Le 25 principali attrazioni di Brno, ceco

583
29 835

A proposito delle forti mura di Brno in passato, più di un comandante "si è rotto i denti". La forza della città fu messa alla prova dagli ussiti, dagli svedesi, dai turchi e dall'esercito prussiano. Solo l'astuto Napoleone non assediò invano i bastioni, ma ordinò semplicemente di far saltare il forte anello di mura difensive. Oggi, sul sito delle antiche fortificazioni, c'è una tangenziale.

Brno è circondata da una pittoresca pianura verde, dove si perdono i castelli medievali. E nella città stessa, un turista avrà sicuramente qualcosa con cui occupare il suo tempo: le vecchie piazze e quartieri invitano a guardarsi dietro l'angolo, fare un'altra svolta e uscire dal percorso previsto. Le cattedrali cittadine ricordano ancora i canti melodici dei secoli passati. Le loro misteriose cripte, come prima, sono piene di oscuri segreti.

Cosa vedere e dove andare a Brno?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Castello di Spilberk

Il castello fu costruito nel XIII secolo e inizialmente servì come residenza di re e margravi. Nel XVII secolo iniziò ad acquisire caratteristiche barocche e perse il suo aspetto gotico. Durante la monarchia austriaca, sul territorio di Špilberk fu organizzata una prigione per criminali pericolosi. Il cupo dungeon ha funzionato fino alla metà del XIX secolo. È "diventato famoso" come il dungeon più severo dell'Impero austriaco. Oggi il castello ospita un'esposizione del museo cittadino.

Castello di Spilberk

Villa Tugendhat

Villa funzionalista costruita dall'architetto L. M. van der Rohe negli anni '30. Ha anche lavorato al design degli interni dell'edificio. Nel 2001, l'edificio è stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. La villa è stata costruita con materiali esotici utilizzando tecnologie avanzate in quel momento, quindi la sua costruzione è costata una cifra decente. I proprietari del palazzo lasciarono il paese nel 1938, così nel tempo divenne proprietà del Comune.

Villa Tugendhat

Piazza Libertà

Piazza della Libertà è la più grande di Brno e una delle più antiche. Apparve nel lontano XIII secolo. Nel Medioevo era circondato dalle case di cittadini benestanti, ricostruite in stile neorinascimentale nei secoli XIX-XX. Al centro della piazza si trova il monumento della Colonna della Peste, eretto nel 1648 dopo la liberazione di Brno dalle truppe svedesi e la minaccia della peste.

Piazza Libertà

Piazza del mercato ortofrutticolo

Dal 13° secolo, nella piazza si commerciavano verdure e pollame, motivo per cui ha preso il nome. Nel tempo lo circondarono magnifici palazzi, ma il bazar continuò regolarmente a funzionare (esiste ancora oggi). Al centro della piazza si trova una fontana barocca "Parnassus" del XVII secolo. Il gruppo scultoreo raffigura tre civiltà: greca, persiana e babilonese. L'Europa siede al centro su un drago sconfitto.

Piazza del mercato ortofrutticolo

Vecchio Municipio

Il municipio di Brno fu costruito nel 1240 in stile gotico. Fino al 1935 il suo aspetto mutò, acquisendo elementi del barocco e del rinascimento. Il consiglio comunale ha sede in questo edificio dalla fine del XIV secolo. Nel 20 ° secolo, si è trasferito in una nuova sede. Oggi il municipio ospita il centro culturale di Brno, dove si svolgono mostre e vari eventi. I turisti all'ingresso incontrano gente del posto in costumi nazionali.

Vecchio Municipio

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Chiesa cattolica in onore dei santi apostoli. Secondo le fonti, fu fondata nei secoli XI-XII (XIII). Inizialmente fu costruito in stile romanico e pochi secoli dopo fu ricostruito in stile neogotico. L'interno della cattedrale è realizzato in stile barocco. Due torri simmetriche alte 84 metri furono erette all'inizio del XX secolo secondo il progetto di A. Kirstein. L'edificio è riconosciuto come uno dei monumenti architettonici più preziosi della Moravia meridionale.

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Monastero dei Cappuccini

Il monastero si trova sull'omonima piazza, che a prima vista non attira l'attenzione di un turista. Solo la chiesa del monastero in stile barocco è visitabile, il resto degli edifici non è così facile da raggiungere. All'interno del monastero si trova una cripta con le mummie dei primi monaci. I fratelli furono qui sepolti in questa forma fino al decreto di interdizione di Giuseppe II d'Asburgo. Oggi la tomba è aperta al pubblico.

