Le 20 migliori attrazioni di Sukhum, Abkhazia

375
75 204

Situata sulla costa del Mar Nero, Sukhum è una delle città più antiche d'Europa. Anche 2,5 mila anni fa, al suo posto si trovava una colonia greca. Nella sua vita, ha visto la conquista, la distruzione e la rinascita. E ai nostri giorni, il suo destino non può essere definito facile: le conseguenze del conflitto georgiano-abkhazo hanno lasciato su di lui un segno profondo e non guarito.

Tuttavia, Sukhum è principalmente una località turistica. Fagli ricordare meglio i tempi, oggi anche i turisti hanno qualcosa da guardare. Le rovine di antiche fortezze, edifici monumentali dell'era sovietica, musei, sculture cittadine, splendidi panorami dall'argine: tutto questo attende gli ospiti che decidono di venire in questo luogo, accarezzati dal sole e dalla dolce brezza.

Cosa vedere e dove andare a Sukhum?

I luoghi più interessanti e belli per camminare. Foto e una breve descrizione.

Argine di Sukhumi

L'argine fu posato tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo dopo la fine della guerra russo-turca. Sono presenti edifici storici dei primi del '900. Ci sono anche diversi pittoreschi monumenti architettonici della metà del secolo. Il vicolo pedonale è costituito da due passeggiate: gli argini di Dioscuri (dal molo al porto marittimo) e Mahadzhirs (dal porto alla confluenza del fiume Basla nel mare).

Argine di Sukhumi

"Brekhalovka"

Questo è il nome di un luogo sull'argine della città dove i residenti locali (per lo più uomini) si incontrano tradizionalmente per discutere di affari, bere caffè, giocare a domino e semplicemente guardare i passanti. Un simile passatempo sembra peculiare, ma caratterizza molto bene la mentalità locale. Per motivi di interesse, i turisti possono anche guardare qui e ascoltare conversazioni vivaci.

Brekhalovka

Colonnato sull'argine

Il colonnato neoclassico, costruito nel 1948 secondo il progetto di Y. O. Kvaratskhelia, decora il paesaggio da molti decenni. Attraverso di esso puoi andare all'argine della città. La costruzione è uno dei luoghi più popolari della città, inoltre, è il suo emblema e simbolo. È interessante che i colonnati in altre località turistiche della costa del Mar Nero siano stati costruiti secondo il tipo Sukhumi.

Colonnato sull

Scultura "Nika e grammofono"

Una piccola composizione scultorea che decora l'argine di Sukhumi. È stato creato sulla base del lavoro di F. Iskander e raffigura una ragazza con un grammofono. La statua è stata installata nel 2012, è stata realizzata dallo scultore A. Labahua. La statua appartiene al tipo di "scultura urbana di genere". Le opere di questo stile sono caratterizzate dalla mancanza di monumentalità, semplicità di esecuzione e vicinanza allo spettatore.

Scultura Nika e grammofono

Monumento a Muhajir

Il monumento è dedicato agli eroi della guerra georgiano-abkhaza del 1992-93. È stato installato solennemente a Sukhum nel 2010 nel giorno della liberazione della città alla presenza di funzionari. La composizione è una scultura in bronzo del peso di 2,7 tonnellate su un piedistallo rotondo rivestito di piastrelle rosse lucide. La statua è stata creata dallo scultore G. Lakoba e realizzata a Minsk.

Monumento a Muhajir

Residenza del Presidente della Repubblica di Abkhazia

La residenza del capo dell'Abkhazia si trova nell'edificio dell'ex dacia di I.V. Stalin, situato nel mezzo dell'arboreto di Sukhum. La casa è stata costruita in un rigoroso stile classico con una tendenza al monumentalismo caratteristica dell'architettura sovietica. La facciata centrale è costituita da due file di gallerie ad arco

Residenza del Presidente della Repubblica di Abkhazia

Palazzo dell'amministrazione comunale

Il governo della città è ospitato in un edificio storico del 1914, uno degli edifici più antichi della capitale dell'Abkhazia, meglio conosciuto tra i locali come la "casa dell'orologio". Si trova in una delle vie centrali della città ed è la sua decorazione. Da un punto di vista architettonico, il suo stile tende ad essere più moderno, anche se i tratti neoclassici scivolano anche nell'aspetto della facciata.

Palazzo dell

L'edificio del Parlamento dell'Abkhazia

L'edificio del parlamento fu eretto negli anni '60. In quegli anni un edificio così monumentale testimoniava il benessere delle persone e la ricchezza della regione. Nel 1993, durante la guerra georgiano-abkhaza, fu gravemente danneggiato a causa di bombardamenti e bombardamenti. Al momento, l'edificio è in uno stato fatiscente, anche se la bandiera dell'Abkhazia sventola su di esso e di tanto in tanto si tengono manifestazioni sulla piazza.

L

Museo statale dell'Abkhazia

Museo delle tradizioni locali, dove sono esposte preziose collezioni di grande importanza storica. Qui puoi vedere esposizioni dedicate ai popoli del Caucaso, antichi manufatti egizi, greci e bizantini, nonché oggetti legati al Medioevo. Di grande interesse sono le collezioni archeologiche, naturalistiche ed etnografiche.

