Le 30 migliori attrazioni di Shanghai, Cina

790
33 279

Shanghai è un'enorme metropoli in cui le aree limitrofe sono spesso completamente diverse l'una dall'altra. Tale diversità è una manna dal cielo per i turisti: in un viaggio puoi imparare molte cose nuove e insolite. La città è in continua evoluzione, pur basandosi sulla tradizione. Pertanto, sia gli amanti delle antichità che i fan del progresso lo troveranno affascinante.

Il fiume Huangpu divide la città in due parti. La regione di Pudong, situata sulla sua sponda orientale, si sta sviluppando più velocemente di altre, poiché gode di uno status speciale. I grattacieli più alti sono concentrati qui. Le navi da escursione galleggiano lungo il fiume, le piattaforme di osservazione sono aperte su grattacieli.

Le parti antiche della città sono ricche di sapore cinese: musei con mostre storiche e culturali, viali con monumenti architettonici e vie dello shopping dove si trovano mercati e boutique.

Cosa vedere e dove andare a Shanghai?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Nuova zona di Pudong

Situato sulla costa orientale di Huangpu. Ha ricevuto lo status di zona economica speciale nel 1990. Ciò gli ha permesso di svilupparsi a un ritmo accelerato. In pochi anni qui sono cresciuti nuovi imponenti grattacieli. Si suddivide in 4 settori: finanziario, export, doganale, alte tecnologie. Qui si trovano anche gli uffici di rappresentanza di molte società straniere.

Nuova zona di Pudong

banchina vaitan

Passa lungo la costa di Huangpu. La lunghezza è di mille e mezzo metri. La sua caratteristica principale è la sua eccezionale diversità architettonica. 52 degli edifici esistenti appartengono a stili e epoche diverse. I rappresentanti di molti paesi stranieri hanno contribuito alla loro costruzione. Tra gli edifici c'è anche la "Russian Bank", datata 1901. Dall'altra parte del fiume inizia la Pudong Free Economic Zone.

Banchina vaitan

Città vecchia di Nanshi

Da questo luogo, la moderna Shanghai ha iniziato il suo sviluppo. Qui sono state conservate strade strette, edifici del XV secolo, parte del muro di protezione. Nel centro c'è un tradizionale bazar asiatico e negozi per tutte le tasche. Tra le altre cose, puoi comprare oggetti d'antiquariato. Il momento migliore per visitare è il capodanno cinese. Attrazioni: casa da tè, tempio della città di Dio, pagode.

Città vecchia di Nanshi

Giardino Yu Yuan

Si è diffuso negli antichi quartieri di Shanghai dal XVI secolo. La traduzione del nome è "Giardino della gioia". L'area è di circa 4 ettari. Il paesaggio classico ha sofferto durante le guerre e le rivolte coloniali. Ristrutturato nel 1956. Il giardino è suddiviso in 6 settori, molto diversi tra loro. Ci sono stagni, aiuole, ponti, gallerie e negozi. Dal 1982 è uno dei monumenti culturali protetti della Cina.

Giardino Yu Yuan

Città antica di Zhujiajiao

Si trova sul lago Dianshanhu, nella periferia di Shanghai, sul lato occidentale. È anche chiamata la città sull'acqua. 36 ponti di pietra attraversano numerosi canali. Hanno nomi e ognuno ha un'interessante storia o leggenda ad esso associata. Alcune strade possono essere percorse solo in barca. Noleggiare una moto d'acqua non è difficile - ci sono molte offerte, puoi anche avere una guida che ti farà fare un giro.

Città antica di Zhujiajiao

quartiere francese

Occupa l'area intorno a Huaihai Zhonglu Road e al Jinjiang Hotel. All'inizio del XX secolo qui si trovava la concessione francese. Da allora, case e palazzi sono stati ricostruiti in negozi e complessi residenziali, ma per la maggior parte hanno conservato le loro facciate. Adatto a piacevoli passeggiate, intorno crescono platani secolari. Si ritiene che in questo quartiere sia nato il Partito Comunista Cinese.

