Le 20 migliori attrazioni in Bolivia

988
45 212

Il turismo in Bolivia si sta sviluppando rapidamente e ci sono tutte le condizioni per questo. Ci sono attrazioni per tutti i gusti. La bellezza naturale del Sud America in Bolivia è completata da un'architettura antica e città colorate.

Le città più popolari in Bolivia sono La Paz, Sucre e Potosí. La Paz e Sucre si contendono il titolo di città principale del paese, ma le forze si equivalgono e ognuna di esse merita una visita. Nel primo, puoi trovare un enorme mercato con dispositivi sciamanici e l'architettura di Sucre non ha eguali. La Bolivia è ricca di luoghi unici. Questi includono le saline di Uyuni, la Valle della Luna, la Laguna del Colorado. Qui puoi vedere il più grande lago d'acqua dolce, camminare lungo il sentiero più pericoloso del mondo, guardare la statua più alta di Cristo. Ci sono molti posti in Bolivia di cui puoi parlare usando aggettivi superlativi.

La Bolivia ospita un numero incredibile di diverse specie animali. Naturalisti e ricercatori vengono spesso qui, attratti dai parchi nazionali e dalle foreste. In molti luoghi qui è stata preservata la natura selvaggia e incontaminata. Pertanto, questo paese premia ampiamente qualsiasi viaggiatore che voglia scoprire la vera Bolivia.

Cosa vedere in Bolivia?

I luoghi più interessanti e belli, foto e una breve descrizione.

Città di La Paz

È la capitale de facto della Bolivia. La città ospita la maggior parte delle istituzioni governative e, insieme alla periferia, La Paz è al primo posto in termini di popolazione. La città è molto colorata, combina cultura antica e tendenze moderne. Si trova in una "coppa" di pietra di un fiume prosciugato, sulle cui pendici compaiono costantemente nuovi edifici.

Città di La Paz

Saline di Uyuni

Nel sud della pianura dell'Altiplano si trova la più grande palude salata del mondo, che si è formata dopo il prosciugamento del lago. Questa è una tela bianca come la neve con un'area di 10.588 km². Tra le attrazioni della palude salmastra la Foresta delle Pietre, costituita da statue in pietra naturale e l'Isola dei Pescatori con i suoi enormi cactus. E durante la stagione delle piogge, Uyuni si trasforma in un enorme specchio. Per i turisti, sul lago furono costruiti hotel di sale.

Saline di Uyuni

Tiwanaku

Anche prima che gli Incas iniziassero a sviluppare il loro impero, un'altra civiltà pre-Inca esisteva in Sud America da 400 anni. Il suo centro era la città di Tiwanaku. La sua superficie è di 2,6 km². Durante il periodo di massimo splendore della civiltà vi abitavano circa ventimila persone. La dimensione delle pietre da cui è costruita la città è sorprendente. E gli scienziati non riescono ancora a decifrare le iscrizioni su di essi.

Tiwanaku

Yungas della Strada della Morte

Una delle strade più pericolose del mondo, che ha causato più di una vita umana. Attraversa le Ande ed è stato costruito negli anni '30 dai prigionieri paraguaiani. La lunghezza della strada è di quasi 70 km., La profondità dell'abisso è di 600 metri. La larghezza della strada raggiunge appena i 3,2 m. In media, circa 300 viaggiatori muoiono qui e più di 30 auto si schiantano qui all'anno, ma non c'è altro modo da Corococo a La Paz.

Yungas della Strada della Morte

Lago Titicaca

È il più grande lago d'acqua dolce del Sud America. Si trova nelle Ande al confine tra Perù e Bolivia, ad un'altitudine di 3812 metri, il che lo rende unico. L'area del lago è di 8300 km². Si compone di due sottobacini. La profondità massima della prima è di 284 m, la seconda di 40 m. Ci sono molte isole sul Titicaca, le persone vivono su alcune di esse. Isla del Sol è una delle destinazioni più popolari in Bolivia.