Museo statale dell

Teatro drammatico intitolato a S. Chanba

Il principale palcoscenico drammatico dell'Abkhazia, creato nel 1931. Si trova in un edificio dell'inizio del XX secolo, bruciato nel 1943 a seguito di un attacco aereo e completamente ricostruito nel 1952 secondo il progetto di M. Chkhikvadze. Dopo il restauro, l'edificio ha acquisito le caratteristiche dello stile Impero stalinista. Di fronte all'ingresso del teatro si trova una fontana con grifoni, frequentata dai turisti, realizzata nel 1947.

Teatro drammatico intitolato a S. Chanba

Teatro drammatico russo intitolato a F. A. Iskander

La scena è stata fondata nel 1981 come teatro giovanile. Durante le ostilità del conflitto georgiano-abkhazo, l'edificio fu distrutto e il teatro cessò di esistere. È stato ripreso solo negli anni 2000. Nel 2014 è stato riparato (quasi ricostruito) un nuovo palcoscenico, ripristinando così completamente la vita teatrale. Nel 2017, l'istituzione prende il nome dal famoso scrittore F. A. Iskander.

Teatro drammatico russo intitolato a F. A. Iskander

Cattedrale di Blagoveshchensky

Cattedrale di Sukhum, che è considerata il tempio principale della Chiesa ortodossa abkhazia non canonica. L'edificio fu costruito nel 1915 a spese della comunità greco-cristiana. Ovviamente l'architetto ha preferito lo stile bizantino. Negli anni '80 l'edificio subì un'importante ristrutturazione. Il santuario principale del tempio è l'icona e una particella delle reliquie del grande martire Panteleimon.

Cattedrale di Blagoveshchensky

Monastero di Koman

Monastero maschile ortodosso, situato vicino al villaggio di Koman. Fu fondata nell'XI secolo nel luogo in cui si trovava la tomba di San Giovanni Crisostomo prima di essere trasferita a Costantinopoli. Oggi nel monastero è conservata una particella delle sue reliquie. Il monastero è una popolare attrazione turistica e un luogo di pellegrinaggio, ricevendo decine di migliaia di visitatori ogni anno.

Monastero di Koman

Stazione ferroviaria di Sukhum

Il moderno edificio della stazione fu eretto negli anni '50 nel grandioso stile dell'Impero stalinista. Prima dell'inizio del conflitto georgiano-abkhazo, i treni venivano inviati da qui a Mosca, Yerevan, Tbilisi, Rostov sul Don, Batumi, Sochi, ma con lo scoppio delle ostilità il messaggio si interruppe completamente. Dall'inizio degli anni 2000 i treni hanno ricominciato a circolare e oggi è di nuovo possibile arrivare da Sukhum alla capitale russa.

Stazione ferroviaria di Sukhum

Piattaforma ferroviaria "Guma"

La piattaforma ferroviaria si trova sul territorio di Sukhum. È noto per il fatto che nelle vicinanze si trovano il vivaio delle scimmie e l'orto botanico. L'edificio stesso della stazione è una galleria con una serie di aperture ad arco e un'ampia scalinata, incorniciata da ringhiere decorative e simile all'ingresso principale del palazzo. Guma è stata costruita nel 1940, oggi ha perso il suo significato di punto di trasporto, ma ha conservato il suo valore di monumento architettonico.

Piattaforma ferroviaria Guma

Fortezza di Dioscuria

Ex forte militare e presidio, ora in rovina. La sua storia inizia nell'era degli antichi greci, che furono i primi a costruire un porto in questo sito. Poi furono sostituiti dai romani, dai genovesi e dai turchi ottomani, che diedero alla fortezza il nome di Sukhum-Kale (da cui il nome della città). Dopo la conquista del Caucaso da parte dell'Impero russo, qui si trovavano unità militari e una prigione. In epoca sovietica, in una delle torri, abbandonata negli anni '90, operava un ristorante.

Fortezza di Dioscuria

Castello di Bagrat

Resti di una fortezza dei secoli XII-XIII, costruita durante il periodo di massimo splendore del regno abkhazo. A quel tempo difendeva gli accessi meridionali alla città ed esercitava il controllo sul porto. Lo spessore delle mura del castello ha raggiunto i 2 metri, l'altezza - fino a 8 metri. Nel XX secolo sono stati effettuati scavi archeologici sul territorio della fortificazione, a seguito dei quali sono stati scoperti manufatti medievali: gioielli, monete, stoviglie e altri utensili domestici.

Castello di Bagrat

Ponte Besletsky

Un ponte a forma di arco in pietra di 13 metri che attraversa il fiume Basla. Fu costruito oltre 800 anni fa ed è sopravvissuto fino ad oggi in buone condizioni. Per molti anni questo passaggio è stato considerato un oggetto strategico, poiché apriva la strada alle montagne. Sulla superficie laterale della struttura si possono vedere un'iscrizione nell'antica lingua georgiana e l'immagine di una croce.

Ponte Besletsky

Aperitivo

Il vivaio è stato fondato nel 1927 su iniziativa di N. A. Semashko come laboratorio sperimentale per lo studio delle malattie umane. Cioè, gli animali in esso contenuti sono stati usati come materiale sperimentale. Oggi puoi visitarlo come uno zoo: vedere gli animali in gabbia e dar loro da mangiare. Quelle scimmie su cui vengono condotti esperimenti non vengono mostrate alle persone, poiché sono tenute in stanze isolate.

Aperitivo

giardino botanico

Il giardino Sukhumi è uno dei più antichi del Caucaso, fu fondato nel 1838. Durante la guerra russo-turca del 1877-78, quasi tutte le piantagioni morirono

Giardino botanico