Quartiere francese

Distretto di Tianzifang

Tra i turisti domestici era chiamato "Chinese Arbat". La zona è piuttosto antica e in essa convivono le case dei poveri e bei palazzi restaurati. Le strade che si intersecano sono piene di mercanti e negozi. Qui puoi muoverti a piedi o in bicicletta. Ci sono posti dove mangiare e gli snack tradizionali cinesi sono venduti ovunque. Sono aperti anche grandi ristoranti e laboratori artistici.

Distretto di Tianzifang

via Nanchino

Una delle strade più trafficate del mondo. La principale via dello shopping di Shanghai. Sebbene esistesse prima, iniziò a prendere forma nella sua forma attuale a partire dalla prima metà del XX secolo. Poi è iniziata l'eccitazione con la costruzione di 8 grandi magazzini contemporaneamente. Ora ci sono circa 600 negozi sulla strada. Le boutique d'élite si trovano nella parte occidentale. La lunghezza è di circa 5 km, di cui circa 1,2 km esclusivamente pedonale.

Via Nanchino

"Perla d'Oriente"

La torre della televisione è stata aperta nel 1994. Altezza - 468 metri. Uno dei più alti in Asia. Il nome è spiegato dalle caratteristiche architettoniche: 15 sfere-perle di diverse dimensioni si trovano a diversi livelli. All'interno ci sono due ponti di osservazione con pavimento in vetro: ad un'altezza di 263 e 360 ​​metri. Per comodità, ci sono 6 ascensori. Possono ospitare da 30 a 50 persone e portano i passeggeri dal primo all'ultimo piano in 40 secondi.

Perla d

torre di shanghai

Costruito nell'area di Pudong entro il 2015. Il numero di piani è 130, l'altezza è di 632 metri, l'area è di 380mila m². L'edificio più alto della Cina e il terzo edificio più alto del mondo. Illuminato di notte. Ha una forma interessante, come se si attorcigliasse a spirale fino al tetto. Nelle vicinanze si trovano l'altrettanto impressionante Shanghai World Financial Center e la Jin Mao Tower.

Torre di shanghai

centro finanziario mondiale di shanghai

La costruzione è stata completata nel 2008. I lavori sono stati ritardati di un decennio a causa della crisi finanziaria globale. Il numero di piani è 101, l'altezza insieme al tetto è di 492 metri. A causa della sua forma insolita, ha ricevuto il nome popolare "apri". L'edificio è in grado di resistere a un terremoto fino a 7 punti. Ad ogni 12° piano ci sono posti speciali in caso di incendio, dove le persone possono rifugiarsi fino all'arrivo dei soccorsi.

Centro finanziario mondiale di shanghai

Torre di Jin Mao

La costruzione è iniziata nel 1994 e completata 4 anni dopo. Gli architetti americani guidati da Adrian Smith erano responsabili del progetto. L'architettura è dominata da elementi classici con l'aggiunta di uno stile gotico. L'altezza con la guglia è di 421 metri. Il numero di piani è 88, di cui più di 30 occupati da uno status hotel. All'ultimo piano c'è un ponte di osservazione per gruppi di turisti.

Torre di Jin Mao

museo di Shangai

Piazza del Popolo si trova nel centro della città. Qui si svolgono importanti eventi di intrattenimento e intorno si concentrano uffici governativi e centri culturali. Uno di questi è il Museo di Shanghai. Il suo obiettivo è preservare l'antica cultura cinese e trasmettere i suoi principi alla gente. L'esposizione è distribuita tra 11 gallerie e 3 sale espositive. L'edificio è quadrato con una cupola rotonda. Simboleggia la terra e il cielo.

Museo di Shangai

Museo dei rifugiati ebrei

Situato nella zona di Hongkou. Durante la seconda guerra mondiale, Shanghai ha accolto circa 25.000 rifugiati ebrei fuggiti dalla persecuzione nazista da diversi paesi. La capitale della Cina ha ufficialmente concesso loro asilo, a differenza di molti altri stati. L'edificio del museo è l'ex sinagoga Ohel Moshe. L'esposizione consiste in prove documentali, effetti personali di immigrati, foto d'archivio.