Monastero dei Cappuccini

Chiesa di San Giacomo

La chiesa fu costruita nel XIII secolo in stile gotico. Nel XVI secolo vi fu aggiunta una torre rinascimentale alta più di 90 metri. Non molto tempo fa, nelle catacombe del tempio sono stati scoperti i resti di oltre 50mila persone. Il fatto è che il cimitero locale è stato riempito nel Medioevo e le vecchie ossa sono state semplicemente ammucchiate sotto le lastre della chiesa per fare spazio a nuove tombe. Così nel tempo si è formato un grande ossario.

Chiesa di San Giacomo

Museo tecnico Brno

Nel museo puoi ammirare una collezione di auto locali d'epoca, orologi rari, macchine fotografiche, macchine da scrivere e altri dispositivi. Presenta inoltre i risultati dell'industria aeronautica e il campo della tecnologia informatica. La collezione si trova in 11 sale tematiche e occupa un'area piuttosto suggestiva. Il museo dispone di una biblioteca, un'aula magna e un laboratorio scientifico.

Museo tecnico Brno

Galleria Moravia

La collezione del museo occupa ben cinque edifici: i palazzi Prazhuk e Mistrodzhitelsky, la villa di Yurkovic, la casa di J. Hoffmann e un'altra villa cittadina. La Galleria della Moravia è considerata la seconda più importante della Repubblica Ceca dopo la Galleria Nazionale di Praga. Oltre ai dipinti, espone oggetti di arte decorativa e applicata: ceramiche, tessuti, oggetti in vetro e altri capolavori creati da maestri cechi.

Galleria Moravia

Museo della Moravia

Il museo è stato fondato nel 1817. Oggi è il più grande e il più antico della Moravia. La sua collezione contiene circa 6 milioni di copie, che si trovano in diversi edifici. L'esposizione principale si trova nel palazzo barocco del XVII secolo: il Palazzo Dietrichstein. Divenne famoso per il fatto che i regnanti soggiornarono qui, e anche il feldmaresciallo M.I. Kutuzov rimase per diversi giorni.

Museo della Moravia

Museo della cultura gitana

Un'esposizione unica che racconta la cultura e la vita degli zingari della Moravia. Il museo è stato aperto nel 2003 dopo aver raccolto reperti provenienti da tutta la Repubblica Ceca e dai paesi limitrofi per una futura mostra per 12 anni. La sua apparizione è stata resa possibile grazie a finanziamenti statali e donazioni private degli zingari stanziali di Brno. Il museo ha una biblioteca dove sono conservati documenti e libri rari.

Museo della cultura gitana

Osservatorio e Planetario

Un complesso scientifico e di intrattenimento progettato per attirare l'attenzione dei visitatori sulle scienze e divulgare le scienze naturali. Il focus principale dell'attenzione, ovviamente, è sul Cosmo: le sue proprietà, i misteri, i problemi e le prospettive. Il complesso comprende un planetario grande e piccolo, un osservatorio dotato di moderni telescopi, un "explorarium" e una piattaforma di osservazione.

Osservatorio e Planetario

VIDA! Centro scientifico

Centro scientifico e sperimentale, dove ci sono molte cose interessanti per adulti e bambini. I visitatori possono condurre i propri esperimenti qui con l'aiuto di mostre e studiare i fenomeni naturali, comprendere le leggi fisiche. A volte al centro si tengono spettacoli colorati, dove fenomeni complessi vengono raccontati in modo giocoso, ma queste esibizioni si tengono solo in ceco.

VIDA! Centro scientifico

Teatro Magen

L'edificio del palcoscenico teatrale fu costruito alla fine dell'Ottocento su progetto dei maestri austriaci G. Gellner e F. Felner in uno stile misto con elementi di neobarocco, neorinascimentale e neoclassico. Il teatro aveva l'illuminazione elettrica, che a quel tempo era un grande lusso. Oggi sul palco si svolgono spettacoli drammatici, qui si esibisce la compagnia del Teatro Nazionale di Brno.

Teatro Magen

Teatro Janacek

Brno Opera Stage, fondato nel 1965. Il nome è dato in onore del compositore ceco. Dal 1910 al 1957 si tenne un concorso di architettura per il miglior progetto del futuro teatro. Di conseguenza vinse un progetto laconico e funzionale senza elementi classici o barocchi. L'auditorium è progettato per 1300 persone. Dalla sua fondazione, sul palco si sono svolte più di 20 anteprime di balletto e opera.