Lago Titicaca

valle della luna

Nel deserto più arido del pianeta, in alcuni punti non ha mai piovuto prima. Un posto fantastico si trova qui: Moon Valley. È anche deserta e senza vita, come l'intera Atacama, ma attira moltissimo i turisti. Con i suoi paesaggi e rilievi, ricorda la superficie della luna. Le colline di sale proiettano ombre insolite, mentre colonne, rocce e grotte creano panorami mozzafiato.

Valle della luna

Città di Sucre

La capitale ufficiale della Bolivia, la città bianca, uno dei centri del turismo nel paese. Sucre è stata fondata nel 1538. Si trova in una valle di montagna a un'altitudine di 2750 metri circondata dalle Ande. Può facilmente farti girare la testa, ma non per l'alta pressione, ma per l'incredibile architettura coloniale. La città è ricca di edifici inclusi nella lista del patrimonio dell'UNESCO. Ci sono anche molti musei, cattedrali e chiese.

Città di Sucre

Città di Potosì

Gli spagnoli, che cercavano El Dorado, hanno trovato Potosi e probabilmente hanno raggiunto il loro obiettivo. Si dice che l'argento estratto lì sarebbe stato sufficiente per costruire un ponte da Potosí a Madrid. Nel XVII secolo la città era una delle più ricche del mondo. La popolazione è cresciuta, così come il numero delle vittime nelle miniere. Ma quando le riserve d'argento si esaurirono, gli spagnoli lasciarono la città insieme a tutte le sue chiese, monasteri e lussuose dimore.

Città di Potosì

Parco Nazionale Noel-Kempff-Mercado

Nella parte orientale della Bolivia si trova uno dei più grandi parchi del bacino amazzonico. La sua superficie è di 15.838 km². Questa è una zona molto antica, più di un miliardo di anni. Sul suo territorio ci sono savane, foreste sempreverdi di montagna, fiumi e cascate. Il più famoso di loro è Arcoiris. La sua altezza è di 88 metri. Più di 250 specie di pesci, 4000 specie di piante e 130 specie di mammiferi vivono nel parco nazionale.

Parco Nazionale Noel-Kempff-Mercado

Puma Punk

Non lontano dagli edifici di Tiwanaku si trova il complesso Puma Punku. Consiste di enormi blocchi di pietra. Tradotto Puma Punku significa "cancello del puma". Sul territorio del complesso con una superficie di 2 km² è presente un terrapieno fiancheggiato da megaliti. Il loro peso parte da 22 e termina con 400 tonnellate. Allo stesso tempo, le pietre si adattano così bene l'una all'altra che è impossibile infilare un foglio di carta tra di loro.

Puma Punk

Laguna Colorado

Sul territorio della Riserva Eduardo Avaroa si trova la Laguna del Colorado, chiamata Bloody Lagoon. Questo è un lago salato poco profondo con una superficie di 54 km2. Durante il giorno e con gli sbalzi di temperatura, il colore della laguna cambia dal rosso al viola-marrone. La ragione di ciò sono le rocce sedimentarie e le alghe. Il paesaggio del lago è completato da rocce del deserto. Spesso il paesaggio è decorato con fenicotteri che vivono in questa zona.

Laguna Colorado

Parco Nazionale Madidi

Il parco è famoso per i suoi sentieri escursionistici. Sul suo territorio ci sono foreste tropicali, valli e montagne. Qui vivono più di mille specie di animali. Ci sono zone sicure per i turisti, ma altre parti del parco sono estremamente pericolose. Durante il tour nella foresta, puoi vivere in villaggi ecologici, catturare piranha, cercare scimmie, giaguari e dedicarti alla caccia fotografica. Andando nella pampa, puoi vedere un formichiere gigante.