Museo dei rifugiati ebrei

Museo di storia di Shangai

Anno di fondazione - 1983. I fondi contengono 30 mila reperti. Nel 2001 il museo si è trasferito temporaneamente al primo piano della Perla d'Oriente. Ora ospitato nell'edificio dello Shanghai Race Club. L'esposizione racconta le antiche fasi della storia, la vita dei cittadini, la costruzione di porti, i coloni stranieri e le tradizioni conservate di Shanghai. Oggetti di particolare valore: un enorme schermo di giada, un antico cannone in bronzo, ricami "Fiori, insetti e pesci".

Museo di storia di Shangai

museo di storia naturale di Shanghai

Fondata nel 1956. Ha occupato i locali della borsa del cotone cinese. Nel 2015 è stato trasferito in un edificio appositamente costruito nel parco delle sculture. I fondi comprendono 240mila unità di stoccaggio. Il museo è uno dei più grandi al mondo nella sua categoria tematica. La collezione è composta da campioni di piante e animali, reperti dell'età della pietra, depositi di minerali e persino mummie.

Museo di storia naturale di Shanghai

Museo d'arte cinese

Nato come Museo d'Arte di Shanghai nel 1956, è stato ampliato e ha cambiato nome nel 2012. L'esposizione è stata spostata in un padiglione costruito per l'EXPO-2010. Le mostre riflettono tutte le fasi del percorso creativo degli artisti del Celeste Impero. Si tengono retrospettive non solo di maestri famosi, ma anche di coloro che non si sono ancora fatti un nome. Sono esposti anche dipinti classici dei secoli passati.

Museo d

Centro d'arte del manifesto di propaganda

Un piccolo museo privato che esiste dal 1995. Il proprietario raccoglie manifesti propagandistici e patriottici di epoche diverse. Soprattutto nella sua collezione di manifesti della Rivoluzione Culturale. Il museo si trova nel Quartiere Francese, il che non è un caso: qui sono nate le prime cellule comuniste. L'esposizione si trova in due sale seminterrate di un condominio.

Centro d

Museo dell'Automobile (Museo dell'Automobile di Shanghai)

Ospita visitatori dal 2007. Il primo museo del suo genere in Cina. Le aree espositive occupano circa 1,2 ettari. L'esposizione è suddivisa in 3 padiglioni secondo sottotemi: storia, auto rare, ricerca nel campo dell'industria automobilistica. Il numero di auto retrò in perfette condizioni nella collezione del museo si è già avvicinato a 50 pezzi. Qui sono rappresentati un totale di 20 produttori.

Museo dell

Centro espositivo di pianificazione urbana di Shanghai

Situato in Piazza del Popolo. L'esposizione è dedicata allo sviluppo della città, alla storia del suo sviluppo e ai cambiamenti dell'aspetto esistente. Grazie a fotografie e modelli, puoi confrontare le vedute moderne della città e come appariva in passato. Ci sono anche tour interattivi delle strade virtuali. Ogni piano ha il suo tema. Ad esempio, il 3° piano è quasi completamente occupato da un impressionante modello in scala di Shanghai.

Centro espositivo di pianificazione urbana di Shanghai

Tempio del Buddha di Giada

Fondato nel 1882. Il tempio buddista più visitato della città. Il valore principale sono due statue realizzate con singoli pezzi di giada. Il loro colore non è il solito smeraldo, ma chiaro e delicato. All'interno delle mura del monastero vivono circa 70 monaci. L'altezza del Buddha seduto è poco meno di 2 metri. È riccamente decorato. Il Buddha sdraiato è due volte più basso e ornato di gioielli. Il tempio ospita l'Istituto di buddismo di Shanghai.

Tempio del Buddha di Giada

Tempio di Confucio

Conosciuto dal 1294. Tuttavia, fu ricostruito e restaurato, soprattutto dopo le battaglie tra truppe governative e ribelli a metà del XIX secolo. Esiste nella sua forma attuale dal 1995. L'unico tempio associato a Confucio a Shanghai. Il complesso ospita eventi di ogni tipo: dalle mostre alle fiere del libro. Attrae i turisti durante le feste religiose.