Teatro Janacek

Carso moravo

Il massiccio carsico è lungo 25 km e largo da 2 a 6 km. Ci sono più di 1000 grotte sul suo territorio, ma solo 4 di esse sono aperte al pubblico: Balcarka, Punkva, Stolbno-Shoshuvskaya e Katarzynska. Questa attrazione naturale è ugualmente richiesta tra turisti e residenti locali. Il Carso moravo è uno dei sistemi di grotte più impressionanti di tutta Europa.

Carso moravo

Abisso di Macocha

Monumento naturale nelle vicinanze di Brno nel Carso moravo. I residenti della città e dei villaggi circostanti credevano a lungo che l'abisso non avesse alcun fondo, fino a quando all'inizio del XVIII secolo vi discese il monaco locale Lazar Shopper. Ma la gente ha continuato a raccontare storie oscure su questo posto. La faglia si è formata in seguito al crollo delle volte di una grande grotta. La sua lunghezza è di circa 180 metri, la profondità massima è di 135 metri.

Abisso di Macocha

Castello di Veverzhi

Castello medievale a 13 km da Brno, situato su un promontorio verde vicino al bacino idrico di Brno. È uno dei più antichi e più grandi dell'intera Repubblica Ceca. Secondo la leggenda, Veverzhi fu fondata nell'XI secolo da Konrad I di Brno. L'edificio sopravvisse a diversi assedi e ricostruzioni. Durante la seconda guerra mondiale fu distrutta durante i combattimenti. Il restauro su larga scala è iniziato già nel 21° secolo.

Castello di Veverzhi

Castello di Pernstein

La proprietà di famiglia della nobile famiglia Pernstein, situata a circa 40 km da Brno su una collina rocciosa. Qui la famiglia visse fino alla fine del XVI secolo. L'edificio fu eretto nel XIII secolo in stile gotico. Nei secoli successivi furono apportate lievi modifiche al suo aspetto. Oggi i turisti vedono un castello del XVI secolo. In passato è diventato spesso set cinematografico di film storici.

Castello di Pernstein

Castello Slavkov

Il secondo nome del castello è Austerlitz, dalla città nota fin dai tempi delle guerre napoleoniche. Il primissimo edificio sorgeva sul sito di un palazzo barocco già nel XIII secolo. Poi fu rifatta in stile rinascimentale, ma solo all'inizio del XIX secolo acquisì le caratteristiche di un elegante e magnifico barocco. Fu a Slavkov nel 1805 che Francia e Austria firmarono un accordo dopo la devastante battaglia di Austerlitz (principalmente per l'Impero russo).

Castello Slavkov

Tomba della pace

Complesso commemorativo dedicato alle numerose vittime della battaglia di Austerlitz. L'oggetto principale della composizione è il Tumulo della Pace, che si trova sul campo di battaglia e si erge sopra il paesaggio circostante. Il monumento sembra un tumulo. C'è una croce sulla sua sommità e ai bordi ci sono figure con scudi, che simboleggiano i paesi che partecipano alla battaglia. All'interno del tumulo si trovano una cappella e una cripta.

Tomba della pace

Zoo di Brno

Il serraglio apparve a Brno nel 1937. Nel 1953 si trasferì nella sede attuale. Nello zoo vivono più di 300 specie di animali (1500 mila individui). Il numero di ospiti sta crescendo poiché gli animali hanno prole. Particolare attenzione merita la collezione locale di uccelli e rettili. Per i bambini c'è un mini-zoo con maialini, caprette e conigli addomesticati da accarezzare.

Zoo di Brno

Parco "Luzhanki"

Il parco si trova vicino al centro storico di Brno. Dal XVI secolo è noto come il "Giardino dei Gesuiti", poiché prima queste terre appartenevano all'Ordine di Sant'Ignazio. Dopo la soppressione di questa associazione monastica, secondo il decreto imperiale, il parco fu trasferito alla città. A quel tempo, necessitava di lavori di ristrutturazione, che furono eseguiti dal capo giardiniere di Brno A. Bisinger. Nel 1788 Luzhanki aprì al pubblico.

Parco Luzhanki

Ignis Brunensis

Sfilata di fuochi d'artificio, che si svolge ogni anno a Brno. Migliaia di turisti vengono ad ammirare questo spettacolo. Il festival di solito dura due settimane. Al suo interno, ogni giorno vengono organizzati spettacoli serali colorati, in cui i partecipanti fanno esplodere i fuochi d'artificio più bizzarri, cercando di impressionare la giuria e il pubblico. Ci sono altri eventi interessanti nel programma della sfilata.

Ignis Brunensis