Parco Nazionale Madidi

Monte Cerrorico

Questa è la montagna che ha portato una ricchezza straordinaria a Potosi e ha causato la morte di migliaia di minatori. Sorge sopra la città ed è conosciuta come la "montagna che mangia la gente". A causa dell'estrazione pericolosa dell'argento, la montagna è piena di mine e buchi. La sua altezza è diminuita di 400 metri, ma i minatori continuano a scavare, rischiando la vita ogni giorno. Se la montagna crolla, seppellirà tutta Potosí sotto di essa.

Monte Cerrorico

Statua del Cristo della Concordia

La statua di Cristo più alta dell'emisfero australe si trova nella città di Cochabamba. La sua altezza è di 34,2 m e, insieme al piedistallo, l'altezza è di 40,4 m. È costruito sul monte San Pedro, quindi si trova ad un'altitudine di 2840 m sul livello del mare. La statua ha una piattaforma panoramica. Vi conducono 1399 scalini. Da lì si apre un incredibile panorama della città.

Statua del Cristo della Concordia

Missione gesuita a Chiquitos

Questo è un monumento culturale e storico, che si trova nel dipartimento di Santa Cruz. Si compone di sei antichi insediamenti. Ci sono molte chiese al loro interno, che sono il risultato della fusione della cultura indiana ed europea. Furono costruiti dai Gesuiti nel XVIII secolo. Le chiese sono state restaurate e sono state inserite nella lista del patrimonio UNESCO.

Missione gesuita a Chiquitos

Parco Nazionale dell'Amboro

Il parco è stato fondato nel 1984 nel nord della Bolivia. Il parco ha foreste e valli montane tropicali. La parte centrale del parco è quasi inaccessibile ai turisti. La natura incontaminata è stata preservata lì. In altre zone del parco, attraversate da sentieri escursionistici, c'è una flora e una fauna molto ricche. Se sali sulle montagne, puoi vedere vulcani, gole e cascate.

Parco Nazionale dell

Sole di Manana

Queste sono sorgenti geotermiche nel sud-ovest della Bolivia. Occupano un'area di 10 km² e si trovano ad un'altitudine di 4800-5000 m sul livello del mare. Questa zona ha campi di zolfo, laghi di fango e pozze di fango bollente. C'è attività vulcanica qui. Dopo un tentativo di stabilire l'industria qui, i buchi sono rimasti sul territorio delle sorgenti. Ne escono getti di vapore che raggiungono un'altezza di 50 metri.

Sole di Manana

Il mercato delle streghe del Mercado de Brujas

Questo è un mercato a La Paz dove sciamani e streghe fungono da venditori. Vendono di tutto: pozioni d'amore, amuleti, erbe curative, amuleti e attributi magici. Ma anche qui puoi contrattare. Anche qui puoi acquistare un rospo per attirare ricchezza o oggetti per comunicare con i tuoi antenati. E se questo non va bene, ci sono molti gioielli in argento e lana.

Il mercato delle streghe Mercado de Brujas

Cascata di Arkoiris

La cascata si trova nel Parco Naturale Nazionale Noel-Kempf-Mercado. Si è formato sul fiume Pauserna. La sua altezza è di circa 90 me la sua larghezza è di 50. Il nome della cascata è tradotto dallo spagnolo come "arcobaleno". Questo perché dopo pranzo i raggi del sole cadono sulla cascata in modo da formare un bellissimo arcobaleno. La cascata può essere raggiunta in aereo, via fiume o camminando attraverso la giungla.

Cascata di Arkoiris

Carnevale di Oruro

È un capolavoro del patrimonio immateriale dell'umanità, inserito nella lista del patrimonio dell'UNESCO. Il carnevale è diventato il principale evento culturale in Bolivia. La festa si basa sulle tradizioni degli indigeni boliviani degli Uru. Ora il carnevale è dedicato alla Vergine Maria della Presentazione. Si celebra per tre giorni e tre notti, durante le quali vengono eseguite 48 danze diverse. Vi prendono parte 28mila ballerini e 10mila musicisti.

Carnevale di Oruro