Tempio di Confucio

Tempio buddista di Longhuasa

Il tempio più famoso di Shanghai. Occupa un'area di oltre 20 mila m². Costruito nel III secolo, ma fu distrutto. Nel 977 fu restaurato e fu eretta una pagoda alta 40 metri. Restaurato a metà del secolo scorso. Nelle sale dei Re Celesti, i Re Magi, l'Abate, Maitreya, il Grande Saggio, sono installate statue tematiche. Qui è stata eretta anche la Tripitaka House, dove è conservato il canone buddista cinese.

Tempio buddista di Longhuasa

jingansi

Il complesso del tempio e del monastero fu fondato nel III secolo sulle rive del fiume Suzhou. Nel 1216 fu trasferito nella sede attuale. Un'altra ristrutturazione su larga scala ebbe luogo negli anni '80 del XIX secolo. Il complesso comprende 6 templi: Heavenly Kings, Jade Buddha, Good Deeds, Three Saints, Great Winner e Guanyin. Sul territorio furono costruite anche le stanze dell'abate, furono installate sculture in pietra e una campana in bronzo.

Jingansi

acquario di shanghai

Inaugurato nel 2002. Tutti gli abitanti acquatici, in un modo o nell'altro legati alla Cina, vivono qui. Inoltre, il tema principale dell'Oceanarium è la conoscenza del mondo sottomarino di tutti i continenti. Ci sono 28 zone in totale. In ognuno è stato creato un sistema speciale a seconda delle condizioni di cui hanno bisogno gli abitanti. Ad esempio, le regioni polari o le profondità marine sono presentate separatamente.

Acquario di shanghai

Mondo del circo di Shanghai

Lo Shanghai Circus è considerato uno dei migliori in Cina. Il suo programma è vario e comprende diverse direzioni. Ci sono 2 arene: acrobatica e per animali. Sono state installate moderne apparecchiature audio e luci per dare, comprese esibizioni che utilizzano l'illusione. Sul territorio del Mondo del Circo si tengono eventi e mostre tematiche.

Mondo del circo di Shanghai

Parco divertimenti Happy Valley

Inaugurato nel 2009. Si trova fuori Shanghai ed è un posto molto colorato. C'è molto verde intorno, tra cui ci sono intrattenimenti per tutti i gusti. Ci sono anche tipiche montagne russe e avventure sull'acqua. Biglietto d'ingresso: un pass per tutte le attrazioni contemporaneamente. Restrizioni sulle singole attrazioni solo per altezza ed età - per la sicurezza dei vacanzieri.

Parco divertimenti Happy Valley

Disneyland

Inaugurato nel 2016. È il primo parco divertimenti associato all'industria cinematografica nella Cina continentale. Copre un'area di 390 ettari nella zona di Pudong. È diviso in zone tematiche, come tutte le altre Disneyland del mondo. C'è un viale dove si tengono le sfilate, c'è una zona commerciale con numerosi negozi. Giostre popolari: giostre con il piccolo Dumbo, Treasure Bay, avventura basata su Toy Story.

Disneyland

maglev shanghai

La linea maglev commerciale più veloce è stata aperta nel 2004. Si estende tra la stazione della metropolitana di Longyang Lu e l'aeroporto di Pudong. Con una velocità massima fino a 431 km/h, percorre 30 km in meno di 8 minuti. Ci sono progetti per estendere la strada ad altre importanti strutture urbane e anche ad altre città, ma finora non sono redditizi: la rete sta già subendo perdite.

Maglev shanghai

Fiume Huangpu

La più lunga delle traversate di Shanghai. La lunghezza è di circa 97 km, la larghezza media è di 400 metri. Divide la città in due parti: sulla sponda orientale si trova il distretto di Pudong, a ovest il distretto di Puxi. Il fiume è importante per il turismo, in quanto viene utilizzato dalle navi da crociera con visite guidate. Durano da 30 minuti a diverse ore. Inoltre, le sue acque sono utilizzate per i bisogni domestici della popolazione.

Fiume Huangpu