimonio del whisky

Un museo dedicato alla bevanda nazionale più famosa e venerata della Scozia: il whisky. L'esposizione racconterà la storia della bevanda e svelerà alcuni dei segreti della sua preparazione. A causa della sua incredibile popolarità, il museo è aperto durante le vacanze e i fine settimana. Durante il tour, i turisti potranno vedere il processo di produzione del whisky e imparare a distinguere le varietà della bevanda anche senza assaggiarla.

Centro scozzese del patrimonio del whisky

Galleria Nazionale d'Arte Moderna

La collezione è ospitata in uno storico edificio neoclassico del XIX secolo che originariamente fungeva da scuola. La galleria espone opere interessanti e rilevanti di artisti contemporanei. Ci sono anche dipinti di maestri riconosciuti: Picasso, Bracco, Matisse, Warhol, Nicholson e altri autori. C'è un giardino vicino all'edificio del museo, dove puoi vedere alcune sculture interessanti.

Galleria Nazionale d

Museo "La nostra Terra Dinamica"

Centro scientifico e di intrattenimento e museo, la cui esposizione si basa sulle moderne tecnologie. Il tour inizia con l'atterraggio in una "macchina del tempo" che porta una persona 14 miliardi di anni fa al tempo del Big Bang, che ha portato alla creazione dell'Universo. A poco a poco, l'intera storia della formazione delle stelle, del sistema solare, del nostro pianeta, dell'origine della vita e dell'evoluzione passa davanti allo spettatore.

Museo La nostra Terra Dinamica

Yacht Reale Britannia

Uno yacht del 1953 costruito per l'attuale regina d'Inghilterra, Elisabetta II. Dal 1997 la famiglia reale non ha utilizzato la nave, quindi la Britannia è stata ormeggiata al molo di Edimburgo. Ora lo yacht è utilizzato come museo. I visitatori possono vedere gli alloggi, la sala da pranzo, le sale principali. Rispetto ai moderni yacht di lusso, l'interno della nave sembra piuttosto modesto, nonostante lo status dell'antica residenza reale.

Yacht Reale Britannia

Monumento Scotto

Un grandioso monumento neogotico dedicato allo scrittore Walter Scott, costruito nel XIX secolo su progetto di J. Kemp. Il monumento è stato costruito in arenaria, quindi nel tempo la sua superficie si è scurita. Negli anni '90 c'era bisogno di un restauro. È stato prodotto utilizzando lo stesso materiale utilizzato nella costruzione. Il monumento ricorda la forma di un campanile cavo con una cuspide appuntita. Al suo interno si trova una statua dello scrittore.

Monumento Scotto

Forth Bridge

Ponte ferroviario sul Firth of Forth che collega Edimburgo e la regione del Fife. La struttura ha una lunghezza di oltre 2,5 km., è completamente realizzata in acciaio. Il ponte è stato costruito per 7 anni, durante i lavori sono morte diverse dozzine di persone. La costruzione del Fort Bridge ha richiesto 10 volte più metallo della Torre Eiffel. Il ponte è sostenuto da tre possenti pilastri alti più di 100 metri.

Forth Bridge

zoo di edimburgo

Lo zoo è stato fondato all'inizio del XX secolo su iniziativa della Royal Zoological Society. Fin dall'inizio, se possibile, sono state create le condizioni dell'habitat naturale per gli animali. Ora negli zoo europei questa è una pratica comune e obbligatoria, ma quasi 100 anni fa era una visione abbastanza progressista della custodia degli animali. Uno dei primi abitanti dello zoo di Edimburgo furono i pinguini.

Zoo di edimburgo

Giardini di Princes Street

Un famoso parco pubblico nel centro di Edimburgo, dove si svolgono molti festival nazionali, concerti e altri eventi. I giardini sono stati creati a seguito dell'espansione della capitale e del prosciugamento del Loch Noor all'inizio del XIX secolo. Il parco ha una fontana, una sala concerti, un orologio floreale, diversi monumenti e l'Occhio di Edimburgo, una ruota panoramica di 33 metri.

Giardini di Princes Street

Giardini Botanici Reali di Edimburgo

L'Orto Botanico fu fondato nel 1670 dagli scienziati R. Sibbald ed E. Balfoer come giardino con piante medicinali. Nei secoli XVIII e XIX. Si è trasferito due volte in una nuova posizione. Il giardino copre un'area di 25 ettari, comprende: serra di palme, giardino roccioso, giardino di erica, arboreto, serra di palme, giardino cinese, dipartimenti ecologici e dimostrativi.

Giardini botanici reali di Edimburgo

La spiaggia di Portobello

L'area della spiaggia si trova a est di Edimburgo, a 20 minuti di auto dalla città. Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo qui si trovava una famosa località balneare. La temperatura dell'acqua del Firth of Forth non è favorevole per nuotare comodamente anche quando fa caldo, tuttavia, molte persone vengono a Portobello Beach per prendere il sole, fare un picnic o bere una pinta di birra nei numerosi pub.

La spiaggia di Portobello

Collina Caltone

La collina della città, sulla quale si trova un ponte di osservazione e diversi edifici storici: un monumento all'ammiraglio Nelson, l'Acropoli, un monumento in onore del filosofo D. Stewart e altri. La collina era fuori Edimburgo fino alla metà del XIX secolo. Prima qui fu costruita una prigione, poi apparve l'edificio del governo scozzese. Ai piedi di Calton Hill si trova l'Holyrood Palace.

Collina Caltone

Trono di Artù

Altopiano in cima a una montagna, situato nel territorio di Holyrood Park. Da qui si ha una splendida vista di Edimburgo. Il North Beach Bridge, le nuove Houses of Parliament, l'Holyrood Palace, il Royal Mile e altre attrazioni si aprono allo sguardo. Il ponte di osservazione è accessibile tramite una scala in pietra. Arthur's Seat è il punto più alto della capitale scozzese.

Trono di Artù